cactus_atomo

avviso ai naviganti di fine tuning

Messaggi raccomandati

salvatore66

Mi capita spesso di leggere sui forum stranieri dove si parla di cavi e spesso anche di accessori minuti come i fusibili, che qui si viene preso per visionari, ebbene in questo forum ognuno esprime la propria idea senza essere mai offeso o ridicolizzato, quindi la decisione dei moderatori e direttore di questo forum e' più che giusta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni

@rpezzane 

10 ore fa, rpezzane ha scritto:

volevo dire che la psicoacustica probabilmente sta cambiando significato in questo forum, un po’ come e stato per la parola audiofilo che adesso è utilizzata in senso dispregiativo. Psicoacustica come giustamente hai sottolineato e una scienza che studia la percezione dei suoni. Non è che è una malattia e così come si può applicare ai cavi si dovrebbe applicare a qualunque elettronica o strumento che serve per produrre o riprodurre un suono.

ci sono persone in questo forum che affermano che una sorgente contribuisce al suono di una catena audio per non più del 4%. Sostanzialmente nulla. Allora la sorgente non conta, i cavi non contano, ma di che dovremmo parlare ? Solo di ampli e diffusori ?

la cosa bella di un forum e che si può parlare di tutto e se non si è d’accordo si può intervenire e dire la propria ma con civiltà. Ci sono persone che fatto 100 gli interventi, 99 sono battutine insignificanti con contributo pari allo zero e fornite solo per fare il maestrino.

la maleducazione e galoppante ed un freno si deve pur mettere. Ti faccio un esempio: se un forumer apre un thread dicendo consiglio su cavo neutro, non si può ripartire dal concetto i cavi non suonano, sono tutti uguali etc. Un intervento così e assurdo.

viceversa sulla discussione del rodaggio si può fare affermazioni del genere perché rientrano nel contesto della discussione.

se io chiedo: mi consigliate una cuffia entrò i 300 euro ? Se qualcuno intervenisse dicendo che le cuffie non servono a niente e l’ascolto in cuffia fa schifo rispetto ai diffusori, ma tu come lo giudicheresti.

sto parlando con te proprio perché mi sembri una persona equilibrata.

secndo me il successo di questo forum e la sua qualità aumenteranno di pari passo alla educazione e rispetto dei sui iscritti.

Saluti

Roberto

Roberto, trovo che il tuo sia un intervento equilibrato, e che si tratti di trovare un modo di discutere, che non sia la semplice somma di due o più autoreferenzialità,  e che conduca invece ad un confronto vero.

Allargando un po il discorso, credo che questo confronto costruttivo sia difficile, perché spesso sembra si sia portati ad identificare nella discussione la persona con la tesi che sostiene, per cui all'apparenza si produce il risultato "per me quella non tesi vale nulla, ergo la persona che la sostiene non vale nulla", il chè è clamorosamente una bestialità, ma per iscritto e nella comunicazione su un forum appare con fin troppo evidenza anche se magari non c'è l'intenzione.

Altro dato da tenere in mente a mio avviso, è che siamo in un periodo di transizione culturale, per così dire, nella consapevolezza della nostra passione.

Dopo anni in cui nelle recensioni si parlava di poesia più che di fatti reali, bellissimi voli pindarici, descrizioni fantasiose di apparecchi quasi magici, elettroniche descritte come opere d'arte, amplificatori come quadri del rinascimento italiano, che alla lunga hanno portato a giustificare prezzi irreali e completamente scollegati dagli oggetti ( e non stiamo comunque parlando di Ferrari d'epoca ma di amplificatori o altro che semplicemente diventano vecchi), questa fase poetica è finita, e  per reazione ora s'è prodotto un iperrealismo nella descrizione e nella valutazione degli stessi che in parte è altrettanto squilibrato.

Ci vorrà tempo per crescere come audiofili ma credo si sia sulla buona strada, anche se per ora il dato più evidente e' un'esacerbazione dei toni.

ciao, silvano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maui_76

@31canzoni Sono d'accordo con te sul fatto che la disillusione, quando purtroppo arriva (e prima o poi arriva), porta sempre agitazione e scompiglio.

Si vengono a creare sorte di "fazioni" contrapposte, dove da una parte ci sono i nuovi disillusi, dall'altra continuano a pervadere gli "incantatori".

E su questo non ci piove, per carità... una dose di sano realismo non guasta, soprattutto in questi periodi di transizione, come giustamente li definisci tu.

Ma da qui a scadere nella maleducazione e negli attacchi personali... ce ne passa.

Non mi riferisco a te, beninteso.

Al tempo stesso, sono però d'accordo anche con Enrico Cactus, quando dice che ognuno dovrebbe avere lo spazio per poter esprimere la propria opinione, in un senso o nell'altro e su qualsiasi materia si tratti, fine tuning piuttosto che riproduzione audio e chi più ne ha più ne metta... senza essere sempre insultato e provocato dai "soliti noti".

Peraltro, la maleducazione c'entra poco, se non nulla, con i periodi di "transizione filosofica", nella nostra passione ma non solo: come ben sai, la mamma dei maleducati è sempre incinta.

Basta, ad esempio, guardarci in giro (leggerci) su questi spazi: purtroppo c'è sempre qualcuno che puntualmente interviene nelle discussioni di cavi e accessori apposta - almeno così sembra - per creare flames e casino... e questo non è bello, a mio avviso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo

@rpezzane @meridian vi allineate...bravi come si è capito da tanto...c'è pure @siebrand...ne aspetto ancora uno...spetta che mò arriva.

ma dove vi allineate? se @cactus_atomo rileggesse le prime 3 pagine...capirebbe chi qui ha il post-offesa facile...e sono proprio gli allineati e coperti...

io ho scritto una frase, voi l'avete interpretata a modo vostro per ovvi motivi...

a @salvatore66 volevo dire che il thread incriminato era sul esistenza del "rodaggio" di un cavo NON sul suono dei cavi, questa confusione si ripete spesso, concordo con lui che ogniuno può parlare delle sue esperienze su qualsiasi prodotto ciò non toglie che altri possano non avere la sua stessa opinione ed entrambe la devono acettare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Sono d'accordo con 31 canzoni che hifi ha attraversato una fase poetica che ha contribuito in un certo senso alle illusioni e al lievitare dei prezzi. Comunque per far rientrare i prezzi delle elettroniche nei giusti limiti di pudore basta non cambiare sfreneticamente componenti ne cavi o accessori vari.

Io per esempio sono uno convinto che sia le sorgenti che gli ampli suonano anche se l'apporto maggiore per me lo danno i diffusori, e che i cavi vadano usati per aggiungere quel piccolo che manca al sistema o per farlo esprimere al meglio non per correggere. Eppure non cambio elettroniche e cavi da più di un decennio proprio perché i prezzi mi sembrano esagerati e anche perché ho trovato un equilibrio soddisfacente tra spesa e resa.

Un saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

@Arnaldo Certo l'ho tralasciato ma è ovvio che si debba accettare anche la controparte. Ognuno di noi è convinto che elettroniche e cavi suonano in un certo senso, o meno che non suonano affatto perché ha avuto esperienze diverse con questi oggetti come nella vita di tutti i giorni si hanno opinioni diverse perché frutto di esperienze diverse

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo

@salvatore66 giusto...rileggi anche te le prime 3 pagine...ne scoprirari delle belle...sugli allineati😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni

In effetti mi son riletto le prime pagine, e c'è una certa aggressività e ironia, peraltro abbastanza sbilanciata da una sola parte.

Essere audiofili non è uno sport per educande.😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maz65
2 ore fa, salvatore66 ha scritto:

Mi capita spesso di leggere sui forum stranieri dove si parla di cavi e spesso anche di accessori minuti come i fusibili, che qui si viene preso per visionari, ebbene in questo forum ognuno esprime la propria idea senza essere mai offeso o ridicolizzato, quindi la decisione dei moderatori e direttore di questo forum e' più che giusta

Quoto, a volte leggo quello che mi sembra di sentire nello sketch del "Demotivatore" su raidue sei-uno-zero :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rpezzane
1 ora fa, Arnaldo ha scritto:

vi allineate...bravi come si è capito da tanto...c'è pure @siebrand...ne aspetto ancora uno...spetta che mò arriva.

ma dove vi allineate? se @cactus_atomo rileggesse le prime 3 pagine...capirebbe chi qui ha il post-offesa facile...e sono proprio gli allineati e coperti...

io ho scritto una frase, voi l'avete interpretata a modo vostro per ovvi motivi...

Non ho voglia di litigare e pertanto cerco di rimanere allineato al pensiero di non belligeranza dei miei post precedenti. Ti faccio solo sapere che non conosco ne fisicamente ne per sentito dire ne per comuni amicizie Meridian o Siebrend. Non so proprio che faccia abbiano, ma è proprio questo insinuare sospetti che fa male al forum.

Invece di rileggere le tre pagine del thread del rodaggio leggi le tre righe che hai scritto in questo thread e che io ho interpretato come la solita autoreferenzialità.

Se mi dici che non intendevi dire che tu hai ragione e gli altri poveretti torto, ne prendo atto e ti chiedo scusa.

Saluti

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ifer

A mio modesto avviso il tred andava chiuso al limite perché oramai si era incartato sulle rispettive posizioni senza via di uscita (anche perché non è possibile misurare il rodaggio).

Però penso che non si sia mai trasceso oltre i soliti battibecchi e battute da forum, io non ho letto di offese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks
Il 17/9/2018 Alle 11:27, BEST-GROOVE ha scritto:

dovrebbe astenersi dal dire la sua che crede che la 230V  è uguale per tutti e un cavo é solo un pezzo di filo

 Questo concetto, sarà un mio limite, ma non l'ho proprio capito (sia detto col dovuto rispetto)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
19 ore fa, Arnaldo ha scritto:

Sono gli stessi che qui civilmente stanno cercando di capire come presentare una teoria conosciuta ormai anche dai sassi senza sembrare offensivi?

Ma come vuoi leggere questa frase se non...come faccio a ricordarti che esistono delle spiegazioni tecniche senza che te pensi che ti stia paragonando a Lucignolo?

La domanda era chiara, secondo voi è Z o Y? per me è Z perché la scienza dice così! Questo però non si traduce, come vuoi fare tu @rpezzane, in chi dice Y è asino o visionario oppure credulone!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
1 ora fa, rpezzane ha scritto:

Non ho voglia di litigare

Un inizio scoppiettante!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Arnaldo 

4 ore fa, Arnaldo ha scritto:

rpezzane @meridian vi allineate...bravi come si è capito da tanto...c'è pure @siebrand...ne aspetto ancora uno...spetta che mò arriva.

ma dove vi allineate? se @cactus_atomo rileggesse le prime 3 pagine...capirebbe chi qui ha il post-offesa facile...e sono proprio gli allineati e coperti...

Arnaldo, ti senti messo in mezzo, ma non ho proprio pensato a te, nel mio post, ed infatti non ti ho citato o quotato, altra cosa che regolarmente faccio quando intendo rivolgermi , puntualmente e precisamente, a qualcuno.

Ora, non andrò a rileggermi le prime 3 pagine, perché sono straconvinto di non aver offeso nessuno, semmai sono stato poi citato, non da te, ma da alcuni che hanno prima fatto allusioni al mio riportare esempi e ascolti di Silcable, e poi venendo accomunato in una sorta di zoo, di riserva indiana, di teatrino, dove i personaggi piuttosto rimbolsiti se la raccontano e se la cantano sempre con lo stesso tono da visionari, e se permetti, non ho proprio gradito, tanto che sono sparito dalla discussione e non mi sono più riaffacciato, per ovvii motivi . . . 

Qui non ci sono cosche, gruppetti, allineamenti, ma solo appassionati che raccontano, si mettono anche in gioco, postano di loro impressioni e confronti, credo in modo quasi mai trionfalistico o trionfale, ma cercando di dare info, parlo per me, le più attendibili possibile, compatibilmente con un impianto audio specifico, un ambiente dedicato e unico, nel senso non replicabile da altri, e delle preferenze e scelte personali che personali sono, ma che possono avere almeno una valenza di fornire qualche indicazione generica, e così andrebbe presa e metabolizzata.

Se permetti fa male leggere frasi in cui non solo si mette in dubbio onestà intellettuale ed economica, ma anche che si sia personaggi fragili e strani che passano il tempo a fare prove di cavi, a montare e smontare piedini e altri aggeggi, insomma, dediti ad un' attività frenetica, inutile, compulsiva e raffazzonata di Fine Tuning, che poi guardacaso è il nome e il titolo della sezione audio in cui ci stiamo muovendo . . . 

Quindi sono io che posto inutilità a tutto spiano, pur con i miei limiti e la mia personalità, o c' è qualcuno che entra spesso, in una sezione che si capisce subito come non gli appartenga, per scelta e impostazione, solo per deridere, mettere dubbi e sollevare questioni spesso tendenziose ed altro ancora . . . Cosa che io non mi sognerei mai di fare neppure in ambiti dove la mia avversione, a certe elettroniche e soluzioni, è nota . . 

Se poi si risponde puntualmente, cosa che io cerco di fare, con i miei limiti, si ribatte sempre con considerazioni di parte, legate ad un famigerato costo di oggetti facilmente replicabili anche con oggetti di Ikea o del Brico sotto casa, si fanno considerazioni su come e in cosa si spendono dei soldi, e si torna sempre ai soliti stereotipi dell' audiofilo e del cavofilo con 20 CD, totalmente in balia di suggestioni, di traffichini, di commercianti e dell' inseguire un traguardo non solo irraggiungibile, ma anche malato e contorto, perché solo i diffusori e le elettroniche hanno una dignità hi fi, il resto è solo fuffa  . . . 

Ecco, se non si ha nessun motivo per portare contributi qui, si può fare altro, leggere altro, scrivere in altri ambiti, noi sottodotati musicalmente e in campo hi fi, continueremo a raccontarci fandonie e ad illuderci che un cavo risolva ogni problema, trasformando un sistema scarso in un riferimento audiofilo di prima classe . . . 

Ovviamente, perché me lo sono imposto e lo farò, non risponderò a nessuna forma di provocazione, non nello specifico mirata a te Arnaldo, che sei tosto e un poco rigido, ma che argomenti, e mi prenderò la briga di segnalare alla moderazione frasi come quelle apparse nella discussione : SI RODANO I CAVI O LE ORECCHIE . Grazie della pazienza nel leggermi 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rpezzane
2 ore fa, Arnaldo ha scritto:

per me è Z perché la scienza dice così! Questo però non si traduce, come vuoi fare tu @rpezzane, in chi dice Y è asino o visionario oppure credulone!!!

Per me invece è Y perché le differenze sono fortemente percepibili e la scienza non ha mai escluso che ciò sia possibile. Ma se tu vuoi portare dei paper scientifici che dimostrano la tua tesi e che non siano stralci presi da siti di dubbio gusto o semplici pareri sei assolutamente ben accetto e sarò sicuramente felice di leggerli.

In ogni caso continui a parlare in termini autoreferenziale di una cosa che sostanzialmente ha una importanza pari a zero. Se il rodaggio c'è o non c'è penso che entrambi dormiremo serenamente e continueremo serenamente ad ascoltare musica. Tu ad esempio sei uno che da quanto ho capito accetta le differenze tra un cavo e l'altro, pensa che ci sono tantissime persone che dicono che non ci sono differenze affermando sostanzialmente ciò che tu affermi in merito a scienza e rodaggio.

2 ore fa, Arnaldo ha scritto:

Un inizio scoppiettante!

Questa non l'ho capita ma fa lo stesso.

Saluti

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
11 minuti fa, rpezzane ha scritto:

Per me invece è Y

Bene dopo questa risposta...era un esempio, ma davvero non lo hai capito?

Come non hai capito il senso...eppure ti è stato spiegato...ma no, nulla tu cerchi il palese confronto scoppiettante, fina dalle prime 3 pagine..figuriamoci dopo...

Vogliamo andare su altri thread? Sempre la stessa solfa, accusi gli altri di essere autoreferenziali o di voler avere sempre ragione ma sei te il primo che pur di farlo nega anche le basi più semplici della scienza e della tecnica! Non credi a certe regole di base...pazienza lo accettiamo e andiamo avanti...ma se insisti su sta solfa di non mettere il link adesso con il cuore in mano ti dico...ma che cavol voi che te fotocopio er libro???? 

@meridian ti piace scrivere tanto...mi ricorda qualcuno al telefono...parla solo lui...sempre lui...dice tante cose ma poi il succo...non c'è...è tutto un modello matrioska.

@tutti io le mie cose le ho dette...ora basta perché degli interessi io non ne ho e quindi mi ritiro a studiare...visto che alla fine sono io l'asino...almeno in italiano visto che non riesce a farsi capire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hatzidakis
46 minuti fa, rpezzane ha scritto:

Per me invece è Y perché le differenze sono fortemente percepibili e la scienza non ha mai escluso che ciò sia possibile

Ti risulta che la scienza si sia pronunciata in tal senso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rpezzane
26 minuti fa, Arnaldo ha scritto:

ma che cavol voi che te fotocopio er libro????

Esatto il libro dove è scritto che non può esistere il rodaggio. Sei di Roma come me quindi passo a casa tua e me lo prendo ?

Magari quando ho studiato io si insegnavano cose diverse o io mi sono perso quel passaggio. Però io scrivo in serenità tu mi pare non così tanto...

Se vedi stiamo rifacendo il thread precedente adesso cactus ci chiude pure questo😂

Saluti

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rpezzane
Adesso, hatzidakis ha scritto:

Ti risulta che la scienza si sia pronunciata in tal senso?

Mi risulta che la scienza non abbia proprio approfondito questo aspetto che come ripeto è di utilità infima. Ma se tu come Arnaldo vuoi contribuire puoi postare link, PDF dove si dice il contrario.

Comunque tu mi sembra di ricordare che eri tra coloro che non apprezzavano differenze tra cavi quindi dimmi dove la scienza ha scritto sulla differenza dei cavi. O ricominciamo con R, L e C ?

Saluti

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

non è una cat, per interazioni personali usare la messaggistica interna

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Arnaldo 

4 ore fa, Arnaldo ha scritto:

@meridian ti piace scrivere tanto...dice tante cose ma poi il succo...non c'è...è tutto un modello matrioska

Arnaldo, mi piace scrivere, ma in questo caso mi piacerebbe anche essere chiaro ed essere capito, per ciò che credo sia utile poter scrivere e aver voglia di confrontarsi, in questo spazio.

Altro non aggiungo, nessuno è asino, neppure io ho interessi qui, ed anche io le cose che potevo dire e contribuire le ho scritte, chi vuol intendere intenda, viceversa ci ritroveremo ancora a occupare banda senza comunicarci nulla di interessante, a parte lo scrivere posta tu i dati, no sei tu che devi portare lavori scientifici, no non ci sono evidenze scientifiche e via dicendo .  . .

Per me la via maestra sono gli ascolti, anche perché quello facciamo, quando colleghiamo l' impianto, ascoltiamo, possibilmente con gratificazione, musica, se questa gratificazione sale, c' è qualità, se no inutile insistere, vuol dire che il livello non è lo stesso di prima di un inserimento, non si scappa, certo bisogna almeno avere conoscenza e padronanza del proprio sistema audio, procedere con metodo e avere attenzione e concentrazione a ciò che si fa suonare  . . . 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gorillone

Basta rispettarsi e non giocare a io sono più furbo o più ricco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sfabr64

Bisogna distinguere fra oggetti e persone, un conto è parlare negativamente di un ampli, un cavo, un altro è disprezzare chi scrive o legge.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Sai Sfabr, in un contraddittorio disprezzare chi scrive è l'ultima spiaggia di chi non ha argomentazioni plausibili a supporto della propria tesi.
 

Personalmente, quando vengo insultato, ritengo che l'interlocutore abbia implicitamente ammesso che la mia tesi è più valida della sua.

Comunque, è anche importante imparare a non rispondere agli insulti più o meno velati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni

Come già detto, è ancora più difficile convincere il proprio interlocutore che la sua persona e la sua tesi non costituiscono un unicum inscindibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
24 minuti fa, 31canzoni ha scritto:

Come già detto, è ancora più difficile convincere il proprio interlocutore che la sua persona e la sua tesi non costituiscono un unicum inscindibile


Compito molto difficile perché per molti l'importante non è la tesi che sostengono ma il fatto di assicurarsi, tramite l'enunciazione aggressiva della tesi stessa, quel quarto d'ora di celebrità che Warhol disse che sarebbe stato un diritto di tutti nel 2000.
 

Se tu controbatti una tesi, spesso il tuo interlocutore non percepisce le tue affermazioni come una diversa opinione tecnica, ma come una tua aggressione al suo personale diritto al quarto d'ora di celebrità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
39 minuti fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

al quarto d'ora di celebrità.

C'è chi cerca di averlo ma non c'è mai riuscito e si è dovuto rifugiare in altro...dove a suon di soldi e favori pensa di averlo raggiunto...peccato che rimane solo nella sua fantasia.😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Drake
56 minuti fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Compito molto difficile perché per molti l'importante non è la tesi che sostengono ma il fatto di assicurarsi, tramite l'enunciazione aggressiva della tesi stessa, quel quarto d'ora di celebrità che Warhol disse che sarebbe stato un diritto di tutti nel 2000.
 

Se tu controbatti una tesi, spesso il tuo interlocutore non percepisce le tue affermazioni come una diversa opinione tecnica, ma come una tua aggressione al suo personale diritto al quarto d'ora di celebrità.

...quanto affermi vale per tutti nessuno escluso...vero?😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Drake
3 ore fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Sai Sfabr, in un contraddittorio disprezzare chi scrive è l'ultima spiaggia di chi non ha argomentazioni plausibili a supporto della propria tesi.
 

Personalmente, quando vengo insultato, ritengo che l'interlocutore abbia implicitamente ammesso che la mia tesi è più valida della sua.

Comunque, è anche importante imparare a non rispondere agli insulti più o meno velati.

Sono d'accordo sull'ultima frase.

Invece, per le prime due...😂😂😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    289.819
    Discussioni Totali
    6.174.925
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us