Vai al contenuto
Melius Club

cactus_atomo

avviso ai naviganti di fine tuning

Messaggi raccomandati

ago

Non ho ancora capito perché in una discussione che ha un titolo così preciso con tanto di avviso " comportamentale "  dopo una decina di interventi in tema siano qui spuntati un centinaio di interventi specifici con botta e risposta sui cavi di alimentazione che , di fatto, hanno oscurato il serio monito lanciato dalla moderazione.  Se dovessi fare una ricerca sull'argomento tutto quanto scritto non mi apparirebbe. È tutto OT e disorienta il lettore o no?

Saluti🎉

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
folkman

@ago se potessi te lo direi io ma mi sa che sarei sanzionato .

comunque hai fatto bene a scrivere 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Il mio giradischi anni '80 Denon ha il cavo di alimentazione che esce dallo chassis,ha sempre suonato bene,chissà come suonerebbe se lo sbudellassi per metterci una presa iec...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Giemme
1 ora fa, Gici HV ha scritto:

chissà come suonerebbe se lo sbudellassi per metterci una presa iec...

azziamari.jpg.a76922225301f0f4cc20e9a052a8084f.jpg

Tempo fa sui coperchi di tanti apparecchi elettronici c'era questa scritta: NON APRITELO! Dentro non c'è niente di cui avete bisogno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

@Giemme non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di toccarlo,non preoccuparti...😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Giemme 

10 ore fa, Giemme ha scritto:

La domanda che mi sono posto più volte riguarda solo il cavo d'alimentazione, come in questo caso: mi chiedo, per quale ragione una casa che deve mantenere il proprio prestigio, si debba affidare ad un cavo che lo mortifichi, visto che fior d'ingegneri si sono prodigati per creare un ampli di alta gamma.

Dovrebbe esserci un disclaimer del genere: ti diamo un cavo solo per vedere se l'apparato funziona; sappi che potresti migliorare e di molto le prestazioni utilizzando un altro tipo di cavo o scegliendone uno approvato e verificato da noi (opzionale) oppure utilzzare il "gioiello" che hai già.

Non vedere una polemica in questo ma permettimi la curiosità.

La domanda è lecita, e infatti qualche produttore di elettroniche inserisce un cavo di alimentazione che non è il classico cavo nero da computer. Poichè non credo che lo regali, diventa un oggetto che, se va bene, hai quantomeno finito le ricerche di un cavo che sia diverso dallo standard brutto e nero, ma chi garantisce che non si possa fare meglio ?? Se invece non piace, hai un cavo di un certo costo che non saprai cosa farne, e se lo vendi , quando rivenderai l' elettronica dovrai giustificare la sua mancanza, se no lo rimetti nella scatola inutilizzato, con un costo morto, e lì rimarrà per anni inusato . . . 

Non sono d' accordo su questa possibilità, Emm Labs inserisce un cavo Kimber , costo di listino circa 300 €, a me non piace per nulla , infatti non lo uso, idem un amico con Emm Labs, lo considera un cavo di basso profilo e lo ha rimesso nell ' imballo . . . 

Credo che ognuno debba fare il suo, chi fa elettroniche e le fa bene, si fermi lì . . . 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Fabio Cottatellucci 

10 ore fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Il Direttore Commerciale della Mark Levinson rispose a Bebo Moroni, che gli chiedeva se secondo loro i cavi d'alimentazione avessero effetto "Secondo te, se ne avessero, risparmieremmo 200 cavolo di dollari su macchine che ne costano settemila?".

Immagino quanto ne capisca il direttore commerciale di cavi di alimentazione, poi li avrà testati tutti, sulle sue elettroniche,  i cavi presenti sul mercato,  questa è la classica risposta da sborone . . .

In molti manuali di servizio, di elettroniche, si specifica di collegarle con buoni cavi di alimentazione e cavi di segnale di qualità , poi , come sempre, possiamo cercare di capire cosa si intenda , ma facciamo che ognuno segue i suoi prodotti, chi fa elettroniche si dedica a quelle, e lascia i collegamenti a chi si occupa di fare cavi, appunto, di qualità . . . possibilmente  !!

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SuonoDivino

@Fabio Cottatellucci Penso anche io che alla Levinson non siano dei pirla.

Se la fornitura di un cavo dai 200 ai 1000 euro su macchine che costano dai 5000 ai 30000 euro, ed oltre,  gli consentisse di ottenere un qualche vantaggio sulla concorrenza penso che quel cavo lo fornirebbero eccome.

Qualcuno, si dice convergent, lo fa per i suoi ampli e pre. Cavo di prezzo contenuto. Non so se per l'aspetto estetico o per vere capacità di far suonare meglio i componenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination

Senza  tirare in " ballo"   L opinione del  signor ML ( in senso figurato)o di qualunque altro " tecnico" piu o meno AUTOREVOLE su questa o quella" PRATICA" ... è del  tutto EVIDENTE  .. che... nei cosiddetti AUDIOFILI ( del nuovo corso) esista una SCALA PSICOLOGICA  in base alla quale l ORDINE assegnato all IMPORTANZA  di una PRATICA piuttosto che di un altra ...assume un aspetto del tutto CASUALE rispetto all'  ORDINE di una ipotetica SCALA...suggerita dalla SCIENZA e dalla TECNICA !!!! ( Evito palesi esempi)!

( Al posto giusto!!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Fabio Cottatellucci 

14 ore fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:
Il 22/1/2019 Alle 22:25, meridian ha scritto:

ma facciamo che ognuno segue i suoi prodotti, chi fa elettroniche si dedica a quelle, e lascia i collegamenti a chi si occupa di fare cavi, appunto, di qualità . . . possibilmente  !!

E certo... ma che ci capiscono alla Mark Levinson di collegamenti di apparecchi hi-fi? Ne capiscono molto di più i forumer italiani! :D :D :D

Scusa Dario... ma questa è memorabile.
 

Leggiti bene che cosa ha detto il tizio... non ha detto "io ritengo che..." ha detto "Se davvero"... quindi non è un'idea sua o solo sua. Ti ha detto chiaramente che non c'è effetto dimostrabile e ripetibile.

Fabio, con tutto il rispetto, un direttore commerciale, se è un commerciale vero, non è detto che abbia tutta questa esperienza in merito, probabilmente ha anche conoscenze tecniche non approfondite, che nel suo ruolo conterebbero poco. . . Credo poi che non abbiano nè il tempo nè la voglia di fare prove e comparazioni, il loro tempo è denaro come in tutte le attività industriali e commerciali, quindi non si soffermeranno certo a fare test a confronto di diversi cavi di alimentazione. 

Ho avuto il ML 29 per un paio di mesi, il cavo di serie era piuttosto scarsino, e sostituendolo con uno di maggior qualità , il suono è decisamente risultato più coerente ed è aumentata la musicalità del tutto. In ML facevano un certo terrorismo psicologico scrivendo che il loro cavo aveva una schermatura che lo rendeva adeguato al finale e si suggeriva di evitare cavi diversi per possibili potenziali danni, non ricordo esattamente il tenore del discorso, ma il succo è questo. 

Ora, sinceramente, mi pare una mezza bufala, loro avevano delle loro idee e davano determinate linee guida, ma non ritengo che un marchio di elettroniche, pur blasonato, possa definire certi paletti e determinate indicazioni così restrittive, per cui penso più ad una presa di posizione del progettista o dello staff, volta forse a dare più peso e autorevolezza al prodotto,  che una reale e concreta disamina fatta ascoltando più cavi di alimentazione differenti , che alla fine delle prove decretassero un reale e pratico risultato di ascolti e confronti. . . 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
11 ore fa, meridian ha scritto:

Fabio, con tutto il rispetto, un direttore commerciale, se è un commerciale vero, non è detto che abbia tutta questa esperienza in merito, probabilmente ha anche conoscenze tecniche non approfondite, che nel suo ruolo conterebbero poco. . .

Dario, ti ho già detto che lui disse "Se davvero influisse", quindi deve aver parlato sulla base di quel che avevano detto i laboratori. Sempre che fosse il direttore comemrciale, bisogneebbe ritrovare il threa perché Bebo lo postò qui sul Forum...

 

11 ore fa, meridian ha scritto:

Ora, sinceramente, mi pare una mezza bufala, loro avevano delle loro idee e davano determinate linee guida, ma non ritengo che un marchio di elettroniche, pur blasonato, possa definire certi paletti e determinate indicazioni così restrittive,

Ma sai, forse Bebo non ci capisce granché di hi-fi ed ha capito male, e poi come dici giustamente, ma chi saranno mai alla Mak Levinson per dire che cosa fa funzionare bene un ampli e che cosa no? Mica frequentano a tempo pieno dei forum sui cavi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination

Confesso di avere una esperienza limitata riguardo pratiche caratterizzate da  continui cambi/attacchi/ascolti/togli/metti/questo/quello/quell'altro /riascolti e compagnia cantante ..e  la cosa che mi stupisce "un poco"  ...tutte le "MADONNE" che appaiono a fronte di ogni "intervento" reputato soggettivamente positivo ( dal FUSIBILE in su..per capirci) !..come dire ad ogni PASSO .. "il MEGLIO" ...elevato alla Ennesima potenza..x i 10/100  PASSI ...E... Oltre ...L'infinito!!

Alla faccia del Continuous Improvement ..da far venire i brividi alle Aziende TOP!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ifer

@Fabio Cottatellucci 

Il 22/1/2019 Alle 12:03, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Il Direttore Commerciale della Mark Levinson rispose a Bebo Moroni, che gli chiedeva se secondo loro i cavi d'alimentazione avessero effetto "Secondo te, se ne avessero, risparmieremmo 200 cavolo di dollari su macchine che ne costano settemila?".

be' una risposta alle critiche il commerciale la doveva imbastire per la posizione che ha.

Comunque questa è una posizione superata da almeno una ventina d'anni.
Di quando è l'intervista?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
55 minuti fa, ifer ha scritto:

be' una risposta alle critiche il commerciale la doveva imbastire per la posizione che ha.

Ifer, io spero che tu stia scherzando.


Qui non è la Mark Levinson a imbastire risposte per salvaguardare i propri preconcetti.

State tentando di screditare la Mark Levinson per far passare che sono dei fessi o dei furbetti a non mettere dei cavi d'alimentazione speciali nei loro scatoloni.


E questo solo per sostenere che i cavi d'alimentazione fanno effetto tutti, sempre, e che un cavo dà le stesse prestazioni in ogni impianto.


Che altro dire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
Il 22/1/2019 Alle 12:03, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Il Direttore Commerciale della Mark Levinson rispose a Bebo Moroni, che gli chiedeva se secondo loro i cavi d'alimentazione avessero effetto "Secondo te, se ne avessero, risparmieremmo 200 cavolo di dollari su macchine che ne costano settemila?".


Ho ritrovato il post di Bebo, non è stato neppure difficile. E' il numero 5 del thread qui sotto, dal quale si evince pure che eravamo tuti molto più distaccati.

Era l'anno domini 2012, e ricordavo male il ruolo di chi parlava:  non era il Direttore Commerciale della Mark Levinson ma il presidente della Madrigal Audio ( Mark Levinson, Proceed, Revel):

Poi dite pure che sicuramente uno con una posizione così non ci capisce (infatti si occupa di scarpe), o che dal 2012 la corrente si è messa a scorrere in modo diverso, eccetera...

Io ritengo questo post risolutivo e sul tema(*), in questo thread, non torno più.

Anche perché siamo OT di centinaia di chilometri :).


Buon pomeriggio


 

(*) attenzione: il tema era la portata e la ripetibilità dei benefici dei cavi d'alimentazione, non se questi benefici possano in certe condizioni esistere o no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@Fabio Cottatellucciche cavo aveva il levinson passato per casa tua? se non ricordo male i levinson serie 2 montavano di serie come alimentazione un belden di buona sezione

ps quale che sia il cavo di serie, fsose pure uno shunyata o un mit o un nordost top di gamma, l'audiofilo doc non rinuncerà al piacere di prova altri "più adatti", esattamente come chi compra un ampli a valvole comincia a fare un dispendioso tube rolling. fosse semplice cambiare la componenttistica, si cambierebbe anche quella

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Di Levinson ne sono passati alcuni, ma non capisco che cosa vuoi dire.


Credo che tu ti stia rivolgendo a qualcun altro e che ci sia stato un problema di accavallamento di post :).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Fabio Cottatellucci 

7 ore fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Ma sai, forse Bebo non ci capisce granché di hi-fi ed ha capito male, e poi come dici giustamente, ma chi saranno mai alla Mak Levinson per dire che cosa fa funzionare bene un ampli e che cosa no? Mica frequentano a tempo pieno dei forum sui cavi!

Fabio , non mi sembra di aver detto ciò,  e non mi permetterei mai di giudicare le qualità di Bebo o del responsabile ML, voglio solo dire che un' azienda che costruisce elettroniche, avrà un' esperienza notevole sui circuiti elettrici, sulle loro competenze progettuali, elettroniche e di ottimizzazione del prodotto in sé, ma poi come esso possa interfacciarsi con il resto di una catena audio, non credo rientri nelle loro voglie di verifica, a meno di parlare di catena monomarca. . . Quindi tutto ciò che esula dal componente in sé, a monte e a valle, va provato e sperimentato, idem il cavo di alimentazione o i cavi di segnale, senza nulla togliere al valore del marchio, del prodotto e dei risultati sonori. Prova ne è che ML non è universale, e in certe catene fa molto bene, in altre non altrettanto . . . !!

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Fabio Cottatellucci 

5 ore fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Qui non è la Mark Levinson a imbastire risposte per salvaguardare i propri preconcetti.

State tentando di screditare la Mark Levinson per far passare che sono dei fessi o dei furbetti a non mettere dei cavi d'alimentazione speciali nei loro scatoloni.


E questo solo per sostenere che i cavi d'alimentazione fanno effetto tutti, sempre, e che un cavo dà le stesse prestazioni in ogni impianto.

Anche qui mi devi quotare dove si sarebbe detto ciò . . .  Secondo me non è loro competenza inserire un cavo performante insieme ad una loro elettronica, e non sono ne fessi ne furbetti, ti propongono un prodotto che suona attaccando un cavo di alimentazione standard . . .Se poi si vuole fare qualche prova o qualche upgrade, sarà cura di chi lo ha comprato collegarlo con altro e vedere, anzi sentire , che effetto farà . . . E lo ha scritto anche @cactus_atomo , il ML , come avevo accennato sopra, ha un cavo con una schermatura ulteriore, tipo Belden, e dicono che ciò basta a fare quello che deve fare un cavo, ma lo stesso si potrebbe dire dei loro cavi di potenza, i Madrigal , che non sono nulla di che , all' ascolto , e sicuramente c' è di molto meglio disponibile, ma con questo non si scredita un marchio, solo si dice che le alternative valide sono disponibili, se si ha voglia di provare . . . 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Drake

Vorrei scrivere quello che penso, ma non si può...  Vabbè, "peace and love!"😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rpezzane

Io al contrario di @Drake vorrei rispondere con una considerazione.

faccio notare che un thread che era nato al fine di richiedere rispetto per chi crede nel fine tuning si è tramutato nell’ennesimo proclama negazionistico con la variante che invece di usare pseudoscienza come al solito si riporta il parere di un audiofilo che riporta un altro parere.

A questo punto faccio 2 domande:

1) quando un audiofilo è autorevole e quando invece è considerato un pollo, gonzo, spendaccione e anche un po’ cog****?

2) quando una azienda audio è seria e quando invece è una associazione a delinquere nata per spennare i polli di cui sopra ?

avevo capito che se vendi un componente audio a 40k eri una azienda di delinquenti. Mi pare invece che se ti scagli contro il fine tuning sei serio anche se fai roba hiend.

la coerenza è il sale della vita.

Saluti

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@rpezzane in quest sezione hanno libertà di parola i cavo credenti ed i cavo scettici, l'importante è il reciproco rispetto delle esperienze da ciascuno esposte. se a sante differenze tra  cavi non ha le allucinazioni, ma s b non le snte non è sordo  e non ha un impanto poco rivelatore. qui non sono graditi  missionari che vogliono convertire gli altri alle propri tesi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination
2 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

se A sente differenze tra  cavi non ha le allucinazioni, ma se B non le sente non è sordo  e non ha un impianto poco rivelatore

 "Primo" Principio del Fine Tuning. ( da ricordare)!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ettore Achilleo

Esistono fior di correnti filosofiche che del motto "i fatti non esistono, esistono solo le opinioni (e la mia è meglio della tua)" ne hanno fatto un vessillo.   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@Ettore Achilleo un proverbio francese reita "i fatti sono bestie testarde", ma sui cavi dividee fatti da opinioni è difficile (ma vale per tutte le cose che implicano una valutazione soggettiva, dall donne all'arte alla cucina)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Giemme
42 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

vale pe utte le oe che mpliao una

una breve poesia futurista?😊

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ettore Achilleo
1 ora fa, cactus_atomo ha scritto:

alla ucina

toscanaccio eh? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rpezzane

@cactus_atomo Ho dato del sordo a qualcuno ?

Se l'ho fatto non me ne sono accorto.

Saluti

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
densenpf

Riprendo questo 3d, per riportarlo al monito iniziale.

Negi ultimi giorni ci sono stati una pletora di 3d chiusi anticipatamente.

E mi chiedo, come mai  non sia possibile, discutere liberamente, con rispetto delle parti anche in questo ambito.

Forse lasciare da parte il proprio ego e' troppo umiliante?  

E anche se lo fosse, stiamo  parlando di cavi, mica di medicinali...suvvia...

Non merita rispetto chi sente una variazione con una semplice pecetta? Se le prove vengono svolte con serieta' perche' non prendere in considerazione?

Possiamo non condividere, ma a questo punto non ridicolizziamo gli altri, su qualcosa che magari non si conosce. (la pecetta e' solo un esempio limite per far passare il messaggio)

Ancora non comprendo come questa sezione che potrebbe essere molto bella e interessante, non riesca a decollare.

Colgo l'occasione per ringraziare le molte persone che attraverso la propria notifica hanno solidarizzato con me in uno di quei 3d chiusi, e che si e' rivelato un vero e proprio

boomerang per l'autore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    292.591
    Discussioni Totali
    6.277.422
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy