Jump to content
Melius Club
QUELEDSASOL

Sistemi caricati Vs Sistemi a radiazione diretta

Recommended Posts

QUELEDSASOL

Adesso l'argomento è piu' indicato , e si puo' dibattere serenamente (speriamo)😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

Tutti timidi.................😂

Va be' inizio io................No Partita.....Game Over.......Trasformatori Acustici/Sistemi Caricati/Trombe......nettamente migliori su tutti i parametri reali e non sulle fisse audiofile.

Si scateni la bagarre.........e chi sostiene il contrario lo faccia su basi oggettive/misurabili e non su parametri fantasiosi.

Distorsione.....Dinamica......SPL( su tutta la banda da 20 a 20000 hz)..........Risposta di frequenza (su tutta la banda da 20 a 20000 hz)....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sinuko

Vedo con piacere che gli utenti si sono stufati a fare chi l'ha piu' lungo...andava bene a 4 anni. Adesso siamo piu' maturi.

Ciao Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites
extermination

Caro il mio amico ...poi però bisogna " valutarle al lavoro " vale a dire il " risultato sonoro" che, per quanto oggettivo possa essere, non può prescindere dai noti " MECCANISMI PERCETTIVIi" e da tutta una serie di elementi oggettivi non di poco conto , che possono iinfluenzare anche fortemente la riproduzione in un ambiente HOME ..!!! A titolo esemplificativo e non esaustivo:

Ambiente di ascolto ..che con i suoi elementi ( forma/dimensioni/ proporzioni dimensionali/materiali/ e via dicendo INFLUENZA FORTEMENTE   i meccanismi legati alla propagazione del suono ( diffusione/assorbimento in primis...( SERVE UN PROGETTO ACUSTICO SERIO)e non da poco il posizionamento dei diffusori e del punto di ascolto ( in particolar modo se hai a che fare con CATAFALCHI) .. ( parametri oggettivi misure acustiche in ambiente nel p.a)!!!

Con che cosa li  fai suonare ( tutti gli elementi che compongono la catena)

Che cosa gli fai suonare ( generi musicali)

Che registraziongli fai suonare ( il.prodotto del lavoro fatto da Sound master and mixing engineering).

E mo mi fermo !!!!!!

Voglio dire che le variabili sono assai e che generalizzare con assolutismi alla fin fine non è detto che paghi in ogni circostanza ...ANZI!!!...ahhh e poi...da CHI PROGETTA il sistema elettroacustico e dalle tecniche applicate nei due ambiti!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

PREGI/ CARATTERISTICHE  BASS REFLEX

1 dimensioni compatte

2 superiore estensione rispetto alla sospensione pneumatica a parità di dimensioni

3 superiore estensione rispetto al caricamento a tromba a parità di dimensioni

4 sistema perfezionato grazie alla enorme diffusione/ progettazione

5 utilizzato non solo a stragrande maggioranza in hifi ma anche nel settore professionale a dimostrazione dei risultati di eccellenza ottenibili

DIFETTI BASS REFLEX

1 ad alti volumi o in realizzazioni povere può udirsi il passaggio dell'aria nel condotto reflex

2 l'efficienza e l'output complessivo sono inferiori ad un caricamento a tromba dalla pari estensione

3 suono leggermente più morbido e distorto, meno a fuoco e meno controllato rispetto ai migliori caricamenti a tromba

4 output inferiore rispetto alle trombe dibpati estensione

PREGI/CARATTERISTICHE TROMBE

1 Suono molto potente, dettagliato, controllato e profondo

DIFETTI TROMBE

1 Per un'estensione di 40hz la bocca deve avere un'area di circa 6 metri quadri. Per esemplificare. E ho detto tutto.

2 Utilizzo esclusivamente professionale per ambiti dove si ricerca il massimo dell'output come grandi spazi, spazi aperti, discoteche.

3 Risposta in frequenza difficile da linearizzare. Per natura meno lineare di un RD

4 pesi e costi notevoli

5 suono un po' duro in certe realizzazioni professionali che puntano più su quantità che su linearità e qualità 

APERTO A EVENTUALI INTEGRAZIONI IN FIERI

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@ClasseA Come sempre si cerca di minimizzare i difetti del RD e massimizzare quelli delle trombe.

Il sistema BR a bassa frequenza è un ottimo compromesso...ma il tubo di accordo ha un lieve ritardo nell'emissione e si porta dietro di suo un po' di distorsione.

Il sistema caricato ha una impedenza acustica nettamente migliore...una maggiore efficienza e quindi a parità di SPL una minore escursione dell'altoparlante per cui una minore distorsione,e se ancora non bastasse grazie al carico (caricato...ricordate) anteriore e posteriore un nettamente migliore controllo sull'altoparlante.

Dimensioni...oggi accettando un po' di compromessi a bassa frequenza (sopra non c'è problema) si possono fare sistema caricati di dimensioni non troppo distanti da quelli di certi catafalchi (termine che non ho usato io per primo...vedi post superiore di Exterminator)a RD...la cui inutilità unita spesso a costi attualmente inaccettabili è ben chiara.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ensemble70

@ClasseA ti sei dimenticato un piccolo difetto di tantissimi bass reflex. 

Te lo scrivo onomatopeico:

MMMUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU

🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@extermination Senti "meccanismi percettivi" .

Ho detto parametri misurabili...con strumenti di misura...che non hanno meccanismi percettivi..sono ignoranti...si limitano a misurare e a dire quanto SPL..con quanta distorsione...che risposta di frequenza..quanto calo c'è con un certo angolo rispetto al punto centrale di emissione.

Perché vedi se non passi l'esame di terza media non vai alle superiori...

Per cui prima i freddi numeri che debbono tornare...e debbono tornare bene specialmente se si sale di prezzo...poi...solo dopo "i meccanismi percettivi". 

Share this post


Link to post
Share on other sites
extermination

Vedo che hai dribblato tutto il restonon esaustivo. Moh entro alle Terme !! Saluti bagnati!!! Alla prox.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ensemble70

Specialista in dribbling è chi mette avanti il “meccanismo percettivo”

Così è tutto facile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@extermination Sei tu che hai dribblato la richiesta iniziale di questo argomento....numeri,misure,dati oggettivi.

E sei entrato nel solito mondo di Alice e il paese delle meraviglie...con Van a farti compagnia.

Prima i freddi numeri....poi se volete parliamo anche dei pizzi e merletti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
luca1974

Sul piano puramente "prestazionale" dei parametri elettroacustici...non c'è partita ..ovviamente a favore del caricamento a tromba,di cosa vuoi discutere.

Non lo si può assolutamente negare...poi possono esserci altri aspetti "pragmatici" sui quali si potrebbe discutere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
sm63

Be' si potrebbe discutere delle destinazioni d'uso ,non vedo  molta differenza tra un camion e una  macchina  entrambi  per camminare in strada usano un motore e  quattro ruote .

Basta porsi la domanda cosa serve l'una e l'altra dopo di che si fa la scelta consapevolmente migliore ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscarbessi
1 ora fa, ensemble70 ha scritto:

Te lo scrivo onomatopeico:

MMMUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU

🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄🐄

Vanno benissimo per ascoltare "Atom heart mother" 😃😉 … 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscarbessi

Al momento non ho basi oggettive/misurabili ma direi, rispondendo al titolo del tread, vanno meglio i Vs 🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
1 ora fa, luca1974 ha scritto:

Sul piano puramente "prestazionale" dei parametri elettroacustici...non c'è partita ..ovviamente a favore del caricamento

Detta così ha poco significato. 

Ecco Mario Bon cosa insegna:

"

Una tromba è un adattatore (non un trasformatore) di impedenza e, come tale, presenta delle proprietà che non possono scomparire perché è stata prodotta negli anno ’30 o perché di una marca più o meno esoterica o perché realizzata da Pinco piuttosto che da Pallino. Ogni tromba ha delle limitazioni strutturali che possono essere ridotti ma non eliminate.

In particolare

-          tra la camera di compressione e la gola della tromba

-          tra la gola e la bocca della tromba

-          tra la bocca l’esterno

ci sono variazioni di impedenza acustica. In corrispondenza di qualsiasi variazione di impedenza si osserva la  riflessione e la  trasmissione della perturbazione. È lo stesso fenomeno che si osserva nelle linee di trasmissione.  A causa delle riflessioni, una parte dell’energia acustica che parte dalla gola raggiunge la bocca qui viene riflessa all’indietro verso la gola, giunta alla gola, si riflette nuovamente e si  ripresenta alla bocca con un certo ritardo. In sostanza la potenza esce “un poco alla volta”.

Tutto ciò produce problemi

-          nelle caratteristiche di fase minima del dispositivo

-          nella risposta in frequenza (che appare ondulata)

-          nella risposta impulsiva.

Una tromba di lunghezza finita non è, e non può essere, un dispositivo a fase minima quindi, per definizione, non conserva l’informazione. In un sistema multivia a tromba non è sufficiente allineare i centri acustici per ottenere un sistema a fase minima: la condizione di fase minima semplicemente non esiste.

Lo spettrogramma illustra molto bene queste caratteristiche delle trombe. I difetti evidenziati sono:

-          difetti del driver (break up del diaframma)

-          riflessioni interne

-          diffrazioni ai bordi

-           

Per quanto perfetta una tromba non può migliorare le qualità del driver che la pilota. Anzi è più probabile che ne metta in evidenza i difetti.

Un sistema driver+tromba somma i difetti di entrambe i dispositivi."

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0055

Se il parametro prestazionale è la pura spl in media e alta frequenza c'è poco da discutere.

Su tutto il resto c'è molto da discutere, anzi decenni di esperienza e misure elettroacustiche dimostrano che il caricamento è mediamente perdente sul piano qualitativo.

In bassa frequenza c'è poco da discutere: il caricamento nel rapporto costi/dimensioni/benefici è demenziale.

Una terna di sub relativamente economici (ma ben progettati), uno dei quali ad angolo (con eq sottrattiva) disposti in configurazione antimodale alla Geddes rendono l'ambiente a fase minima in basso (dunque facilmente equalizzabile con una manciata di parametrici), danno una immanenza, una accuratezza e una veridicità della riproduzione delle basse frequenza che quei ridicoli catafalchi possono solo sognarsi. A costi assai inferiori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@ClasseA Premesso che Mario Bon l'unica tromba (per medioacuti)a catalogo la compra gia' fatta dal produttore,e quindi la sua esperienza sul campo (delle Trombe) la deve ancora tutta dimostrare con i fatti.

Non entro neanche nel riportato...mi limito a osservare che tutte le cose umane hanno limiti...qui si deve solo vedere quelle che ne hanno di meno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@Gioan mk2 I sub nella modalita' che vuoi possono essere benissimo di qualsiasi natura progettuale...e quindi anche a tromba.

Sulla questione dimensioni osservo con interesse che siete rimasti molto indietro...continuate a riferirvi ad oggetti anni 50.

Siamo nel 2018...quasi 2019...e anche nel campo delle Trombe si sono fatti grossi passi in avanti;ovviamente si sono parzialmente sacrificati alcuni parametri in favore di un notevole contenimento delle dimensioni,ma la prestazione attualmente ottenibile a bassa frequenza sia come estensione che come distorsione e SPL  con i nuovi woofer PRO in mobili di dimensioni importanti ma non poi troppo,è annichilente a qualsiasi confronto...su tutti i piani...sia su quello della quantita',che su quello della qualita'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
31canzoni

I gusti son gusti, ma usare un TIR per andare a fare spesa o per la gita al lago ha poco senso.

Similmente se devi trasportare 20 tonnellate di materiale non usi l'auto.

Personalmente non faccio il camionista, quindi...per andare a far la gita al lago uso l'auto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sm63

OK con quali fatti ,se non quelli solo potenziali ,fino adesso non si è vista una misura in ambiente fatta con tutti crismi .Come mai ? 

Neppure la piu' banale riferita alla distorsione possibilmente con entrambi i canali in funzione ,anche se per valutare servirebbero delle altre ,partiamo da almeno quelle .

Si continua parlare con solo  numeri sulla carta ...trovo ripetitivo scocciante senza aggiungere niente di nuovo ...

Servono  fatti ...o si ascolta limitandosi a delle  conclusione soggettive (vincolate da quelle che sono le abitudini ) oppure si propone qualcosa di oggettivo da poter discutere .

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@sm63 Misure...te le ho dette due canali in funzione...da 35 hz a 200 hz ..( i 35 hz ...in realta' sono 28 hz all'interno della bocca...ma nel punto di misura c'e' una cancellazione ambientale,che vista l'estensione penso di tenermi)........110 db/1watt/1 mt ...con lo 0,1 % di distorsione di terza armonica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@31canzoni Quella del TIR è la solita ridicola fola......si possono fare Sistemi grandi non piu' di una normale tower...in configurazione tower piu' sub.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sm63

Tu ascolti fino a 200Hz?  io vado qualcosina piu' in la ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@sm63 No...io lo taglio prima....ma tu hai chiesto le misure...e io le ho postate.

Dopo ci sono le altre trombe che vanno decisamente meglio come misure.......😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
sm63

E proprio difficile comunicare ,io come tutto il resto del mondo ascoltiamo un prodotto diffusore e ambiente .

Tu insisti frazione le gamme ottenendo a tuo affisso il massimo per la singola via ,ok sono d'accordo ,comunque il tutto deve entrare in un contesto ,oppure si fa come L'inter di molti anni fa ,prese tutti i fuori classi possibili ed immaginabili ,dopo non ricordo se a fine campionato ha rischiato  la retrocessione ,te lo dice un simpatizzante non tifoso della squadra ...

A quanto pare hai fatto cosi ,dimmi che mi sbaglio .

Share this post


Link to post
Share on other sites
QUELEDSASOL

@sm63 Come al solito...sbagli.

Mi chiedi le misure della stanza e mi dici...per forza li suona male una RD e non ti è piaciuta....;peccato che in quella stanza una RD non ci ha mai suonato e mai ci suonera'.......e pero' intanto hai le misure...poi mi controlli il vecchio elenco dei miei componenti (che purtroppo nel frattempo alcuni sono cambiati).

Poi mi chiedi le misure di frequenza con le distorsioni ...non è che ti vuoi fare un sistema a tromba?.....😂

Comunque ...No......il metodo non e' arlecchino...tante pezze messe insieme.

Il metodo è posta una stanza con i suoi limiti...sfruttiamo al massimo la sistemazione degli altoparlanti per ottenere le migliori prestazioni con i minori difetti...poi a seguire mettiamo le elettroniche piu' adatte alla bisogna ottimizzando le stesse per l'uso (sia in termini di guadagno,che di livello tra di loro e pure di rumore).

Nulla è a caso.......

Share this post


Link to post
Share on other sites
sm63

Buona notte ....

Le Trombe sono e vanno meglio degli RD ...PUNTO fine discussione ....buon divertimento 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
1 ora fa, QUELEDSASOL ha scritto:

Premesso che Mario Bon l'unica tromba (per medioacuti)a catalogo la compra gia' fatta dal produttore,e quindi la sua esperienza sul campo (delle Trombe) la deve ancora tutta dimostrare con i fatti.

Grande, e tu che esperienza hai hihihihi (EX è in sauna), ma lascia stare, fai il bravo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
1 ora fa, QUELEDSASOL ha scritto:

ma nel punto di misura c'e' una cancellazione ambientale,che vista l'estensione penso di tenermi)…

Strano, ma con tre o sei pareti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    305947
    Total Topics
    7052609
    Total Posts

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy