Vai al contenuto
Melius Club

bluesman74

cronaca e costume Svolta nel caso Cucchi

Messaggi raccomandati

hitch

Che venga processato per quello che ha confessato e, eventualmente, punito (sopratutto che venga espulso dall'Arma).

Basta con Cucchi che già se ne è parlato già troppo e qualcuno sta cavalcandoci sopra (ogni riferimento a persone specifiche è puramente casuale) a questo fatto di cronaca nera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Che vengano processati e condannati tutti quelli coinvolti, medici compresi 

Finalmente un Carabiniere degno dell'Arma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ale

@hitch Massí, basta con Cucchi, è caduto dalle scale...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza
8 minuti fa, Cano ha scritto:

Finalmente un Carabiniere degno dell'Arma

In che senso ?

Degno perché prima assiste ed in fine quando vede la galera quasi sicura confessa ??

Azzo, che carabiniere degno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
1 ora fa, bluesman74 ha scritto:

su questo forum lessi cose agghiaccianti sul povero Stefano

Allora meglio per te se non ricordi cosa venne detto di Aldrovandi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Non capisco il senso di questa polemica.

E’ un caso di cronaca nera in cui la giustizia sta facendo il suo corso senza fare sconti a nessuno come giusto che sia.

Se poi qualche cretino vuole strumentalizzare questa notizia per dire che siamo uno stato autoritario e che i carabinieri sono tutti fascisti allora diviene quasi obbligatoria la pernacchia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
radioelasais

liquidare il caso cucchi come un caso di cronaca nera (in cui la giustizia sta faticosamente cercando di fare luce) mi pare come minimo riduttivo. non c'entra nulla lo stato autoritario e carabinieri fascisti, c'entra che qualche carabiniere e qualche altro uomo di stato ha commesso crimini infami (per citare il truce) quindi il fatto non è solo di cronaca come gli altri simili ma di uno stato che con autorevolezza deve punire questi criminali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
8 minuti fa, Roberto M ha scritto:

Non capisco il senso di questa polemica.

non ne dubitavo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
36 minuti fa, zoso ha scritto:

anni di occultamento, depistaggi, false testimonianze da parte delle forze dell'ordine

Tutti i delinquenti fino a quando possono (e gli conviene) negano, depostano e testimoniano il falso (che poi tecnicamente non e’ una testimonianza).

Non capisco dove sta la novità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
Adesso, siebrand ha scritto:
9 minuti fa, Roberto M ha scritto:

Non capisco il senso di questa polemica.

non ne dubitavo

Se non lo capisco io figuriamoci le lo capisci tu.

Prova a spiegarlo, così magari ci metti di buon umore che la giornata e’ ancora lunga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

liquidare questo caso come un semplice fatto di cronaca nera?

ma che coraggio???

è semplicemente assurdo leggere certe cose. Anche se vengono scritte da certi personaggi, ben conosciuti per la loro morale inqualificante... resta una cosa semplicemente vergognosa.

Chi difende queste cose, liquidandole come "semplice cronaca nera" si è forse dimenticato i vari casi già citati, qui?

la scuola Diaz?

ma possibile che si cerca ancora di difendere gentaglia così?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
8 minuti fa, siebrand ha scritto:

come un semplice fatto di cronaca nera?

Dici che e’ cronaca rosa ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
1 ora fa, hitch ha scritto:

Basta con Cucchi che già se ne è parlato già troppo

se n'è parlato troppo?

spiegati meglio, perché io (a quanto pare NON sono il solo...) credo se n'è parlato troppo poco.

Finchè la verità non venga accertata e raccontata per intero non se ne parla affatto abbastanza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

I carabinieri sono persone e come tali possono anche essere delinquenti.

Cosi’ come ci sono stati sindacalisti della CGIL condannati per terrorismo, preti per pedofilia, magistrat per corruzione, esponenti del PD per violenza sessuale così può anche accadere che dei carabinieri si siano resi protagonisti di un pestaggio ingiusto e non motivato nei confronti di una persona accusata di spaccio di droga e con il corpo già devastato dalla droga e dalla tossicodipendenza.

Se verranno riconosciuti colpevoli, anche a seguito di questa tardiva testimonianza, la giustizia avrà fatto il suo corso, come e’ gusto così.

Non si carpiscono le ragioni della polemica.

Non vorrei che, gratta gratta, venga fuori l’odio ideologico della sinistra e dei suoi seguaci imbenzinati verso tutto quello che assomiglia ad una divisa, la loro insofferenza ancestrale verso le forze dell’ordine.

Quando poi sono i primi a frignare e invocare la pena di morte quando il ladruncolo gli ruba in casa lo stereo Hinno-teck cinese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

@Bazza il fatto è grave ma almeno riconoscere le proprie colpe è un buon segno 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluesman74

Che I metodi utilizzati con Cucchi siano stati "metodi fascisti" é evidente... 

Auspico un'indagine da parte del ministero degli interni, anche se nutro poche speranze visto che non ci sono di mezzo immigrati... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zoso

@Roberto M Non vorrei che, gratta gratta, venga fuori l’odio ideologico della sinistra e dei suoi seguaci imbenzinati verso tutto quello che assomiglia ad una divisa, la loro insofferenza ancestrale verso le forze dell’ordine.

Quando poi sono i primi a frignare e invocare la pena di morte quando il ladruncolo gli ruba in casa lo stereo Hinno-teck cinese.

Se rileggi il  3d ti accorgerai che la polemica non è per la notizia della confessione, ma nasce dal considerare il caso Cucchi come un fatto di cronaca nera. Nessuno accusa, o vuole accusare in toto le forze dell'ordine. Nel mio post 6  parlo di "alcuni componenti".  Poi il gratta gratta e vinci, la benzina, e lo stereo cinese ancestrale li aggiunti tu.   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

Poco più che 18 enni. Quella sera non uscii in loro compagnia. Un demente aveva deciso di recarsi presso i giardini pubblici e tagliare le gomme ad una cinquantina di auto parcheggiate. I miei amici furono fermati da una pattuglia dei Carabinieri, furono portati in caserma, ammanettati ai termosifoni e giù botte sino a farli confessare ció di cui loro erano estranei. Uno dei malcapitati era fortunatamente il figlio di un noto imprenditore tessile della zona, il quale il mattino dopo, dopo aver sentito la motivazione del ritardo a rincasare del figlio, fece irruzione in caserma intenzionato a far saltare parecchie divise...non vi dico il casino quando in effetti poi presero il colpevole. Una cosa simile successe anche a me, salvato in extremis dai miei che casualmente transitavano nel punto in cui mi fermarono con la moto. Se non era per mio padre stavano per arrestarmi con l’accusa di furto della mia stessa moto perché ero senza il libretto (avevo lavato il motociclo, era rimasto a casa ma non ne volevano sapere di andarlo a prendere seppur abitando a poche centinaia di metri da lì).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

penso che la sua collocazione nel ministero dela difesa sia particolare ed essendo un "arma" faccia ancora parte del ministero della difesa.

.

A parte l'aspetto irrilevante della questione (ma forse l'inchiesta la dovrebbe aprire il ministero dell difesa) il Cucchi era uno spacciatore, pizzicato quindi malmenato.

Poi e' andato in ospedale dove il nostro ineffabile servizio sanitario invece che curarlo ha pensato bene d sedarlo senza rendersi conto che quello non si agitava perche' agitato ma perche' era variamente contuso.

Aggiungiamocoi pure che questi fenomeni (carabinieri prima e ospedale dopo) non si sono resi conto che in un organismo debilitato  e pelle e ossa basta un nonnulla per che si disidrati con le conseguenze del caso..

Ora a mio parere (come scrissi a suo tempo) ci sono due colpevoli

i carabinieri (anche non gli avessero menato e fosse veramente caduto dalla scale avrebbero dovuto ospedalizzarlo al volo)

l'ospedale che non ha posto in essere (mi sembra che la cosa sia stata appurata) quel complesso di trattamenti necessari

.

Se la teoria fosse che dei fascisti l'hanno ammazzato queti fascisti non hanno solo la divisa beìnera ma anche il camice bianco.

Credo invece che la questione sia molto piu' terra terra ovvero che i carabinieri gli hanno menato (da dimostrare ma abbastanza probabile) che non si sono resi conto che menandolo lo avrebbero messo sulla via del camposanto e che in ospedale a loro volta non si sono resi conto della reale situazione del paziente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

@dadox 

sono stato fermato due volte in situazioni sospette

la prima con mio fratello mentre correvamo con una tanichetta di benzina per strada (amico rimasto senza benzina)

Capita la situazione durante la restituzione dei documenti il poliziotto recito' il mio nome e quello di mio fratello (notare abbiamo un cognome veramente unico al mondo) aggiungendo un "siete parenti?"

A questa domanda quel piffero di mio fratello rispose "no e' la mia fidanzata"

Trenta secondi dopo eravamo in.questura. Non gli hanno menato ma se avessi potuto l'avrei fatto io.

.

la seconda volta vado a casa dal lavoro mi cambio esco  riattraverso la citta' passando davanti alla sede aziendale con auto della azienda ma senza patente (rimasta nella giacca a casa)

Mi fermano e mi fanno aspettare per mezz'ora (i cellulari sarebbero stati inventati anni dopo) fino a quando il caposcquqdra (era un posto di blocco) mi disse  che potevo andare perche' avevo la faccia da bravo ragazzo, l'auto non mostrava segni di furto e soprattutto non ero un "cerrone"  !.

.

ho imparato due cose

i poliziotti non hanno senso dello humor 

i carabinieri siculi non amano gli altri meridionali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

siamo in attesa di una dichiarazione del ministro dell'interno in genere così attivo e loquace 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hitch
7 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

una dichiarazione del ministro dell'interno

@briandinazareth e perché? Lo sai, vero, che l'Arma è sotto il controllo del Ministro della Difesa (Trenta)? 

Vabbè che Salvini parla tanto (e a volte a sproposito) ma evitagli invasioni di campo :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth
Adesso, hitch ha scritto:

e perché? Lo sai, vero, che l'Arma è sotto il controllo del Ministro della Difesa (Trenta)? 

Vabbè che Salvini parla tanto (e a volte a sproposito) ma evitagli invasioni di campo :D 

mi riferisco a salvini perché non ha perso tempo ad insultare pubblicamente la sorella di cucchi che chiedeva giustizia.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

Screen Shot 2018-10-11 at 16.52.47.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hitch
1 minuto fa, briandinazareth ha scritto:

la sorella di cucchi che chiedeva giustizia

@briandinazareth la stessa che, addolorata (dalla triste storia del fratello) non ha perso tempo per dire che scendeva in politica? Sembra che il PD gli abbia steso un tappeto. Ma logicamente sono notizie dal web e quindi di poca importanza 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
47 minuti fa, stefanino ha scritto:

Credo invece che la questione sia molto piu' terra terra ovvero che i carabinieri gli hanno menato (da dimostrare ma abbastanza probabile) che non si sono resi conto che menandolo lo avrebbero messo sulla via del camposanto e che in ospedale a loro volta non si sono resi conto della reale situazione del paziente.

Ma scusa...

Noi, diciamo "quelli che votano a sx", veniamo sempre tacitati ad essete "buonisti".

Possiamo spostare il mirino, adesso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
6 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

insultare pubblicamente la sorella di cucchi che chiedeva giustizia.

Spero che siano in molti a leggere queste invettive.

Lo qualifica alla grande...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

  • Statistiche forum

    288.932
    Discussioni Totali
    6.148.832
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy