Vai al contenuto
Melius Club

Biggy

Scelta dei condensatori per un condizionatore di rete

Messaggi raccomandati

Biggy

Il mio rigeneratore dopo oltre 6 anni di onorato servizio ha dato qualche problema e l'ho fatto riparare da un artigiano della mia zona, persona esperta, competente e capace, noto ben oltre la dimensione locale.

Riparazione impeccabile, ora funziona di nuovo perfettamente ma c'è un "ma".

Non riconosco più il suono dell'apparecchio, che adesso un po' tende a far gridare il sistema mentre in origine aveva l'effetto opposto, cioè quando il sistema gridava causa cattiva corrente, il suo inserimento aveva portato un suono molto più naturale e ricco, in particolare la gamma bassa si era riempita, diventando più solida e profonda.

Chi mi ha riparato l'apparecchio me l'ha fatto provare in saletta da lui a confronto con un bell'apparecchio da lui realizzato, facendomi notare come il suo, che non usa tecnologia switching (a sua detta responsabile del suono che sentivamo, ma che io non avevo mai sentito prima!), avesse molta più ricchezza in gamma bassa del mio, che suonava chiaro come mai però lo avevo sentito suonare.

Io ero molto perplesso perché non riconoscevo il mio apparecchio, che anch'esso dava una gamma bassa solida e un ascolto più naturale, prima della riparazione.

Lo porto a casa e, pur non essendo quel disastro che ho sentito lì (dove venivano usati anche cavi in argento) noto che il suono è comunque cambiato.

Più chiaro, tant'è che fermo subito le trattative per acquistare dei cavi più neutri e devo anche riarrangiare i cavi di alimentazione per avere un suono meno aggressivo.

Indago, e il tecnico mi dice di avere cambiato dei condensatori, mettendo dei Claritycap , molto superiori a quelli che c'erano montati sull'apparecchio.

Non metto in dubbio la qualità e l'adeguatezza elettrica, ma il nome stesso del condensatore mi fa pensare a una aggiunta di "chiarezza" al suono, coerente con quello che ho ascoltato, essendo noto del resto a molti audiofili che i condensatori utilizzati abbiano un effetto determinante sul suono degli apparecchi.

Vi chiedo quindi un consiglio su che marchio di condensatore utilizzare al posto dei Clarity, che restituiscano (possibilmente con migliore qualità) all'apparecchio il suono che aveva prima.

Pensavo ai Jantzen, ai Amp Ohm o ai Jupiter, dopo aver letto qualcosa qui:

http://www.humblehomemadehifi.com/Cap.html

Dei Claritycap infatti si dice:

"The Clarity Cap range has an overall similarity in tonal balance, going up the range you gain clarity and spatiality"

Perfettamente coerente con una "chiarezza" aggiunta che non mi fa più riconoscere il suono del sistema.

Potrebbe anche darsi che i nuovi condensatori devono lavorare qualche giorno prima di avere il loro suono definitivo, ancora acerbo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Quale modello di Clarity cap ha montato? Quali c'erano in precedenza? Uguali a quelli che ha tolto non ci sono più? Dove sono montati i condensatori, sulle alimentazioni?

Toni Gee l'olandese del sito che citi tu dice che i Clarity sono neutri e lisci non urlano 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Biggy

Cerco di informarmi alla fonte...

Alcuni, mi dice, li ha sostituiti sul sistema di terra e non hanno influenza... per gli altri, quelli rilevanti mi ha detto, ha usato dei Claritycap in polipropilene cin le stesse caratteristiche elettriche di quelli cinesi che ha tolto... solo che, col beneficio del dubbio del rodaggio, il carattere sonoro dell'apparecchio è leggermente cambiato verso una prominenza della gamma medioalta (chiamiamola "chiarezza" come la definisce quel sito) che prima non avevo, per cui penso che usare dei Jantzen Superior Z Cap (molto apprezzati in quella comparativa, a confronto coi Claritycap li definisce meno avanti sul registro medioalto) sarebbe stato più appropriato.

Ora vedo se ha ancora quelli vecchi, comunque la mia intenzione sarebbe andare sui Jantzen.

L'apparecchio è un rigeneratore switching che alimenta un sistema con alinentazione interamente a stato solido in classe AB con diffusori B&W vecchia scuola ... non so se mettere condensatori "chiari" in questo punto critico sia stato azzeccatissimo, considerando che a detta dello stesso tecnico, gli switching suoberebbero sterili in gamma bassa ... qualcosa non mi torna!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozi

Ciao, per curiosità hai provato a collegare l' impianto senza il condizionatore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Puoi provare gli Jantzen zcap superior dovrebbero essere più ambrati, ma non e' detto che torni quello di prima.                Ha toccato altro oltre ai condensatori?    Se sono di valore piccolo i caos potresti vedere gli Audyn cap true copoer che hanno un buon basso ma i valori grossi costano troppo 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
2 minuti fa, salvatore66 ha scritto:

Puoi provare gli Jantzen zcap superior dovrebbero essere più ambrati

E' un condizionatore Salvatore, non un pre; non ci passa il segnale :).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Però lui riferisce che il cambio dei condensatori ha modificato il suono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE
4 ore fa, salvatore66 ha scritto:

Però lui riferisce che il cambio dei condensatori ha modificato il suono



e metterne identici come brand a quelli sostituiti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@BEST-GROOVE troppo facile, che vuoi che ne sappiano quelle capre dei progettisti di come suonano i condensatori. tutto quello che serve è un profano bene informato (cit.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Biggy
17 ore fa, salvatore66 ha scritto:

Puoi provare gli Jantzen zcap superior dovrebbero essere più ambrati, ma non e' detto che torni quello di prima.                Ha toccato altro oltre ai condensatori?

Erano proprio quelli che avevo adocchiato!

La comparativa dice espressamente che i Jantzen rispetto ai Clarity non suonano "avanti" sul registro medioalto.

Allora, c'è da dire che con qualche giorno di utilizzo continuativo dell'apparecchio, le "S" (anche in applicazioni home theatre, che prima non chiamavano particolare attenzione) hanno perso di durezza ed il suono si è fatto più organico.

Era pure ipotizzabile che i nuovi componenti si dovessero sciogliere un attimino.

Il tecnico mi dice che i condensatori che ha tolto erano in polipropilene esattamente come quelli che ha messo, e che ha messo i Claritycap che lui usa spesso in quanto molto superiori qualitativamente, e io ci credo.

Ha fatto un lavorone, e l'apparecchio ora è come nuovo (é pure tornato silenzioso, prima faceva qualche sfrigolìo) e dopo qualche giorno di rodaggio inizio pure ad essere contento del suono.

Mi pare abbia cambiato, oltre a quelli di alimentazione, anche dei piccoli condensatori sul sistema di terra.

Diciamo che l'ansia iniziale è un po' andata via, ma in futuro se ci voglio "giocare" considero di mettere i Jantzen Superior Z-Cap oppure, chi lo sa, studiandocela con lui, una combinazione di condensatori onde ottenere un risultato sonoro senza colorazioni in un senso o nell'altro.

Devo sentirlo per avere informazioni più specifiche, ancora non ho avuto modo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    288.932
    Discussioni Totali
    6.148.832
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy