Jump to content
Melius Club

°Guru°

Film a tematica omosessuale

Recommended Posts

°Guru°

Ultimamente senza volere mi è capitato di vedere diversi film su questo tema. Certo si presta al drammatico, viste le sofferenze che sovente vivono le persone omosessuali. Oltre ai bellissimi Disobedience e Zen - sul ghiaccio sottile, ora in sala, mi viene in mente un opera di tutt'altro tipo, The Rocky Horror Picture Show. Elenchiamo qui le più belle opere sull'omosessualità.

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

Di tutt'altro profilo il simpatico "Pride"

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

Lonesome Cowboys, un gay-movie "svitato", satirico e derisorio del mito macho del vecchio west.., diretto da Andy Warhol e Paul Morrissey (non accreditato) e scritto da Paul Morrissey.., apprezzabile più per il valore storico di costume...

Poi c'è l'altro, questo "serio", sull'appassionata storia d'amore ancora tra due rudi cowboy, si tratta del più celebre I Segreti di Brokeback Mountain.., personalmente mai apprezzato, un film "marlboro country" ... ero a Venezia l'anno in cui prese il Leone d'Oro.., mi arrabbiai tanto, mica solo io, ma Ange Lee in quegli anni (2005) sembrava abbonato ai premi del Lido..,  nel 2007 altro leone d'oro con Lussuria.., un lungo vuoto foutillion di inane, leccato e irritante erotismo, esercizio di stile elegante quanto inutile, falso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

A me I segreti di Brokeback Mountain piacque tantissimo... Lo trovai molto struggente, specie nell'ultima parte...

-

Teorema del grande Pasolini lo possiamo inserire?

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
2 ore fa, °Guru° ha scritto:

Teorema del grande Pasolini lo possiamo inserire?

Volendo.., ma l'ospite misterioso, the "visitor", l'"angelo sterminatore",  era un alleprato che non guardava alla marca sessuale.., era onnivoro... :D


Ci sono tanti bei film sull'omosessualità, anche biopic sui personaggi dell'arte, santi, e altre celebrità, più o meno fedeli, tratti da...


Bellissimo, uno dei miei film del cuore, è L'altra faccia dell'amore di Ken Russel, sulla vita di Tchaikowsky.., il regista entra nelle profondità della tragedia e nel tormento del grande compositore; film visionario.., lo vedi cento volte e torni a rivederlo, un "girato" di quelli che mai più...


Il cinema a "parte" di Derek Jarman, omosessuale dichiarato che affronta in modo molto personale la tematica.. opere "colte" e fuori i soliti convenzionali schemi del biopic, ... tra le altre Caravaggio  (soprattutto)  Sebastiane, The Garden ...

Morte a Venezia di Visconti

Una giornata particolare Scola

Il Vizietto di Molinari, commedia "leggera" ma gustosa e Tognazzi è Tognazzi...

Furyo di N. Oshima (bello ma "pesante")


Il delizioso My Beautiful Laundrette, di S. Fears


Anohter Country di  Marek Kanievska

...


 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Otto von Ubert Steiner

Un film molto bello che vidi anni fa sulla tv a pagamento e mai passato su altri canali fu Krampack. Non è proprio incentrato sull'omosessulità, quanto sulla "scoperta" della sessualità.

Dello stesso filone, legato questa volta all'identità di genere, segnalo quello che per me è un vero capolavoro, semplice e diretto come solo i bambini sanno essere, e che appunto è recitato quasi solo da loro: Tomboy.

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

Nodo alla gola di  Hitchcock

Per favore non mordermi sul collo di Polanski

Ho sentito le sirene cantare di Patricia Rozema ... film interessante sulla libertà sessuale femminile in chiave antiautoritaria.., si allarga il divario  con il "mo(n)do maschile...

Carrington di  C. Hampton ... tutto sommato "decorativo"

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
EnzoViti

Hedwig la diva con qualcosa in più

Titolo orrendo ma film molto bello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bluesman74

Priscilla la regina del deserto... Bellissimo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniele_g
Il 3/11/2018 Alle 17:05, analogico_09 ha scritto:

I Segreti di Brokeback Mountain.., personalmente mai apprezzato, un film "marlboro country"

finalmente qualcuno che lo dice...

Il 3/11/2018 Alle 19:37, analogico_09 ha scritto:

Morte a Venezia di Visconti

Una giornata particolare Scola

Furyo di N. Oshima (bello ma "pesante")

Il delizioso My Beautiful Laundrette, di S. Fears

+1 :)  anche se in "Furyo" e anche in "Una giornata particolare" mi pare che l'omosessualità sia un tema per così dire "secondario", sebbene non certo accessorio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

 @daniele_g be', non tanto secondario, in entrambi i film c'è l'impossibilità di dichiarare la propria omosessualità pena ripercussioni catastrofiche sui portatori di "gayezza", cosa determinante che fa prendere alle storie delle precise e conseguenziali direzioni  

Ne va della libertà sessuale ed esistenziale, psichica, dei protagonisti, schiacciata dai moralismi e dalle superstizioni militariste e fasciste. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniele_g

sì, però non mi pare il tema centrale, nel senso che credo che quei film starebbero in piedi (e molto, molto bene) anche senza quell'aspetto, soprattutto "Una giornata particoiare" (in "Furyo" il tema è certamente molto più rilevante). al contrario di "Brokeback mountain", per esempio, di "Milk (be'... qui è ovvio)", di "Priscilla", di "My beautiful laundrette", di "Philadelphia"...

ecco, "Philadelphia": a ben vedere, il tema primo è sulla malattia, ma di fatto se il protagonista avesse contratto l'HIV in altro modo, il film non reggerebbe, sarebbe qualcosa di completamente diverso.

"Una giornata particolare", fermo restando che è perfetto così, sarebbe stato un grande film anche se il personaggio di Mastroianni non fosse stato gay. Il gioco di seduzione e fascinazione, la filigrana emotiva, la critica di base (e sfondo) al regime e più in generale alla società, ci sarebbero stati comunque. sarebbe stata diversa una delle motivazioni, certo, non dico che sia un tema irrilevante, figuriamoci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonicYouthMilano

@analogico_09 Concordo sul patinato Brokeback mountain, e da omosessuale posso dire che i personaggi sono piuttosto stereotipati e tagliati con l'accetta. E poi a mio parere niente altro può essere scritto meglio sull'amore contrastato di quanto ha fatto la Bronte con Cime tempestose

Molto meglio Il vizietto, commedia apparentemente leggera ma con una varietà di sfumature nella caratterizzazione dei personaggi che lo eleva molto al di sopra della sua cifra estetica.

Non sono un grande fan del cinema di genere, posso citare i film che mi sono piaciuti

Festa di compleanno per il caro amico Harold, tratto da un lavoro teatrale, e con una descrizione delle dinamiche all'interno dei gruppi omosessuali valida ancora oggi, malgrado il film abbia quasi 50 anni.

Amici complici amanti, divertente e intelligente.

Cabaret, dove la storia tra i due uomini è insinuata, ma i giochi di sguardi e la sottile seduzione dell'aristocratico tedesco, dichiarano molto di più di quanto non dicano.

The fruit machine, bella storia d'amore tra due adolescenti inglesi, sullo sfondo di uno spaccato sociale della working class inglese abruttita dalle politiche neoliberiste.

Milk, molto bello, anche se la fotografia e la recitazione del cinema americano, purtroppo, dà sempre quella sensazione di assistere ad una fiction, anche quando si raccontano storie vere.

Stonewall, ricostruzione dei fatti che portarono alla formazione del gaylib.

Un uomo da marciapiede, dove l'amore tra i due diseredati della società anche qui solo insinuato, ha delle note di poesia che descrivono meglio "l'amore che non osa pronunciare il suo nome", meglio di tanti altri.

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniele_g
1 ora fa, SonicYouthMilano ha scritto:

i personaggi sono piuttosto stereotipati e tagliati con l'accetta.

dopo avere ingoiato, ai tempi, plurime recensioni entusiastiche senza contrasto, finalmente due interventi (con quello di analogico09 sopra) con cui concordo, e a distanza di poche ore !! :) credo che un eterosessuale che volesse fare un film sull'omosessualità, con qualche argomentazione trita ma d'effetto, arriverebbe a qualcosa di simile a BB Mountain. è anche vero che lo vidi a suo tempo, non mi piacque e non lo rividi più, quindi nemmeno lo ricordo più di tanto.

1 ora fa, SonicYouthMilano ha scritto:

niente altro può essere scritto meglio sull'amore contrastato di quanto ha fatto la Bronte con Cime tempestose

òrpo, non so se "niente altro" di meglio possa essere scritto, ma certo è un gran libro, e di amore un po' "particolare", oltre e forse più che contrastato, un rapporto quasi di 'master & servant' psicologico che... va be', sono OT, chiedo scusa.

PS: immagino ti piaccia "Wuthering heights" della Bush, che secondo me riesce a cogliere e restituire in 3 minuti di canzone lo spirito di quel romanzo, come credo... nessuno abbia fatto e possa fare meglio, voglio essere assolutista anch'io. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonicYouthMilano

Non colgo l'aspetto che ci vedi tu in Cime tempestose, a mio parere è una profonda critica delle convenzioni sociali, oltre ad avere una caratterizzazione dei personaggi molto moderna e se cambi personaggi e contesto, si può adattare a qualsiasi epoca, per questo a mio parere è inarrivabile, è la sua universalità che lo rende un capolavoro.

Certo, il brano della Bush è bellissimo, ma non mi pare che riesca a condensare tutte le sfumature del romanzo, si concentra solo sulla storia d'amore

Share this post


Link to post
Share on other sites
daniele_g

mmm... andrò a rileggerlo, sono passati decenni

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
Il 7/11/2018 Alle 11:05, daniele_g ha scritto:

Una giornata particolare", fermo restando che è perfetto così, sarebbe stato un grande film anche se il personaggio di Mastroianni non fosse stato gay.

Non ne sono certo, credo che senza l'aspetto omosessuale, non tanto in se, ma per quel che rappresenta, per quanto ben girata, avremmo una storia più vista e prevedibile, sia sul piano del gioco della seduzione, sia su quello "politico". L'elemento omosessuale porta una "novità" narrativa e psicologica più intrigante che contribuisce a creare maggior suspense e una sensibile accentuazione del fattore "drama" e dello stesso lato "melo".

Vedo che sono citati degli ottimi film con commenti moltob interessanti, non appena rientrato in possesso del mio computer normale mi aggrego...

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
Il 7/11/2018 Alle 15:42, SonicYouthMilano ha scritto:

non mi pare che riesca a condensare tutte le sfumature del romanzo, si concentra solo sulla storia d'amore

Credo che la migliore trasposizione cinematografica di Cime tempestose resti quella di Luis Bunuel, film oscuro , maledetto, di amour-fou, contro le "convenzioni" , con un devastante finale "necrofilo"... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonicYouthMilano

@analogico_09 

Non l'ho visto, e non ne conoscevo neanche l'esistenza,  stranamente, perché ho visto quasi tutto di Bunuel; grazie per la segnalazione, cercherò di riparare alla grave mancanza

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

@SonicYouthMilano 

Poco conosciuto, non un capolavoro nel senso stretto del termine , non sarà uno dei mejo fichi del bigonzo del regista aragonese, ma è uno dei film più devastanti e coetenti del cinema della sovversione. 

https://www.amazon.it/Cime-tempestose-Irasema-Dilian/dp/B00423BAOQ/ref=mp_s_a_1_21?__mk_it_IT=ÅMÅZÕÑ&qid=1541701225&sr=8-21&pi=AC_SX236_SY340_FMwebp_QL65&keywords=luis+bunuel+dvd&dpPl=1&dpID=51YjQuuHhoL&ref=plSrch#

Share this post


Link to post
Share on other sites
lcolella

Mater Natura, del regista napoletano Massimo Andrei, molto bello...

Share this post


Link to post
Share on other sites
dadox

Certo che "Brokeback Mountain" tradotto in italiano pare un film porno..."I Segreti della Montagna col Fondoschiena Rotto"...😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
°Guru°

😮

Share this post


Link to post
Share on other sites
homesick

Il recente Euforia della Golino , forse ancora nelle sale , è un bel film non propriamente incentrato solo sul tema della omosessualità ma mi è piaciuto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

@dadox Uhmmm...

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

I film di Almodovar ...

La Legge del desiserio;
La mala educacion.., disperato, un Almodovar tragico fino in fondo senza i "colori" e lo humor all'agrodolce, affgettuoso e autoironico degli altri film "omosessuali". Un film sottostimato, un grande film!
...

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

Fra i vari film di Ozpetek sull’argomento mi sono molto piaciuti “Mine vaganti” e “La Finestra di fronte”, che approcciano in maniera opposta la tematica, il primo in maniera ironica e il secondo in maniera drammatica (direi addirittura eroica, per chi ha visto quel bel film). Stranamente tutti si ricordano meglio l’altro film di Ozpetek, “Le Fate Ignoranti”, a mio avviso di livello un po’ inferiore...

0-F661-A46-0-F49-4-A99-A961-08-E7887-B4-

 E appunto...

32137-CEC-ECED-494-E-8-F27-CF510-C4095-A

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

Per quanto riguarda film “seri”, che appanno affrontato anche dal punto di vista politico la storia dei movimenti di liberazione LGBT non si può non ricordare la straordinaria interpretazione di Sean Penn nel film Milk, di Gus Van Saint, altro grande regista che ha fatto molti bellissimi film, alcuni dei quali specificamente a tematica omosessuale.

Un film “scomodo”, proprio perché fa riflettere su molte cose che sono lontane da stereotipi gay a tipo “Il Vizietto” ( anche se ovviamente questo rimane un altro film cult e straordinario per il taglio ironico, ma con una venatura di amarezza...).

5-C36-CDF3-0284-4-FAF-A4-CF-0384-AF0-C31

Share this post


Link to post
Share on other sites
SimoTocca

In generale sono molti, e tutti o quasi, assai interessanti i film di Gus Van Saint, regista a mio avviso geniale, alcuni dei quali appunto in tematica omosessuale.

Fra questi, oltre a Milk, vorrei ricordare uno dei suoi primi film, uscito in Italia con il titolo “Belli e Dannati”, con i due attori protagonisti allora giovanissimi...Keanu Reeves, che poi diventerà una Star (indimenticabile protagonista di Matrix, ma anche di Point Break...e del piccolo Buddha...) e River Phoenix, designato erede di James Dean ma morto giovanissimo per un mix letale di droghe in una famosa discoteca di New York (mi pare...)...

Il titolo in Italiano al solito distorce completamente quello originale in inglese... peccato perché My Private Idaho é il titolo ma anche la spiegazione del finale e il tema conduttore del film... 

07-A0459-F-55-FF-4-B0-C-A3-A8-CAC23-E829

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

Se non fosse già stato elencato citerei la moglie del soldato...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294408
    Total Topics
    6414655
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy