domenico80

BMW K 1200 GT

Messaggi raccomandati

centurione

@v15 col cbr 1000 in seconda 190 e non ero al limitatore, in quarta 260 al massimo dei giri motore eh eh la botta finale in quinta sesta un calcio alla schiena 290/300.

A proposito di Suzuki gsxr 1000, ho provato la versione naked con sotto il motore del gsxr 1000 - del 2005 - e va bene, davvero bella da guidare, il motore c'è e ha un bel sounds,  eccola  SUZUKI GSX-S 1000 F. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

😳

ma Voi non state bene ! 😣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
centurione

@domenico80 si può anche andar piano ci mancherebbe, soprattutto quando non si sta bene 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
v15
53 minuti fa, centurione ha scritto:

A proposito di Suzuki gsxr 1000, ho provato la versione naked

Quella non so, il mio amico ha la sportiva versione K5 (anno 2005) ed è veramente rabbiosa in accellerazione, da far davvero paura...e dire che anche la mia qualche cavallino ce l'ha ( 143 ) ma molto più "morbido", ed in seconda arriva "solo" ai 180...😥

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
centurione

@v15  le  moto sportive del 2005 andavano veramente forte,in quel periodo la Yamaha R1 in prima 170, tanto per dire. 

Be i 180 son buoni, che moto hai 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
v15
6 minuti fa, centurione ha scritto:

che moto hai 

Yamaha Fazer 1000 (prima serie del 2001 a carburatori)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
centurione

@v15 bellissima , complimenti ! 

in quel periodo avevo la thundercat 600, per dire la ricordo bene la tua moto è stupenda. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

la Panigale sembra ferma a leggervi : invece  io quasi mi prendo un infarto

mi sono ricordato quando , da giovane , avevo il kawa 3 cilindri 750 : li sì che ci volevano i maroni solo ad avviarla  ,  non frenava  ed accelerava soltanto , tanto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@v15 @centurione La più ingestibile dal punto di vista dell'erogazione era la prima GSX R 1100 del 1986...aveva diversi cavalli in meno rispetto alle versioni successive, ma era brutale come scaricava la potenza alla ruota, se non si stava più che attenti, ci si faceva male forte...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
v15

@oscilloscopio

Fra le moto un po' più recenti, mi ha colpito l'erogazione duetempistica della Honda CBR-954...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

mai provata una kawa 750 3 cil 2 tempi ?

okay che dovreste essere anzianotti , ma con questa il problema era camminare con dye ruote , molto meno con una sola : riuscivo a fare gran parte del fondovalle tra Ponte e Bettola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@domenico80 La "bara" non ho avuto il piacere di provarla (ero troppo piccolo) 😁 in compenso negli anni '80 ho avuto per le mani la Suzuki RG 500 gamma e se dal punto di vista del telaio e dell'impianto frenante era su un'altra galassia, tenere la ruota anteriore a terra era veramente un'impresa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@v15 Purtroppo lo mia esperienza motociclistica, termina all'inizio del nuovo millennio...ho ancora in box la mia Suzuki GSX 1100 F, ma ormai i ragni hanno fatto il nido nei tubi di scarico...😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

ad Imola , quando alla prima curva , ero proprio all'esterno ! ! , appena partiti , vidi Duhamel ................ arrivare alla X velocità .................... esponenzialmente maggiore di quanto potessi immaginare rispetto il mio 750  ...................... tutto in derapata , non controsterzo , con il kawa 750 ufficiale , pensai 

< tira dritto , so fatto > ,  invece , e via così tutti i giri e sul dritto penso tarasse l'ammortizzatore di sterzo 😳

capii non fosse la mia moto , pazienza 🙄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80
7 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

Purtroppo lo mia esperienza motociclistica, termina all'inizio del nuovo millennio...ho ancora in box la mia Suzuki GSX 1100 F, ma ormai i ragni hanno fatto il nido nei tubi di scarico...😁

capisco

da ex crossista , ex possessore del kawa 500 e 750 2 tempi 3 cil , ad una certa età , dopo vari gessi e cuciture , comprensibile uno faccia il turista con un  comodo ferro da stiro come la R 1150 RS e veda come in tanti rischino la pellaccia , da novelli incoscienti motociclisti , con missili come la Panigale e la R 1 , Val Trebbia e fondovalle Serravalle Genova 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@domenico80 Anche il fisico ed i riflessi non sono più quelli da trentenni, saggia decisione quella di dedicarsi al mototurismo piuttosto che alle "pieghe sulle orecchie"...😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

i riflessi rimasti impongono massimo i 110 km/h , il fisico una buona carenatura .

oggi le naked da 300 all'ora è una bella impresa capirne il senso , ancor più difficile capire chi le compra .

Farsi anche 100 km senza alcuna carenatura , pur andando a 120 o 130 autostradali , x me sarebbe già stressante

NB

il mio primo kawa 500 2 tempi 3 cil era con l'anteriore a tamburo , fate Voi , fermarsi o rallentare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
centurione

Belle  ragazzi davvero tutte belle queste moto di una volta, me le ricordo bene, il kawa 500 2tempi era davvero pericolosa così come il Suzuki 750 2 tempi, personalmente non le ho mai guidate, ero un po troppo giovane però le ammiravo, soprattutto il kawa 9 fine anni settanta, negli anni 80 c'era molta più scelta nel senso che tante erano belle, 

per me il passo decisivo del cambiamento l'ha fatto la Suzuki 1100 Katana, poi le altre  sportive gli sono andate a ruota,  per la Suzuki gamma 500 non ci sono rivali è unica, così come lo era la Yamaha V Max 1200 in quel periodo, adesso difficile dire quale sia la migliore, direi il cbr 1000 rr  del 2006/07, perché l'ho usata 12 anni e poi venduta questa estate, ora sono senza moto " dopo 41 anni eh eh" , vabbè lo ammetto sono un po' di parte, in fondo apprezzo tante moto sia nuove che vecchie. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

le 2 tempi stradali - antiche - erano assai difficili , ma belle toste e x polsi - forti

Le moderne di oggi sono più facili , molto più facili , solo che - prendi dei lanci - da 250 all'ora in pochi secondi e , pur con telai e freni super , ti vedo a riuscire a fermarti con sto traffico e le buche stradali .

le 2 tempi - antiche - tenevano distanti i pivelli e gli aspiranti Doohan dalla manopola destra , oggi , che so tutti Valentino , prendono le Panigale e le R 1 e poi ..............................  vabbè

Poi , le moto di oggi so tutte lunghe - 30 cm - e tutte - ammassate -  , mah 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
centurione

@domenico80 

Adesso rispetto al passato c'è più prevenzione, per esempio una volta a 18anni si  poteva guidare qualsiasi moto con la Pat A  oppure con la B che comprendeva la A , invece adesso ci sono tre patenti per moto , esami di pratica ecc ecc, cioè credo che i giovani d'oggi siano consapevoli di cosa stanno guidando, certo che negli anni 70/80 le città eran molto più piccole e giravano meno macchine, ma direi che oggi come allora occhio alla strada. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

x poter acquistare moto come la R 1 o la Panigale , i primi 2 modelli che mi sovvengono , prima si dovrebbero sostenere esami adeguati

Un amico mai andato in moto , comprò improvvisamente una CBR , nonostante in molti lo sconsigliassimo : dopo 2 settimane , in una Via alberata di Piacenza ,    ............

La storia delle patenti sono una fòla all'Italiana , come quella dei neo patentati : non tutelano alcuno , servono solo a spillare soldi , a mio parere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@domenico80 Il fatto che le moto di oggi siano di passo corto rispetto al passato, è per via della maneggevolezza. Ricordo che quando avevo la Yamaha FJ 1100 era un'ottima moto con un buon telaio, ma aveva a mio parere un passo troppo lungo e, complici le ruote da 16 era abbastanza dura da inserire in curva.

In merito alle patenti, sono d'accordo con te.

@centurione Una volta con la patente A o B potevi guidare a 18 anni, moto fino a 350 di cilindrata, oltre dovevi avere 21 anni. Comunque anche quella era una una "bufala" in quanto c'erano in giro delle 125 come la Cagiva Mito, la Aprilia AF 1 ed altre che erano "belve" da 160/170 Kmh in mano a ragazzini di 16 anni che spesso e volentieri purtroppo si rovinavano la vita. Oppure c'erano delle 350 come la Yamaha RD 350 che potevi portare a 18 anni, ma era una due tempi "difficile" e dovevi avere manico per portarla senza fare danni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
centurione

@oscilloscopio  nel 1980 comprai il Suzuki 380, avevo 17 anni e ho aspettato qualche mese il tempo di fare i 18 per guidarlo, per bacco non penso di essermi sbagliato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@centurione 😁 Mi sà tanto di sì...tant'è che Honda aveva fatto la CB 350 (derivata dalla 400) espressamente per il mercati italiano che aveva quel vincolo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
centurione

@oscilloscopio si 

Ma sei sicuro. 

Comunque 

A 16 anni presi la patente A per il 125 e poi direi che mi è andata bene, ero convinto 😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    289.819
    Discussioni Totali
    6.174.925
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us