siebrand

cronaca e costume pulire la pipì dei cani...

Messaggi raccomandati

giocec
2 ore fa, wow ha scritto:

doveva saltare addosso (per gioco) ad ogni viaggiatore che transitava nel corridoio

A me è successo una cosa simile. Un giorno appena girato l'angolo di un palazzo per recarmi a lavoro mi trovo all'improvviso le zampe di un lupo cecoslovacco sulle mie spalle, praticamente in piedi faccia a faccia, il cane era legato al guinzaglio ma la stretta del padrone non è bastata a tenere il cane a terra. Io non ebbi paura anzi la presi quasi a ridere comprendendo che il cane volesse scambiare un gesto d'affetto. Mi chiedo se fosse accaduto  per esempio a mia madre 86enne con tanto di bastone al seguito come sarebbe andata? di sicuro l'avrebbe sbattuta a terra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
claudiofera

Buonasera,appena acciaccata una ,anche bella grossa..simpatico il quarto d'ora succesivo,queste le chiamano esperienze sensoriali...Come minimo,trovo appropriata una citazione del mai dimenticato Amedeo Nazzari : "peste TI colga.." ------Passando al lupo cecoslovacco.. è un cane un po' troppo di moda,ma parliamo di un animale molto elegante.Mi dicono sia piuttosto"dominante",pare che tenda a voler avere l'ultima parola sul territorio,sulle femmine ecc...e probabilmente piace proprio per questo.Ce l'ha un ragazzo qui vicino.Il cane non è il mio,però mi ha raggelato  la tranquillità di questo ragazzo ,mentre mi diceva di averlo fatto castrare.Sembra sia un passaggio necessario per smussarne l'aggressività..invece,a me pare una crudeltà, ma vai a capire...ps: per gli zompi addosso..già dato.A suo tempo,ho smesso di andare a correre dentro la pineta Sacchetti... surreali,davvero, i dialoghi con i portatori malati di cani,mentre tre o quattro bestie mi ringhiavano dopo avermi rincorso --"ma proprio qui devi venire a correre?????"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

@claudiofera 

Amanti di animali...

Gente che ama i cani e gatti e poi dice di amarli...

Ecco

Per me, semplicemente, è gentaglia.

Per non dire di peggio...

G E N T A G L I A...

andrebbero rinchiusi loro e i veterinari che fanno queste cose...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
claudiofera

Momento alto,momento dè cultura :c'è un bel film della Archibugi,tratto da un romanzo di Federico Tozzi..nelle campagne toscane,a inizio  '900,era consuetudine far castrare alcuni tipi di animali, perché ingrassassero meglio..stagionalmente, arrivava il "castrino" con la sua piccola roncola, e ciao ciao alle palline dei maiali ecc..Per sottolineare la cattiveria d'animo del "padrone" (Tozzi era in odor di socialismo..) ..l'autore descrive  il "padrone" mentre richiama indietro  il "castrino" (che invece  pensava di aver concluso il solito lavoro, e aspettava solo di essere pagato)... Contro il sentimento di tutti i suoi braccianti,e per rendercelo tanto più odioso a noi lettori..dato che al padrone gli rodeva per altri fatti, finisce che obbliga il "castrino"..a castrare anche il cane Toppa ,che fino a quel momento scodinzolava felice nell'aia..."nooooooooooo,Toppa no!" fanno tutti,ma lui,con cattiveria allo stato puro.."perché,Toppa cosa ci ha diverso da tutti gli altri ?"...difficile odiare un attore di più..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
karnak
5 ore fa, wow ha scritto:

di conseguenza pensa di poter imporre la presenza dell'animale con annessi e connessi a tutti e al di sopra delle più elementari regole di convivenza.

E purtroppo questo è tipico, nelle piccole, come nelle grandi cose : mi imponi il cane in panetteria con una ressa bestiale, dove non c'è spazio per i cristiani, ma tu il labrador da 35kg te lo devi portare e, se è bagnato e fetuso, è inevitabile il contatto che mi rompe le palle. A te non da fastidio, perché vivendoci in simbiosi, probabilmente feti come lui, ma a me sì. Me lo imponi quando lo porti in ascensore, asciutto o bagnato, perché il cane sempre un po fetuso è, tu non lo senti, io sì. Me lo imponi di nuovo quando mi piscia sui cerchioni o sulla moto, per te è pipì santa, per me no. E via andare. E' inevitabile che il cane lo imponi un po anche a chi non ne vuole sapere. Limitare un po, pensare che magari il tuo prossimo non vuole averci a che fare ed evitare lo sguardo di rimprovero, già sarebbe un grande gesto almeno per evitarsi un sonoro e meritato v...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluesman74

Una società sempre più pet friendly, una società che può nascondere altro, una società putrescente come sembrerebbe quella teutonica :

https://www.tempi.it/blog/in-germania-si-dibatte-sul-sesso-con-gli-animali-lultima-frontiera-di-una-societa-sempre-piu-disumana/

Vergognoso e subumano il degrado a cui può arrivare la società capitalistica adulterata dal mito della razza, dalla follia nazinichilista di Nietzsche e dal suo Zarathustra che in questo nuovo millennio appare più come uno sciamano psichedelico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2
9 ore fa, claudiofera ha scritto:

portatori malati di cani

grandiosa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
claudiofera

Ma se-coccodè,coccodè- c'è c'è la provocazione...Stratosferico Nino Manfredi in tutti gli episodi di "Vedo nudo" (Dino Risi),però quello con la gallina padovana,che l'aveva provocato..."Che c'entra signor giudice,il meglio piace a tutti,ma.."..quello è imbattibile..Sono davanti al giudice: padrona della gallina e Nino,perché dopo il "fattaccio" la gallina padovana-che può valere anche 5000 lire!-dicevo,dopo il "fattaccio" la gallina non rende più,è sempre svagata,e le uova scarseggiano...c'è il danno patrimoniale!!..alla fine,in aula,trovano l'accordo..Nino c'ha le attenuanti perché si descrive troppo "furastico", e non riesce a conquistare nessuna ragazza.D'altra parte non potrebbe,perché loro ,per maritarsi vorrebbero" il coso,quello lì, il freddofilo"(il frigorifero,insomma) e un pastore come lui quelle cose non se le può permettere...Così acquista la gallina ,risarcendo  il danno,ed esce dal tribunale con cesta e gallina dentro..tutto sommato,starebbe per iniziare un rapporto benedetto anche dalla legge,ma... come lui si gira a guardare una ragazza che passa per la strada,la gallina protesta facendo i versi!..e Nino a mezza voce gli fà,come nel più classico dei menagé :"oh,non cominciamo,eh!...Intervistato anni dopo-per inciso, era temuto dai registi perché tendeva a riscriversi i personaggi-raccontò che quelle cose in Ciociaria accadevano davvero,ed era stato facile recitare la parte perché lui stesso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luimas

"In alcuni paesi il sesso con animali è pienamente legale e non solo, il caso della Danimarca ad esempio, illustra quanto dietro questa pratica sessuale sia celato un business economico.

Il governo danese infatti, sollecitato dalle proteste delle maggiori associazioni animaliste ha sottolineato più volte come questa  pratica sessuale sia pienamente legale. La motivazione di una tale posizione è chiara: i rapporti sessuali tra uomini ed animali rappresentano, un business in continua ascesa,promosso persino da una massiccia campagna pubblicitaria; un mercato “florido” che non coinvolge solo la Danimarca, ma la maggior parte dei Paesi del Nord-Est europeo: Olanda, Svezia, Norvegia e – a sorpresa – persino la Germania. Per ogni rapporto tra specie diverse di animali, i proprietari delle case chiuse guadagnano tra i 70 e i 150 euro, denaro equamente diviso con i proprietari degli innocenti animali, che, pare non abbiano bisogno di pensarci due volte prima di mettere a disposizione i loro “amici” a quattro zampe per la pratica di tale barbarie, rendendoli vittime di quello che potrebbe essere considerato un maltrattamento in piena regola."

E questi paesi li prendiamo sempre come esempio di popoli più evoluti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giocec

INCREDIBILE!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner

In periodo di carestia, ogni buco è una galleria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
1 ora fa, luimas ha scritto:

Paesi del Nord-Est europeo: Olanda, Svezia, Norvegia e – a sorpresa – persino la Germania

mi sembra una fake di quelle da riderci di gusto, se non si viene colti dl voltastomaco...

io, e dico davvero, non ho mai saputo di leggi in favore del sesso con animali. Anzi... proprio nei paesi del nord le leggi animaliste sono fra le più evolute...


Non credo (ammesso ci riesci...) che fare all'amore (?) con un coccodrillo o un piranha sia legale. Però.. non credo, non ne sono certo...

come si dice, in questi casi... "mi balla un occhio"


ecco come si sputtanano popoli interi...

boh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luimas

Probabilmente era un articolo datato , la Danimarca l'ha messa fuori legge dal 2015 .

per gli altri non ho controllato ma ad oggi risulta illegale ...

Errore mio aver riportato un articolo datato senza aver controllato .

Comunque ci sono paesi come la Russia , la Finlandia , l'Islanda , il Giappone, alcuni stati Americani dove risulta legale ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luimas

Onestamente non pensavo neanche fossero da regolamentare certe robe ... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
12 minuti fa, luimas ha scritto:

Comunque ci sono paesi come la Russia , la Finlandia , l'Islanda , il Giappone, alcuni stati Americani dove risulta legale ...

be', questo può essere, non saprei.

Mia sorella fa, di lavoro, la Veterinaria.

Ha gestito per moltissimi anni un asilo per animali domestici. 

Ora lavora, sempre con mansioni simili, ma più di "controllo che di cure" per il ministero...

In Olanda questo tipo di lavoro è quasi sempre gestito da associazioni e cooperative che raccolgono soldi, oltrechè prendere dei contributi statali.

Chiaramente, chi ha un animale bisognoso di cure, lo può portare lì.

Cani,  gatti e volatili (ma anche scimmie, rettili, roditori...) vengono operati e curati, spesso con ottimi risultati (all'insegna di tanta resa, poca spesa). Una volta mi raccontava che c'era un tizio che aveva un coccodrillo (non sto scherzando) che stava male. Lì, ovviamente, si fa difficile, perché chi cura animali domestici non necessariamente sa anche di animali del genere. 

Guarda, parlo sul serio, credo fortemente sia impossibile esistono leggi, da quelle parti, a favorire sesso con canarini o scoiattoli, cani, gatti, e quant'altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

per alleggerire un po' il 3D, metto una bellisima metafora, ottimamente scritta e cantata  dal grande Fabrizio de André... 

il cugino  e l'asino che vorrebbero sposarsi...

Il paese si ribella, è una cosa vergognosa...

alla fine, però, a sposarsi non ci riescono... si scoprì che erano parenti lontani... 😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
keres

Oggi ecografia cardiaca + analisi sangue 200 euro, + 56 euro di medicinali il mio cane deve prendere lasix e un altro medicinale per gli anni che gli restano, problema al cuore. Mazza quanto costano le cure per i cani. Fortuna che il lasix che è anche ad uso umano me lo posso procurare senza spendere molto. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09
Il 5/11/2018 Alle 16:48, Otto von Ubert Steiner ha scritto:

Non è impossibile, ma mettiti nei panni di un povero cane in un condominio a Milano. In casa, o gli lasci l'asciugone per terra, o piscia sul balcone e cola a quello di sotto con sparatoria. Arrivi a casa, vuole uscire, il primo istinto farla nell'androne, ma il padrone lo strattona. Allora cerca il giardino condominiale (per quei pochi condomini che ancora ce l'hanno) ma non si può, il portiere è lì col fucile puntato. Esci dal cancello pedonale, ma l'aiuola più vicina è a 300 metri... il cane ha la vescica gonfia come una zampogna, non ne può più... oh... un cerchione... pssssssssssssssssss...aaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh...

Scenette realistiche di quotidiana ordinarietà; succede anche nei condomini romani... e non sempre lo strattone padronale riesce ad impedire che la pipì canina venga espletata nell'androne e finanche nell'ascensore. Una roba che poi valle a poggiare al suolo le varie buste della spesa spesso ingombranti e pesanti mentre risali verso il tuo appartamento.., te le devi tenere appese addosso a mo' di albero di natale...

Ma l'inquinamento canino non si esaurisce con il problema di pipì e di popò allo stato libero e brado.., veniamo spesso deliziati a tutte l'ore dai canini e non già canori concerti per latrati e abbaii di poveri animali imprigionati nel cemento.., privilegio che dovrebbe toccare solo a noi umani... :D

No.., battute a parte, si dovrebbero ripristinare gli accalappiacani, ma, non per le bestiole, per i loro padroni! (senza voler generalizzare.., ma in larghissima misura...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09
21 ore fa, wow ha scritto:

Mi sembra quella barzelletta, che non sto a raccontare, nella quale, il protagonista, attraverso una serie di bizzarri sillogismi, dimostrava all'amico che siccome amava gli acquari, automaticamente, era anche ricchione. 

Premetto che amo gli animali, se fa curriculum, abbiamo avuto in casa fino a poco tempo fa un coniglietto, i miei genitori hanno avuto per decenni gatti e cani. 

Secondo me il problema è in quello che affermi.

Per carità, nulla di personale, sei certamente una persona educatissima e così, se ce l'hai, la tua bestiola, ma non posso fare a meno di notare l'esistenza di una umanità amante di animali da compagnia che, dopo aver scritto sui social che "i canniolini sono meglio delle perzone umane, condividi se sei d'accordo", averli inondati di stucchevoli foto della bestiola terrificantemente agghindata con scarpine e vestitino firmato, aver raccontato ogni aneddoto che ne certifichi l'eccezionale intelligenza o fedeltà, quasi quasi si sente un pochino migliore rispetto al resto del mondo (inevitabilmente cattivo ed intollerante) e di conseguenza pensa di poter imporre la presenza dell'animale con annessi e connessi a tutti e al di sopra delle più elementari regole di convivenza.

Caso di oggi: ho fatto un viaggio di un paio di ore in treno. Pochi sedili più avanti c'era una ragazza con un cagnetto simpaticissimo. Tutto bene se non fosse per il fatto che doveva saltare addosso (per gioco) ad ogni viaggiatore che transitava nel corridoio. Più di uno si è spaventato, più che altro per l'"agguato" improvviso. Eppure la ragazza non faceva nulla per evitare che il suo cane desse fastidio. Oppure una cosa che mi succede spessissimo quando vado in bici sulle piste ciclabili: avere a che fare con cani liberi (anche di grossa taglia), senza museruola, che ti tagliano la strada o ti corrono dietro o, peggio ancora, cane al guinzaglio, ma di quelli estensibili, da una parte e padrone dall'altra parte della strada. Insomma, non basta amare gli animali, occorre amare anche le perzone... 

Standing ovation!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09
Il 12/11/2018 Alle 12:00, Otto von Ubert Steiner ha scritto:

Una foto della pantera, se la trovate... 

gatto.jpg

Bella foto, se la vede il "pubblicitario" ti ruba l'idea...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
claudiofera

Ci aveva già pensato il "padrone clarinettista" della Musical Fidelity..diceva che spettava al suo gatto decidere...accendeva l'impianto...se il gatto rimaneva nella stanza...voleva dire che gli stava piacendo il suono del nuovo ampli ...e  così ,dal prototipo si poteva passare alla produzione in serie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances

Certo che i cavalli in città...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

In tema canina...

Ieri... ai mercatini di Natale qui a Innsbrueck...

Credeteci o no... ma uno degli stand più frequentati era quello di WeihnachtsKekse fuer Hunde...

Cioè... biscotti natalizi per cani.

Siamo alla follia pure, io direi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giocec

Ma che c'ha in testa sta gente... boh!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
9 ore fa, giocec ha scritto:

 che c'ha in testa sta gente... boh!

Boh...

Cibo per cani, forse?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Xabaras
12 ore fa, siebrand ha scritto:

In tema canina...

Ieri... ai mercatini di Natale qui a Innsbrueck...

Credeteci o no... ma uno degli stand più frequentati era quello di WeihnachtsKekse fuer Hunde...

Cioè... biscotti natalizi per cani.

Siamo alla follia pure, io direi...

Di cosa ti stupisci? Cè chi spende migliaia di euro per un cavo uso audio, tra le due cose io trovo più vicino alla follia questa, non credi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

@Xabaras 

No.

Capisco spensere per cani.

Capusco soendere MOLTO per cani.

Ma biscotti Natalizi?

Suvvia.

I cani manco possono entrare in chiesa...😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto

In periodi pre natalizi ho sempre preso il mini panettone al mio cane...lo gradiva moltissimo ma scartava i canditi...😆@siebrand  Non sapevo distribuissero biscotti in  chiesa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

@bambulotto 

Si vede che non frequenti..🐈🐕

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us