andrea1972

buona tavola piano cottura ad induzione

Messaggi raccomandati

andrea1972

dovendo cambiare il piano cottura classico a gas che ormai si sta sbriciolando e convinto di ricomprarlo sempre a gas, in una rivendita all'ingrosso praticamente mi hanno quasi convinto a prenderlo ad induzione, pensavo che con il contatore a 3kw non reggesse usato in contemporanea con altri elettrodomestici ma mi han detto che l'ultima generazione di induzione si accontenta di pochi watt. so che se ne è già parlato in passato, ma ora dovendolo cambiare l'argomento viene d'attualità. ho chiesto varie delucidazioni poi sono arrivato al capitolo pentole e li mi sono arrestato. alt. nel dubbio l'addetto mi ha suggerito di passare una calamita sul fondo: se attacca, non ci sono problemi.  a casa ho fatto una prova, praticamente di tutto l'armamentario e molte di valore, la calamita si attacca solo su una pentola comprata di recente e una caffettiera in acciaio. stop. ho tra le altre 2 pentole a pressione mf perfect e pentole di valore. 

devo rinunciare o c'è un modo per utilizzarle sul piano ad induzione? cambiare tutto il set di pentole non se ne parla.

mi hanno proposto un piano ad induzione franke che costa poco più del  piano a gas attuale e che sostituirei uguale.

grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bost
7 minuti fa, andrea1972 ha scritto:

pensavo che con il contatore a 3kw non reggesse usato in contemporanea con altri elettrodomestici ma mi han detto che l'ultima generazione di induzione si accontenta di pochi watt.

@andrea1972 sicuro? io 3 anni fa non mi sono fidato, mi sono chinato sotto il banco dove stava il piano a induzione e ho visto un grosso cavo con alla fine una spina di quelle tipo industrriale, sono scappato a gambe levate. Ma forse oggi sono stati fatti passi avanti...🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tomminno

Mi ero recentemente informato, pare che i "fuochi" grossi consumino 2-3 kW, al che sono subito passato oltre.

Metto a bollire la pasta e devo spegnere tutto il resto...

Dopotutto le potenze tutto acceso dichiarate più o meno si aggirano tra gli 8 e 10kW, questo significa che anche passando al contratto 6kW non puoi tenere 4 "fuochi" accesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2

uno che conosco ha provato un piano di ultima generazione con i 3 kw, non ce la fa con altra roba accesa,

perdipiù siccome il contatore lavora sempre al limite di scatto dei 3,3 o 3,5 non ricordo, bollette da paura.

le pentole ci vogliono le sue, quelle con il marchietto, e la qualità di cottura dei cibi è comunque inferiore al gas.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
leon77

Mah... A caso ho un piano a gas che uso quotidianamente e uno a induzione che uso in esterno.

Per me non c'è paragone a favore del piano ad induzione, efficienza  elevata siamo intorno al 90% contro il 30/40% del piano a gas. Lo pulisci facilmente, possibilità di impostare la temperatura di cottura, e nelle fritture è una manna dal cielo..

Quindi è vero che consuma, ma con la sua efficienza recuperi il gap che hai col gas, li dimostra il fatto che per bollire l'acqua impieghi 1/3 del tempo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea1972

ho dato un occhio al modello che mi han proposto franke smart fhsm 604 4i bk, in pratica i 4 ''fuochi''

1 x Ø 175mm-1400W
2 x Ø 175mm-1400W Booster 1850W
1 x Ø 215mm-1850W Booster 2100W

non mi sembrano poi che consumino uno sproposito. che ne dite?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea1972
9 minuti fa, leon77 ha scritto:

Mah... A caso ho un piano a gas che uso quotidianamente e uno a induzione che uso in esterno.

Per me non c'è paragone a favore del piano ad induzione, efficienza  elevata siamo intorno al 90% contro il 30/40% del piano a gas. Lo pulisci facilmente, possibilità di impostare la temperatura di cottura, e nelle fritture è una manna dal cielo..

Quindi è vero che consuma, ma con la sua efficienza recuperi il gap che hai col gas, li dimostra il fatto che per bollire l'acqua impieghi 1/3 del tempo...

tutto quello che mi ha detto il rivenditore. la cosa tra tutte più esiziale è la pulizia. lo prenderei solo per quello.

ma non ho pentole che vanno sull'induzione. devo rinunciarvi o cè la possibilità di utilizzare anche il vecchio pentolame?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea1972
30 minuti fa, audio2 ha scritto:

le pentole ci vogliono le sue, quelle con il marchietto, e la qualità di cottura dei cibi è comunque inferiore al gas.

allora come non detto. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

ormai molti piani ad induzione ti permettono di mettere dei limiti all'assorbimento.

certo è che se usati spesso conviene passare ai 6kw, altrimenti usare il forno o la lavastoviglie in contemporanea può essere un problema.

33 minuti fa, audio2 ha scritto:

la qualità di cottura dei cibi è comunque inferiore al gas.

questo lo pensavo anche io ma mi hanno dimostrato che sbagliavo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
karnak

Puoi usare un adattatore per le pentole, ma perdi gran parte del vantaggio.

Il contatore da 3 kw non ti basta : io ne ho 6 ( o 6,5?) e posso usarlo con la pompa di calore in funzione : non contare l'assorbimento a pieno carico, difficilmente userai le quattro piastre a piena potenza in contemporanea, ma se non vuoi sclerale con la corrente che salta, 3kwh sono troppo pochi per usare il piano e la sopravvivenza della casa ( poi, nel mio caso, con tre femmine, non se ne parla...).

La migliore qualità di cottura del gas è una leggenda metropolitana : cucini come e meglio del gas per la migliore regolazione delle temperature. Se guardi gli chef in TV,  usano quasi solo quelli.

Per me : induzione tutta la vita. Più veloce, più pratica, facile da pulire e ti levi il tubo del gas da casa. 

Non tornerei mai al gas convenzionale : già solo svegliarmi al mattino ed avere la moka pronta in un attimo , non ha prezzo, stessa cosa dicasi per l' acqua della pasta. A proposito : la cottura della pasta, con l' induzione, è uno spettacolo.

Falso l' aumento di bollette.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tomminno
19 minuti fa, leon77 ha scritto:

Quindi è vero che consuma, ma con la sua efficienza recuperi il gap che hai col gas, li dimostra il fatto che per bollire l'acqua impieghi 1/3 del tempo

Si il problema è che il gas sostanzialmente non ha limiti di erogazione, mentre la corrente si e anche molto stringenti per la normale utenza domestica da 3kW. Se rimango al buio mentre faccio bollire l'acqua in un terzo del tempo capisci che serve a ben poco. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea1972
10 minuti fa, karnak ha scritto:

Puoi usare un adattatore per le pentole, ma perdi gran parte del vantaggio.

dici che si abbassa l'efficienza dell'induzione con questi adattatori? e il consumo elettrico aumenti a dismisura?

11 minuti fa, karnak ha scritto:

Il contatore da 3 kw non ti basta : i

ho imparato col tempo che se accendo il forno non accendo il microonde perché mi salta il contatore. in casa non ho altro che possa consumare molto e andare contemporaneamente all'induzione. insomma se sto facendo da mangiare, il resto, in quel momento non lo uso. non ho aria condizionata o qualcosa di elettrico che assorba molto.

ricordo una volta,  nell'appartamento al mare per sbadataggine ero arrivato una sera tardi e accesi contemporaneamente forno per farmi da mangiare, condizionatore per il caldo e il boiler elettrico per l'acqua calda. tenne per una decina di minuti poi saltò tutto.

mi sà che rinuncerò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
karnak

Non so dirti nel tuo caso specifico : per me 3kwh sono pochi, ma se sei così accorto, magari, ce la fai.

Con gli adattatori si abbassa l' efficienza dell'induzione e ne perdi gran parte del vantaggio.

Peccato rinunciare : è un sistema decisamente pratico e conveniente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tomminno
17 minuti fa, andrea1972 ha scritto:

insomma se sto facendo da mangiare, il resto, in quel momento non lo uso.

Se sei da solo si, ma già in 2 non è difficile che mentre uno cucina l'altra sia a farsi la doccia, che implica scaldino da 2kW a manetta o asciugacapelli ancora più potente in funzione.

Mettici pure l'acqua a bollire e il sugo a cuocere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
karnak

Ma anche solo un paio di piastre induzione accese e forno con le patate in funzione e sei panato. Io, in questo momento, mentre ne parliamo, faccio un check di casa mia : forno acceso con la lasagna, pompa di calore e mia figlia piccola che si asciuga i capelli dopo la doccia. Pc, un po di TV in stand by, qualche luce e un pentolino sul "fuoco" con non so cosa. Se avessi tre kw, mi era esploso tutto. Troppo risikati i tre. Ma non è che portare a sei ti stravolga il budget, fai bene i conti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
adriatico

devo cambiare le pentole e sono 100naia di €

devo alzare la potenza e qualche dcina in più l'anno lo fa

devo pagare il fornello 4 o 5 volte quello a gas

migliaiata/e di Euro per accorciare il tempo di bollitura della pasta?!

mah...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

@adriatico 

Ho provato una piastra ad induzione professionale da 4,5kW nella cucina di mio fratello e francamente è dura tornare indietro, ma alla fine ho fatto le tue stesse considerazioni ed ho messo un piano a gas. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gianp
11 ore fa, karnak ha scritto:

Se guardi gli chef in TV,  usano quasi solo quelli.

Al netto dell’aspetto pubblicitario, è molto più pratico portare una linea elettrica in uno studio televisivo che non una del gas... nelle cucine dei ristoranti si iniziano a vedere piani ad induzione ma il 90% delle cotture è ancora a fiamma.

detto questo, quello delle pentole mi sembra un falso problema perché da qualche anno praticamente tutte le pentole vanno bene anche per l’induzione quindi salvo che non si abbia una batteria di vecchie pentole in alluminio e/o ghisa non si dovrebbero avere grandi problemi.

l’elettricità costa più del gas, ma visti i tempi di utilizzo non credo che conti alla mano la differenza sull’anno possa essere così significativa.

12 ore fa, audio2 ha scritto:

la quali di cottura dei cibi è comunque inferiore al gas

Questo mi sembra davvero un preconcetto. La gestione della temperatura dei piani ad induzione è senz’altro più uniforme del gas e questo non può che essere un vantaggio. Si perde solo il piacere di spadellare e fiammare...

in conclusione, dovessi rifare la cucina oggi metterei un modulo a induzione in aggiunta ai fuochi per avere il meglio di entrambi i sistemi...

P.s.: il contatore a 3kw mi sembra una cosa da dopoguerra... in una casa moderna mi sembra una soglia totalmente inadeguata. La sola idea di dover pensare a cosa accendere per non far saltare il contatore mi fa venire l’orticaria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
21 minuti fa, gianp ha scritto:

Al netto dell’aspetto pubblicitario, è molto più pratico portare una linea elettrica in uno studio televisivo che non una del gas...

Praticità a parte, non è vietato dalle normative l’utilizzo di “fiamme” negli studi televisivi? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65

P.S. Per la cottura di livello di molti piatti la possibilità di poter controllare la temperatura in modo preciso, soprattutto su riparazioni di pasticceria, è un plus notevole, quindi non credo che l’induzione sia un problema per la qualità della preparazione dei cibi, ma sinceramente non l’ho mai usata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67
14 ore fa, andrea1972 ha scritto:

si accontenta di pochi watt

Pochi Watt? Hanno inventato l'auto-produzione di energia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferrocsm
15 ore fa, andrea1972 ha scritto:

pensavo che con il contatore a 3kw non reggesse usato in contemporanea con altri elettrodomestici ma mi han detto che l'ultima generazione di induzione si accontenta di pochi watt

Ma se invece di prendere in considerazione la potenza espressa in watt o kilowatt ci concentrassimo sull'assorbimento di corrente in Ampere? Partiamo dai 3 kW o 3000 watt di cui attualmente disponi e li dividiamo per la tensione che è 230 Volts di Ampere disponibili ne abbiamo 13. Quanti Ampere consuma quel piano ad induzione con un fuoco acceso o con quattro? Se dei 13 disponibili solo lui se ne succhia 8 o 9 ne rimangono solo quattro per far funzionare tutto il resto delle apparecchiature di casa e il rischio di sforare gli Ampere disponibili mi pare reale. Ci sarà pure una targhetta in cui vengono riportati gli Ampere assorbiti da quel piano di cottura?  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
15 ore fa, andrea1972 ha scritto:

ma mi han detto che l'ultima generazione di induzione si accontenta di pochi watt

T'hanno cojonato. Pensa a quanta potenza occorre per far bollire in due minuti due litri d'acqua... Oltretutto coi continui rincari della corrente elettrica, di porti in casa un debito ingestibile coi 3KW. Tralascio poi gli aspetti pratici: le rare volte che cucino in casa altrui (già è difficile non usare le proprie pentole/fiamme), prego sempre di non trovare il piano a induzione o elettrico, perché in quel  caso non riesco proprio a gestire la temperatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2
2 ore fa, gianp ha scritto:

Questo mi sembra davvero un preconcetto. La gestione della temperatura dei piani ad induzione è senz’altro più uniforme del gas e questo non può che essere un vantaggio...

P.s.: il contatore a 3kw mi sembra una cosa da dopoguerra...

del preconcetto lo pensavo anche io, ma avendolo poi sperimentato a casa d'altri la carne secondo me non ha lo stesso sapore; poi ( per Karnak ) per il costo maggiorato dipenderà anche dai contratti, ma se uno standard 3 kw lo fai lavorare sempre al limite dei 3.3, la corrente in eccesso costa di più, questo l' ho sperimentato personalmente  perché fino a due anni fa vivevo in una casa con 1.5 kw ( si, esistono ancora )..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

Chissà come riuscirebbero bene i cibi cotti con in piano ad induzione valvolare.  Nel campo dei trattamenti termici si usano da decenni e, funzionando a 30Mhz, scaldano qualsiasi metallo.

😏

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tomminno
2 ore fa, gianp ha scritto:

P.s.: il contatore a 3kw mi sembra una cosa da dopoguerra... in una casa moderna mi sembra una soglia totalmente inadeguata

Boh io ho sempre acceso tutto quello che serve con 3kW, mai preoccupato di cosa c'è acceso.

Certo non ho piani ad induzione che da soli superano anche le capacità dei 6kW.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2
4 minuti fa, Martin ha scritto:

Chissà come riuscirebbero bene i cibi cotti con in piano ad induzione...

credo che parlare di qualità di cottura dei cibi a seconda del combustibile o tecnica usata sia come parlare di cavi, io ho le mie

idee ma in genere mi astengo dal commentare troppo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
adriatico

@audio2 

sono d'accordo.

Salvo che per il cucinare sul fuoco/brace del camino. E non parlo della banale carne grigliata.

Io amo, soprattutto in questa stagione, cucinare nel camino con mezzi e tecniche antiche ormai quasi perse  ed il sapore che se ne ottiene è di un altro livello. È uno di quei momenti che più mi fa godere del fatto di non vivere in città :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
2 minutes ago, audio2 said:

credo che parlare di qualità di cottura dei cibi a seconda del combustibile o tecnica usata sia come parlare di cavi

 Mi hai anticipato:  C'è anche la questione del cavo che collega il piano a induzione alla presa. Tipicamente hanno la spina Schuko , ma è innegabile che  così il cibo prende immancabilmente un retrogusto di crauti. 

Ovviamente il resto delle stoviglie dev'essere abbastanza rivelatore, ma qui siamo al Melius club, mica da McDonald...

Se non lo sapete ve lo dico io: Il pilotaggio delle preziose bobine dei piani a induzione avviene con un famigerato stadio finale in classe D a - orrore - IGBT.  Solo i  piani cottura vintage Philips. Whirlpool  hanno i finali mosfet, che conferiscono almeno un po' corposità ai risotti riducendo la fatica d'assaggio

Comunque chi ha provato a riadattare un vecchio forno da tempra a 30Mhz pilotato in classe C con triodi Siemens o al limite Eimac, sa bene di cosa parlo...

😏

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tomminno

Per esperienza personale la carne cotta nel forno a gas viene molto meglio che in quelli elettrici.

Non ho idea però di che rapporto possa esserci tra fornelli a gas e induzione, non conosco nessuno che ce li abbia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    289.744
    Discussioni Totali
    6.173.044
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us