fumaccia

Ampli vintage per Tannoy eaton

Messaggi raccomandati

releone71

@delta @fumaccia 

Riguardo agli aggiornamenti: il 303  è un apparecchio ben ingegnerizzato, tuttavia certa componentistica può risentire degli effetti del tempo. Sicuramente gli elettrolitici sono da controllare ed eventualmente sostituire, in particolare quelli in ingresso sulle schede driver. Nel corso del lungo periodo di produzione del 303 tali elettrolitici vennero sostituiti con equivalenti al tantalio che restituiscono un suono più squillante e medioso. Per un suono più dolce è meglio sostituirli con una coppia di elettrolitici attuali audio grade. Indicatissimi gli Elna Cerafine, a trovarli ancora, oppure i Silmic (più ambrati). Diversamente, fra i generici trovo che i Vishay/Philips suonino neutri, affatto strilloni. Per un suono più aperto, senza arrivare agli eccessi dei tantalio, anche dei poliestere tipo Wima MKS possono andare.

Altra operazione fondamentale per la buona resa del 303 è il controllo ed eventuale taratura delle tensioni di lavoro, da effettuarsi ad apparecchio caldo da almeno mezz'ora (per essere certi che le tensioni si siano stabilizzate). Nell'ordine: tensione stabilizzata sulla scheda di alimentazione, tensione sulle schede driver e corrente di riposo. La procedura è descritta nel manuale dell'apparecchio e si può effettuare anche col solo tester munito di puntali a coccodrillo.

Infine, ci sarebbe il vero e proprio upgrade. Ovvero, il ritocchino sulle protezioni in corrente impostate in maniera molto prudenziale. Innalzata la soglia d'intervento, il 303 è libero di erogare più potenza sui carichi al di sotto degli 8 Ohm nominali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
delta

Molte gtazie per le info  😊

Un contributo molto utile, anche per chi ne avrà eventualmente bisogno in futuro  🤗

Ho letto che il 303 viene consigliato anche abbinato ad un pre passivo (qui si è nominato il Nva p50), qualcuno eventualmente lo ha provato con altri pre passivi?

grazie 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Ed un abbinamento con il Sugden A21a, lo chiedo perché sarei interessato alle Eaton...

...mi dicono però che con il rock/blues,generi che ascolto prevalentemente, non siano adatte,meglio prendere delle JBL 4311/4312?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mattia.ds

@Gici HV Non conosco direttamente il Sugden, ma dalle caratteristiche che leggo avere, dovrebbe essere un buona abbinata con le Eaton.

Per quanto riguarda il rock blues, è vero le Jbl hanno più impatto, ho avuto le L112, però...per il resto le Eaton per me, ripeto per me, sono di altra categoria...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

@mattia.ds grazie. 

...e la scimmia sale...🐒🐵🦍🤭

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mattia.ds

@Gici HV C'è poi da aggiungere che le Eaton sono molto più facili da far rendere al massimo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fumaccia

@Gici HV @mattia.ds 

Ho avuto il Sudgen A21 SE abbinato proprio alle Eaton ed anche se sulla carta sembrerebbe un abbinamento felice

il risultato è stato deludente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

@fumaccia di preciso cosa ti ha deluso? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fumaccia

Ne scaturiva un suono che definirei piatto.

Poi  venduto il Sugden sono passato  allo  Ecco Ensemble un'altro pianeta, mai avrei pensato che potesse suonare

così bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
long playing

@fumaccia L'Ecco lo hai tutt'ora?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fumaccia

Qualcuno di voi ha mai avuto esperienze con i Leak 2100  2200.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
long playing

@fumaccia io ho l'antesignano , il Tiger B50 , 50 watt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56
Il 21/11/2018 Alle 13:50, mattia.ds ha scritto:

Per esempio con il piccolo Cyrus One sono una delizia..

eccolo !

portato a casa ( in prestito ) ieri sera e va da un paio d'ore , si sente subito che suona molto bene e che è anche un buon abbinamento con le Eaton , niente da dire , ma quando si accendono le 8 EL84 del suo compagno di fianco è tutt'altra magia 😀

per la prova l'ho messo sopra il lettore CD ( anche se non mi piace ) ,  il mio amico me lo aveva prestato anche un paio d'anni fa ( lo provai con le Concertino) , me lo ricordavo più piccolo, questo è proprio  pari al nuovo , a parte il balance che"non fa il balance"  ma so che è un difetto tipico dei Cyrus ( almeno one e two)  sembra appena sballato dalla scatola nonostante gli anni che ha.

cyrusOne.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mattia.ds

Hai provato anche l'ingresso phono ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56
39 minuti fa, mattia.ds ha scritto:

Hai provato anche l'ingresso phono ?

no , anche pechè il proprietario mi ha detto che un'uscita non va ( non mi ha detto quale, se phono , se cd, se aux o altro) , l'ho provato solo con il CD e la sua uscita per fortuna  funziona .

a me interessava particolarmente il suono del Cyrus e se , e che differenze di suono c'erano tra il Cyrus e il Tube Tech. (o un valvolare) quindi l'ho collegato solo al cd .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mattia.ds

Peccato, il Cyrus ha un bel phono.

Alle cifre a cui si trova l' One c'è ben poco da fare, e anche ad un bel po di più...

Poi le el84...non per niente sono tra le valvole più musicali di sempre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56

nei prossimi giorni proverò se il Phono funziona e se gli altri ingressi funzionano o se qualcuno , come mi ha detto, ha problemi.

confermo che è comunque un grande ampli , specie per la cifra a cui si trova.

le valvole dall'altro canto...non volevo crederci...ma sono tutt'altra cosa , non dico solo in confronto al Cyrus ma rispetto a qualsiasi altro SS, sono "un'altra magia" !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@max56 Il suono valvolare è comunque diverso dallo stato solido, l'unico integrato che ho ascoltato e ritengo gli si avvicini molto è il Sansui AU 777

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56

@oscilloscopio 👍 e già !

prima di questo ( quello che vedi in foto ) avevo l'ECI-1 , che da quel che dicono si avvicina molto al suono valvolare, grande ampli, bellissimo e suonava benissimo , ma le valvole sono un'altra cosa , un'altra magia.

ed il bello è che l'ho constatato mesi fa, da cui la voglia di vendere l'ECI-1 e prendere un valvolare, con un "banale single-end autocostruito da 5/7 watt" e non con mostri sacri del mondo  valvolare da molti zeri 😎

" te so dire se provo quelli "😁

PS e il Tube Tech. che ho preso è si OK , ma non so di preciso quanta vita hanno le valvole o se il bias è da regolare perché magari starato ( sto aspettando un amico per controllare il tutto) , ma già va bene così, non oso immaginare come possa suonare cambiando le valvole con  qualcosa di + serio o una regolazione bias adeguata !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@max56 Il tube rolling, sicuramente influenza il timbro, ma non aspettarti cambiamenti radicali...la vita delle valvole se ben gestita, è piuttosto lunga (in particolare per quelle di preamplificazione). Una cosa importante è non continuare ad accendere e spegnere l'ampli (i miei quando li accendo, li lascio accesi sino a sera, o fino a quando son sicuro che non ascolterò più musica per quella giornata)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56
14 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

Una cosa importante è non continuare ad accendere e spegnere l'ampli (i miei quando li accendo, li lascio accesi sino a sera, o fino a quando son sicuro che non ascolterò più musica per quella giornata)

grazie !

con gli stato solido qualche volta mi succedeva di accedere e spegnere , adesso con le valvole ci starò più attento o meglio "seguirò il tuo consiglio" 👍

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@max56 Infatti con gli stato solido non ci sono problemi, ma per le valvole è molto peggio lo shock di un'accensione, piuttosto che lascirle in funzione per qualche ora (e stando accese ne guadagna anche la qualità del suono)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spersanti276

@long playing Bell'ampli, il piccoletto

.

2012915_171244_JF2FMR.JPG

Io ce lo proverei con le Eaton, altrochè.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07
3 ore fa, oscilloscopio ha scritto:

Il suono valvolare è comunque diverso dallo stato solido, l'unico integrato che ho ascoltato e ritengo gli si avvicini molto è il Sansui AU 777

E ce credo... Il 777 é particolare proprio per questo

Ha una circuitazione quasi valvolare,  infatti fu il primo ss Sansui

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
long playing

@spersanti276 Lo acquistai nuovo nel 1991 insieme al suo pre fono separato PA2 . Musicalissimo con notevole verve e dinamica. Particolare la commutazione degli ingressi a C-mos.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
long playing

@spersanti276 Si...Lo descrissi abbastanza approfonditamente e postai alcuni pareri in merito del Direttore Bebo Moroni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56
15 ore fa, spersanti276 ha scritto:

Bell'ampli, il piccoletto

per la serie : " fammolo strano" 😁

sulla bontà del suono credo su quanto leggo , ma su forma ecc 🙄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spersanti276

Lo trovo bellissimo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    291.622
    Discussioni Totali
    6.238.656
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us