Jump to content
Melius Club
fumaccia

Ampli vintage per Tannoy eaton

Recommended Posts

max56

@mattia.ds la mia curiosità tra quad 33/303 o altri ampli a ss è ( per te che so che li hai o li hai provati ) : che differenze ci sono con un valvolare push pull ?

sempre di suono si intende 😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@max56 Mah, ormai dopo anni di prove, acquisti indovinati, le Eaton su tutti, e delusioni, sono arrivato alla conclusione che sonicamente parlando non ci sono distinzioni precise tra le varie tecnologie, per esempio ho avuto SS che suonavano più mosci e con un basso più lungo e gommoso di un SE a triodi...Oppure appunto i miei nuovi Quad suonano più caldi e pastosi ( ma non confusi ! ) dei Leak Varislope e Stereo 20...

Ogni amplificatore ed abbinamento fa storia a se, indipendentemente dalla tecnologia.

Questa è la mia esperienza.

Ciao !

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56

@mattia.dsThanks 😀

nella mia piccola esperienza , parlando delle Eaton

dopo aver provato ed avuto con le Eaton 3/4 ss di vari livelli , ed aver provato 3 valvolari integrati ,

IMHO con le valvole le Eaton suonano meglio in generale, poi dipende anche da abbinamento e valvole

ma nel mio setup quando attacco le valvole il suono è sempre diverso da qualsiasi ss

tra i 3 valvolari provati il miglior abbinamento è quello attuale con le EL84

molto buono ma un po' troppo frizzantino con le KT-90

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

A proposito la conoscete la storia degli ascolti comparati organizzati dal geniaccio di Peter Walker quando ha messo in commercio proprio i Quad 33, 303 ? Prove svolte anche successivamente con altri modelli Quad, con tanto di scommessa, si parla di 5000 sterline !!! all'epoca una gran somma, ed il buon Peter ha sempre avuto la meglio...

Ha fatto ascolti aperti a tutti in cui faceva suonare alternati i Quad 22 con i Quad II a valvole e la coppia 33, 303 sue prime realizzazioni a transistor e praticamente nessuno riusciva ad affermare con certezza quando suonavano le valvole e quando i transistor...

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@mattia.ds Non stento a crederlo, e sono sicuro che anche oggi, con ascolti al buio, sai quanti sedicenti "audiofili" o quelli che sanno distinguere come "suona un cavo" (😂)  prrenderebbero fischi per fiaschi???

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

sull'estetica non mi pronuncio ,ma sula ergonomia del pre ci sarebbe molto da (ri)dire, 

Share this post


Link to post
Share on other sites
elgordo

@cactus_atomo non baderei all’ergonomia, piuttosto al concetto di correzione ambientale con cui erano concepiti questi controlli gia piu di 50 anni fa. Non solo, Se leggete i manuali scoprirete come attraverso questi controlli si potesse avere l’impressione di ascoltare in prima o in ultima fila di una sala da concerto. Naturalmente parlo del pre 34/44. Avveneristico!

Share this post


Link to post
Share on other sites
elgordo

Un caro amico per natale mi ha regalato questo libro di Ken Kessler, ve lo consiglio

F9250FB5-87E2-46FD-A6B2-4A0A840B80F9.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@elgordo avveniristico ma scomodissimo.tutto è poco ergonomico, le schede interne che si spostano durante il trasporto, le connessioni din, quelle per i cavi di alimentazione.avuto il trittico, ceduto doponon molto tempo

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@cactus_atomo Sinceramente non vedo tutti questi problemi, la schede si sistemano la prima volta dopo un trasporto e poi non si spostano più, lo stesso i cavi, una volta connessi non si toccano più come tutti gli altri cavi. Trovo invece sia estremamente versatile e geniale, soprattutto se si considera l' epoca in cui è stato progettato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@mattia.ds non si tratta di giocare on i cavi ma siccome gli apparecchi hifi son fatti per interconnettersi trovo i din scomodi, se vuoi usare un altro finale, un cdp ,un deck a cassette o a bobine. il cavo di alimentazione può andar smarrito in un trasloco, danneggiarsi nel corso del tempo, essere troppo corto, certo nulla a confronto del maledetto linn lk1 con connettori lr ma non bilanciati e stereo, e ti vanno impazzire a ecare un avo adatto (reperibili con difficoltà solo su ebay.uk, oppure autocotruendoli) o degli altrettanto maledetti camac e lemo dei primi levinson  e dei cello

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@cactus_atomo Sarà che disponendo di una varietà diversa di elettroniche, ormai ho una cospicua gamma di cavi cavetti ed adattatori, quindi non mi sono mai posto questo problema, comunque non rinuncerei all'acquisto di una valida elettronica, solo perché richiede un cavo o un adattatore specifico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Chitarrone

ah ecco volevo sapere questo grazie Mattia ds!

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56

esteticamente parlando i Quad , sia i 33 che 303, o 44 che 404 mi son sempre piaciuti molto, molte volte sono stato li li per comprarli ,

certo che , dopo quello che ha detto @cactus_atomo , e non essendo io uno con manualità e nemmeno con voglia di cimentarmi sul sistemare vecchi ampli o controllare ( poi senza nessun strumento) se tutto ok...un po' m'è caduto un mito 🙄

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@max56 Non è poi così difficile, ho aperto il pre e ho sistemato un paio di schede che si erano spostate (hanno connettori a pettine), poi ho aperto il finale ed ho controllato a vista i condensatori e vedendo che due dei quattro grossi elettrolitici avevano della fuoriuscita di materiale, li ho fatti sostituire ad un tecnico. 

Arrivati, collegati con i suoi cavetti in dotazione, ed il gioco è fatto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56

@mattia.ds ma lo so che tu  hai una buona manualità sugli apparecchi vintage 😁 altre volte , in altri interventi, ho capito che ci sai fare e ti piace 😁

io son proprio negato o non me la sento di metterci le mani 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
fumaccia

Chi li ha venduti a me  senza alcuna spesa aggiuntiva ha sostituito elettrolitici ed eseguito controlli e tarature.

quad 303A.JPG

Quad 33.JPG

quad 303.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@fumaccia Che elettrolitici ha montato ? 

Aspettiamo le tue impressioni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

non vorrei essere stato troppo critico, le due schede che si spostano durante il trasporto le rimetterebbe in sede anche un bambino, non devono essere saldate, solo infilate in maniera semplice e direi immediata e naturale, era una segnalazione per chi,non sapendolo, temesse di aver ricevuto un apparecchio guasto o danneggiato nel trasporto. i connettori non sono un problem, solo una scomodità, per i deck più di una scomodità visto che lo standard din p i tape è diverso come sensiblità e impedenza da quello rca  e gli adattatori specifici erano rari allora ed introvabili oggi

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds
7 ore fa, fumaccia ha scritto:

Chi li ha venduti a me  senza alcuna spesa aggiuntiva ha sostituito elettrolitici ed eseguito controlli e tarature.

quad 303A.JPG

Quad 33.JPG

quad 303.JPG

Volevo far notare l' incredibile pulizia e razionalità di questi apparecchi, consideriamo che sono stati progettati a metà anni '60...

Stupefacenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fumaccia

Arrivata la coppia 33 303

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@fumaccia Aspettiamo le tue impressioni...😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
8 ore fa, mattia.ds ha scritto:

Aspettiamo le tue impressioni

+1

magari paragonato a : ....( altre amplificazioni che hai avuto o hai )

Share this post


Link to post
Share on other sites
fumaccia

Lasciatemelo ascoltare qualche giorno, ma non farò un confronto con quello che ho avuto in passato.

E comunque Mattia potresti iniziare tu.

Share this post


Link to post
Share on other sites
elgordo

Io stavo pensando di affiancare ai quad un sansui au9500

ne ho letto un gran bene, voi che ne dite?

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
46 minuti fa, fumaccia ha scritto:

ma non farò un confronto con quello che ho avuto in passato.

un confronto sarebbe interessante per capire meglio a cosa somiglia o a cosa si discosta.

almeno da parte mia , capisco meglio la descrizione sonora di un ampli o di casse o altro , se paragonato/confrontato con :....

infatti nelle recensioni cerco sempre questo perché dire : si suona bene, bassi fermi , gamma medio alta bella in evidenza ma anche calda , ottima dinamica con riserva di potenza,  molto musicale e mai stancante...( per fare un esempio di descrizioni che si leggono in giro ...senza nessun riferimento .) mi può far capire che il forumer che sta provando quell'ampli o altro è molto soddisfatto...ma tutto li 😀se abbiamo gusti diversi e/o riferimenti "sonori" diversi...bella recensione/descrizione del prodotto e stop 😁

il tutto senza critiche o altro verso nessuno !

Share this post


Link to post
Share on other sites
fumaccia

Capisco,  la mia era una battuta. In questo momento sto ascoltamdo Jeff Buckley. Che dire eccezionale, certo sicuramente ci sono macchine migliori , ci mancherebbe, ma dipende sempre da cosa e come vuoi ascoltare e sentire.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

Non ho ancora inquadrato al 100% i Quad però una cosa è certa, fatica d'ascolto zero assoluto, si potrebbe ascoltarli 24 ore al giorno...non stancano mai...

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56

@mattia.ds che poi, tornando al Cyrus One ,visto che ce l'ho in casa...al momento in prestito 😎 , così ho un riferimento per il suono con i Quad: 

che differenze ci sono ( potenza a parte) tra il Cyrus One e l'accoppiata Quad 33+303 ?

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@max56 L'accoppiata 303,33 suona bene, però è più scura del Cyrus che suona più limpido e preciso. Il Cyrus per me è un piccolo miracolo, visto che è l'integrato a SS che più mi è piaciuto in 30 e passa anni di "carriera" audiofila. 

Il 303 con il 33 suona più cupo, sembra manchi un po di freschezza nei medio alti, ho infatti aperto del tutto gli alti sulle Eaton. C'è da dire però che devo ancora settare l'ingresso Tape sul 33 che è regolabile, cosa che proverò a fare durante le vacanze natalizie. Cambia e parecchio invece la situazione con il 303 con un pre a SS moderno, niente di costoso o esoterico, è un ampli cuffia Beresford che ha un uscita pre, tutto diventa più chiaro, nitido, veloce, arrivando a sonorità per me perfette, entusiasmanti e coinvolgenti. I bassi e gli alti escono ora con grinta, potenza ma senza perdere nulla in eleganza e precisione, i medi invece complici le splendide, non mi stancherò mai di dirlo, Eaton, sono come sempre spettacolari.

Questa mattina conto di provare il 303 con il pre a triodi 71a, poi vi dico...

Buon weekend...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    305610
    Total Topics
    6856809
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy