Jump to content
Melius Club

LUIGI64

IEM Tin audio T2

Recommended Posts

LUIGI64

Ancora in rodaggio. A presto nuove impressioni. 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Ancora prove, anche tappando buchini con nastro adesivo su driver..interessante

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marzius

Prova prova...poi facci sapere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

@LUIGI64 con quali tips le stai provando?

Mi stai facendo preoccupare... io per colpa di @Marzius le ho comprate con anche il cavo bilanciato...

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Non ti preoccupare, il rodaggio non è ultimato..certo la firma sonora è identificabile sul versante della lucidità, dettaglio e microcontrasto. La perplessità,  almeno attualmente, riguarda la leggerezza ed asciuttezza del basso. Per tutti coloro i quali, prediligono un suono eufonico, con basso rotondo e corposo, queste T2 non mi sentirei di consigliarle. Per ora, provate solo con cuscinetti in foam

Share this post


Link to post
Share on other sites
Clipper

Leggo spesso di "suono eufonico", ho fatto qualche ricerca ma il significato cambia spesso; cosa intendete per "suono eufonico"?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Dolce, musicale e mai stancante, che si contrappone al suono dettagliato, aperto e squillante

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Comunque, come già segnalato, con alcune cuffiette come ad es. Ed16 e queste T2, il mio set up, aumenta positivamente di corposità, togliendo adattatore "sony" che disattiva completamente l'ampli dell'a35 a favore del fiio a5 collegato. Mi ero ostinato a lasciarlo montato, ma credo che con questo tipo di cuffiette, sia meglio farne a meno

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia
11 ore fa, Clipper ha scritto:

cosa intendete per "suono eufonico"?

È il problema dell'audiofollia e del recensire "forbito" che non serve a un cacchio, col continuo uso di termini e aggettivi che o riguardano direttamente e solo la musica o gli strumenti musicali (come eufonico, opposto di cacofonico) o a volte proprio altro. Per me gli apparecchi, le cuffie e via discorrendo andrebbero descritti in quattro righe tecniche e qualche grafico. Però si parte con aria tra gli strumenti (in ambienti ventilati ovviamente) o spazio tra gli stessi (un metro o pochi centimetri?), violini setosi, nero infrastrumentale, una volta uno su headfi parlò di "melassa" e tutta la "prosa" dello scrittore di turno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Clipper

Capito 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Arriveremo alla omologazione dei vocaboli giusti per i "veri" e sani audiofili. Audiofollia?

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

E' un argomento complicato. La mia impressione è che l'audiofilia sia quasi inversamente proporzionale alla musicofilia.

Intendo dire che se si ascolta la musica in quanto tale, perché possa restituirci "momenti" di, che so, emozione, relax, energia e via discorrendo, possiamo averlo anche solo ascoltando un buon vecchio sony walkman a cassetta. Tutto il resto è di troppo.

La stessa sensazione che si potrebbe provare guidando una porsche in autostrada, dove devi tenere i 130 e dove, quindi, potresti anche andare col pandino.

Per assurdo, potremmo anche ascoltare solo "suoni".

non va bene così... però ci piace e... siamo OT!

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

Intanto tengo a precisare che sono critico si, ma soprattutto ironico. Sul cercare di trovare un "vocabolario" per questi argomenti si è discusso una marea di volte e ovviamente è impossibile. È chiaro che l'audiofilo è soprattutto preparato tecnicamente e che la sua passione è rivolta agli "oggetti" e ha come fine la riproduzione sonora più vicina possibile alla realtà. Poi subentra la "realtà" appunto e vai col tango. Per chi come me non sa neanche cos'è un cavo, oltre al linguaggio tecnico mi aspetto anche un linguaggio più semplice e meno controverso su come suonano gli oggetti. Se mi ritrovo euforico, penso subito che è praticamente impossibile trovare oggetti che suonano cacofonico, soprattutto a questi livelli. Possono suonare eccessivi in basso o in alto, troppo a V o troppo a W, ma non eufonico significa proprio tragedia assoluta. Le sfumature sicuramente contano da un certo livello in su, ma talvolta col linguaggio usato sembra di trovarsi di fronte a dei misteri, poi magari ascolti l'oggetto e "Ah, tutto qui?".

Comunque col tempo si impara anche un po' a districarsi, trovo alla fine utile quasi tutto quello che si scrive di una cosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

La soggettività è sempre da sottolineare. Anzi, per me è la prima cosa. Posso dire che queste T2, hanno un suono molto lucido e trasparente e basso secco (non so se cambierà uno poco dopo il rodaggio) almeno rispetto alle Sony h3, kef m200 e kz ed16, evito di citare le altre cuffiette in mio possesso più scarse. Devo capire se sia esagerato o giusto che sia così, gusti personali o ricerca dell'irrealta'?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marzius

Le mie T2 hanno un basso rotondo e bello corposo ma gia dal primo ascolto infatti dissi subito a Mimmo...ora capisco perche piacciono un po a tutti.

Ps..se fate il vocabolario io  ho coniato il termine 'croccante' x le Bose.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

Non dimenticate di iserire "suono ATTUFATO" 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Ecco..la T2 è l'esatto opposto di una cuffietta attufata..certo è un po' strano quello che dice Marzius in relazione ai bassi corposi. È pur vero, che molti in rete evidenziano l'asciuttezza della T2. Non so cosa pensare. Marz, non è che hai coperto i fori dei driver con i cuscinetti in foam, posizionandoli un poco più indietro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Marzius

Non toccai niente ...tolte dallo scatolo e indossate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Anche qui ne parlano..https://www.google.it/amp/s/accessibleaudio.co/2018/09/19/tin-audio-t2-review-a-great-little-neutral-budget-earphone/amp/...vedere grafico. Il basso viene giudicato come appena sufficiente. La cosa strana, non è che possa piacere, ma che Marz li senta corposi e rotondi, sembra che parli di un'altra cuffietta. Non so che dire.           

P.s. mi pare di aver capito che anche volendo, non possa fare neanche il reso

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

@LUIGI64 sicuramente siamo fatti tutti in maniera diversa e ascoltiamo in maniera diversa (vedi topic delle ed16 dove si dice tutto e il suo contrario). Per me c'è anche l'abitudine ad un certo suono. Per fare un esempio, da quando uso le MSR7 che, si sa, sono piuttosto lineari e senza enfasi sui bassi, sento subito se un suono è a V o meno. Non so se mi sono capito. Al posto tuo le prenderei per buone, le userei un po' e dopo tornerei alle vecchie per vedere quale ti piace di più. Non escludo che non indossi più le altre.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

È vero quello che dici. Una IEM dal suono così pulito e lucido, non l'avevo mai avuta

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

@LUIGI64 Scusa, ma le "Sony h3" sarebbero le XBA H3? Queste T2 ti piacciono di più?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Si quelle Sony.

Le T2 suonano, come già detto, molto più lucide e le perplessità le ho esposte più sopra

Comunque, continuano rodaggio e prove varie

Share this post


Link to post
Share on other sites
vostok

Le t2 non sono certo famose per i bassi corposi anzi, piuttosto se ne dicono meraviglie riguardo trasparenza e correttezza timbrica!! Passare dalle sony belle corposette alle tin deve essere stato sicuramente traumatico!! Prova a non toccare le sony per un po, poi ci dici😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Bravo, infatti le cose stanno proprio così. Volevo provare sd utilizzare i cavi delle Sony sulle T2...🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Provato cavo Sony, differenze minime, se ci sono. Provato a coprire fori dei driver, differenza notevole, ma per i miei gusti diventa sin troppo bassosa. Perfetto sarebbe soltanto coprire la metà del foro, ma credo sia impossibile. Per me aggiungendo un tocco ai bassi con Eq, diventa notevole. Per chi piace il basso secco e teso, andrà a nozze con queste IEM...senza equalizzare nulla

Share this post


Link to post
Share on other sites
il picchio

Ho visto adesso questo thread. In effetti anche per le mie orecchie i bassi delle T2 suonano belli corposi. Di più sarebbero invadenti. Le uso col Cayin n5ii. Provato anche il cavo bilanciato rosa. Con questo non cambia molto il suono dei bassi ma in generale il dettaglio e l'equilibrio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Beati voi che sentite la corposità dei bassi con la T2 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
mimmo69

@LUIGI64 magari un giro da un buon otorino... basso😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Io ci vado...ma parecchi altri sul web dovrebbero venire insieme a me, allora 🤪

p.s.

Ipotesi 1: mi viene il dubbio che potrebbe dipendere dai fori posti sui driver, ovvero se vengono coperti anche inavvertitamente, mentre si indossano le IEM, variarebbe notevolmente la risp. in frequenza

Ipotesi 2: percezione soggettiva, tra bassi corposi/secchi

Ipotesi 3: non tutte le T2 suonano nella stessa maniera

Ipotesi 4: alcuni hanno il prosciutto nelle recchie, altri no 😜

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296206
    Total Topics
    6495390
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy