Vai al contenuto
Melius Club

Ryo

cultura generale L'Unione Europea promuove la meditazione nelle scuole

Messaggi raccomandati

Ryo

Dalle sperimentazioni a livello locale si sta passando ad una più ampia diffusione delle tecniche meditative nelle scuole e sono convinto sia solo un primo passo verso l'inserimento universalizzato e massivo. Non posso che plaudere a tale iniziativa e auspicare che entro pochi anni la meditazione diventi prassi normale ed accettata dalle elementari in su.

-

La Ue promuove la meditazione nelle scuole. Conferenza finale del progetto EUROPE

Si terrà il prossimo 29 novembre a Bruxelles la conferenza finale volta ad illustrare i risultati del progetto biennale EUROPE, un progetto che, finanziato dalle iniziative per le innovazioni nelle politiche del Programma Erasmus +, ha introdotto nelle scuole europee – coinvolgendo circa 300 studenti di età compresa tra i 10 e i 18 anni e circa 170 di età compresa tra i 5 e i 9 anni – il momento di quiete in classe, attraverso il programma della Meditazione Trascendentale. I risultati intenderanno dimostrare come tale tecnica meditativa, praticata quotidianamente per alcuni minuti, in modo semplice, naturale e senza sforzo, sia in grado di prevenire comportamenti aggressivi e favorire l’inclusione e l’integrazione sociale.

-

La conferenza, che si avvarrà del contributo diretto delle scuole di tre stati membri dell’Unione Europea (Portogallo, Paesi Bassi e Svezia) che hanno preso parte attiva al progetto, sarà introdotta da Fabrizio Boldrini (Fondazione Hallgarten Franchetti – Centro Studi Villa Montesca) e vedrà, tra gli altri, la partecipazione dell’eurodeputata Laura Agea e di esponenti delle università di Utrecht e di Algarve.

-

Parallelamente, il nostro paese, insieme al Regno Unito, al Belgio e al già citato Portogallo, è attualmente inserito nel progetto europeo FRIENDS, che, attraverso la pratica della meditazione, intende in primis valorizzare educazione inclusiva e tolleranza, ma al contempo permettere agli studenti di sviluppare il proprio pieno potenziale, partendo dal presupposto che un’esperienza di profondo riposo renda naturalmente efficienti. Per gli insegnanti “meditanti”, inoltre, si ridurrebbero sensibilmente le dannose conseguenze della sindrome da burnout e migliorerebbe il senso di soddisfazione lavorativa.

-

I partner coinvolti nel progetto, tra i quali figura l’Associazione Meditazione Trascendentale Maharishi Italia, sono 14, mentre la ricerca è condotta sotto la supervisione scientifica delle Università di Bologna e di Utrecht.

-

https://www.informazionescuola.it/la-ue-promuove-la-meditazione-nelle-scuole-conferenza-finale-del-progetto-europe/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozarteum

Non ho letto l’articolo, ma meditare non e’ una funzione astratta. Bisogna sapere come si medita e su cosa si medita: roba da liceo classico, gli altri vadano a fare shopping

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge

Mio figlio ha passato le medie a meditare in classe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo

Moz, avrò ripetuto, anche a te in topic dove sei stato attivamente presente, non so quante volte che le tecniche meditative di derivazione orientale NON sono la cogitazione speculativa e teologica come intese dalla filosofia e della religione occidentali. 

O lo fai apposta o più semplicemente per te l'argomento è di così scarso interesse da sprecarci un post. Te possino...😆

-

Se fosse come intendi basterebbe l'ora di filosofia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo

@Panurge Non c'è Gianni senza Pinotto...😏

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
42 minuti fa, Ryo ha scritto:

attraverso il programma della Meditazione Trascendentale

Potrebbe far trasalire un tizio.

Scusa ma non ho resistito!!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge

I distillatori di quintessenze vanno contenuti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozarteum

Mi ricorda un po’ quelli che studiano lingue. Una volta al corso di tedesco che ho frequentato per un paio d’anni per poter ordinare correttamente una wienerschnitzel un filippino disse che era la sesta lingua che studiava. Viperescamente gli dissi: ma sai anche cosa dire in tutte codeste lingue?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
45 minuti fa, Ryo ha scritto:

Parallelamente, il nostro paese, insieme al Regno Unito, al Belgio e al già citato Portogallo, è attualmente inserito nel progetto europeo FRIENDS, che, attraverso la pratica della meditazione, intende in primis valorizzare educazione inclusiva e tolleranza, ma al contempo permettere agli studenti di sviluppare il proprio pieno potenziale, partendo dal presupposto che un’esperienza di profondo riposo renda naturalmente efficienti. Per gli insegnanti “meditanti”, inoltre, si ridurrebbero sensibilmente le dannose conseguenze della sindrome da burnout e migliorerebbe il senso di soddisfazione lavorativa

Tornando serio: la mia maestra delle elementari, validissima insegnante, spesso ci faceva restare in silenzio e ad occhi chiusi. A volte lo vendeva come "il gioco del silenzio", a volte come forma di pensiero: dava un input, ti ci ragionavi sopra, poi ci si confrontava. In quei due minuti di gioco del silenzio riuscivamo a scaricare una mattinata di tensione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
6 minutes ago, Panurge said:

I distillatori di quintessenze vanno contenuti.

Non ci pensa già l'ufficio UTIF ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
3 minutes ago, Otto von Ubert Steiner said:

A volte lo vendeva come "il gioco del silenzio", a volte come forma di pensiero:

...In realtà la poverina in certi momenti ne aveva due palle tante e vi metteva semplicemente "in pausa"...

😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge
5 minuti fa, Otto von Ubert Steiner ha scritto:

spesso ci faceva restare in silenzio e ad occhi chiusi

La mia menava con il quaderno arrotolato, scaricava la sua tensione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner

@Panurge be', quella del primo anno aveva la bacchetta. E alla mattina, tutti in piedi, fianco al banco, segno della croce e preghiera. io) Maestra, non so pregare. Lei) Ascolta gli altri e impara. Ps: eh, altri tempi... ma infinitamente migliori di adesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
7 minuti fa, Martin ha scritto:

ne aveva due palle tante e vi metteva semplicemente "in pausa"...

Può essere, ma è un pregio anche saper alzare il piede. Il pilota di rally più veloce generalmente è quello che frena di più!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

sono un "meditatore" da quasi 40 anni e posso solo dirne bene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo

@Otto von Ubert Steiner Più o meno. La differenza con le meditazioni di derivazione orientale sta nell'assenza di un qualsiasi contenuto cognitivo su cui ragionare, pensare, elucubrare, riflettere, ragionare, analizzare, sintetizzare, teorizzare, affabulare e via dicendo.

Nel caso della Meditazione Trascendentale questo si attua con la ripetizione di un mantra, assegnato ad personam da un istruttore qualificato, per 20 minuti al mattino e alla sera (ovviamente in caso di applicazione a livello scolastico avranno apportato opportune modifiche). Le evidenze, scientifiche e non stregoniche rintracciabili su Pub-Med e non sul Mattino dei Maghi, sono innumerevoli in merito alla sua efficacia.

PS

Per inciso la MT non è la meditazione che pratico io

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo
2 minuti fa, stefanino ha scritto:

sono un "meditatore" da quasi 40 anni e posso solo dirne bene

Che tipo di meditazione hai adottato? 40 anni sono tanti, dovresti almeno levitare 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
6 minuti fa, Ryo ha scritto:

sta nell'assenza di un qualsiasi contenuto cognitivo su cui ragionare, pensare, elucubrare, riflettere, ragionare, analizzare, sintetizzare, teorizzare, affabulare e via dicendo.

Insomma essere Di Maio per qualche minuto!!!!  Devo dire che andare in bicicletta col pilota automatico (parco, con ciclabili che conosco bene) e lasciare scorrere i pensieri a ruota libera mi fa un gran bene. Viceversa in casa mi piace chiudere gli occhi, appoggiare l'orecchio sulla gatta e ascoltare le fusa: sono immerso nel nero, non c'è nulla, solo quella vibrazione irregolarmente ritmica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

Io cerco qualsiasi scusa per non meditare, quello che viene fuori non mi piace. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo
9 minuti fa, Martin ha scritto:

Io cerco qualsiasi scusa per non meditare, quello che viene fuori non mi piace. 

Se per meditare intendi il riflettere su se stessi o su un qualche argomento, non è quella in oggetto. In caso contrario, che tipo di meditazione ti ha fatto questo effetto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo
22 minuti fa, Otto von Ubert Steiner ha scritto:

Insomma essere Di Maio per qualche minuto!!!!

Cortesemente non ficchiamo la politica anche qui altrimenti strisciano fuori i forumer in astinenza ad appestare il topic 😈

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
12 minutes ago, Ryo said:

In caso contrario, che tipo di meditazione ti ha fatto questo effetto?

Nulla di strutturato, erano semplici tentativi di "vuotare i pensieri". Non appena rallento emergono cose che non mi piacciono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
1 ora fa, mozarteum ha scritto:

Viperescamente gli dissi: ma sai anche cosa dire in tutte codeste lingue?

Rosicone! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
1 ora fa, Ryo ha scritto:

Che tipo di meditazione hai adottato? 40 anni sono tanti, dovresti almeno levitare 

meditazione trascendentale, modalita' ben descritta da Ryo.

Levitazione nessuna semmai una lievitazione della panza ma quella non e' da attribuire alla meditazione.

Adesso sto adottando anche il rituale nippo (concentrarsi facendo una cosa semplicissima tutti i giorni alla stessa ora per un minuto)

Non risolvono i problemi ma aiutano ad affrontarli con più energia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo
11 minuti fa, Martin ha scritto:
26 minuti fa, Ryo ha scritto:

In caso contrario, che tipo di meditazione ti ha fatto questo effetto?

Nulla di strutturato, erano semplici tentativi di "vuotare i pensieri". Non appena rallento emergono cose che non mi piacciono.

Capisco. In effetti a volte può succedere quel che descrivi, soprattutto all'inizio: le cose che non ti piacciono e che vedi emergere possono essere simboleggiate come i mostri a guardia di tesori tipici di miti e leggende. 

Se la cosa ti mette a disagio fai bene a lasciar perdere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
23 minuti fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

mi avete fatto venire in mente una barzelletta scozzese

Tizio fa un indovinello a caio

T: come si chiama una persona che parla bene molte lingue ?

C   poliglotta !

T: Bravo !

.

T: come si chiama una persona che parla bene  due lingue ?

C  bilingue !

T: bravo!

.

T:come si chiama una persona che parla solo una lingua?

C  monolingua?

T: sbagliato si chiama INGLESE.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo
4 minuti fa, stefanino ha scritto:

meditazione trascendentale, modalita' ben descritta da Ryo.

Ehm...sono io Ryo😄

5 minuti fa, stefanino ha scritto:

meditazione trascendentale,

Io invece pratico Zazen Shikantaza da 6 anni.

6 minuti fa, stefanino ha scritto:

Adesso sto adottando anche il rituale nippo (concentrarsi facendo una cosa semplicissima tutti i giorni alla stessa ora per un minuto)

Ottimo esercizio di presenza consapevole. Io ne eseguo un paio al giorno cambiandoli ogni settimana.

8 minuti fa, stefanino ha scritto:

Non risolvono i problemi di una vita travaglata ma aiutano ad affrontarla con più energia.

Molta più energia...😉 👍🙏

-

Mi hai sorpreso, ho parlato spesso di meditazione sul forum ma è la prima volta che intervieni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
26 minuti fa, Ryo ha scritto:

Mi hai sorpreso, ho parlato spesso di meditazione sul forum ma è la prima volta che intervieni

.

Anni fa ero piu' appassionato e ne descrivevo i vantaggi

Poi nel tempo ho capito che queste tecniche vengono fraintese per cui sto schiscio nel mio angolino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wow
5 ore fa, Ryo ha scritto:

La differenza con le meditazioni di derivazione orientale sta nell'assenza di un qualsiasi contenuto cognitivo su cui ragionare, pensare, elucubrare, riflettere, ragionare, analizzare, sintetizzare, teorizzare, affabulare e via dicendo.

A scuola non ce n'è bisogno... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Ritengo invece sia una iniziativa interessante e auspicabile, senza dubbio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    292.639
    Discussioni Totali
    6.278.951
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy