MARCUSMELIUS

Klipsch contro Klipsch

Messaggi raccomandati

extermination
7 ore fa, ClasseA ha scritto:

Roba da progettisti

Ricordati che la "riproduzione musicale" è TECNICA e non ARTE !!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination
7 ore fa, ClasseA ha scritto:

Le orecchie vanno allenate a riconoscere ciò che è oggettivo. Se metti in mano uno strumento ad un dilettante senza esperienza non è in grado di capire se è un grande strumento o se è una baracca giocattolo. Un professionista si

Sono d accordo .. tant'è vero che in tutti questi casi attributi PERCETTIVI ( giudizio D i chi ascolta)  e parametri OGGETTIVI... ( risultati delle misure) CORRELANO FORTEMENTE..Anche se poi alla fine è inevitabile non trovare qualcuno " fuori dal coro" che discetta " sui chiaroscuri" ( passami il termine!!!)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
grisulea
8 ore fa, ClasseA ha scritto:

Ma alla fine come suonano le casse non lo capisci

Lo si capisce molto bene, molto più del parere di pinco pallo.

8 ore fa, ClasseA ha scritto:

Non servono praticamente a niente, comunque molto meno dell'ascolto

Nel 2018 certe cose non andrebbero più scritte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

Io ho orecchie allenate da decenni di ascolti, e mi sento di dire che ho oggettivamente ascoltato un telefonino che riproduceva un video postato da qualcuno che , invece di alzare il sedere ed andare ad ascoltare dal vivo dei diffusori, continua a postare interventi e discussioni ai limiti del ridicolo. 🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

Chiedo ufficialmente alla Moderazione di spostare la discussione nella neonata sezione "Riproduzione della Riproduzione".🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA
1 ora fa, grisulea ha scritto:

Nel 2018 certe cose non andrebbero più scritte.

Infatti una volta le riviste non effettuavano neppure la prova di ascolto. Solo fuffa tecnica che portava lontano dalla sola cosa che conta, il suono. Questo nel passato. Nel 2018 invece non è rimasto quasi nessuno a fare le misurazioni. Che poi, vogluo dire, sposti di 5 cm il microfono a destra e cambia la risposta. Prendi Audioreview confronti 20 grafici, sembrano tutti uguali. Io pure da decenni li guardo ma non ho mai cavato un ragno dal buco. Vanno bene per chi manca di cultura di ascolto o per chi si diletta col seghetto nei fine settimana a tagliare dell'mdf.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Probabilmente le misure (almeno quelle di AR per le amplicazioni) sono necessarie ma non sufficienti a inquadrare una macchina - forse a livello più quantitativo che qualitativo:

CCL, Tritim, slew rate qualche indicazione la danno ma per me a livello macro 

Forse suono e misure insieme 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
grisulea
56 minuti fa, ClasseA ha scritto:

Nel 2018 invece non è rimasto quasi nessuno a fare le misurazioni.

E ti credo...nel 2018 le balle non sono più raccontabili. Sei rimasto agli anni 80. Metti un microfono nel tuo impianto, nel tuo punto di ascolto e vediamo se non si capisce come suona. Non il singolo oggetto, proprio quello che senti. Rif t60 step waterfaal impulso distorsione, decadimento ... a casa tua non su un grafico di rivista. Tra l'altro bastano 100 euro. Nel 2018... Nel 1980 ci voleva l'equivalente di un appartamento e nessuno se non ad orecchio poteva descrivere cosa sentiva. Ed ognuno sentiva quel che gli pareva di sentire. Nel 2018 non è più così. Per fortuna. Quello che la misura non ti dice è se ti piacerà o meno. Ma come suona te lo dice di certo. Ottime misure, ottimo suono, alla fine piace a tutti di questo stanne certo. Chiedi pure al mio gatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Io di tecnica e misure non capisco nulla,mi devo affidare solo all'ascolto,come penso il 99% degli appassionati. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

nella mia esperienza, per quello che conta, ho sempre trovato grande uniformità di giudizio su aspetti diciamo così oggettivi, a suona più forte di b, o scende più in basso o ha più acuti, ecc ecc. dove emergono differenze è nella preferenza per un suono o p un altro, quello che per tizio è una giusta apertura per caio è un suono trapanante e per sempronio attufato.

da un video non ho mai ricavato una idea attendibile sul suono dei diffusori, intanto perché il trasduttore ultimo è altro rispetto ai diffusori del video, poi mancano le informazioni sul soundstage, per dirne una ma anche altro. senza contare il rischio taroccamento, ci vuol poco a piegare una ripresa ai propri gusti. i video sono invece ottimi per i tutorial

tantissimi anni fa, in un negozi importante di roma, accompagnai un amico che doveva comprare dei diffusori di classe media, tutti quelli in commutazione sembravano suonare molto simili, quando mi accorsi che la sorgente era un deck a cassette assai basico, feci mettere su un disco (il cd non era ancora arrivato) e magicamente le differenze tra i vari diffusori sono apparse chiare anche al neofita 

dalle misure non so come suona un diffusore ma posso capire quanto scende in frequenza, di quanta potenza necessita e quanta ne può soppotare, se è direttivo oppure no, se ha picchi o buchi evidenti nella risposta, insomma posso capre con disceta approssimazione a cosa non abbinarlo e se è inidoneo al mio ambiente

ultima nota, i diffusori si progttano con grafici  misur, si affinano on gli aclti, ma nesuno si basa ui video di you tube

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

@cactus_atomo d'accordissimo.

I fissati come noi quando vanno ad ascoltare un diffusore sanno già le caratteristiche dichiarate,ma si basano solo all'ascolto,possibilmente a casa propria.

Prendiamo un amplificatore jap anni '70,misure straordinarie ma poi all'ascolto...   ...non tutti ovviamente. 

Poi trovo più divertente guardare un video sui diffusori che seguire una discussione sull'ennesimo miracolo dell'ultimo cavo top ultracostoso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@Gici HV le misure straordinarie erano quelle di parte fornite dal produttore per l'utente neofita, potenza suv8 ohm resistivi a 1000 hz, distorsione idem che saliva vistosamente agli estremi di banda. Le misure vere erano altre. Audipreviw provó un ampli taivanese che dichiarava 100 watt su 8'ohm che risultarono essere 113 su 8 ohm resistivi ma che su 4 ohm con forte componente capacitiva diventavano sette (7). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination

@grisulea Come ha "giustissimamente" evidenziato il LUC , le misurazioni ACUSTICHE ( risultanze del Triangolo ambiente/posizionamento diffusori/punto di ascolto) , hanno un ruolo determinante ...che a braccetto  con le misure ELETTROACUSTICHE ( specifiche sui diffusori e in accoppiamento con i finali di potenza) ...danno un grande " spaccato" della realtà sonora oggettiva!! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

@extermination 

Voi continuate a "divertirvi" con le misurazioni che noi invece godiamo ad ascoltare ottima musica e affiniamo le orecchie nel frattempo. L'hifi non è affatto tecnica a meno che non si sia progettisti. Dovreste suonare uno strumento musicale per capire cosa vuol dire aver sensibilità per il bel suono.

Altrimenti siete fermi al grafichetto e vi perdete il meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@ClasseA Continui a parlare di ascolti diretti,  ma quello che stai proponendo e supportando è l' ascolto di un telefonino.

Devo pensare che tu sia un burlone.

È meglio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MARCUSMELIUS

In ogni caso non capisco perché si stia discutendo in questo thread sulla efficacia o meno dei video riguardanti prove di diffusori...nel primo video che ho postato non c'è un singolo suono che non sia quello della voce del proprietario delle Cornwall che spiega pregi e difetti di questo diffusore...aspettate almeno quando arriverà la seconda parte (si spera presto) con la prova comparativa tra Forte e Cornwall...🙄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
4 ore fa, jakob1965 ha scritto:

Probabilmente le misure (almeno quelle di AR per le amplicazioni) sono necessarie ma non sufficienti a inquadrare una macchina

Le misure ti dicono come è costruito un apparecchio, difficilmente come suonerà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

@eduardo 

Dal vivo è meglio, ma anche registrato lo facciamo andar bene. Quello che tu dispregiativamente chiami telefonino fa video 4 k validi e foto ottime. Non vedo perché non dovrebbe fare registrazioni di suoni altrettanto buone. E infatti, pur con qualche limite che nessuno discute, vanno bene e milioni e milioni di persone al mondo li utilizzano all'uopo.

Svecchiatevi!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

E come giustamente dice marcusmeliis

andate a contestare i thread delle foto dei propri impianti. Quella sì che è roba da onanisti... Si capisce forse come suona un impianto dalle foto? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination
2 ore fa, ClasseA ha scritto:

Dovreste suonare uno strumento musicale per capire cosa vuol dire aver sensibilità per il bel suono.

Ecco bene! io uno strumento lo suono dall'età di 17 anni! Mio figlio pure ( un altro strumento diverso dal mio) e mia nipote pure ( un 'altro ancora).

Posso auspicare in una "rivalutazione" alla mia persona da parte tua?!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@ClasseA Quello che dispregiativamente chiamo telefonino è quello che ho anche io (ne ho due, in verità).   Ma qui si parla di "impianti", non del fatto che milioni di persone ascoltino con telefonini.   Quelli che più mi sorprende, però, e' che queste cose le scrivano persone che partecipano a questo consesso.  Altro che svecchiarsi;  aripigliateve ! 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

@extermination 

E quindi che tu suoni il clarinetto, la viola, il cembalo, la tromba o la chitarra saprai bene che le misure non servono a selezionare buoni strumenti da cattivi strumenti. Contano soltanto le orecchie.

E lo stesso dovrebbe dirsi per la valutazione del suono espresso da un impianto hifi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Non dimentichiamo i gusti personali, altrimenti tutti,budget permettendo,avremmo a casa lo stesso impianto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@Gici HV Lo stesso telefonino, volevi dire...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination
1 ora fa, ClasseA ha scritto:

extermination 

E quindi che tu suoni il clarinetto, la viola, il cembalo, la tromba o la chitarra saprai bene che le misure non servono a selezionare buoni strumenti da cattivi strumenti. Contano soltanto le orecchie.

E lo stesso dovrebbe dirsi per la valutazione del suono espresso da un impianto hifi

Poste le discutibili premesse.."contano solo le orecchie"...(prendi ad esempio la progettazione di un pianoforte moderno e le tecniche  utilizzate per mettere a "punto" la "risposta"del pianoforte con l' ausilio di computer e misure che ti guidano per agire  sulle caratteristiche meccaniche dello strumento )..stessa cosa dovrebbe accadere per mettere a" punto" un sistema di riproduzione !!... soprattutto quando lo " cacci" a suonare in una stanza ..vale a dire la "cassa armonica" ..del sistema ( con la sua risposta.. le sue impedenze acustiche...con i suoi  diversi " modi" ( risonanze)...un po come il pianoforte " in costruzione"  con la ulteriore complicanza  che " col cavolo" che accordi a orecchio lo.... " strumento diffusori stanza di ascolto"!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination

Ma poi non ho capito "il perché"di questo ostracismo verso le misure ..che normalmente aiutano a " capire" e ad "agire"!!! Mahhhhhhh!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination

@ClasseA  Voglio metterti una  pulce nell'orecchio adatta x quelli ..come dici te ...che " valgono solo le orecchie ( ben collegate al cervello... aggiungo io)!

Prendi uno sweep da 32 a 20000 kHz ( anche più su..se vuoi..o più giù) lo fai riprodurre da tuo sistema ..e poi " ci dici"

( Occhio al volume)! ...Estensione.. linearità...risonanze..picchi...cancellazioni...rinforzi...decadimenti...proposti ..in " primo piano...all' attenzione del tuo sistema uditivo!!!! Niente macchine e misure Solo le tue ORECCHIE! consiglio anche di provare con un diffusore alla volta ( minori interferenze) e non dire di NO ..che non costa nulla!! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@extermination Ci può stare che le misure non siano alla portata di tutti, sia per quanto riguarda la interpretazione sia per la rilevazione.   Io stesso non ho grande dimestichezza e cerco di sopperire con un po' di esperienza pratica.   Ma qui si parla di riproduzione della riproduzione mediante un telefonino !!   Io non sono un talebano, Ma sostenere la validità di 'sta cosa è raccapricciante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
extermination
16 minuti fa, eduardo ha scritto:

Ma qui si parla di riproduzione della riproduzione mediante un telefonino 

 Per quanto mi riguarda questa é una gran pataccata!!!! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

@extermination 

Esistono delle analisi con tanto di grafici che mostrano le performance degli smarphone in sede di registrazione. Visto che siete dei tecnici dovreste saperlo.

Risposta in frequenza, sensibilità, distorsione, snr etc.. Questo per rendersi conto dei limiti ( che mai ho negato, nonostante voi polemici mi mettiate implicitamente in bocca parole non dette). Visto che siete amanti della tecnica e dei grafici non posto niente e lascio a voi l'onere di informarvi. Senza dubbio esistono microfoni migliori di quelli in dotazione agli smartphone, pur top di gamma. Mi sembra ovvio! Il punto però è un altro: possiamo avere un esito attendibile, anche grazie anche al nostro cervello che permette di ricostruire informazioni mancanti ispirandosi al contesto di suoni uditi? A mio avviso certamente! Miliardi di persone al mondo usano i microfoni dei loro smartphone per registrare voci, suoni, rumori e musica del mondo! Solo 4 gatti hiendofili storcono il naso. Eppure al giorno d'oggi i migliori reparti sviluppo e ricerca li hanno Samsung o Apple non certo quei cantinari dell'hiend che poi propongono i loro oggetti a prezzi da rapina!! Quindi, svegliatevi e mettete da parte la polemica. Una persona di buona volontà con apparecchi di qualità variabile può darsi da fare e realizzare file audio o audiovideo relativi ai suoni del proprio impianto IMMENSAMENTE PIÙ UTILI alla comprensione culturale latu sensu del fenomeno sonoro di tante opinioni, chiacchiere, fuori topic, visioni in sogno, ascolti da fantomatici amici che de relato vengono riportati. Personalmente credo che una rivista multimediale dovrebbe dedicare un 10% del proprio spazio alla multimedialita' , alla prova diretta dove si mettono da parte il fumo, le inibizioni, le insicurezze e si ragiona sul suono, sui suoni facendo tutti riferimento alla stessa cosa! Alla stessa esperienza, allo stesso file! Non parlando tra sordi che discettano di esperienze non condivise! Come vedete il mio approccio è molto più rigoroso e scientificamente, empiricamente fondato del vostro, cari fuffologi.  :)   @eduardo 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    290.560
    Discussioni Totali
    6.202.271
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us