Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
MARCUSMELIUS

Il Diffusore dell'anno per Audiophiliac

Recommended Posts

MARCUSMELIUS

@Anto91 Di sicuro è un ottimo amplificatore ,infatti lo usano spesso anche con le JBL che non sono facilissime da pilotare.

Il fatto che non strilla è un'ottima cosa soprattutto con le Klipsch ,che richiedono amplificatori piuttosto "rotondetti" per non stuzzicare troppo le trombe,comunque sembra che con questo modello siano stati rivisti i tweeters .

be'..se poi puoi alzare il volume a piacimento con le Klipsch dovresti andare a nozze.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anto91

@MARCUSMELIUS speriamo non si rompa mai... Ci sono affezionato e cerco di trattarlo con i guanti, come poi tutte le mie cose😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Diablo_
5 ore fa, MARCUSMELIUS ha scritto:

Mi permetto di farti notare che è proprio l'opposto di quello che dici,con questa linea di diffusori hanno svoltato nettamente verso la musica,altro che home theater,addirittura dice che è proprio con gli strumenti acustici che danno il meglio.

-

Lo spero sarebbe un'ottima cosa, tendenzialmente le loro casse in quella fascia di prezzo mi son sembrate assai "grezze" a fargli un complimento, suonano forte ma lontano dal bene. A questo ci sommo che non vado pazzo del suono "Live". Poi quella è una dimensione di cassa che non va mai bene: ingombrante per una bookshelf. Concludo dicendo che non ritengo le Elac B6 un termine di paragone plausibile, intanto in italia costavano la metà (ora sono fuori produzione, le nuove costano meno) e poi perché sono altre casse sopravvalutate secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@_Diablo_ be'...già il fatto che non ti piace il suono "live"  automaticamente le mette in un angolo poi stiamo parlando comunque di casse dal costo basso...non so cosa potrebbe piacerti in questa fascia di prezzo.

Io avevo ascoltato le Dali e mi erano piaciute per esempio,penso che anche  le JBL studio 530 fossero degli ottimi diffusori con rapporto qualità prezzo stellare,purtroppo non le fanno più e non sono il massimo esteticamente.

Ma sia jbl sia klipsch hanno un suono "live" ...quindi non potranno mai piacerti in ogni caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

@MARCUSMELIUS 

A proposito della questione sull'utilità dei video, quello postato al n.15 di confronto tra Jbl 590 e Heresy è emblematico, perché  mostra tali differenze di suono che solo un sordo non  sarebbe  in grado di udirle!

Più estese le Jbl, con un suono più sfinato e un leggero effetto loudness , più corpose e mediose le Heresy.

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@ClasseA Verissimo...è una di quelle volte dove si potrebbe anche fare a meno di andare a sentirle di persona tanto sono clamorose le differenze(confermate poi dalla realtà) . Devo dire comunque che,infatti,sono proprio le comparazioni tra due diffusori che funzionano meglio nei video compressi. Comunque quelle JBL hanno un suono assai fascinoso....😇

Anche qui si sentono bene le differenze:

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

Video interessante, peccato per la musica 😂

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
_Diablo_
2 ore fa, MARCUSMELIUS ha scritto:

non so cosa potrebbe piacerti in questa fascia di prezzo.

Con 500€ e una pistola alla tempia tra diffusori bookshelf probabilmente prenderei una Davis Acoustics Balthus 30. O comunque un diffusore più tradizionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

@MARCUSMELIUS 

Rispetto ai video dei post 15 e 36 va però aggiunto un aspetto importante: le Heresy sono nate come diffusori da pavimento, ed è previsto un riser di pochi centimetri che le inclina un po' verso l'alto. Inoltre a meno di non usarle per canale centrale andrebbero usate vicino alla parete di fondo e meglio ancora vicino alle 2 pareti, in angolo. Quindi l'utilizzo fatto nei video tipo monitor non è corretto e ne falsa la resa complessiva. Ecco perché sono troppo mediose in entrambini video. Questo dimostra che i video sono utili, ma bisogna saperli leggere integrandoli con le nostre preconoscenze. Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

In questo video si può sentire un suono decisamente migliore e più attendibile delle Heresy, grazie al posizionamento a pavimento ( seppur distante dalle pareti) e all'ottimo connubio con Unison ( suono equilibrato e levigato).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anto91

@ClasseA però sembra sempre essere almeno qui dai viveo un diffusore molto caratterizzato in gamma medio alta, non mi sembra una cassa lineare. Sarebbe bello sentire anche le palladium la dietro 😉... A me comunque non dispiacciono ma non li ascolterei sempre... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
17 minuti fa, Anto91 ha scritto:

diffusore molto caratterizzato in gamma medio alta, non mi sembra una cassa lineare

Ciao. No, non mi risulta caratterizzato.

Vanno messe a pavimento e devono beneficiare del rinforzo delle pareti. Nel video che ho postato pur essendo piazzati in mezzo alla stanza hanno un suono levigato ed equilibrato. Non scendono tantissimo di loro ( sono relativamente piccole e a cassa chiusa) ma se le metti in angolo ( come peraltro il manuale Klipsch ufficiale consiglia!) arrivi a sentire più medio bassi rispetto a tantissime torri e torrette.

Le Palladium non sono più prodotte... le heresy sono un progetto anni '50 e siamo ancora qui a parlarne. Bisogna saperle usare correttamente ( amplificazione e posizionamento).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anto91

@ClasseA a be sicuramente se le fanno ancora i motivi ci sono 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

Inoltre sono progetti nati in anni in cui non esisteva il digitale... anche questo è da considerare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ostrica

@ClasseA Da quello che dici sembrerebbero perfette per la posizione che avrebbero da me. A terra ed entrambe in angolo fra il mobile e il muro laterale (66cm di distanza)...ma possono stare a 3,70mt di distanza fra loro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
11 minuti fa, ostrica ha scritto:

possono stare a 3,70mt di distanza fra loro?

Certamente. Poi regoli il toe in cioè l'angolazione verso il punto d'ascolto come preferisci e nell'ottica di evitare buchi al centro. Problemi zero...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anto91

Forse é anche questo il motivo del loro successo, cioé il loro posizionamento. Spesso non tutti abbiamo lo spazio necessario... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA

Mettere una sospensione pneumatica ancora relativamente piccola su dei supporti o a un metro o più dalle pareti ha ben poco senso. Se poi gli mettiamo un ampli stato solido di quelli che strillano, insieme al c.d. allora vuol dire mettersi di impegno per farle suonare male. 

Pensiamo invece a un buon giradischi, ad un integrato valvolare o ibrido come Unison, con cavi giusti e messe negli angoli di una saletta non troppo grande, con un bel tappeto in mezzo e poi sentiamone i pregi e la differenza rispetto a sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Ovvio che l'abbinamento è molto importante, non credo che saranno principalmente abbinati a valvole e vinile,anzi. Come non credo che CD e SS li facciano per forza strillare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

Anche se siamo o.t. ,ho avuto le Heresy 1 e 3; su piedistalli di 40 centimetri il medio basso è troppo leggero (non dico che sono trapani per diplomazia), a pavimento con la loro basetta anteriore la scena è spalmata ad altezza piedi, messe in angolo sui piedistalli, vabbè a ‘sto punto rinunci alla settimana bianca per un anno e cerchi le Khorm a buon prezzo. Secondo me

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anto91

@magicaroma quindi si ascoltano da star a terra a ginocchia incrociate 🤣molto hippie la cosa mi piace... Manca solo un fuoco. 

Sto scherzando ovviamente... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
35 minuti fa, magicaroma ha scritto:

sto punto rinunci alla settimana bianca per un anno e cerchi le Khorm a buon prezzo

Mi sembra indiscutibile che le Klipschorn siano mooolto superiori alle Heresy.

Sul buon prezzo bisogna vedere. Io ho valutato in passato l'acquisto di un usato a 4000 euro. Erano vecchie. Suonavano bene, ma se ti parte un tweeter non è così semplice risolvere. Poi il crossover potrebbe essere da rivedere. Il mobile può essere rigato o gonfiato per umidità. Ho preferito le Cornwall III nuove e non mi pento. Se mai dovessi cambiarle tra parecchi anni, prenderei delle Klipschorn nuove di zecca. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
magicaroma

Un mio amico ha venduto le Khorn a tremila euro, molto ben tenute, ad avere due angoli liberi le avrei prese io. Validissime le Cornwall, complimenti. Forse le Klipsch Heritage con il miglior rapporto q/p

Share this post


Link to post
Share on other sites
Aletto

Sempre interessanti le klipsch; caro buon vecchio sound americano anche se qui mi sembra che stiano virando verso un maggiore  equilibrio complessivo nelle ultime realizzazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ClasseA
17 ore fa, Aletto ha scritto:

mi sembra che stiano virando verso un maggiore  equilibrio complessivo nelle ultime realizzazioni.

Se dai un'occhiata a qualche recensione con annessa risposta in frequenza a 1 o 2 metri o in ambiente troverai conferma a quanto dici. Non che prima fossero male, anzi. Però qualche progressino lo si è fatto in mezzo secolo. Driver, componentistica del crossover. Il materiale del mobile è cambiato in quanto è diventato mdf mentre prima era multistrato. In teoria un peggioramento, in realtà poca roba perché il multistrato è più duro e ha qualche picco sui medio alti, mentre l'mdf sposta la colorazione ( minima e inevitabile anche su diffusori alfieri della neutralità come Rockport o Magico, sia ben chiaro!) leggermente più in basso. Quindi direi progetti riconoscibili anche dopo 70 anni, nonostante le inevitabili ( e auspicabili) attualizzazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    293327
    Total Topics
    6361758
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy