31canzoni

cronaca e costume Uccidiamoli, pestiamoli ...non se ne può più

Messaggi raccomandati

analogico_09
1 ora fa, artepaint ha scritto:

e poi la donna era una donna che scippava, mica 2 marcantoni da 120 kg che stavano stuprando una tredicenne 

Ecco.., per tornare un po' alle reali, più equilibrate proporzioni, tra quelle che sono le cause e gli effetti.

L'odio per "questa gente" è comunque a prescindere e smisurato. Hanno l'antico marchio di essere zingari. La superstizione è la prima molla che scatena l'odio razziale e xenofobo entrambi originati dalla paura da esorcizzare rinnegando l'alieno che alberga in noi e che "comodamente" proiettiamo sullo zingaro. E sull'immigrato straccione. Venissero a mancare questi capri espiatori finiremmmo sommersi dai nostri "peccati", dalle nostre ataviche ansie esistenziali, dalla paura della morte. Ne abbiamo un disperato bisogno...


Poi è pure vero che rubano e ti entrano dentro casa (meglio loro che equitalia o l'ufficiale giudiziario... :D ) : nessuno giustifica, qualcuno azzeccandoci pensa che tutto il mondo è paese, che così fan tutti, che queste cose le fanno pure i nostri figli di mamma, ecc  ... dove varrebbe tuttavia la pena fare un attimo caso a che un borseggiatore o una borseggiatrice nostrani colti in fragrante non suscitano di norma una tale bestiale reazione in noi persone cosiddette civili, nè quell'odio "accorato" e cieco che si prova solo nei confronti di chi in qualche modo sentiamo "vicino". Nessuno odia un "estraneo"... di solito giustamente ci difendiamo in tutti i modi se derubati o invasi.., magari con sdegno e rabbia, ma l'odio è un sentimento molto "impegnativo"...
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE
1 ora fa, analogico_09 ha scritto:

La superstizione è la prima molla che scatena



che c' entra?    non si ha a che fare con degli stregoni...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09

@BEST-GROOVE La superstizione non ha a che fare solo con gli "stregoni"... e gli stregoni non sono unicamente quelli dei sortilegi pagani, demoniaci o religiosi... Le nostre attuali società sono piene di novelli stregoni e di novelle forme di stregonerie superstiziose, sono tante e varie. Razzismo e odio xenofobo fanno parte del ricco "programma"...
I novelli "stregoni", limitando lo sguardo agli argomenti di cui qui trattasi, sono quelli che incitano alla discriminazione e all'odio razziale.

Mi pare che in tutto il mondo ve ne sia d'avanzo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
appecundria
1 ora fa, paolosances ha scritto:

un anno di sospensione dal Club?

Mado' e che ho fatto di così grave?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Xabaras
1 minuto fa, appecundria ha scritto:

Mado' e che ho fatto di così grave?

Apologia di Sartù. 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paolo 62

Quello che è successo su quel treno è la prova che molta gente è incivile e se non fosse trattenuta dalla legge tenderebbe al linciaggio per reati che saranno pure intollerabili a causa della loro frequenza ma che non lo giustificano di certo. Difendersi dai borseggiatori va bene ma prenderli a botte no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances

@appecundria non hai mai dato la tua versione...della pasta con le vongole !

Ben peggio dell'apologia di sartu'😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances

@Paolo 62 Appunto.

I Charles Bronson de noantri lasciamoli al passato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano

Però quello che io trovo più inquietante è il linciaggio al quale è stata sottoposta la giornalista da parte dei passeggeri che hanno assistito al pestaggio. Uno addirittura l'ha non troppo velatamente minacciata, molti altri insultata solo perché è intervenuta in difesa della donna malmenata.

Mi viene in mente la scena della birreria nel film "Cabaret" mi vengono i brividi ogni volta che la vedo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paolo 62

Anche a me. La gente dovrebbe farsi gli affari suoi. Una volta quando succedeva un'aggressione nessuno interveniva, adesso siamo all'opposto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
4 ore fa, mozarteum ha scritto:

Se aggrediscono mia moglie idem me ne vado a comprare un’altra

Allora sei pure recidivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabiomiche

Sono sconcertato dalla risonanza mediatica del fatto in questione; a parti invertite, quando un controllore viene pestato e accoltellato dal branco di risorse solamente per aver chiesto loro il biglietto, assistiamo al quasi silenzio stampa. Gramellini non ci apre il caffè quotidiano, Repubblica riporta il caso a pagina 17 in fondo a sinistra, i Siebrand ed i Brian di Nazarteh, ma anche di altre località, sostengono che prima di rompere i co°°°°ni a poveri immigrati occorrerebbe chiedere la restituzione di 49 ml alla lega... e via andare.

Insomma, a me sembra che come al solito siamo davanti ai classici 3 o 400 pesi ed altrettante misure...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozarteum

La risonanza mediatica e’ spesso magnetica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Xabaras

@fabiomiche, come qualcuno ha fatto notare io trovo più sconcertante dell'aggressione alla ROM la reazione della quasi totalità degli astanti nei riguardi della giornalista rea di essere intervenuta in sua difesa nel tentativo di evitarle lesioni. Con parolacce e minacce a mio modo di vedere di una vigliaccheria unica, dovute soprattutto al fatto, secondo me, che si tratta di una donna che difficilmente avrebbe potuto reagire. Fosse stato un energumeno i coraggiosi passeggeri si sarebbero comportati come le pecore al pascolo. Questo è il punto, ti sembra una situazione accettabile in un paese civile? Non è una reazione degna di essere messa all'indice?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paolo 62

Non tutti i giornali stanno zitti per fortuna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano

@Paolo 62 Invece io la penso in maniera opposta, avrebbero dovuto intervenire per fermare l'aggressione.

Una persona sana prova empatia verso la sofferenza di un altro essere umano, e qui non si tratta di idealismo; una persona sana dovrebbe provare empatia per il dolore di chi viene malmenato, non lo dico io lo sostiene la picologia, uno dei tratti della psicosi è non provare empatia.

Quindi in questo caso specifico provare empatia per l'aggressore come pare abbiano fatto buona parte dei passeggeri, denota una preoccupante disumanizzazione.

Io ricordo dall'esame di psicologia sociale con esperimenti fatti nelle università americane, che persone che assistevano alla somministrazione di shock elettrico ad uno studente che fungeva da cavia, reagivano in maniera diversa a seconda se ci fosse presente il professore, che rivestiva l'autorità e suggeriva di aumentare il voltaggio, e in assenza dell'autorità

Nel primo caso le persone sottoposte al test "ubbidivano" malgrado le evidenti sofferenze della cavia: in assenza dell'autorità provavano empatia per le sofferenze della cavia e fermavano l'erogazione di elettricità.

In questo caso l'autorità era presente, i vigilantes, e malgrado avessero già fermato la ladra, gli astanti non hanno provato nessuna empatia per le sue sofferenze, sottoposta al pestaggio. Questo è disumano e psichicamente malato, punto.

Che cosa abbia portato parte di noi a perdere completamente quei tratti che ci rendono umani dovrebbe essere oggetto di studio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

A me manca un tassello del mosaico,e più leggo la cronaca e le riflessioni delle persone e meno lo trovo.


Vai a rapinare una banca? Ti assumi il rischio pallottola, non ci piove; auspicabilmente ti ingabbiano per un congruo periodo.

Borseggi sulla metro? Vai in galera, e capillarmente ci vanno tutti gli altri dediti allo stesso passatempo. E per davvero. Frega caxxi della cultura da cui provieni.

Entri in casa di qualcuno la notte? Se rimedi un fracco di mazzate o, se sei pericoloso (grosso oppure armato, non giustificherei chi sparare a uno zingarello acrobata di dieci anni) , una pallottola, hai poco da recriminare.


Il tassello che mi manca è che di tutti questi Ispettori Callaghan, Giustizieri della Notte, Bruce Lee eccetera, non se ne trova quasi mai uno che abbia fatto del male alla propria controparte perché costei era entrata armata in casa, o perché lo stava rapinando per strada. Sempre gente che ha sparato alle spalle o alla cieca, pestato una zingara già arrestata e simili; altri minacciano che, in caso di intrusione nel giardino di casa, quello con i nanetti colorati davanti e la cassa per il compostaggio dietro, loro spareranno a bruciapelo (se fossi il postino i il vicino mi preoccuperei).

Credo che di scontri a fuoco iniziati durante una subita minaccia armata ce ne siano stati un paio negli ultimi due anni (e per fortuna a rimetterci è stato il malvivente); per tutti gli altri, propongo l'ambito titolo di "Rambo de' noantri" o di "Nuovo Eroe dei Due Mondi".

Per fare un esempio di cronaca recente, per il gommista che ha ucciso il ladro l'esimente è quella di aver sparato per paura di un individuo armato di spranga penetrato la notte in officina, non quella che "aveva subito 38 furti". Il fatto di aver subito 38 furti non ti da la licenza di uccidere, altrimenti il titolare di un grosso alimentari supertaccheggiato che dovrebbe fare? Ricorrere all'atomica?
 

Certo, poi capisco pure che una vita di schiaffi fisici e metaforici presi si scarichi meglio su una donna che la società disprezza piuttosto che su un ragazzone incazzato alto un metro e novanta che ti ruba il parcheggio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano

@fabiomiche Perfavore, vai a dispensare la tua demagogia di bassa cucina in qualche curva ultras di destra, lì sicuramente riceveresti applausi a scena aperta.

Che la persona pestata sia un rom, un controllore del treno o la povera vecchietta strattonata e trascinata a terra da criminali in motorino per rubarle la borsetta non cambia la sostanza, io provo empatia per la vittima chiunque sia.

Se tu invece fai gerarchie morali e quindi le botte ad una rom contano di meno o addirittura sono meritate, rispetto a quelle di un controllare, sei moralmente riprovevole

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
15 minuti fa, Xabaras ha scritto:

Con parolacce e minacce a mio modo di vedere di una vigliaccheria unica, dovute soprattutto al fatto, secondo me, che si tratta di una donna che difficilmente avrebbe potuto reagire. Fosse stato un energumeno i coraggiosi passeggeri si sarebbero comportati come le pecore al pascolo.

Sicuro.

Aggiungo che finché non si sono sentiti al calduccio dei vigilantes e dell'energumeno, col cavolo che sono intervenuti per affrontare la zingara e, ad esempio, intimarle di scendere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabiomiche
42 minuti fa, Xabaras ha scritto:

Questo è il punto, ti sembra una situazione accettabile in un paese civile? Non è una reazione degna di essere messa all'indice?

Due cose: 

1 - non sono convinto di come la vicenda si sia realmente svolta: come fonte esclusiva abbiamo il resoconto di una giornalista (tutte le testate fanno sempre riferimento alla sua narrazione dei fatti) fortemente schierata a sx; altre testimonianze non ce ne sono; conoscendo i miei polli permettimi di coltivare serii dubbi riguardo la dinamica dei fatti, ma capisco coloro che, essendo funzionale alle loro aspettative, prendono la pappa così come viene servita. 

2 - Il punto sul quale vergognosamente i commentatori sorvolano è la presenza sulla scena di una bimba di 3 anni in duplice funzione: fornire uno scudo alla ladra e apprendere le arti del mestiere sin dalla tenera età in modo da tramandarle alle generazioni future.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
7 minuti fa, fabiomiche ha scritto:

Il punto sul quale vergognosamente i commentatori sorvolano è la presenza sulla scena di una bimba di 3 anni in duplice funzione: fornire uno scudo alla ladra e apprendere le arti del mestiere sin dalla tenera età in modo da tramandarle alle generazioni future.


...e quindi, per evitare che acquisisca valori errati, le pestiamo la madre davanti agli occhi.

Perbacco, ma sei un pedagogo nato! :D La Montessori, a te, te spiccia casa!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabiomiche
1 minuto fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

le pestiamo la madre davanti agli occhi

Vedi punto 1.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piergiorgio
3 hours ago, Xabaras said:

Comunque @piergiorgioti ringrazio per l'immeritato melius,

ho cliccato su grazie e non su melius, per ringraziarti appunto della spiegazione e della modifica del quote precedente

3 hours ago, Xabaras said:

Ora a prescindere dal fatto che io l'abbia integrato o meno con la totalità del "pensiero" espresso, non credi che la gravità del concetto superi il presunto mio errore di quoting? Così per curiosità te lo chiedo. E lo faccio perché condanni solo il mio modo di quotare, mentre trascuri il fatto che si sia postata l'apologia di un reato.

io ho solo commentato, come già detto, il caso specifico del trovarsi in casa di notte dei malviventi con moglie e figli.

ti assicuro, e ti ripeto non ti auguro che capiti mai a te, che poi non dormi per mesi.

ho ancora viva l'immagine di mio figlio (aveva una quindicina d'anni circa) che di nascosto è andato nella mia cassetta degli attrezzi a prendere un martello e lo ha tenuto sotto il cuscino; io e mia mogli abbiamo fatto finta di nulla, se ciò lo poteva tranquillizzare in qualche modo.

non commento il resto del thread (ormai arrivato ad 8 pagine di cui 7 OT ma guarda caso solo a me è stato contestato questo fatto) ed il fatto del pestaggio o altro che sia successo, poichè non sono a conoscenza della notizia.

poi se la volete interpretare in altro modo fate pure, ma  vi garantisco che da questo punto di vista vi state sbagliando, ancora e sempre senza polemica da parte mia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Xabaras
1 minuto fa, piergiorgio ha scritto:

ho cliccato su grazie e non su melius,

Vabbè, grazie per il grazie allora. 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabiomiche
19 minuti fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

e quindi, per evitare che acquisisca valori errati, le pestiamo la madre davanti agli occhi.

Per evitare l'acquisizione di certi dis-valori lo stato dovrebbe, a mio avviso, togliere a certi individui la patria potestà.

ricorderai che fu tolto il figlioletto (nato da fecondazione extrauterina) alla signora ultrasessantenne solo perché ritenuta dal tribunale dei minori troppo anziana  per poterlo accudire; ma evidentemente inizializzare infanti al ladrocinio sin dalla tenera età è considerato una peculiarità culturale da tutelare,,, ☹️ 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
4 minuti fa, fabiomiche ha scritto:

evidentemente inizializzare infanti al ladrocinio sin dalla tenera età è considerato una peculiarità culturale da tutelare,,,

Ma infatti la sorveglianza sull'educazione è un punto da tutelare, e sulla patria potestà e il rispetto degli obblighi scolastici lo Stato dovrebbe essere inflessibile.

Ma l'episodio di cui parliamo (però, scusami, se sostieni che non è accaduto o quasi la tua risposta dev'essere quella e solo quella) riguarda altro: tu non puoi incaxxarti con la zingara per la scena diseducativa vista dalla figlia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
claudiofera

Fornire uno scudo alla ladra, e apprendere le arti del mestiere sin dalla tenera età.?. possibile,però anche queste sono supposizioni..e  pare che lo scudo,il penoso scudo-bambina, non abbia funzionato..per assurdo,potrebbe essere quello il problema numero uno...si alludeva a un probabile ricatto morale, per paradosso reso possibile proprio dalla "superiore civiltà" dei passeggeri :ma non esiste quella virtù,è solo presunta!... la  virtù che- come effetto collaterale- ci renderebbe più"fregnaccioni", favorirendo il ladri.. se c'è stata,ora ,come dimostrano i fatti.. non c'è più !...(al contrario..l'altro scudo...il famoso SCUDO FISCALE...quello per il rientro dei capitali "strani" dall'estero al 5%, quello sì...per qualcuno ha funzionato...)..Ho subito molti furti,sebbene tutto sia, meno che benestante.Quando succede,la prima cosa che pensi  è :almeno rubassero ai ricchi..no,naturalmente si sceglie sempre  il bersaglio più facile..Noi non dovremmo fare lo stesso...Non si picchia una madre bambina,e non la si picchia mentre è immobilizzata, davanti alla figlia di tre anni..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabiomiche
16 minuti fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

la scena diseducativa vista dalla figlia

E che ti devo dire, caro omonimo; come si fa a prendere per buona una notizia non verificata da più persone? Ho scandagliato il web ma l'unica fonte rimane Giorgia Rombolà.

Inverti le parti ed immagina Borghezio che racconta di un rom che mena una italianissima signora; immagina che nessuno dei presenti abbia rilasciato dichiarazioni a suffragio della narrativa borgheziana: ti berresti tutto senza batter ciglio? 😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances

Il dato che colpisce é l'infierire su una persona ammanettata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
3 minuti fa, paolosances ha scritto:

Il dato che colpisce é l'infierire su una persona ammanettata...

E' quel che ha colpito anche me...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    290.587
    Discussioni Totali
    6.203.123
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us