Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
mas 65

Blues...

Recommended Posts

analogico_09

Juke Joint Saturday Night - Piano Blues, Rags & Stomps

Un bellissimo disco "compilation" del blues anni '20/'30 non "chitarristico".., ragtime, piano(stride)stomp come da titolo... Uno spettacolo l'immagine di copertina! In questi umili ambienti nacque la grande musica spirituale afroamericana che rivoluzionò e influenzò profondamente la musica del '900, non solo "occidentale" e popolare in tutte le sue declinazioni.

R-7510891-1473439542-4882.jpeg.jpg


 

Qualche brano din assaggio...

Jabo Williams - Pratt city blues / Strumentale, introduttivo...
 

Al femminile: Louise Johnson - By The Moon And Stars
 


Little Brother Montgomery - No Special Rider Blues
 



IMG_20181221_134410.thumb.jpg.15452aa2909f025e8f11ea4a36a2d3bd.jpg

Chi lo sa se i Phoo l'avranno pescata da questo blues la loro "Piccola Kate" ... che non mi pare fosse un "treno"... :D

IMG_20181221_132402.thumb.jpg.1cd51b3028fc96c77ccb6bab24ad32b1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

Share this post


Link to post
Share on other sites
bungalow bill

G.B.O. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Ottimo blues svedese:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Perdonate la provocazione,  ma forse dovremmo prima intenderci su cosa si intende per blues.

"Blues"  non e'  un mare,  ma un oceano.     

Ma sarebbe bene non sconfinare in altri oceani .... 

Se mi date qualche coordinata, partecipo volentieri;   ho centinaia di dischi di blues.

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
29 minuti fa, eduardo ha scritto:

   ho centinaia di dischi di blues.

Ci arriverò pure io, peccato essermi innamorato di questo genere ancora adesso, l'ho sempre ascoltato ma in maniera "snob" solo in questi ultimi anni ho preso più coscenza e ... conoscenza.☺

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
1 ora fa, eduardo ha scritto:

Perdonate la provocazione,  ma forse dovremmo prima intenderci su cosa si intende per blues.

"Blues"  non e'  un mare,  ma un oceano.      

Ma sarebbe bene non sconfinare in altri oceani ...  


Raccolgo volentieri la provocazione, e per intenderci meglio, c'è qualche brano tra quelli fino ad ora postati che secondo te sconfinano dal blues?

Per come la intendo io nel brano "dance" (conio all'impronta) dei Sabba che hai condiviso sopra non riconosco la "forma" blues, non ci sento le blue note, la caratteristica "scala" blues, non ci sento l'anima, l'espressione in "blues", altri mondi...

Magari mi sfugge qualcosa, quindi proviamo a capirci, per te il blues cos'è visto che definirlo oceano e non mare non dice nulla su cosa sia nello specifico il blues?

Share this post


Link to post
Share on other sites
andpi65
1 ora fa, eduardo ha scritto:

Perdonate la provocazione,  ma forse dovremmo prima intenderci su cosa si intende per blues.

"Blues"  non e'  un mare,  ma un oceano.     

Ma sarebbe bene non sconfinare in altri oceani ... 

Se mi date qualche coordinata, partecipo volentieri;   ho centinaia di dischi di blues.

  dai Eduardo 😀 

esci dalla forma provocazione e facceli sentire  i tuoi must del Blues! ( Immagino che ascolteremo belle cose...perché gli Abba non si possono sentire ;) ) 

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
49 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

Per come la intendo io nel brano "dance" (conio all'impronta) dei Sabba che hai condiviso sopra non riconosco la "forma" blues, non ci sento le blue note, la caratteristica "scala" blues, non ci sento l'anima, l'espressione in "blues", altri mondi...

Era questa la provocazione.    E'  ovvio che gli Abba sono quanto di piu'  lontano dal blues ci possa essere.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
45 minuti fa, andpi65 ha scritto:

dai Eduardo 😀 

esci dalla forma provocazione e facceli sentire  i tuoi must del Blues! ( Immagino che ascolteremo belle cose...perché gli Abba non si possono sentire ;) ) 

Ehhh,  ma ora non mi fare salire in cattedra,  che'  e'  ruolo che non mi si addice 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Come dicevo,  e'  molto complicato fare un discorso organico sull'argomento.

Propongo qualche spunto,  eventualmente da approfondire.

Un grandissimo (Chicago Blues - Chess).   L'album e'  tutto bellissimo::

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

La Alligator Records di Chicago e' una etichetta super specializzata nel genere.

Ad esempio,  Billy Boy Arnold:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Oppure,  sempre dalla Alligator,  Tinsley Ellis:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Sempre della stessa scuderia,  Lonnie Brooks:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Ancora,  da quel pozzo senza fondo della Alligator (ma aveva esordito  con la Chess),  la grandissima Koko Taylor:

Share this post


Link to post
Share on other sites
mas 65

@eduardo 

Questo e' un must...

Saluti massimo

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

E che ne pensate di Shemekia Copeland ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
3 minuti fa, mas 65 ha scritto:

Questo e' un must...

Saluti massimo

Ehh,  lo so.    Una altra versione che amo e'  quella dei Savoy Brown 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Una magnifica armonica.

Quel "mostro"  di James Cotton:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

E andiamo un po'  sul jumpin' blues.

Roomful of blues:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Un'altra signora che ho amato tantissimo,  e che purtroppo non c'e' piu'.
Katie Webster:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Cambiando sottogenere,  Otis Taylor (trance blues):

Share this post


Link to post
Share on other sites
folkman

@eduardo @eduardo

Eduardo non ho capito cosa stai cercando 

di dirci con questa sfilza di dischi , che ne hai tanti , che conosci artisti particolari ,

perche questi per chi ascolta questi generi

sono dischi conosciuti magari fai come 

Analogico 09 un po’ di storia, qualcosa di 

raro,  qualche maestro .

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

Cambiando ancora,  R.L. Burnside.

Mi fa impazzire !    Ascoltate questo pezzo e ditemi se non vi tira fuori l'anima tribale che avete dentro:

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
3 minuti fa, folkman ha scritto:

Eduardo non ho capito cosa stai cercando 

di dirci con questa sfilza di dischi , che ne hai tanti , che conosci artisti particolari ,

perche questi per chi ascolta questi generi

sono dischi conosciuti magari fai come 

Analogico 09 un po’ di storia, qualcosa di 

raro,  qualche maestro .

Non sto cercando di dire proprio niente.

Se hai letto,  ho scritto che e'  difficilissimo parlare organicamente del blues;   quindi sto solo proponendo qualche spunto che,  se volete,  si puo'  approfondire.

Ne'  piu'  e ne' meno di quanto hanno proposto altri prima di me. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

@eduardo Non avevo capito che fosse quella la provocazione.., talmente assurda che la mente si è rifiutata di considerare che tu avresti potuto nutrire un concetto così pessimista circa le nostre capacità riconoscicognitive di quello che è l'autentico blues... 9_9 A mia volta mi scuso, causa il suddetto equivoco, per aver potuto pensare così male delle tue conoscenze e discernenze in materia... 

Non hai però risposto alle altre mie domande, di cui al post #67, da te sollecitate, così tanto per cercare di intenderci su cosa si intende per blues secondo il tuo stesso intendimento.
Ovviamente non è postando una serie di brani blues, bellissimi, ci mancherebbe, ma così in eccesso e manetta diventa stucchevolezza, che ci renderai edotti dove anche chi ha contribuito fino ad ora condividendo ottima musica blues ha dato prova di saperne di blues, di non aver bisogno del "messia" illuminatore benchè il natale bussi oramai alle porte... 🎅

Poi.., ti do ragione che sia molto complicato fare un discorso organico sull'argomento... ma allora non smuciniamo l'altrui curiosità perché sennò poi uno potrebbe pensare che si siano scritte cose ad effetto dove c'è poco costrutto... ;)

Il fatto di possedere "molti dischi di blues" ci riempie di amichevole invidia ma pure noi nel nostro piccolo non siamo rimasti a dormire... 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
folkman

@eduardo ma non anno fatto le sfilze di dischi dicendo che ne hai ha centinaia perche’ se elenco i miei ci stiamo  fino a 

domattina , magari dato che la Alligator

non è mai stata una etichetta blues di 

primo piano parliamo della Delmark e dei 

suoi artisti magari domani ora ho sonno

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09
4 minuti fa, folkman ha scritto:

Delmark e dei 

suoi artisti magari domani ora ho sonno 

Grande etichetta, anche di jazz...

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
5 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

Poi.., ti do ragione che sia molto complicato fare un discorso organico sull'argomento... ma allora non smuciniamo l'altrui curiosità perché sennò poi uno potrebbe pensare che si siano scritte cose ad effetto dove c'è poco costrutto... ;)

Il fatto di possedere "molti dischi di blues" ci riempie di amichevole invidia ma pure noi nel nostro piccolo non siamo rimasti a dormire... 👍

Hai ragione,  sembra che voglia esibire,  ma non e'  cosi'.

Dovevo fermarmi agli Abba,  dato che gli spunti provocano fastidio.

Rimedio (risparmiando anche molto tempo)..  

Share this post


Link to post
Share on other sites
analogico_09

@eduardo Nessun fastidio, hai postato brani bellissimi, il resto erano discorsi a latere...;)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    293987
    Total Topics
    6391032
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy