Jump to content
Melius Club

back58

Consiglio per tuner vintage a buon prezzo

Recommended Posts

groove

@spersanti276 vero vero. Vedo che l' A76 é analogico. Non lo conoscevo. Ottima alternativa. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
gbale

Non è che a76 sia ricordato tra gli annali del tuner... Se scende in poco pensa al 717 allora. Il 673 come ormai sappiamo è Il tuner per eccellenza ma se tra qualità etere e chiusura fm andrà per terra a ferma porte, allora... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
spersanti276

l'A76 è un tuner eccellente con caratteristiche costruttive molto particolari, ha ottima ricezione nell'affollato etere europeo ed un suono molto buono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
smarmittatore

@groove Io ho il B261, a me piace molto. Ha una bella voce, molto rivelatore, una ricezione incredibile e un'ottima selettività.

Nat

e com'è il B261 rispetto al B760?

Share this post


Link to post
Share on other sites
audiofan.

Il Revox B-760 suona sensibilmente piú caldo e armonico rispetto al pur ottimo B-261.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lynyrd82

Io ho un akai at2400 nero,con cui mi trovo molto bene sia dal punto di vista sonoro che estetico.Se ne trovano abbastanza sotto i 100€:
181230033345503001.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
what

C'è un bel Kenwood kt 8300 su subito e anche a buon prezzo...

kenwood_kt-8300_front.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Io utilizzo un Sansui T80

sansui_t-80_front_panel.jpg

carino, ma niente di eccelso, in compenso da qualche giorno su un altro impianto ho montato questo

armstrong%20223%20tuner.jpg

è brutto, è mono ma...come suona 😉 (e l'ho preso per due cipolle ed un peperone)

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
2 ore fa, oscilloscopio ha scritto:

è brutto,



e si vede!  :S

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@BEST-GROOVE L'importante è che suoni bene...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

Io ho questo, ha una bella voce calda e pastosa e riceve discretamente bene.

4d3c7ddd1314c21e710f0944ca4df862.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@Bazza  ammaliante il tuo Nikko con l'illuminazione tutta in azzurro. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonusMaker

@oscilloscopio 

14 ore fa, oscilloscopio ha scritto:

Io utilizzo un Sansui T80

Ho anche io questo tuner.

Permettetimi un suggerimento e due parole in merito ad una scelta tecnica.

Il suggerimento: cambiate i due piccoli elettrolitici d'uscita con altri due elettrolitici di buona qualità(oltretutto gli originali, come tutti gli elettrolitici di piccola capacità, dopo oltre venti anni saranno secchi) e di capacità dieci volte maggiore. L'aumento della capacità (si rimane comunque su piccoli valori) ha un suo senso, non è fatta a casaccio, provare per credere...

Questo tuner implementa un controllo della stabilità a quarzo ma non è un PLL, bensì un FLL (Frequency Loop Lock), in parole povere un contatore digitale controlla la frequenza, se questa varia genera una tensione di correzione che viene applica ad un varicap... Moderna implementazione dell'AFC.

perché ho voluto sottolineare questo aspetto ciurcuitale? Per almeno tre buoni motivi. Primo perché, a differenza del PLL, questo circuito non introduce alcun rumore di fase; secondo perché il tuner rimane totalmente analogico; terzo perché all'atto pratico la stabilità in frequenza è paragonabile a quella di un PLL.

Difetti? Più che difetti un grosso limite: non è possibile "comandare numericamente" la sintonia, quindi nientre introduzione della frequenza da tastierino, memoria, scansioni ed altre amenità digitali.

Sansui aveva realizzato il tutto con un chip custom che consentiva anche la lettura digitale della frequenza.

Mi sembrava giusto scrivere qualcosa in merito.

Nat

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@SonusMaker Grazie Nat...suggerimento più che apprezzato, visto poi che si tratta di un intervento non difficoltoso ne approfitterò per eseguirlo personalmente. 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

@BEST-GROOVE questo è il mio.

La luce è un azzurro che da sul verde.

Dal vivo rende molto di più che in foto.

15462686915578316593846073065867.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonusMaker

@Bazza Mi sono sempre piaciuti i Nikko, così a pelle.

Nat

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@Bazza Il tuner non lo conosco, ma se suona come l'ampli, non ho dubbi a credere che sia una buona macchina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

@oscilloscopio Io non sono certo un esperto in tuner ma così ad orecchio va molto bene.

Le voci sono come ho scritto calde e molto pastose, spesse, non saprei come altro descriverle. Esalta quelle belle voci "radiofoniche" che ascolteresti per ore senza mai averne a noia.

Come ricezione e selettività non mi posso lamentare. La stanza, pur essendo al terzo piano, è interna e non ha finestre ma riesce comunque a ricevete piuttisto bene. Probabilmente se ricalibrato potrebbe ancora migliorare.

Inoltre accoppiato con il suo ampli soddisfa molto anche l'occhio oltre che l'orecchio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

@SonusMaker Da profano mi pare assemblato piuttosto bene, trasmette un rassicurante senso di "fisicità" anche nel solo girare le manopole. Sicuramente in quelli anni è stato prodotto di meglio ma il "vecchiarello", come lo chiamo io, soddisfa appieno i miei bisogni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonusMaker

@Bazza 

5 minuti fa, Bazza ha scritto:

Probabilmente se ricalibrato potrebbe ancora migliorare

Stefano, non ti fare venire strane idee, riallineare un tuner con decoder stereo analogico, se non si possiede la strumentazione giusta (vobulatore)  e la capacità di farlo (manico), porta inevitabilmente al disastro...

Nat

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

@SonusMaker No, no, io non ci metterei mai le mani, assolutamente 😉

Inoltre sono uno che "fin che la barca và lasciala andare.." 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
henrymiller

caro back

nessun dubbio. il miglior tuner analogico fine anni 70/inizio anni 80 con ottimo prezzo è stato il sony st-4950 che ho avuto la fortuna di avere per molto tempo. tutte le riviste di quel periodo lo ritenevano al top. penso sul mercato dell'usato lo si trovi a cifre corrispondenti al tuo budget. 

buon anno a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
back58

Ho preso ( anche per l'estetica, lo ammetto...) questo  Sansui TU-7900. Farà coppia col mio AU-919. Bellissimo da vedere, spero anche da sentire. I dati che ho raccolto su Tunerinformation mi inducono a pensarlo...Rispetto al 317 (che non sbaglia una stazione!) dovrebbe essere migliore, visto che lo danno un gradino inferiore al 9900. Appena montato vi dirò.

Grazie a tutti per le "dritte".

Buon anno!!! 🍾

3213164372_127ca088fd_b.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
groove

@back58 ottimo acquisto. Sei ancora in tempo per ascoltare il messaggio alla nazione con il nuovo arrivato 😉 Buon anno a tutti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@back58 Bell'acchiappo...😉 e buon anno...

Share this post


Link to post
Share on other sites
back58

Grazie, a Voi tutti!

P.s. il messaggio alla nazione di fine anno di solito lo ascolto in bagno...🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293984
    Total Topics
    6390911
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy