SimoTocca

Audirvana versus Amarra con Qobuz HiRes e Tidal MQA...

Messaggi raccomandati

granosalis

@SimoTocca ci provo. 

Il fatto che tu stia mandando un segnale NON bit-perfect al DAC (e fidati che è come ti dico), non vuol dire che tutti gli 0110010101 non siano perfetti, vuol dire solo che sono diversi dall'originale. 

Se accetti questo fatto ti si apre un mondo, potenzialmente fantastico. Non solo puoi usare tutti i software che suonano meglio per te, ma puoi tranquillamente variare la risposta in frequenza per renderla più compatibile al tuo ambiente. Che poi se volgiamo linearizzare la risposta in base all'ambiente non c'è niente di male, ma attenzione che passare dall'Hi-Fi al Mi-Fi è un attimo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maz65
Il 25/12/2018 Alle 12:02, franz159 ha scritto:

Detto ciò ho una prima domanda: come fa il Dac a “capire” se il flusso di bit è “perfect” oppure no, visto che i bit originali sono stati acceduti dal player?

@franz159 ha fatto la domanda corretta, almeno per quanto riguarda i player.

Io a casa un modo ce l'ho per capirlo: l'aggiornamento firmware di MSB è un file "musicale" wav in 16/44 che per essere correttamente ricevuto al 100% ed essere quindi interpretato come codice macchina anzichè brano musicale, deve ovviamente essere ricevuto invariato e integro rispetto all'originale. E ci sono stati dei casi per cui questo non è successo.

Da prova fatta sul mac (ovviamente tutto in flat senza filtri o sampling vari se no il dac mi fa una bella pernacchia): Audirvana 2.0 e 3.0 non è bitperfect ovvero non mi aggiorna un bel niente, Amarra ed iTunes si. Roon non pervenuto perché vado di rete e quindi non ho provato l'ultima volta che avevo fretta, ma al prossimo upgrade proverò.

Questo vale per il 16/44.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gioan mk2

😂😂😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gioan mk2

- uno

- come hai detto scusa?

- uuunoooo

- prego ripetere

- UUUUNOOO

- ah ecco grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gioan mk2
24 minuti fa, maz65 ha scritto:

Io a casa un modo ce l'ho per capirlo: l'aggiornamento firmware di MSB è un file "musicale" wav in 16/44 che per essere correttamente ricevuto al 100% ed essere quindi interpretato come codice macchina anzichè brano musicale, deve ovviamente essere ricevuto invariato e integro rispetto all'originale

Procedura simpatica e pure cinica. Se non funziona ti girano le balle due volte: non solo perché l'aggiornamento è fallito, ma anche perché hai scoperto cha il player manda i dati a caz** suo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
enzo966
1 ora fa, maz65 ha scritto:

l'aggiornamento firmware di MSB è un file "musicale" wav in 16/44 che per essere correttamente ricevuto al 100% ed essere quindi interpretato come codice macchina anzichè brano musicale, deve ovviamente essere ricevuto invariato e integro rispetto all'originale.

Anche il jriver, se si escludono equalizzatori e quant'altro, è bit perfect. 

Quando avevo provato l'aggiornamento con lo streamer nuforce msr1 (che esce in s/pdif), con jriver ed era riuscito al primo colpo.

Ricordo che msb sconsigliava, a coloro che s'avvalevano del collegamento USB, di usare cavi USB "audiophile" in quanto alcuni clienti non erano riusciti ad installare l'aggiornamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
scroodge

E io come spesso accade non ho capito una minchia di come vanno fatte le cose!

Il mio PC autocostruito prende la musica da un server, poi Roon applica una eq parametrica più una attenuazione di 3dB, il tutto inviato ad HQ Player che porta tutto alla massima Fs ricevibile dal DAC, moltiplicandola di un fattore pari.


Uno schifo totale! Na roba brutta sapete! Tanto che son sempre lì ad ascoltare musica, ore su ore, per vedere se magari, dopo un giusto rodaggio della RAM..


Tornando IT: ai bei tempi andati quando ero audiofilo, l'unico player che ho provato e di cui ancora oggi ricordo una certa caratterizzazione  tutta sua e piacevolissima n gamma medio bassa era Amarra che girava in un sistema Hackintosh su base i3. Caratterizzazione, che siccome non ho potuto provare in cieco, non sono nemmeno sicuro vi fosse...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

.

Ho segutio con grande interesse gli interventi, specie quelli sul BitPerfect.

.

Ma avendo sottoscritto da poco la promo natalizia TIDAL HiFi e usandolo con il suo applicativo dedicato sul mio portatile WIN10, insieme al mio IFI iMicroDAC2 (collegato in USB) che gestisce in modo nativo lo streaming MQA (disabilitando quindi il decoding software MQA interno all'applicazione TIDAL), al di lá di un ovvio e accativante vantaggio estetico e di organizzazione dei contenuti miltimediali (in streaming, locali e da NAS), i reali vantaggi peró in termini sonici e musicali ricorrendo all'impiego di Audirvana, Amarra o anche Roon, che comunque andrebbero acquistati e pagati, mi domandavo peró quali dovrebbero essere?🤔🤔

.

Per la mia musica in HiRes archiviata sul mio NAS, uso giá da tempo e con grandi soddisfazione FOOBAR 2000.

.

Molto alettante sarebbe per me invece al momento l'opportunitá di poter selezionare la musica svincolandomi fisicamente dal PC portatile posto accanto all'impianto mediante il mio cell o il tablet, ma leggendo qua e lá mi sembra di aver capito che solo Audirvana ha questa featurs e tra l'altro solo per i dispositivi Apple.

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Maunad83

@Ultima Legione @ ti serve un renderer upnp e tramite smartphone controlli TIDAL, puoi valutare sistemi con raspberry sfruttando il tuo dac connesso su usb. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

@Maunad83 

.

...ohoo signor!! 😮😲 ...incomicio a essere troppo vecchio per ste cose!!😆😆

.

Parliamo di una soluzione tipo quella in foto con l'aggiunta di un interfaccia di rete wireless per la connettivitá alternativa a quella tipo un miniPC Futro con S.O. Daphile?

.

812MGdNelnL._SL1500_.thumb.jpg.b22647f95e0ebb70668517fdce94d379.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Maunad83

@Ultima Legione @ in realtà hai già capito tutto 😊 unica cosa puoi evitare inizialmente la chiavetta wifi, puoi aggiungerla dopo se noti problemi di ricezione (oppure puoi aggiungere un antenna), il raspy 3b ha già il wifi 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nejiro
2 ore fa, Ultima Legione @ ha scritto:

Molto alettante sarebbe per me invece al momento l'opportunitá di poter selezionare la musica svincolandomi fisicamente dal PC portatile posto accanto all'impianto mediante il mio cell o il tablet

Uso Foobar2000 come Te e lo controllo con una app sul telefono, mai usato un monitor, accendo solo il pc e apro la app, stop...il monitor lo uso solo nei casi in cui c'è un aggiornamento di Foobar oppure se voglio cambiare qualche settaggio...P.s.: la app spegne pure il pc...

Ovviamente mi riferisco a Foobar che prende la musica dal Nas, riguardo Tidal non so nulla perché non l'ho mai usato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

.

Grande!!

.

Anche se ora mi tocca mettermi a studiare, Ti ringrazio di cuore.

.

App e applicativi per la gestione in remoto sono residenti e di libera distribuzione?

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

@Nejiro 

.

... interessantissimo!!

.

Mi faccio subito qualche prova.

.

Grazie 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nejiro

@Ultima Legione @La App che uso è questa https://play.google.com/store/apps/details?id=com.wan.foobarconpro&hl=it c'è anche la versione gratuita ma preferisco questa senza pubblicità, mi pare che costa meno di 2€......Ce ne sono diverse di app pre controllare Foobar ma io ho provato questa e mi ci sono subito trovato bene, a mio parere è eccezionale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nejiro
8 minuti fa, Ultima Legione @ ha scritto:

Anche se ora mi tocca mettermi a studiare, Ti ringrazio di cuore.

Per qualsiasi cosa chiedi, devi installare un plugin su foobar che trovi qui https://sites.google.com/site/foobarcon/ ovviamente devi avere una rete domestica ecc...ma immagino che già ce l'avrai, per il resto Ti dimenticherai del monitor, fai tutto con l'applicazione...devi solo impostare su windows che Foobar si apra all'avvio...comunque qui siamo OT, al limite apri un tread specifico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pippo87
16 minuti fa, Nejiro ha scritto:

Ovviamente mi riferisco a Foobar che prende la musica dal Nas, riguardo Tidal non so nulla perché non l'ho mai usato...

Se sul NAS installi MinimServer non serve neanche il pc ... basta un’app (su iPad consiglio Fidata, su Android c’è ne sono enne) che legge da minimserver e manda al dac ... ovviamente è necessario che NAS e DAC siano sulla stessa rete (cablata oppure wireless). Il pc rimane spento, serve solo per il ripping e per copiare i files nel NAS ... per Tidal non so: sto iniziando il periodo di prova, per ora sul pc, poi studierò come eliminare quest’ultimo 🤓

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SimoTocca

Sono stato fuori con tutta la famiglia per un paio di giorni e rientrando mi sono accorto di avere allietato queste feste e fatto ridere diverse persone... non posso che compiacermi di avervi fatto stare allegri, ma vorrei ricordare, sopratutto a chi il proprio contributo al Thread solo ridendo, che i latini dicevano: risus abundat in ore stultorum...

Sono anche convinto che chi ha riso più di tutti non abbia mai ascoltato in vita sua né Audirvana né Amarra, gli oggetti di questo Thread, e che quindi a parte ridere e fare battute possa, in concreto contribuire assai poco...

Ribadisco il punto che i due Player sono Bit Perfect, e non lo dico certamente io, ma ingegneri informatici di una certa levatura...

I filtri, amici miei, con i Bit non c’entrano proprio nulla, ma sono felice di farvi fare un altro paio di risate con queste mie affermazioni...

Vorrei concludere ricordando a tutti, soprattutto ai ridanciani, che il Thread ha per oggetto il confronto fra Amarra e Audirvana e che tutto il resto è abbastanza off topic...

In altri termini cercavo, come spiegato assai bene nella mia premessa,  contribuiti concreti e impressioni di ascolto sui due Player... tutto il resto sinceramente mi interessa assai poco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Maunad83

@Ultima Legione @ si volumio e moodaudio sono gratis, bubble upnp per android in versione free gestisce solo playlist da 16 brani ma puoi usarla per capire se ti piace, la versione completa costa 3,99 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Maunad83

@SimoTocca hai fatto prove con i due player senza toccare impostazioni e filtri? Quale ti sembra migliore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

@Maunad83 

.

Ti ringrazio per le preziose indicazioni e chiedo scusa a tutti per l'OT.

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nejiro
2 ore fa, Pippo87 ha scritto:

Se sul NAS installi MinimServer non serve neanche il pc ... basta un’app (su iPad consiglio Fidata, su Android c’è ne sono enne) che legge da minimserver e manda al dac

Il questo caso il dac viene collegato al Nas?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SimoTocca

@Maunad83 

Sì, come ho specificato almeno in un paio di posts, la comparazione fra i due player la sto facendo senza toccare le impostazioni e i filtri predefiniti dai progettisti e impostati come default.

Peraltro é interessante sottolineare come, oltre al suono diverso, siano diverse le modalità di gestione delle “librerie”, sia quelle personali sia quelle dei preferiti sul proprio (sui propri) servizi di streaming.

Una peculiarità di Audirvana (e solo per Qobuz, perché Tidal non mi pare abbia reso disponibile questo servizio) é la posssilitá di aprire, sfogliare le immagini e leggere le note di ciascuna registrazione che sia corredata da libretto digitale (un po' come si faceva con le note di copertina dei vinili o dei libretti dei CD).

In particolare, utilizzando la App di Audirvana per il controllo del Mac tramite iPad, é molto gradevole leggere  le note e “tenere fra le mani” la copertina e le note informative del “disco” che si sta ascoltando...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
granosalis
4 hours ago, SimoTocca said:

Ribadisco il punto che i due Player sono Bit Perfect, e non lo dico certamente io, ma ingegneri informatici di una certa levatura...

Ciao Simo, ben tornato, mi fai qualche nome?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pippo87

@Nejiro esatto, collegato col dac serve “qualcosa” che faccia da Renderer, come dice @Maunad83, dipende da quale dac e da come è fatta la rete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nejiro

Sisi lo so che ci vuole un dac compatibile con il Nas... comunque ho notato che il player ufficiale del Qnap non mi legge tutti i formati, Foobar invece legge tutto oltre ad avere una gestione della libreria e una usabilità fantastiche, è molto difficile che lo abbandonerò... Lo faccio girare su un Intel nuc che praticamente fa rumore quasi zero ed è velocissimo... Il Nas mi fa molto più rumore e non potrei metterlo vicino all'impianto... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SimoTocca

@granosalis 

Esco dal Topic per l’ultima volta per risponderti, dopo di che se ti interessa approfondire la questione Bit Perfect puoi sempre aprire un apposito Thread e io sarò lieto di parteciparvi, mentre questo Thread ricordo, ancora una volta, che é dedicato ad altro.

La questione Bit Perfect é una vecchia disputa, quasi come quella di stabilire il sesso degli Angeli che che ha tenuto impegnati i teologi in discussioni che sono iniziate in un Concilio post Nicea, dunque dopo il 325 d.C., fino al Concilio di Trento del 1545!

E dico questo perché se ci si attiene alla vera e propria definizione di “Bit Perfect”, é come dire la ricerca del Sacro Graal.

Perché? Perché anche qualora esistesse un player in grado di riprodurre assolutamente  inalterato ogni singolo Bit, mettiamo di un file red book 16/44, passando il suo segnale ad un qualsiasi DAC attuale, tutti almeno 24/192, diventerebbe immediatamente non Bit Perfect perché a ciascun sample inviato deve essere aggiunto un sample di 00000000.

A questo proposito é utile ricordare (almeno a me stesso che sono un dilettante e non un professionista audio)  che un file audio é caratterizzato dalla profondità di Bit (16 o 24, in genere, ma presto anche 32...) e dalla frequenza di campionamento o sample rate (44, 48, 88, 96, 172, 192 in genere) e questo solo se si sta parlando di formato PCM.

E giá, perché esiste anche il formato DSD, che é tutta un’altra cosa ed in genere é completamente manipolato per essere trasformato in formato PCM all’interno dei più comuni DAC attuali (viceversa il PCM viene manipolato e trasformato in DSD in pochi altri DAC, come il PS Audio Direct Streaming, Playback Desings o Lampizador).

Quando comunemente ci si riferisce ad una conversione Bit Perfect ci si riferisce ad una conversione in assenza di DSP (Digital Signal Processing) ad iniziare proprio dal controllo di volume, dalla conversione della frequenza di campionamento, del dither, ecc,ecc.

I due Player oggetto di questo Thread, l’Audirvana e l’Amarra, sono Player Bit Perfect secondo l’ultima definizione che ho citato, ovviamente oppurtunamente resettati. 

Considerando tutte le limitazioni e le manipolazioni necessarie, ribadisco necessarie, per trasformare un file digitale in segnale analogico, la questione del Bit Perfect sensu stricto é esattamente come la ricerca del Sacro Graal o la questione del sesso degli angeli, e sinceramente non mi appassiona né mi tange.

La definizione sensu lato di Bit Perfect invece sì, perché indica un player che é in grado di essere il più possibile fedele al contenuto del file.

Per quanto mi riguarda, sulla questione Bit Perfect questo é il ultimo intervento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
granosalis

@SimoTocca 

Su quello che hai scritto ci metterei un bel no, non parliamo del sesso degli angeli ma di matematica. Inoltre si confondono due fasi importanti, la prima è il dato che arriva al DAC, il secondo è il modo con cui il DAC processa internamente il segnale. Si parla di bit perfect solo nel primo interfacciamento, ovvero come i dati arrivano al DAC, la seconda parte non influisce, visto che rimane una costante del DAC in prova.

Io direi che siamo anche abbastanza in topic, visto che questo è uno dei motivi per cui suonano diversi. Ma questo non deve essere un accanimento se non ne vuoi parlare non ne parliamo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SimoTocca

Vedi @granosalis se tu hai ascoltato e confrontato i due Player ed esprimi la tua opinione e la tua esperienza, partendo dalla questione del  Bit Perfect sei perfettamente in topic.

Se invece si vuol parlare del Bit Perfect in astratto, senza avere esperienza diretta del suono dei due Player, ecco sono tutte molte belle congetture, ma astruse dal concreto del Thread e si parla (come spesso accade qui sul Forum) senza avere avuto nessuna esperienza diretta ma solo “per sentito dire” o peggio per “presa di posizione concettuale”, in maniera a mio avviso davvero inutile e a livello di “Bar Sport” ...

É già accaduto per l’argomento HiRes, per non parlare del Thread dedicato a MQA, dove diverse persone (guarda caso ,almeno un paio intervenute anche qui sopra) hanno “pontificato dall’alto della loro inesperienza”.

Allora, riussumo la mia idea, se si parla di differenza o meno fra i due player, ascoltati e valutati personalmente,se ne può parlare partendo dal punto di vista che si preferisce o si privilegia, anche dal Bit Perfect (argomento sul quale io non ho altro da aggiungere, comunque).

Se invece si parla del Bit Perfect slegato dall’esperienza diretta di ascolto dei due player  penso che dopo un po' (e mi pare che fino ad ora non si sia parlato quasi d’altro) l’argomento  diventi addirittura fuorviante...

Spero di aver chiarito il mio punto di vista, ribadendo comunqie che i tuoi interventi, per i toni sempre garbati e l’interesse generale delle questioni poste, sono sempre benvenuti ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    291.452
    Discussioni Totali
    6.232.448
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us