bebop65

Ancora jazz......in edicola.

Messaggi raccomandati

cri

@apprendista digitale. . . E già. . . Pensa che ho appena preso un vinile dei dire straits ristampato dl master analogico e mi piace su sacco, secondo me suona davvero bene

Pagato secondo me anche il giusto. . Anzi poco! Doppio disco 22 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
apprendista

Si...c'è roba buona...ma purtroppo spesso costosa...

p.s.: blue train di coltrane io lo presi sull'amazzone addirittura a 11 euro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cri

@apprendista azz  ottimo affare. . . 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

Personalmente prendo pochi vinili nuovi, preferisco rischiare qualche fruscio o tic toc in più ma prendere stampe d'epoca che peraltro molto difficilmente vado a pagare più di 10 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cri

@oscilloscopio ciao Tito, purtroppo x me il problema è che sono incompetente, non ho una competenza su stampe, edizioni ecc. . .Può cercando ora di capirne qualcosa🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

@oscilloscopio Io sono ancora meno selettivo 😁

Se il disco mi piace prima guardo lo stato del supporto, poi se ha qualche difetto sulla copertina pace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@Bazza Quoto Stefano, anche io non passo troppo per il sottile sulla copertina, cerco però di verificare che non sia una ristampa del 1990 di un disco pubblicato nel 1970 (ma se è un disco che voglio ed il prezzo è buono, intanto porto a casa poi vedo come suona...😁)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
OTREBLA

In generale meglio una ristampa, anche dei primi '90 al limite, perché c'è la concreta possibilità che sia ricavata da master analogico.

E' ovvio che tutte queste ristampe da edicola e moltissime di quelle che si trovano nei supermercati dell'elettronica, sono stampe da file digitale, spesso di bassa qualità.

Alberto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alessandra

Acquistato questa sera per curiosità possedendo una versione in cd. Devo dire che si tratta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alessandra

Continuo qui la discussione. Confermo che si tratta almeno per questa edizione di un buon prodotto, chiaramente di derivazione digitale, ma estremamente silenzioso e dall'apparente buona qualità del supporto. Non si sentono rumori fastidiosi, la riproduzione  scorre con grande piacevolezza e  discreta dinamica. Concordo che comunque al costo delle prossime uscite si può trovare di meglio con le vecchie stampe analogiche. A patto di trovarle in buone condizioni.

Saluti.

Luigi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
contemax

Io ho la ristampa Impulse anni 70 e il SACD APO

Un gran bel sentire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lynyrd82

@cri Che hai preso dei Dire Straits se posso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cri

@lynyrd82 brothers in Arms. Doppio masterizzato dall' analogico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
musicaando

@oscilloscopio @Bazza 

la penso così anche io,anzi  certe incisioni digitali  philips e dg  anni 80' primi 90'(soprattutto classica)trovo suonino divinamente in vinile.

se posso ,prendo sempre pre resurrezione vinilica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56
25 minuti fa, musicaando ha scritto:

,prendo sempre pre resurrezione vinilica.

la "pre resurrezione vinilica" merita un "Melius"

che tra l'altro mi trovi perfettamente d'accordo 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99

ma la lista di tutte le uscite c'è?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
clapat71

Io di A love supreme ho una versione DMM (Direct Metal Mastering) per cui dubito che trarrei beneficio da quest'ultima. Quello che non ho mai capito è perché quest'album sia, con A kind of blue, il disco jazz più venduto a chi non ascolta jazz, al contrario di quello di Davis mi pare abbastanza ostico per un ascoltatore non educato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Teresio69

Per chi cerca la qualità 

image.thumb.jpeg.a4b63cae675b5b42b1629e75e227134e.jpeg

Per il momento acquistabili solo in USA,potrebbero diventare disponibili anche su Amazon.it

Altra serie per i possessori di front end analogico da diversi K

https://www.musicmattersjazz.com/category-s/121.htm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gorillone

60 Bucks each!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cri

acquistata stamane la seconda edizione...fritzgerald e armstron, doppio vinile.

il disco qualche difetto lo presenta, incisione un poco aspra e a tratti compressa ma magari è giusto così, non ho una cultura nè un raffronto...

aspetto pareri di voi esperti😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Brando88

Preso anche io comunque è un doppio a 16,99.

E' un buon prodotto e non mi sembra aspro, si sente abbastanza bene.

Un po' di compressione  eccessiva a volte viene fuori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cri

@Brando88 le voci come ti  sembrano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

Stamattina in edicola ho preso un grattino da 1 euro e ne ho vinti 10, mi giro e vedo Coltrane che mi guarda...esco felice dall'edicola 😁

All'ascolto mi è parso tutto, ma proprio tutto, fuorché inascoltabile.

Rispetto alla ristampa che ho io il disco risulta avere un rumore di fondo molto minore, forse un po' di compressione c'è ma rimane a livelli più che accettabili e, sinceramente, a me piace più questo che l'altro...(post #37)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09
1 ora fa, Bazza ha scritto:

Stamattina in edicola ho preso un grattino da 1 euro e ne ho vinti 10, mi giro e vedo Coltrane che mi guarda...esco felice dall'edicola 😁

:D Sono queste le piccole grandi gioie della vita... ;)


Volevo acquistarlo anch'io ma ne ho già due in vinile , in CD, compresa il cofanetto "The comolete...") Il mio primo A Love Supreme fu una ristampa Impulse AS-77 del 1971 che acquistai nel 72'/'73 . Suona alla grande e nonostante i ripetuti ascolti (tra i dischi di jazz dame più ascoltati negli nultimi 45 anni, mi ci sono fatto... vecchio... 9_9 ) cover e disco (manco un micrograffio, solo i superficiali segni del tempo e dell'uso che non compromettono minimamente la qualità sonora) sono in stato very good plus/excell ...  https://www.discogs.com/sell/release/11908455?ev=rb

4/5 anni fa acquistai la ristampa del 1995, implulse! Limited Edition 180 white label (no Gat Back) che danno come "Remastered original analog recording..." Sarà vero?

Suona molto bene, un po' più "pompato" rispetto al primo,  ma poca roba...


IMG_20190112_155348.thumb.jpg.13554cc53ad9228e9daa4999e1818c30.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza
55 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

:D Sono queste le piccole grandi gioie della vita... ;)

È proprio vero, piccole cose che ti rendono l'animo leggero. Quello che mi sorprende è che questa uscita da edicola ha il supporto molto meno rumoroso di quello che ho preso in negozio. In questo tra una traccia e l'altra si sente a malapena il fruscio di fondo, con l'altra ristampa pare di avere la puntina appoggiata su qualcosa di parecchio "ruvido". 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Brando88

@cri forse un po' sottili in qualche passaggio tutto sommato accettabili

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    291.592
    Discussioni Totali
    6.237.311
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us