marcos1959

Asus eee pc

Messaggi raccomandati

marcos1959

Salve a tutti, mi trovo ad avere questo netbook inutilizzato.

Mi interesserebbe utilizzarlo per leggere da hard disk esterno, files  waw/flac.

Lo collegherei  al dac via USB. Secondo il vostro parere è  sufficente la dotazione hardware?

È formattato quindi "vergine"cosa mi consigliate come SO e player?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aemme

Io lo presi s suo tempo proprio per collegarlo tramite hiface M2tech e coaxiale ad un NA7004, usavo foobar. 

Ora saranno tre anni almeno che non lo accendo più... 

Altri tempi che ricordo con piacere ricordo 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Andrea Parenti

Con 1 GB di RAM si fa ben poco, nulla con Windows.
Inoltre, anche se fosse il modello con la CPU più performante, si tratta sempre di un Intel Atom N2600.

Indicativamente ha meno di un quarto della potenza di calcolo del meno performante Core-i3 attuale.


L'unica alternativa potrebbe essere un core Linux, sempre che uno abbia voglia di smanettare (e il DAC di dialogare con il SO).

In sostanza, visti i costi dei notebook e dei NUC attuali, io non starei a perderci del tempo.

Just my 2 cents.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

ho un eeepc 1000h con processore atom. gli ho installato windows 10 (obbligatorio un ssd, purtroppo il nuovo windows e' studiato per utilizzare le tabelle di allocazione degli ssd, con gli hd normali e' lento in modo vergognoso) , foobar e via. Se non gli chiedi di fare upconversion va benissimo. Riesco a leggere anche i dsd64.

Non lo uso come soluzione principale, ma solo perche' ho un mac con audirvana. 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gorillone

Lo uso anch’io che sono rimasto indietro come liquida.

Asus, a volte con hd esterno, ma di solito uso il suo hd più teac ud h 01.

Non sopporto i tempi di accensione dei pd con winzoz, quindi pur avendo un casinò di dischi in alta definizione, lo uso pochissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dankan73

Io uso un asus 1005 con 2gb di ram ci ho messo sopra una distro linux che si chiama tango studio uso deadbeef con un dac esterno usb e va una bomba. Ho provato anche Mint ma con tango va meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcos1959

Grazie a tutti per il contributo.

Mi sembra di aver capito che non valga la pena perderci troppo tempo.

Magari farò  un tentativo con volumio, sempre che 1GB di ram siano sufficienti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

puoi anche provare daphile e il net ce l'hai, le distro sono gratis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gorillone

Ma non esiste un riproduttore di file hi res che si attacca al dac fatto e finito senza rotture ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sagnetta

Io uso un netbook Acer identico come prestazioni, con Lubuntu (Linux) e core a bassa latenza, hard disk esterno, collegato al Dac del Marantz. Mi pare soddisfacente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stanzani

Si prova a installarci Linux. Uno leggero per laudio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pippo87
5 ore fa, gorillone ha scritto:

Ma non esiste un riproduttore di file hi res che si attacca al dac fatto e finito senza rotture ?

Cosa intendi con “senza rotture” ???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gorillone

Intendo senza doverci installare dei sistemi operativi o senza comandarlo in remoto o senza cavolate varie in Wi-Fi.

Senza doverci smanettare per farlo andare: lo compri, lo attacchi, ci attacchi un hard disk esterno e via ... funziona.

Non penso ci voglia un intelligenza superiore a costruirne uno.

Lo dico un po’ in modo diretto perché mi sembrerebbe una cosa ovvia, vendono musica hi res ... perché non dovrebbe esserci un oggetto semplice (da cui il “senza rotture”) che le fa andare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dankan73

@gorillone Certo ci sono i dap con uscita per il dac ma piú versatili e potenti ci sono i server musicali dalle cinesate alle cose hiend il wifi e la rete e il remoto se ti servono li configuri

questi per esempio hanno un ampia esperienza in  materia 

http://www.cocktailaudio.it/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
adriatico

Volumio è la morte sua. Io lo uso su un  acer aspire one... un residuato bellico ormai rinato a nuova vita.

Non rimpiango il mac mini i7 che ho destinato ad usi più consoni.

Anzi per usabilità, immediatezza e features volumio è un altro mondo.

Lo gestisci da qualsiasi browser e funziona benissimo anche come airplay.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gorillone

@dankan73 costano una cifra è hanno anche il dac, che io ho già.

a me servirebbe un player (hardware, non software) normale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pippo87

Cocktail ha anche apparecchi senza dac ... Innuos, Naim, Aurender, Lumin, Cambridge,  Melco sono i primi nomi che mi vengono in mente ... con e senza display ... costosi e costosissimi ... tutti si comandano da remoto, pochissimi con dei pulsanti sul frontale (dimenticati i vecchi tuner o i registratori a cassette ... ormai si va di “app” ...) 

Aiuterebbe fissare un budget di spesa ... e capire se ti servono funzioni di streaming oppure solo di server, se hai una rete oppure no, se vai via wireless, ...

PS: che io sappia tutti quelli senza DAC sono costosi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Partizan

Fai un po' di prove tra Volumio e Facebook, installali entrambi su chiavetta e falli partire da li.

Volumio è più "eufonico", Daphile più raffinato e realistico... vedi cosa si abbina meglio al tuo impianto, entrambi sono gestibili da tablet o da smartphone.

Facci sapere le tue scelte, ciao

Evandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carloc1

Ho lo stesso netbook su cui ho installato Daphile e va benissimo.

Solo per scrupolo ho aumentato la ram a 2Gb.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
appecundria

@marcos1959

L'ho usato in versione 2 Gb per fare un po' di palestra. Le ho provate nel tempo quasi tutte:

Xp + foobar funziona decorosamente

Xp lite + foobar più veloce ma instabile

Seven + foobar  hdd interno più lento

Lubuntu, molto bene ma interfaccia troppo spartana per i miei gusti

Daphile su sd funziona bene ma non indicizza il disco esterno, pare che ci sia una incompatibilità con la porta usb nel mio firmware, non so il tuo. Il disco interno 340 gb pieno non riesce a indicizzarlo.

Volumio funziona, un po' lento ma molto immediato nell'uso, ho lasciato Volumio.

Conclusioni: se cerchi una cosa tranquilla vai di xp e foobar ma bene o male funziona con tutto (salvo il caso della porta usb).

Specialmente se la macchina è nativa xp. Fai un ripristino from scratch, disinstalla eventuali software in bundle e cerca di fare su C una partizione dati dove mettere i file audio più ascoltati.

È tutto. 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcos1959

Grazie a tutti per i consigli. Da ciò  che leggo

Non so se valga la pena perderci del tempo che è  cio che ora mi manca.

Per ora ho collegato l'HD ad un Asus O'play mini collegato in ottico al dac.

c'è solo il fastidio di avere obbligatoriamente un monitor/tv per gestirlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gorillone

@Pippo87 allora, forse tanto vale andare di raspberry, ma sono un po’ imbranato 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
buranide

@marcos1959 @gorillone raspberry + LibreELEC, stabilissimo, una volta configurata la libreria si comanda da smartphone o tablet senza necessita di monitor...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    291.452
    Discussioni Totali
    6.232.448
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us