orsa99

Nuovi finali di potenza per le Malibran

Messaggi raccomandati

meridian

@orsa99 

41 minuti fa, orsa99 ha scritto:
51 minuti fa, meridian ha scritto:

Budget ??

@meridian 20.000 max

be' , cercando nell' usato recente si trova roba buona, per quella cifra, ci stanno quasi i monofonici Pass 600.8 ex demo, e credo che le Malibran le portino in giro per la stanza, siamo a 1200 watt su 4 Ohm . . .  Poi ci sono un po' di amplificazioni tedesche, tipo gli ACCUSTIC ARTS MONO III ULTRA POWER, o gli MBL 9008 A in mono . . . Da cercare usati  . . . 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

purtroppo anche in hifi botte piena  e moglie ubriaca no se puede. i diffusori a bassa efficienza non nascono per fornire spl da stadio, se piacciono si evita di esagerare con il volume se la spl elevata è un requisito si prende un diffusore di efficienza ben superiore. l'accanimento terapeutico non serve

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dufay

Sempre alla ricerca di nuove frontiere il nostro Cactus. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@cactus_atomo 

9 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

i diffusori a bassa efficienza non nascono per fornire spl da stadio, se piacciono si evita di esagerare con il volume se la spl elevata è un requisito si prende un diffusore di efficienza ben superiore. l'accanimento terapeutico non serve

be' , però , se passa da 200 a 600 watt sicuramente ha maggior controllo e riserva in caso di necessità , io piloto diffusori non molto sensibili, ma sono da stand e con woofer da 20 cm, in 12 mq e con 200 buoni watt, quindi posso pensare che le Malibran necessitino di altro per potersi esprimere ai livelli indicati e in oltre 50 mq . . . 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
QUELEDSASOL

@Coltr@ne @cactus_atomo 😮 cioe'............mi date ragione........????

Incredibile..........😃

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Aletto

@orsa99 buonasera caro, non fraintendermi, conosco le Malibran e i loro 12 driver attivi, i 5 crossover sparpagliati per la cassa e quel loro suono così coerente e avvolgente che apprezzo molto per averle ascoltate bene in un paio di occasioni. È un diffusore importante, progettato e realizzato per essere uno strumento di riferimento in grado di vedersela con altri top di gamma, è un guanto di sfida alla produzione hiend. Il punto è che, a mio modestissimo avviso, a livello di wattaggio sei già messo bene, se vuoi provare a cambiare un po’ il suono, l’emissione, forse basterebbe guardare ad altri produttori di ampli, cercare altre circuitazioni, altri tipi di raffinatezze piuttosto che puntare molto sulla mera forza bruta dei watt. In questa ottica il soundengine di Hegel, che mi permettevo di consigliare, è realmente qualcosa di nuovo che può piacere o meno ma che ha caratteristiche innovative con ricadute sulla qualità sonora finale. Te lo dico perché vengo da belle sessioni di prova con la “bestia”  norvegese, nella saletta di un amico commerciante,  e devo ammettere che rispetto ad altre amplificazioni blasonate, tutte ottime, l’H30 si discostava per tipologia di suono, era il più “diverso”, il più asciutto ma anche molto, molto, denso, corposo, oltre a disporre di una inesauribile riserva di potenza. D’altra parte ho riscontrato che, forse per la sua giovane storia, Hegel non gode sempre di buona fama presso gli audiofili che sovente gli preferiscono marchi più conosciuti e più sedimentati il che, visto i prezzi in gioco posso anche capirlo; ma l’H30 merita un ascolto senza pregiudizi, tanto per farsi un’idea di che oggetto è, poi - ci mancherebbe - ognuno scelga ciò che più gli piace. Infine se proprio vuoi provare ad avere una riserva di potenza infinita, due H30 in mono danno circa 1,1 kW a testa su 8 ohm, e a questo punto occhio all’integrita’ dei gioielli perché arrivi ai limiti fisici strutturali dei driver installati (pur se notevolissimi come gli Scanspeak o i Seas). Tutto qui. Buona serata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian

@Aletto 

7 ore fa, Aletto ha scritto:

H30 merita un ascolto senza pregiudizi, tanto per farsi un’idea di che oggetto è, poi - ci mancherebbe - ognuno scelga ciò che più gli piace. Infine se proprio vuoi provare ad avere una riserva di potenza infinita, due H30 in mono danno circa 1,1 kW a testa su 8 ohm, e a questo punto occhio all’integrita’ dei gioielli perché arrivi ai limiti fisici strutturali dei driver installati (pur se notevolissimi come gli Scanspeak o i Seas)

Ho letto cose egregie su questo finale, peraltro mai ascoltato, ma non lo regalano, sempre a 14 K di listino sta, come il mio GamuT D 200i , forse più moderno, forse più autorevole, forse meno musicale nel senso di molto neutro e un pelo asettico, e va ascoltato. . . Però, lui viene da ampli in classe a , io ho avuto in casa sia un finale Audia Flight, sia un integrato Pass, li ho trovati musicalmente molto azzeccati nel timbro, nella raffinatezza, nel modo di porgere, ma lenti a salire in coppia, non così reattivi e veloci, e capisco che, con le debite e dovute proporzioni tra i circa 50 - 60 watt che ho ascoltato io, e i suoi 200, un poco ne passa, ma anche tra i miei diffusori e i suoi, ne passa, quindi forse comprendo cosa scrive quando afferma di una sorta di costrizione e limite a livelli alti di richiesta ai finali. Dall' altra parte però , 1.1 Kwatt a 8 Ohm mi pare un' esagerazione e una prova di forza anche eccessiva, credo vada un poco a penalizzare la fluidità e la raffinatezza di ciò che oggi ascolta, una buona via di mezzo avrebbe molto senso, e infatti ho dubbi anche sui Bryston, per me non particolarmente raffinati e alla fine, un dato intermedio tra gli attuali e potenze così esagerate potrebbe fare al caso suo, il problema è se mai ascoltare qualcosa in questa fascia e trovarli usati . . . 

saluti , Dario 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
saltato

@orsa99 le tue ex Chario erano piu semplici da pilotare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabbe

La domanda potrebbe essere; il progettista dei diffusori quale elettroniche ha usato per il fine tuning?

Inoltre ho la sensazione che il suono che si vuole ottenere non dipenda dall'ampli ma dai diffusore. Forse dovrebbe cambiarli e prendere dei grossi JBL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@QUELEDSASOL non ti ci abituare, anche un orologio rotto segna l'ora giusta 2 volte al giorno. io non cerco l'assoluto, l'impianto serve per pote esse fruito nel modo più adatto alle mie esigenze, se ascolto seduto ad una scrivania, nel salone delle feste di buckingam palace, se amo sentire i deep purpe live o se godo  a volumi condominiali notturni. se mi piace la montagna non vado ai caraibi, limportante è sapere ciò che si vuole e fare scelte coerenti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
massimoto68
14 ore fa, orsa99 ha scritto:

Comunque @dufay  il dm che hai ascoltato che si spegneva era quello stereo non due connessi a ponte ed era una versione modificata in quel momento con le protezioni settate in modo da intervenire prima...gli unico dm  in mono sono due belve, parere riferitomi da più di una persona che li ha posseduti in questa configurazione  

Sono da tre anni che ho le Malibran e da più di uno le uso, e con grande soddisfazione,  con due Dm a ponte acquistati nuovi. Non posso che consigliarteli, ti assicuro che problemi sulle protezioni non ce ne sono, comunque se si opta per dei DM,  meglio che siano dell'ultima serie  dove ci sono stati degli aggiornamenti, e uno di questi riguarda appunto il miglioramento dell'intervento delle protezioni. Se ti va , e se non sei lontanissimo (sono di Mantova).....casa mia è aperta 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
massimoto68
25 minuti fa, fabbe ha scritto:

La domanda potrebbe essere; il progettista dei diffusori quale elettroniche ha usato per il fine tuning?

Durante la progettazione è stato  usato l'Unico 100.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
QUELEDSASOL

@Coltr@ne In questa discussione le avevi prese ad esempio...(https://melius.club/topic/289467-sistemi-caricati-vssistemi-a-radiazione-diretta/?page=58).......post 1721.

Come puoi ben vedere in questa discussione.....non sono sufficenti......e per farle andare si ipotizza l'uso di una saldatrice...😂.

I terribili conetti colpiscono ancora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
QUELEDSASOL

@cactus_atomo Una scelta non limita gli altri aspetti come invece sembra da cio' che scrivi.

La quantita' non limita la qualita'...........anzi......pone le basi per la qualita'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dufay

Le cose sono più complicate mi sa. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99

@cactus_atomo 

15 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

i diffusori a bassa efficienza non nascono per fornire spl da stadio

Comunque io non avverto l'esigenza di suonare più forte visto che già così i volumi sono notevoli, ma di avere una dinamica maggiore con dei picchi più rapidi, cristallini e fermi nell'olografia sonora. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@orsa99 in un picco la spl istantanea è molto più elevata della spl media. secondo me sei al limite della capacità del diffusore, tu evidentemente pensi che sei al limite di quella del finale. un drive non ree una potenza infinita e non è lineare da 0 a infinito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
grisulea
15 minuti fa, orsa99 ha scritto:

con dei picchi più rapidi

Allora rileggi il post 62 e la mia risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99
6 ore fa, meridian ha scritto:

1.1 Kwatt a 8 Ohm mi pare un' esagerazione e una prova di forza anche eccessiva

@meridian potrebbe essere un'esagerazione o meglio potrebbero esserci poi delle controindicazioni.

Più è potente l'ampli più salirà la controreazione perché se la pressione è notevole poi i bassi li devi anche frenare, altrimenti ottieni l'effetto contrario. E questa è una  delle controindicazioni. A me non serve un finale da 1000 watt 8 ohm, serve un finale che in questo momento piloti le Malibran meglio degli a-200 e  ho ipotizzato nel mio primo post che il problema potrebbe essere anche quello dei watt...ma dipende sempre da come è costruito il finale...certo nei prodotti di razza quando sale  la corrente salgono anche i watt, questo  è innegabile.

Lo scrivo a caratteri cubitali: IO CON GLI AM AUDIO-200 C'HO PILOTATO DI TUTTO, HO PIEGATO AL MIO VOLERE TUTTI I DIFFUSORI CHE HO AVUTO, E SONO STATI TANTI, COMPRESE LE OSTICHE CHARIO ACADEMY 3 CHE AVEVANO 3 OHM D'IMPEDENZA E ANCH'ESSE  87 DB MA STAVOLTA CON LE MALIBRAN PERCEPISCO PIU' DI UNA SENSAZIONE CHE NON SONO AL TOP...E IO IN TRENT'ANNI DI ASCOLTI NON MI SBAGLIO (le Chario avevano 2 SUB sipe DA 10'' con la morbidissima sospensione in foam;  sulle Malibran ci sono la bellezza di 3 subwoofer seas da 11'' con sospensione dura, molto dura). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@QUELEDSASOL il limite sono le condizioni di utilizzo, compro una formula 1 se devo correre a silvstone, non se devo andare nella casa di campagna su strade sterrate. come ai ho diffusore a baas eafficienza, eppure quando ho alzato parecchio il gas, mi sono arrivati i vicini a busarmi alla porta e con ragione, la muica era alta due piani sotto. nelle mie condizioni di lavoro, perseguire come obiettivo primario una spl da stadio sarebbe solo un esercizio di stile, soldi spesi male e probabilmente ingombri che non oos immaginare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dufay

Se ricordo le Academy 3 erano sui 90 dB. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni

Se non ho capito male i tuoi finali AM Audio hanno queste caratteristiche:

Potenza di uscita indistorta: 200/370/650W (8/4/2 Ohm)
Corrente di picco: 250 Ampere

Difficile fare meglio come capacità di pilotaggio, per cui credo che il limite che percepisci sia quello delle Malibran. Cambia ampli e non risolverai nulla, cambia i diffusori e risolvi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99
2 ore fa, massimoto68 ha scritto:

Sono da tre anni che ho le Malibran e da più di uno le uso, e con grande soddisfazione,  con due Dm a ponte acquistati nuovi. Non posso che consigliarteli, ti assicuro che problemi sulle protezioni non ce ne sono, comunque se si opta per dei DM,  meglio che siano dell'ultima serie  dove ci sono stati degli aggiornamenti, e uno di questi riguarda appunto il miglioramento dell'intervento delle protezioni. Se ti va , e se non sei lontanissimo (sono di Mantova)....casa mia è aperta

@massimoto68 Infatti la cosa mi è stata confermata ieri sera da Mario Bon in persona, Dufay non ha ascoltato i DM a ponte. Visto che Unison non ha risposto ad una mia mail, sai dirmi con precisione quanto erogano i dm a ponte ad 8, 4, 3 ohm? E quanto vedono d'impedenza sul carico di 3 ohm? (presumo 1,5 ohm). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Coltr@ne
1 ora fa, QUELEDSASOL ha scritto:

In questa discussione le avevi prese ad esempio...(https://melius.club/topic/289467-sistemi-caricati-vssistemi-a-radiazione-diretta/?page=58)......post 1721.

Come puoi ben vedere in questa discussione...non sono sufficenti...e per farle andare si ipotizza l'uso di una saldatrice...😂.

I terribili conetti colpiscono ancora.

Ti ho già detto che hai ragione, ma solo in questo specifico caso, le Malibran "restano" un capolavoro di "tecnica", Orsa cerca "altro", spero che segua i tuoi consigli, io mi muoverei diversamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dufay

Certo che progettare un sistema che ha bisogno di svariate centinaia di watts per andare... All'anima dello spreco. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni
10 minuti fa, dufay ha scritto:

Certo che progettare un sistema che ha bisogno di svariate centinaia di watts per andare... All'anima dello spreco. 

Com'è che dice quella storia? C'è una ciambella, c'è un buco...😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99

@dufay credimi sto ancora lontano dalla xmax delle Malibran nei picchi al massimo del volume le sospensioni si muovono appena...le Malibran possono spostare un volume d'aria veramente impressionante. 

Riguardo alle Chario, per rispondere anche a  @saltato erano 87 db perché quelli di am audio le misurarono davanti a me nella loro saletta e avevano tutta l'attrezzatura per farlo (poi per carità una misura si può sbagliare). 87db e

un'impedenza continua di 3 ohm su tutta la banda, mai al di sotto dei 3 ohm, quindi c'è di peggio, mi ricordo di quando Fulvio Chiappetta misurò nella sua sala le Dynaudio master evidence : 1 ohm!!! Scendeva l'impedenza, all'epoca

i danesi chiesero a Fulvio di costruire un ampli otl ottimizzato per le loro ammiraglie e gli spedirono le casse; poi non se ne fece più nulla 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dufay

A dire il vero la Mol di audioreview si ferma a 99 decibel a 40 hz con 140 watt. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giaietto

A titolo di confronto una Sophia 2 o una 802D3 che valori sfoggia a 40 hz? Giusto per avere un confronto con diffusori che ho avuto ed ho. Non mi pare un livello di poco conto 99 a 40Hz. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni
21 minuti fa, giaietto ha scritto:

Non mi pare un livello di poco conto 99 a 40Hz.

Tira giù i muri di un appartamento. Per avere ascolto veramente live - quindi con volumi improponibili a mio avviso in una normale stanza - hanno ragione gli intervenuti che hanno consigliato giustamente sistemi ad alta efficienza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    291.711
    Discussioni Totali
    6.242.556
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us