Jump to content
Melius Club

LudovicoMechelli

Approccio al Vinile

Recommended Posts

cactus_atomo

@esoteria mica vero, se lo deve metetre sulla scrivania, inutile, anzi dannoso, prendere un rega

Share this post


Link to post
Share on other sites
LudovicoMechelli

@esoteria osservazione condivisibile . L' idea è quella di far crescere l' impianto e sostituire in futuro amply e casse ( e riposizionarle ) , ma con il giradischi volevo partire già con un qualcosa di buono . Comunque l' amply e casse non le considero proprio entry level o ascoltato di molto peggio . 

Share this post


Link to post
Share on other sites
LudovicoMechelli

@lukache potrebbe essere un idea , ma gli entry level sono tristi un bel po' !

@cactus_atomo lo installerei comunque a muro .

Share this post


Link to post
Share on other sites
lukache

Ok la mensola, ok un testina al posto del chiodo, ma restano sempre tanti soldini x la musica. Un p1 lo vendi quando vuoi ed un upgrade puoi farlo a 3/400 vinili...

Share this post


Link to post
Share on other sites
MARCUSMELIUS

@LudovicoMechelli Tra Technics e Pioneer non avrei dubbi a favore del Technics.

Il Pio sembra dare qualche problema anche secondo

questo raro esempio di amante audio/dj al femminile 😇

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

Scusate,  ma a tutto c'è un limite... ma come si fa a paragonare un gingillo come il Rega Rp1 ad un Technics 1200?

Ma vi rendete conto che se una azienda da 4 bischeri si fosse messa a costruire un 1200 doveva farlo pagare cinque volte tanto?

Dai,  su... siamo seri ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@maxnalesso il p1 è modesto ma suona bene per quello che costa 

Il 1200 potrebbe anche costare 5 volte tanto ma sempre un giradischi modesto rimarrebbe con un braccio sotto al modesto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@Cano non diciamo fesserie,  a meno che devi credere per forza a quello che dicono gli altri...

Io ragiono con la mia testa,  non con quella dei guru 😘

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@maxnalesso il 1200 lo conosciamo bene 

Nessuno se lo filava 

Poi uno dice 10, un altro 20 e si arriva a 100 

Ecco come trasformare un prodotto modesto in un ipotetico campione 

Messo a fianco di un p3 ne esce male...e non lo dico solo io 

Share this post


Link to post
Share on other sites
JUSTINO

@LudovicoMechelli che belle le Ruark,ricordo di un ascolto con le Talisman piacevolissimo.

Scusa una cosa ma il phono?L' Audiolab ce l'ha?

Non ho un vinile che sia uno,non ho mai avuto un giradischi ma ho sempre più voglia di avventurarmi.Ho paura però di scoraggiarmi dopo poco per l'impegno economico e non che potrebbe scaturirne..

seguo con interesse,si sa mai che ci tento...

Share this post


Link to post
Share on other sites
JUSTINO

Facciamo così,offro una piccola variante al tema del 3ad,scusa se mi permetto Ludovico,nel caso ignorate...

Lui usa un dacmagic per la liquida,se invece di investire i 1000euro su un gira completo di tutto(tranne phono che ho visto avere l'Audiolab) li spendesse per un dac,potrebbe godere di un ascolto migliore a livello di coinvolgimento rispetto a ciò che potrebbe sviluppare lo stesso investimento in analogico? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@JUSTINO forse che si e forse che no. ovviamente non avendo vinili, sarebbe logicamente meglio pendere un dac, ma se uno vuole provare l'analogico, se non lo prova gli resta il tarlo, quindi oto p il gia he poi porta anche altre ricadute positive, ossia la ricerca di musica in vinile

l'rp 1 laciamolo perdere, ha troppi limiti, il technic 1500 è solo annunciato, ma ci sono altre altrnative

Share this post


Link to post
Share on other sites
JUSTINO

@cactus_atomo tipo?A me serve anche il phono,ed il cablaggio...

1000€  per quale gira?(come nel 3ad) 

E come phono adatto alla spesa del gira ?

Ma premetto che mi aspetterei maggiore coinvolgimento rispetto ad un dac da 1000€

Share this post


Link to post
Share on other sites
LudovicoMechelli

@JUSTINO il problema più grosso del mio setup è il posizionamento dei diffusori . Sono sulla scrivania a lato del PC e attaccati alla parete di fondo. Il 90% delle volte ascolto mentre lavoro al PC ( posso però arretrare la sedia e posizionarmi un po' meglio rispetto ai diffusori ) . Non ho pretese di ricostruzione scenica / spazialità / timbrica portate all'estremo ( il mio ambiente non lo permette )  .Per di più ascolto a volumi medio/bassi .  Mi basterebbe un suono rilassante e soprattutto NON AFFATIVANTE . Il DAC magic si sta rivelando una piacevole sorpresa . Anche con lo streeming di spotify ( con i brani giusti ) mi piace molto . Ho provato pure Tidal ( che sulla carta da qualità maggiore ,ma non noto differenze ) . L' Audiolab con le Ruark non sono male , ho solo qualche dubbio sulla bontà dell' ingresso Phono dell' Audiolab . In passato ho avuto un gira e vorrei riprenderlo . Vorrei stare su qualcosa di medio perché ho già in mente un upgrade .  Mi piace l' idea di un integrato completo e magari di un CD con ingressi digitali . La mia idea è di andare su Yamaha serie 2100 ( amply + CD ) in modo da avere stage phono - DAC - Amply cuffie di un certo livello ( prenderò anche una cuffia )  . Ci abbinerei poi un mini diffusore tipo Spendor 3/5 oppure Proac Tablette . Avrei ergonomia , prestazioni ed estetica ben al di sopra della mia ' sala d'ascolto ' . Di più non credo valga la pena fare ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Per chi fosse interessato ai Thorens,ma non solo,restaurati,consiglio di fare un giro da Garosi a Mantova. 

Tempo fa andai ad ascoltare un ampli che mi interessava,poi mi portò in uno stanzone stracolmo di oggetti vintage con moltissimi giradischi da restaurare,in negozio aveva degli stupendi Thorens, Pioneer e Luxman,sembravano nuovi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
3 minuti fa, Gici HV ha scritto:

sembravano nuovi.

si...ma quelli che ho visto avevano dei prezzi fuori da ogni logica

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@JUSTINO pe il phono suggerisco lo sciitt mani, si prende on line, nuovo ue anni di garanzia, a circa 160 euro, è mm ed mc, compatto, silenzioso e dinamico. per i gira sul nuovoguarda nei cataloghi projet, clearaudio, gold note, ma s lo devi mettere sulla scriania ed hai uno spazio limitato, ti suggerico una oluzione atipica, un vechio technics sl5-sl6-l7-l10. sono gira dd, montano (almeno gli ultimi 3) il motore del 1200, sono estremamente compatti, ca 32x32, poco più di un lp, sono full automatic ed a prova di errore (riconoscono il diametro del disco), comandi esterni tra cui, oltre start e stop, anche l'avanzamento   ed il repeat, tranne l'sl5 hanno clamp incorporato. . hanno braccio tangenziale che accetta solo testine a standad t4p, il vantaggio è che si montano  e smontano a baionetta, senza necessità di regolare peso, vta, antiskating  messa in dima, lo svantaggio è he di testine t4p in commercio ce ne sono pochine   di altissimo livelo solo fuori produzione (shure 110, shure v15 lt, pickerigg 5000, technis m301, ecc).tra quelle reperibili suggerisco l'audio-tecnica at311ep, che si prende nuova sui 50 euro

Share this post


Link to post
Share on other sites
JUSTINO

@cactus_atomo cavoli,grazie!

se facessi il passo ho già in mente di piazzare una mensola a muro che prima utilizzavo con più piani sovrapposti e di cui ero già molto soddisfatto.Rimarrebbe appena dietro la linea posteriore dei diffusori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
JUSTINO

Allora...Project 2experience SB Ortofon2M cosa cambia oltre all'acrilico del 2experience DC acryl2M?

Ed i Gold Note Valore 425 Lite e Rega P3?

Tendenzialmente cerco il senso di tridimensionalità,pulizia,impatto ma aspettandomi più calore rispetto al digitale.

Non ho idea se questi gira suonino più o meno alla stessa maniera o no.

per l'usato la vedo dura...tendo a diffidarne e non una persona di riferimento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
2 ore fa, JUSTINO ha scritto:

e Rega P3?

In questa categoria la fama del p3 è meritata...specialmente se installato su una mensola a muro 

Share this post


Link to post
Share on other sites
EVILDEAD

PRO-JECT THE CLASSIC SB SUPER PACK + QUINTET RED si trova a 1000 euro scontato

Share this post


Link to post
Share on other sites
LudovicoMechelli

Ciao a tutti 

Riesumo la discussione aggiornandovi su sviluppi non previsti inizialmente . Complice una buona offerta mi sono portato a casa l'accoppiata Yamaha As-2100 + CD-2100 .

Le casse ( Ruark Sabre ) sono rinate , soprattuto in basso ! Visto che per il mio ambiente la cassa chiusa di piccolo litraggio suona bene credo che in futuro le cambierò con qualcosa tipo Tablette 10 / Harbert P3 / Spendor A1 / Stirling L3/5 . 

Non ho ancora deciso per il giradischi . Visto che ho alzato il budget per le elettroniche potrei orientarmi su qualcosa di un più costoso del Project 2xperienxe con la 2m silver .

Mi sta prendendo il pallino per il Techincs SL1200GR con una 2M Blu o Bronze eventualmente nella versione PNP .

Cosa ne dite ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

OTTIMA SCELTA!

Share this post


Link to post
Share on other sites
LudovicoMechelli

Andando a spulciare le caratteristiche dei vari giradischi sotto i 2000 euro , oggi mi è caduto l' occhio sul project 2xperience con il braccio ad S e la testina Ortofon SPU 1 E ( 1500/1600 nuovo ) 

L' idea di avere lo shel intercambiabile e di usare le testine con lo shel integrato mi piace molto ( lo trovo molto pratico ) 

Considerando lo stage prono dello Yamaha è il caso di azzardare una testina MC come la SPU1E o è meglio rimanere su una MM ?

Grazie ancora !

Share this post


Link to post
Share on other sites
powerpeppe

sl1200gr e non pensi più al giradischi!

ti rimane solo la scelta delle testine e dei phono

ma sei sicuro che per i prossimi 50 anni

col gira sarai apposto!

Share this post


Link to post
Share on other sites
agyga

Io penserei anche al Clearaudio Concept. E' un ottimo giradischi e ti resta lo spazio per un phono di buon livello.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
LudovicoMechelli

@powerpeppe in effetti , a livello di costruzione mi sa che non c'è storia rispetto al Project ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
LudovicoMechelli

@agyga è uno dei candidati anche se non mi piace il cavo fisso . Inizialmente userei il prephono dell Yamaha , che a sentir dire non è poi così scarso .

Share this post


Link to post
Share on other sites
agyga

@LudovicoMechelli :) Pensa che invece io preferisco i bracci con il cavo fisso: a mio parere ridurre al minimo le connessioni è consigliabile.

Per quanto riguarda il prephono Yamaha non ho idea, io ho il Goldnote PH10.

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@LudovicoMechelli ciao, leggo solo ora la tua discussione e vedo che ti sei appena aggiudicata l’accopiata Yamaha che ho anch’io; complimenti! 

Ora, non ti rimane che sostituire i diffusori, con qualcosa alla loro altezza! 

Io darei la precedenza a sostituire quest’ultimi e solo dopo prenderei il  giradischi.

I diffusori sono l’anello che più ti condizionerà il suono, per cui è un passaggio delicato e che devi ben ponderare, in funzione del suono che vuoi ottenere, e che puoi ottenere con le tue elettroniche, del posizionamento e del budget messo a disposizione.

Comunque, per quanto riguarda il giradischi ... segui i consigli di Cano e acquista un Rega P3 (non a caso come il mio ...), e non te ne pentirai!

Con una buona testina e un upgrade analogico, sentirai di cosa è capace questo giradischi. Un vero best buy!

Per il pre phono, per il momento puoi utilizzare quello nello Yamaha, che è comunque di discreta qualità.

Visto che il tuo nuovo impianto è abbastanza simile al mio (per le elettroniche, almeno), se vuoi dei consigli più mirati, contattami in privato, sarò felice di aiutarti. 

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293848
    Total Topics
    6383537
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy