Jump to content
Melius Club

maurodg65

cronaca e costume Briatore: Nathan Falco lo istruisco io, no all’Università.

Recommended Posts

maverick

@tomminno se il valore principale della vita è il conto in banca ..sì.

Ma non è detto che debba per forza esserlo per tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites
contemax

Questa è puzza sotto il naso.

A loro modo fanno soldi e se li godono, che poi si possa godere anche con meno non sono certo io a dirlo.

Siamo in un forum di HiFi, c'è chi ascolta musica spendendo per l'impianto molto meno del costo di un cavo di qualcuno di noi e si gode comunque la musica.

Però se potesse il Gryphon se lo comprerebbe!

Io lo dico senza vergogna, sono benestante ma mi piacerebbe essere molto più ricco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

Ma gli insegnerà proprio tutto? Anche l'evasione fiscale, la latitanza e via discorrendo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica
12 ore fa, tomminno ha scritto:

Comunque pensateci bene, ha ragione lui. In questa società spesso gli ignoranti fanno molti più soldi degli istruiti.

Affermazione veritiera, ma andrebbe completata osservando quanti ignoranti non fanno il becco di un quattrino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eccheqqua

Fossi il ragazzo sarei da mediamente a seriamente  preoccupato. Per fortuna é ancora piccolo e non capisce tutto. Giá chiamarsi Nathan Falco é un bell'impegno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin

Io mi sarei fatto insegnare volentieri qualcosa dalla mamma di Nathan-Falco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lufranz
1 ora fa, Martin ha scritto:

Io mi sarei fatto insegnare volentieri qualcosa dalla mamma di Nathan-Falco.

Le sue lezioni private hanno un costo non indifferente. Ci vuole Briatore per permettersele.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin

@lufranz  Manco un "Wishful Thinking" mi concedi...

😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
Felis
18 ore fa, mozarteum ha scritto:

mi sorprende pero’ la sottovalutazione anche in questo forum della cultura da cui dipende largamente -a mio superbo avviso e basta frequentare i ricchi grezzi per capirlo- la qualita’ della vita e dei giorni, fermo restando che non e’ l’universita’ di per se’ ad assicurarla.

Giusto e rilancio!

https://www.avvenire.it/agora/pagine/algoritm-c69cd26cfb864b589e128b2611bc932f

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Uno che chiama un figlio come un jet privato 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

per fortuna ha omesso 7x

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Share this post


Link to post
Share on other sites
crosby

è proprio della provincia "GRANDA"; un torinese non lo avrebbe mai chiamato così .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gionzi
33 minuti fa, mozarteum ha scritto:

Uno che chiama un figlio come un jet privato 

Orietta Berti ha chiamato suo figlio "Otis", come un ascensore.

A questo punto preferirei avere i soldi di Nathan (the prophet?), così avrei pure le royalties sulla Champions.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Un’ amica thailandese si chiama Candy tutto il mondo e’ paese

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
18 ore fa, maurodg65 ha scritto:

questi sono l’eccellenza dal punto di vista imprenditoriale

ho detto da qualche parte che e' eccellente?

Diciamo che per essere uno che non veva ne arte ne parte e non aveva grosse dotazioni di famiglia qualche cosa ha messo assieme.

per critiicarlo bisognerebbe almeno avere creato una azienda che dia qualche posto di lavoro cosa che , nella generalita' dei casi di coloro che lo criticano a prescindere, non e'.

Io prima di criticare un mio coetaneo che ha un patrimionio di quel calibro e da lavoro a 2000 persone mi interrogo più sul come fare meglio di lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
wow
24 minuti fa, mozarteum ha scritto:

Un’ amica thailandese si chiama Candy tutto il mondo e’ paese

qui fotografata alla guida

image.png.834313a231fc3a229017fcfda45ff35e.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
Il 10/1/2019 Alle 07:22, contemax ha scritto:

Che poi da uomo qualunque sia riuscito a costruire un piccolo impero è altra cosa 



in barba a quali leggi ed evasioni?  Povero Falchetto che razza di insegnamenti etici e morali potrà mai avere da un padre così?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge

Or ora si è beccato un anno e qualche mese, in appello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
16 minuti fa, BEST-GROOVE ha scritto:

in barba a quali leggi ed evasioni? 

ci hanno provato enne volte sulla evasione ma alla fine force blue condanna annullata, billionaire sardegna gli hanno fatto il cu** e controculo ma alla fine tutto regolare.

Non dubito che Briatore (o la mia portinaia) possano ciulare il fisco, quello che dubito oggi e' la capacità del fisco di capire PRIMA di far partire procedimenti che costano una fortuna alla collettività di valutare seriamente le possibilità di avere successo.

Non capita solo con Briatore che in commissione tributaria e/o giudizio ADE lo prenda in tasca.

Ma fintanto che i funzionari sono incentivati sul "contestato" e non sul "pagato" continueremo ad avere la giustizia fiscale intasata con grande beneficio di chi evade veramente e di chi, su immaginarie evasioni,  prende il bonus a fine anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
5 minuti fa, Panurge ha scritto:

Or ora si è beccato un anno e qualche mese, in appello.

mi rsultano 18 mesi in febbraio (la sentenza che e' stata annullata a settembre)

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@stefanino   senza dubbio...andrebbero riviste diverse cose che ovviamente non funzionano come dovrebbe.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
4 ore fa, djansia ha scritto:

Ma gli insegnerà proprio tutto? Anche l'evasione fiscale, la latitanza e via discorrendo?



Ma certo!! Quale miglior maestro per baby falchetto, si sostituiranno  ipso fatto ai 10 comandamenti. O.o

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65

@stefanino io non critico Briatore, criticavo la scelta di non voler offrire a suo figlio la possibilità di frequentare l’Università a favore di una formazione sul campo da imprenditore basata sulla sua passata esperienza e che oggi vale quello che vale, ma il figlio è il suo, non lo critico ma neanche lo esalto paragonandolo ad altri grandi imprenditori che nel loro ambito hanno fatto la differenza, come Bill Gates ad esempio visto che al fondatore di Microsoft qualcuno l’ha paragonato.

Comunque posti di lavoro creati o meno, capitale personale elevato o meno, resta un personaggio squallido e di certo non un esempio di imprenditore da portare ad esempio, c’è di meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
4 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

resta un personaggio squallido e di certo non un esempio di imprenditore da portare ad esempio,

non porto ad esempio ma non mi sembra per nulla squallido

Ha un buon tocco negli affari, lavora principalmente all'estero, impiega personale preferibilmente italiano e paga le persone piuttosti bene.

Gli squallidi sono quei barboni che prendoni gli stagisti a 600 euro al mese (ma che spesso indichiamo come imprenditori "illuminati"

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
9 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

io non critico Briatore, criticavo la scelta di non voler offrire a suo figlio la possibilità di frequentare l’Università



noi evidentemente  più carogne critichiamo proprio il padre! image.png.111eba8b739994c89a74701580ff4d73.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
1 ora fa, Gionzi ha scritto:

Orietta Berti ha chiamato suo figlio "Otis", come un ascensore.



Lo avesse chiamato Shindler sarebbe stato meglio. -_-

Share this post


Link to post
Share on other sites
Martin

L'Università si frequenta da maggiorenni, c'è anche la possibilità che  il ragazzo voglia farla di sua  sponte, con buona pace del babbino caro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
LaVoceElettrica

Intanto ha detto che il figlio farà il liceo in Svizzera, la qual cosa non mi sembra così peregrina.

Poi si vedrà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
1 ora fa, stefanino ha scritto:

non porto ad esempio ma non mi sembra per nulla squallido

Sullo squallore del personaggio sinceramente non credo di essere il solo a pensarla così, ma ognuno può tenersi liberamente la sua opinione.

1 ora fa, stefanino ha scritto:

Ha un buon tocco negli affari, lavora principalmente all'estero, impiega personale preferibilmente italiano e paga le persone piuttosti bene.

Gli squallidi sono quei barboni che prendoni gli stagisti a 600 euro al mese (ma che spesso indichiamo come imprenditori "illuminati"

Alla fine Stefanino parliamo di un ristoratore, sul fatto che impieghi prevalentemente italiani sinceramente non lo ritengo né un plus né un minus, i ristoranti li ha in diversi paesi, sul fatto che li paghi bene non entro nel merito ma i commenti dei suoi dipendenti alle sue sparate gli ho letti.

Gli stagisti vengono assunti da tutte le grosse aziende, non confondiamo lo sfruttare la possibilità per lucrare, alla fine sono pochi a farlo, con lo sfruttare la possibilità come prova, sinceramente trovo molto più stigmatizzabile il comportamento di quelle piccole aziende che sfruttano le persone con contratti assurdi, voucher o obbligando ad aprire partita iva, di stagisti assunti a fine stage a tempo indeterminato ne ho visti più di uno, ovviamente bravi altri meno bravi o pessimi sono stati lasciati a casa, giustamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293860
    Total Topics
    6384339
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy