Vai al contenuto
Melius Club

andrea7617

Utilizzo equalizzatore grafico

Messaggi raccomandati

maxnalesso

IL PALETTE!!  Miticoooo 👍👍👍

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@Bizio Non c' è più gioia.

Siamo diventati prigionieri delle nostre incertezze.

O forse stiamo semplicemente invecchiando tutti insieme, e non ci va più di giocare 😑

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea7617

Posso solo constatare che da quando ho inserito l'equalizzatore l'impianto è acceso molto spesso anche come sottofondo. Ne esce un suono UMANAMENTE più appagante (e si, ho aumentato i bassi che a basso volume il nostro udito percepisce meno...) e viene voglia di ascoltare. Non sono un frequentatore di negozi visto che non cambio spesso e non mi va di fare perdere tempo a chi lavora con delle prove d'ascolto non finalizzate all'acquisto ma tutte le volte che sono entrato c'erano impianti a basso volume che sembravano radioline...Hai voglia a dire "cambia cavi", è una presa per i fondelli...oppure cambia posizione alle casse. A basso volume qualsiasi posizione da circa  lo stesso risultato in termini di corposità, è quando si alza il volume che è bene averle distanti dalle pareti...

Questa è l'età oscura della riproduzione audio: poche certezze e tanti santoni. E sempre meno persone appassionate: ci credo, se sentono certe cose e certi prezzi fuggono a gambe levate!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

@Bizio quasi 58 suonati.😊 

@andrea7617 mi aggrego ad entrambi. Che possa esser utile a parecchi infelici (ma che non sanno di esserlo) 🤔

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

L'importante è che i controlli vi siano,poi ognuno nel proprio intimo decide o meno di utilizzarli,in alcuni casi ( in alcuni casi ) facendo a meno di aggiungere supertweetter,subwoofer,cavi equalizzati,assorbenti, o decidendo con molta calma e cognizione di causa,in un secondo momento,se aggiungere supertweetter,subwoofer,o correttori ambientali.

Le differenze marcate le si sentono sempre,le sfumature invece  dipendono dall'umore,dalla salute, e dal coefficente dielettrico dell'aria,che varia con l'umidità e la temperatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

@andrea7617 Ci si trova la casa piena di cavi da centrale di distribuzione 15 KV,legnetti,mattoni,adesivi,pennarelli...ho dimenticato qualcosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea7617

@pino si, vero, un po'di cianfrusaglie le ho anch'io!!! Le superspine VDE anche! Ma dopo aver testato in prima persona, dopo la delusione di aver sostituito i miei c***i normali con dei bei VdH (che tuttora uso) e che alle mie orecchie non era cambiato nulla...mi sono fermato!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

@andrea7617 Ci siamo passati tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea7617

In questo week end sono riuscito a ricavarmi una mezzoretta per riscoprire come ascoltavo 25 anni fa. Ho tirato fuori il mio Technics SC CH900 e le indiana Line ILT 934 a sospensione pneumatica (2 vie con doppio woofer da 20). Il sistema era fermo da oltre 15 anni ma è uscito il suono che ricordavo, strabordante di bassi. Forse anche troppi ed ho coretto subito mettendo in flat l'equalizzatore!!! Un suono molto diverso da quello che sono abituato attualmente ma penso decisamente più godibile a bassi volumi. Come mai tutti questi bassi? Forse l'ampli talmente moscio che non governa i 4 woofer? Proverò le casse con i miei ampli attuali.

Ma vedendo il mio vecchio sistema ho pensato ad una cosa: gli ampli duri e puri alla fine mi paiono dei DIY ottimamente realizzati...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

50 anni fa preferivo un suono strabordante di bassi, ne volevo tanti, più che dal  vivo. sono cresciuto, maturato o invecchiato, fate voi, i bassi eccessivi, il suono troppo avanti e simili, son cose che trovo false. arà he acolto molta musica acustica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

@cactus_atomo Mah, a mio parere bisogna anche vedere se il sistema riesumato da @andrea7617 è stato posizionato allo stesso posto di dove stava tanti anni fa (stesso posto, stessa stanza)? Sia tu che lui, così come anche io, siamo certo cresciuti, ma é anche vero che saranno ben cambiati (maturati) i modi di ascoltare musica. Oggigiorno la musica disco anni 80 io la reputo come fossero ottimi brani pop non più ballabili, ma delle chicche (non tutte eh, precisiamo) compositore con arrangiamenti eccezionali, oggi la disco o la balli o vai all'autogrill più vicino a farti un toast e una cocacola. A meno che tu non sia un minorenne dotato di smartphone e cuffie Beat che va a farsi tirar sotto dalle vetture in centro mentre attraversa la strada. 😂 

Il concetto é che equalizzare non significa per forza stravolgere. Compensare é il termine giusto. Proprio perché manuali, gli equalizzatori permettono in linea di massima di gestire (personalizzare) secondo propri gusti, renderti padrone delle situazioni. Ma anche chi smanetta, nella sua ignoranza, é consapevole che la situazione non é più coerente. 

Ma io per esempio non posso sottostare alle prestazioni sotto le righe di un ampli. Posso riuscirne deluso, e non é detto che perché "si sieda" un po' troppo sulle basse io mi possa permettere di svenarmi per portarmi a casa il suo fratello maggiore. Escludendo le appurate pecche dell'ambiente, o si mette mano agli optionals, o te lo tieni così. Nè bisogna farne di tutta un'erba un fascio. Un Sg-9800 (o 9, o 90 delle serie successive) della Pioneer son stati degli ottimi oggetti, discreti e veramente performanti, però ricordo che all'epoca in molti preferivano i fratelli minori (quelli a meno bande e destinati agli impianti coordinati della serie economica) perché "avevano più bassi". Oggigiorno, mai e poi mai li prenderei in considerazione. In ogni caso se usati con parsimonia gli equalizzatori non stravolgono la scena (sarebbe una bestemmia), ma devono solo ovviare alle pecche ambientali. Se tu sei cosciente del fatto che l'ampli che avevi prima ti dava qualcosa di cui il nuovo deficita, diciamo che con gli eq. si apporta una bella bendatura ospedaliera, non un banale cerotto. 

Se la situazione ambientale é un po' troppo vacillante, a poco servirà intervenire coi toni o su alcuni diffusori regolarne le prestazioni tramite i trimmers sui frontali (o dietro); così come io che ho le 901, il loro eq. attivo agisce sulla risposta fisica contraria che i driver customizzati hanno. Se l'ambiente risponde troppo negativamente i suoi controlli non sono sufficientemente compensativi. Difatti, il manuale riporta la possibilità di aggiungere un equalizzatore esterno. Un test che io faccio (se il tasto é presente) per sentire se l'ambiente é positivo, é quello di inserire il loudness a volumi ragionevoli. Se il suono "gonfia" troppo, allora l'ambiente risponde bene, per cui le basse senza di esso sono abbastanza ok. In caso contrario, che sia colpa dell'ampli o dell'ambiente, bisogna intervenire. Tiro in ballo le basse perché a mio parere son le più ostiche da ottenere. E che nelle emozioni che offre la musica, é il basso che "la scalda". 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea7617

No, era in un altro locale ma il risultato era quello.

Ricordo che con la gran cassa iniziale di Blood Sugar Sex Magik dei Red Hot Chili Peppers un woofer era uscito dalla sede e l'ho rispinto dentro!!!!

Ascoltando musica elettrificata per me ha poco senso parlare di musica "falsa" perché già lo è!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

@andrea7617 Un woofer con le emorroidi 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea7617

Curato all'istante senza chirurgia!!! Come nuovo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

@andrea7617 come nuovo non direi.  se è uscito dalla sede evidentemente gli stai chiedendo di fare molto di più di quello per cui è stato progettato. vale il principio della sana economia o adegui le uscite alle entrate o adegui le entrate alle uscite. un amico aveva un validissimo mini,gli piaceva ascoltare a volume altissimo e con i basi a manetta, io sentivo chiaramente il fondo corsa del woofer, alla fin l'ho convinto a cambiare quei diffusori, peraltro ottimi, con altri più adatti al suo modo di asoltare, prima che rompesse i mini definitivamente (ascoltava a volume così alto che qualche vicino gli taccava il contatore per avere pace)

@dadox con l'equalizzatore puoi fare correzioni importanti in diminuizione,ma piccol in aumento,piùdi tanton ampli non lo puoi forzare. la disosine è una bstiasudola, 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

@cactus_atomo Infatti l’ho scritto. Con giudizio. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

@cactus_atomo Non dimentichiamoci che se siamo in regime di “pericolosità” per il nostro apparato uditivo. Mi riferisco al fatto che in parecchi spesso soffrono di peggioramento dell’udito, vuoi per l’etá, o per l’anomala produzione di cerume, o anche per semplicissima scarsitá di igiene. Per i più convinti di possedere di orecchie sane (ma in realtá non son mai stati dall’otorino per un controllo), il rischio è di vantarsi di essere audiofili ma in realtá ascoltano nel modo peggiore, ovviamente smanettando di brutto ogni cosa che possa modificare il flat di un ampli. Io ascolto musica lasciando quasi inalterati i cursori dell’eq. attivo. Un minimo intervento sulle alte mi restituisce un suono limpido, per l’ambiente che ho. Un giorno un mio amico ha messo mano a quello slider, me lo ha messo oa fondo corsa, al massimo, esclamando “oh, adesso si ragiona”...inutile aggiungere che il risultato era totalmente snaturato. Ma lui era appagato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea7617

Comunque le correzioni che ho apportato per ascoltare come piace a me sono piuttosto contenute, ad eccezione dell'attenzione sugli alti per le Klipsch RF così non escono più i pugnali. Con Chario, se voglio portarle al limite è meglio andare in flat mentre Klipsch i bassi in flat ed attenuazione pesante sugli alti (capita 3 volte/anno). Fino a volumi medio alti mantengo l'equalizzatore in funzione.

Signori, sarà poco audiofilo ma molti di noi non sono nemmeno audiofili convinti. Sono (me compreso) Musicomeccanofili perché gli piace prevalentemente la musica e godono vedere le costruzioni pesanti e ricercate dell'hi-fi. A questi dico: equalizzatevi! Così uno si può tenere le sue casse senza cercare diffusori ben suonanti a basso volume, risparmiare soldi e godersi la musica. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maxnalesso
8 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

la disosine è una bstiasudola

???

come se fosse Antani x 2 con scappellamento a destra?

🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@maxnalesso Dopo lunga analisi sono giunto alla conclusione che la corretta traduzione è "la distorsione è una bestia subdola".   Ma che fatica ... 🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

Comunque, traduzione a parte, concordo con Enrico.  Il corretto utilizzo di un equalizzatore è semplice sulla carta, ma insidiosissimo nella pratica.  Ho avuto modo di utilizzarlo tanti anni fa e ricordo molto bene le esagerazioni alle quali si va incontro ed a cui è difficile resistere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bizio

@eduardo È vero. Come avere un barattolo di nutella davanti mentre pasteggi con petto di pollo alla piastra e broccolo lesso. È un attimo che molli tutto e ti fai venire un cagotto con la nutella... Che hai esagerato te ne rendi conto subito dopo.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

@eduardo @Bizio Come tutte le cose trattasi di gusti personali. Voi non saprete mai se l’ascolto in flat dará effettivamente la corretta risposta in ambiente, ma se vi piace sarete convinti che lo sia. Ergo, non vi porrete il problema. Siete contenti e va bene così. In caso contrario, o cambiate casse, o l’ampli, o meglio prima vedere se un accessorio possa risolvere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@dadox Non hai letto con attenzione.  La mia prima esperienza con un equalizzatore ho cominciato  a farla quando forse tu non eri ancora nato (e mi è durata per diversi anni).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

@eduardo Siamo tutti nonni qua. Io equalizzavo quando tu non avevi ancora problemi alla prostata. 😂 Scherzo eh...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

@dadox Bene, allora - visto che ho iniziato ad utilizzarlo nel 1976 e nel 1978 ho comprato un due telai Soundcraftsmen con equalizzatore nel pre - direi che in po' di titolo ce l' ho per poter dire la mia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

Certo, fa specie che chi abbia età ed esperienze come dici di avere non colga il senso di quanto ho scritto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eduardo

Ah già, dimenticavo;  lo schieramento "tanto per ..." è diventata la prima esigenza (e forse l' unica).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox
5 minuti fa, eduardo ha scritto:

visto che ho iniziato ad utilizzarlo nel 1976 e nel 1978 ho comprato un due telai Soundcraftsmen con equalizzatore nel pre - direi che in po' di titolo ce l' ho per poter dire la mia.

Ad ognuno la sua esperienza. C’è chi pensa di aver ben investito il denaro , e chi il contrario. Basta leggere i post di @andrea7617 che ora ha trovato l’armonia dopo le vicissitudini ambientali che immancabilemente innescavano frustrazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    292.591
    Discussioni Totali
    6.277.423
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy