Vai al contenuto
Melius Club

daniele_g

Auto di italiani con targa estera: finalmente !

Messaggi raccomandati

daniele_g

https://milano.corriere.it/notizie/cronaca/19_gennaio_10/milano-stop-targhe-straniere-maxi-multa-confisca-dell-auto-a99da23a-14a0-11e9-b0de-82ca1617bf76.shtml

era ora !! una cosa che auspicavo da tempo e mi chiedevo perché fosse tanto difficile ciò che a me pareva facile (e ovvia e doverosa); aggiungerei -immagino sia già previsto dalla legge qualcosa del genere- che il fermo amministrativo dell'auto continua fino a che non siano state pagate anche tutte le sanzioni precedentemente ricevute, pesantemente maggiorate, più interessi ecc ecc ecc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

"Lo stop non vale solo se la vettura è in leasing o a noleggio senza conducente con operatori che non hanno sedi di nessun tipo in Italia. "


Ah, mi pareva... il provvedimento colpisce prevalentemente la bassa forza immigrata e lascia illibati i paròni con  la NLT estera perché  "co 'sti caxxi di tutor  e ztl non si può più viaggiare"...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67

@Martin Non è per quello, è che non si può impedire ad un'azienda europea di noleggiare un'auto in territorio italiano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
2 minutes ago, Lorenzo67 said:

Non è per quello, è che non si può impedire ad un'azienda europea di noleggiare un'auto in territorio italiano.

Si potrebbero istituire le targhe personali del conducente. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

I veri elusori sono gli italiani con macchine da 50 100 mila euri e rigorosa targa extera. 

Quelli non li tocchiamo,  per carità. 

Il Governo del cambiamento. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67
Adesso, Martin ha scritto:

Si potrebbero istituire le targhe personali del conducente

Non coi leasing. L'auto in leasing è a noleggio, non è proprietà del conducente. Credo quindi non sia fattibile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

Basta un articolo tipo, " il titolare del contratto di leasing / noleggio è soggetto alle regole del paese di appartenenza per tutte le tasse dirette e indirette sul bene mobile".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

NLT e Leasing (se le societa' NON hanno una sede in Italia) sono assolutamente legittime e, aggiungo, anche piuttosto convenienti sotto il profilo dei costi

Sempre parlando di costi la "bassa manovalanza" se facesse meglio i conti credo che opterebbe per le NLT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

So bene la storia,  per dirne una c'è un signore che ben conosco con Porche macan full full e rigorosa targa tedeschia. 

E se ne vanta. 

A sto punto facciamolo tutti, vediamo poi che fanno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
4 minuti fa, criMan ha scritto:

" il titolare del contratto di leasing / noleggio è soggetto alle regole del paese di appartenenza per tutte le tasse dirette e indirette sul bene mobile".

si ma la societa' estera non puo' immatricolare in italia quindi con questa regola impediresti alla società estera di vendere il servizio in Italia cosa espressamente vietata dagli accordi intra-cee.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

Va benissimo,  lo farò anche io. 

Se lo dovessero fare un 1.000.000 di automobilisti scommettiamo che esce il codicillo di legge? 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dral71

Il problema è sempre lo stesso : se voglio il libero mercato di merci e quindi anche servizi devo instaurare anche la stessa tassazione e regolamentazione in tutti i paesi che vi partecipano!  Si parla tanto di concorrenza sleale ma se una società di noleggio europea paga meno tasse, sia sul reddito che sui veicoli e meno assicurazione, rispetto ad una italiana, perché deve poter vendere i propri servizi anche in Italia?!?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
32 minutes ago, Lorenzo67 said:

on coi leasing. L'auto in leasing è a noleggio, non è proprietà del conducente. Credo quindi non sia fattibile

Alla targa del veicolo "bene mobile registrato" si associa un identificativo univoco del conducente, detto potrebbe essere ricavato da un documento con firma elettronica ed associato dinamicamente al veicolo tramite portale di servizio o app.  I controlli verificheranno a campione e per strada se il conducente fa scopa col quanto dichiarato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
1 minuto fa, criMan ha scritto:

per dirne una c'è un signore che ben conosco con Porche macan full full e rigorosa targa tedeschia

ho un cliente (società tedesca) che ha dipendenti in Italia che girano con auto tedesca

Fiesta Passat e cose del genere.

.

per dirla tutta la questione multe dovrebbe gia' essere stata risolta da inizio 2018 ovvero da quando gli enti locali in europa possono accedere alla anagrafe veicoli dei paesi membri e notificare la multa all'estero.

.

La neccessità e' nata dal fatto che una sparuta minoranza (5% le auto "estere" che girano nei paesi membri) 15% delle infrazioni, percentuale che in Francia (ad esempio) arrivava a sfiorare il 30%

Allora perche' in Italia dobbiamo andare con il maglio mentre all'estero semplicemente mandano le multe?

Da quello che ho sentito e' che il termine di notifica non viene rispettato per cui la multa viene legittimamente contestata.

.

Prima di partire lancia in resta con il "vietare vietare vietare" (cosa per altro non possibile nel caso, frequente, di NLT , leasing o auto a dipendente residente di azienda estera) sarebbe piu' logico e razionale chiedersi perche' le notre autirità (che non mancano di certo di personale) non riescono a attivarsi per la notifica all'estero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
15 minuti fa, Martin ha scritto:

si associa un identificativo univoco del conducente,

ma la società estera non puo' immatricolare l'auto in Italia quindi di fatto sarebbe un divieto a societa' estere di leasing o NLT o altro a vendere il servizio in Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
3 minutes ago, stefanino said:

di fatto sarebbe un divieto a societa' estere di leasing o NLT o altro a vendere il servizio in Italia.

No, il conducente italiano applica il suo identificativo  vicino alla targa anche dell'auto estera noleggiata per circolare il Italia.  Tra l'altro sarebbe anche un bell'aiuto per il problema della identificazione dei conducenti al tutor .  Ovviamente tutti i conducenti applicheranno l'identificativo personale, anche quelli di auto immatricolate in Italia. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65

Sinceramente non capisco i problemi che vi state facendo, le tasse e le imposte “evase” non sono tali e non verrebbero pagate neppure se il NLT o il leasing invece che con società straniera fosse stato sottoscritto con una società italiana, il discorso legato al redditometro è un problema che riguarda solo chi non mette in contabilità un’auto di lusso presa in leasing o NLT e volendo potrebbe essere risolto semplicemente mettendo l’obbligo di segnalare sulla dichiarazione dei redditi gli eventuali contratti sottoscritti come utilizzato privato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
22 minuti fa, Martin ha scritto:

No, il conducente italiano applica il suo identificativo  vicino alla targa anche dell'auto estera noleggiata per circolare il Italia.

ah ok capito

pero' ci sono diversi problemi

il primo e' quello del diritto alla privacy

il secondo e' come identificare in maniera univoca chi guida dato che, potenzialmente, in Italia ci sono almeno 40 milioni di patentati.

il terzo e' come gestire il noleggio noleggiuo l'auto in austria perche' c'e' lo sciopero degli aeroporti e arrivo in italia. Il noleggio e' noleggio.

l'ultimo e' il sequestro del mezzo che, non essendo chi guida il proprietario, non si puo' fare (anche per le multe che prevedono il sequestro del veicolo ,esempio guida in stato di ebbrezza) l'auto non puo' essere sottoposta a sequestro o altro se non e' intestata a chi la guida

.

Credimi molto piu' facile insegnare alle polizie come accedere ai database stranieri e notificare le multe come fanno gia' in mezza europa.

(le multe dalla francia arrivano da mò,  se ci riesce un "flic" in francia non vedo perche' non ce la possa fare un ghisa/pizzardone in italia)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
2 minutes ago, stefanino said:

Credimi molto piu' facile insegnare alle polizie come accedere ai database stranieri e notificare le multe come fanno gia' in mezza europa.

 Aggiungerei: Anche rifare i cari vecchi controlli e contestazioni immediate on the road.  Per esempio: Sono almeno 3 anni che non mi controllano, e faccio 35mila km anno, sono sopra la media del parco auto nazionale. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

@maurodg65 sarebbe un inizio. 

Aggiungo, spostare tutte le imposte dirette e indirette sulle auto direttamente sulle accise della benzina. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

nella mia vita sono stato controllato due volte e ho fatto a oggi circa 2 milioni di Km

una volta a un posto di blocco dei carabinieri la seconda 3 o 4 anni fa la GDF quandoi verificavano le auto "di lusso"

Comuqneu la questione multe si risolve facilmente, basta mandare la multa come fanno i francesi da quasi un anno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
1 minuto fa, criMan ha scritto:

Aggiungo, spostare tutte le imposte dirette e indirette sulle auto direttamente sulle accise della benzina.

si e no

sicuramente piu' facile ma attenzione ai costi di trasporto delle merci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
adriatico
2 ore fa, criMan ha scritto:

Aggiungo, spostare tutte le imposte dirette e indirette sulle auto direttamente sulle accise della benzina. 

dove devo firmare?

😋

image.thumb.png.1eba16a626fae38ec1022ccd5f764255.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tomminno
5 ore fa, criMan ha scritto:

Aggiungo, spostare tutte le imposte dirette e indirette sulle auto direttamente sulle accise della benzina

Occhio che l'aumento sarebbe bello salato. Supponendo 20cent/litro in più, faccio pari col bollo attuale a 40k km. Significa che l'aumento reale dovrebbe essere di almeno 40cent/litro, contando percorrenze e potenze medie. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

L'effetto sarebbe duplice :

-Si spalma il gettito annuo X derivante da tutti i balzelli diretti sull'auto con un aumento delle accise. 

-si incentiva a rinnovare il parco auto con auto che bruciano meno carburante e quindi più rispettose dell 'ambiente. 

Sgravi per le partite Iva per neutralizzare l'aumento dei costi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

Primo effetto positivo,  tu automobilista con targa extera di qualsiasi nazionalità che stanzi regolarmente sul territorio puoi continuare a girare senza essere un peso per la comunità. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances

@criMan In Gerrmania ci sarà un Tedesco con una Fiat Punto full optional e rigorosa targa Italiana

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
2 hours ago, criMan said:

Sgravi per le partite Iva per neutralizzare l'aumento dei costi. 

 Gli altri usano l'auto per divertirsi ed è giusto che paghino. As usual. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
daniele_g
17 ore fa, stefanino ha scritto:

basta mandare la multa come fanno i francesi da quasi un anno

dunque, non ne facevo tanto una questione fiscale. bensì di multe; stefanino dice che basta mandarle, ma da quanto ho letto più volte fino a ieri -poi può essere che i giornali non diano le informazioni correttamente- ciò di fatto non sarebbe stato (fino a ieri) possibile, o meglio non sarebbe stato sanzionabile in modo concreto il mancato pagamento delle multe, quand'anche spedite, per cui queste persone avrebbero avuto impunità totale -rispetto a contravvenzioni al codice della strada, intendo.

io mi chiedevo perché non si potesse, in caso di controllo di auto con targhe straniere a carico delle quali risultassero sanzioni non pagate, bloccarle sic et simpliciter fino al pagamento delle sanzioni, come pare sia previsto ora.

certo, si devono fermare quelle auto... ma anche qui coi sistemi di oggi dovrebbe essere più facile.

poi, che fatta la legge trovato l'inganno, lo sappiamo, che le leggi difficilmente siano perfette e possano richiedere un po' di correttivi lo sappiamo, ma cominciamo a farle.

è un po' come il controllo della presenza di assicurazione sul veicolo: ci si è lamentati per anni che molti non assicurano ecc ecc ecc, ma cosa ci voleva a fare eseguire una verifica automatica di corrispondenza fra targa circolante e assicurazione stipulata, con un data base ? come infatti si fa ora -o così almeno si dice. 30 anni fa non era possibile, ma ora sì, da tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    293.412
    Discussioni Totali
    6.310.874
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy