Vai al contenuto
Melius Club

Xabaras

cronaca e costume Libero: comandano i terroni

Messaggi raccomandati

Xabaras

Libero, un giornale che non è degno di andare in edicola. Io mi chiedo come sia possibile che l'ordine dei giornalisti possa consentire queste prime pagine, come sia possibile che Vittorio Feltri sia ancora un loro iscritto e il suo giornale possa ancora usufruire dei soldi dello stato e chi sia il lettore medio di riferimento.

 

Questa la prima pagina odierna.

 

libero terroni prima pagina-2-3.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

Giornale non degno neanche per incartarci il pesce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gionzi

@etnatom il pesce persico no. Salmone, aringhe e stoccafisso sì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Xabaras
1 minuto fa, piergiorgio ha scritto:

bah...sono anni che c'è e che pubblicano copertine di tal fatta, ci si accorge solo ora ?

No, ma la mia domanda ha quindi ancora più senso: come può essere che ad un giornale così sia consentito di andare in edicola con i soldi del finanziamento pubblico e che l'ordine dei giornalisti non muova un dito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

@Gionzi forse giusto le deiezioni del cane, in mancanza degli appositi sacchetti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piergiorgio

@Xabaras 

hai pienamente ragione, speriamo si faccia pulizia in fretta (anche perché vorrei tornare a sentire il gr su radio 24 mentre vado in auto, ad oggi è scandaloso), ma poi dicono che diamo sotto dittatura perché vietano la libertà di stampa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wow

Un "giornale" diretto da un vecchio bauscia rincoglionito  che vuole atteggiarsi a dandy, servo di Berlusca, che mente fin dalla testata (Libero? Ma de che?)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

Dalle mie parti si dice che "un'è bono nemmeno pe' pulissi i' cu..."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni

Libero è famoso per essere un fogliaccio inqualificabile da sempre.

Questo titolo sui terroni però meriterebbe una particolare attenzione. Inconsapevolmente è un momento di verità storica della attuale deriva nazionale. E' la genesi del razzismo italiano attuale. Un male razzista che fin dagli anni sessanta aveva riguardato principalmente il Nord Italia, e che solo poi ha ammorbato anche il resto del paese. La Lega è nata dal "vota el leon che magna el teron" e alla lunga ha esportato il suo modello ,che poi se ci pensate ognuno di noi ha il suo terrone ed ognuno di noi è il terrone di qualcun altro. Il segreto di Salvini e dell'uomo salviano al nord come al sud è che ha trovato il terrone universale che lui chiama negro, africano, zingaro, rom etc., ma alla fine gratta gratta quando si arriva alla radice c'è il terrone o peggio ancora qui al nord il napoletano (che raccoglie in sé le peggio cose perché è "sporco, scuro, infido, ladro, truffatore, mafioso..." proprio come uno zingaro o un nero.

Bisognerebbe essere ben consapevoli di cosa sia realmente la lega (estrema destra razzista)...e invece la si vota anche al sud.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Savgal

DC e PCI, per ragioni ideologiche e per il loro essere dei partiti nazionali, hanno tenuto a freno queste pulsioni. Per la Lega un razzismo, neppure tanto velato, è stato invece l'elemento fondante e tale è rimasto. Ciò che è cambiato sono i soggeti destinatari del razzismo, prima erano i meridionali, oggi i "negri" o gli arabi.

In una società che ha perso quasi del tutto il senso di appartenenza ad una comunità, in cui le ideologie del recente passato (liberismo, socialismo, interclassismo cattolico) non hanno più presa ed il soggetto singolo ripiega in un narcismo che per definizione non può avere una soddisfazione, il razzismo ha una facile presa. E la presa è ancora più facile in quelle categorie in cui il narcisismo è quotidianamente ferito dal fatto di essere alla base della piramide sociale e nel non vedere alcuna prospettiva di poter cambiare la propria condizione. L'operaio, il piccolo autonomo che stentano quotidianamente, che svolgono lavori che spesso non offrono alcuna soddisfazione hanno nel razzismo l'unica e piccola consolazione. Il meccanismo è lo stesso su cui facevano leva i nazionalismi del secolo scorso, ossia, nel caso dei leghisti delle origini: i settentrionali sono gente superiore, io sono settentrionale, io sono superiore. Il razzismo li fa sentire parte di una comunità, che nei fatti non esiste, e al pari di coloro che sono ben al di sopra di loro nella gerarchia sociale. Una ben magra consolazione, ma pur sempre qualcosa per chi è schiacciato da una vita di solitaria e silenziosa disperazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

Ho visto quella copertina al TG3 notte,  mi sono mervigliato dei commenti in studio, tutto sommato "tiepidi".  Lo trovo un titolo inqualificabile. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

Però i terron-leghisti approvano.

Come molti, anch'io ho una chat whatsapp con gli ex compagni di liceo (CATANESI!!): tranne me e un altro, tutti gli altri sono chi grillino chi destro-filosalviniano (di qui in avanti chiamato terron-leghista).

Stamattina ho postato provocatoriamente la foto del giornalaccio, la prima risposta è stata: "ho sempre avuto l'impressione che i terroni dono sempre stati nelle alte cariche, ma hanno sempre distrutto ul sud piuttosto che cercare di aiutarlo".. subito appoggiato dagli altri. Parliamo di un ingegnere civile, di avvocati e imprenditori, mica di operai..

Questo è il livello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
appecundria

Notare la chiusura: ecco perché Salvini ha tutti contro.

Quindi, il problema non è che il Capitano è uno tutto chiacchiere e distintivo col 12% dei voti degli aventi diritto.

No, il problema è il complotto dei terroni.

Questo è nazismo, come giustamente è stato sancito in tribunale.

Ma alla fine arriva sempre l'oste che porta il conto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2
15 minuti fa, etnatom ha scritto:

Parliamo di un ingegnere civile, di avvocati e imprenditori,

e se non avessero tutti i torti ?

15 minuti fa, etnatom ha scritto:

Però i terron-leghisti approvano.

si vede che c'è torron e torron..🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni
20 minuti fa, appecundria ha scritto:

Ma alla fine arriva sempre l'oste che porta il conto.

Sarebbe il caso di sollecitarlo l'oste con il conto che più s'aspetta più diventa salato.

P.S. non sopporto più il cialtronaro sempre vestito paramilitare e a dire il vero nemmeno il suo socio balconaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom
5 minuti fa, audio2 ha scritto:

e se non avessero tutti i torti ?

anche se fosse, non è ammissibile accettare un appellativo razzista del genere affibbiato ad un intero popolo.

Sai cosa significa questo? E' la dimostrazione del disprezzo estremo che hanno i leghisti del Nord non solo verso tutti i meridionali tout court, ma proprio verso i meridionali convertiti al Salvinismo.

Della serie "vi abbiamo insultati per decenni e ci votate pure? ma allora siete proprio (aggettivo denigrativo a discrezione del lettore)".

In pratica si sentono in diritto di sdoganare un insulto simile addirittura sulla prima pagina di un giornale.

Nemmeno La Padania (buonanima) aveva osato tanto!!

Terronia Libera!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2

te pensa che avevo un amico terrone a cui stavano sulle balle i conterronei molto più del leghista medio di allora,

e che spesso diceva che la salvezza del meridionale sarebbe stata la prossima venuta di tutti gli extra, prima est europei

e poi gli africans/asiatici. e anvedi che ci aveva preso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

C'è però molta differenza tra il meridionale che vive e lavora nella sua terra e l'emigrato. Io appartengo alla seconda categoria, potrei anche essere leghista in fondo; il dramma sono quelli che vivono "giù".

Per esempio, chissà come si devono sentire i terron-leghisti siciliani che osannano Salvini e la linea dura sui migranti al sapere che 15 dei recenti africani arriveranno non solo in Italia ma addirittura in Sicilia?? Salvini così li ringrazia??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
31canzoni
10 minuti fa, etnatom ha scritto:

Della serie "vi abbiamo insultati per decenni e ci votate pure? ma allora siete proprio (aggettivo denigrativo a discrezione del lettore)".

E' proprio così, c'erano i nazisti e poi c'erano i loro servi i kapò. Da un certo punto in avanti diviene difficile discernere vittima e carnefice, e quando la vittima kapò assume un doppio ruolo, cioè anche quello di carnefice (mentre in realtà diviene vittima due volte), allora si merita anche il disprezzo del suo carnefice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferrocsm

Ma come possiamo pretendere di risolvere l'eterna questione bianchi contro neri, italiani contro tedeschi, italiani settentrionali contro italiani meridionali, emiliani contro i veneti, parmigiani contro i reggiani, fino ad arrivare al mio piccolo paesino dove per una sorta di bieco campanilismo si pensa di essere migliori di quelli dell'altro paesino che ti sta ad una decina di chilometri da dove abiti te e guai a metterci insieme perché ognuno sta bene a casetta sua? Gli è che siamo nati male e cresciuti peggio. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2

guarda non lo so come si devono sentire. se il giornale libero è andato oltre per me possono pure farlo chiudere che sto bene lo stesso, però non facciamo tanto i permalosi, che in francia Charlie hebdo non è che ci andava giù tenero quando era il momento di perculare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

Hebdò fa Satira, Libero no!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
appecundria
41 minuti fa, etnatom ha scritto:

Però i terron-leghisti approvano.

Non è un mistero che il Sud era una roccaforte MSI. Sono saltati sulla ruspa salvinista, molti dei candidati erano figli di ex politici missini.

E poi, dai, è bello atteggiarsi a nordisti, avere qualcuno da considerare inferiore. Allevia la pena del vivere per chi non conosce Bruckner (cit.).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom
1 minuto fa, appecundria ha scritto:

avere qualcuno da considerare inferiore

Confermo. Da Juventino!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
appecundria
31 minuti fa, audio2 ha scritto:

se non avessero tutti i torti ?

Oh certo. Può anche darsi che la civiltà occidentale sbagli nell'essere antirazzista. In fondo anche Hitler forse sugli ebrei non aveva tutti i torti. Tutto può essere. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano

Feltri, individuo scaltro e guitto, da sempre annusa l'aria e anticipa le mosse della politica; a mio parere, ed è già da un po' che lo penso, l'obiettivo di Salvini è quello della secessione, ma non fatta con le armi, come vagheggiato  ai tempi da Bossi, ma attraverso un consenso popolare nelle ragioni "produttive" per scaricare via Nordexit il peso delle regioni del Sud sul bilancio dello Stato. Prima costruisce un forte consenso sulla sua persona attraverso le campagne anti immigrati, poi una volta ampliato il consenso e la fiducia di buona parte dell'elettorato del Nord, lo spenderà politicamente per scaricare il Sud. Non so se si possa fare una Nordexit attraverso referendum, non credo, ma guardate anche a quello che ha fatto Zaia in Veneto, il continuo appello a maggiore autonomia delle regioni, sono tutti tasselli di un disegno per dividere l'Italia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
appecundria
21 minuti fa, audio2 ha scritto:

te pensa che avevo un amico terrone a cui stavano sulle balle i conterronei molto più del leghista medio

Per caso si chiamava Tommaso ed era lo zio di qualcuno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

In effetti ho quattro nipoti, seppur acquisiti.. Di due dei quali sono anche Padrino di Cresima, e di un'altra padrino di battesimo.

Infatti non sanno se chiamarmi Zio Tom oppure... Don Masino...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
6 minutes ago, SonicYouthMilano said:

ma guardate anche a quello che ha fatto Zaia in Veneto

Non che mi piaccia Zaia, ma per quanto riguarda quella che viene pomposamante detta "l'autonomia" non è uscito di un millimetro da quanto la Costituzione gli permetteva di fare. La regione Emilia Romagna si è mossa esattamente sugli stessi presupposti. Ad oggi né Zaia né la regione Emilia R. hanno ottenuto una beata mazza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    293.365
    Discussioni Totali
    6.309.772
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy