Lorenzo67

Politiche economiche

Messaggi raccomandati

Lorenzo67

Non facciamolo diventare un thread sul Governo, e prima che succeda vi invito a leggere tutto l'articolo, soprattutto la parte dove si parla del rischio recessione in Europa:

https://www.quotidiano.net/economia/istat-produzione-industriale-italia-1.4385561

Nel frattempo, negli USA:

https://www.teleborsa.it/News/2018/12/14/usa-produzione-industriale-0-6percent-a-novembre-115.html#.XDiOfVxKhPY

In Giappone:

https://www.milanofinanza.it/news/giappone-produzione-industriale-aumento-piu-forte-dal-2015-201811300845195001

E persino in Russia:

https://www.trend-online.com/ansa/russiain-novembre-crescita-produzione-industriale-al-2-4--331842/

Ma naturalmente la politica di austerità dell'Europa è tuttora intoccabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
radioelasais
1 minuto fa, Lorenzo67 ha scritto:

Ma naturalmente la politica di austerità dell'Europa è tuttora intoccabile.

il quantitive easing è appena finito ... di che politica economica austera stai parlando??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

@Lorenzo67 

ma in pratica cosa vuoi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67
Adesso, siebrand ha scritto:

ma in pratica cosa vuoi?

Se ti limiti ad ignorarmi mi fai già molto felice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
Adesso, radioelasais ha scritto:

di che politica economica austera stai parlando??

più che altro la sua ormai è diventata una missione.

non si sa per conto di chi, non si sa nemmeno perché.

Ma è una missione CONTRO l'Europa, e quindi contro NOI.


ormai noia totale, lasciamo perdere, che va meglio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
radioelasais

la EU accetta sforamenti sul deficit se dovuti a spesa strutturale e non corrente, ciò detto se il debito non è sostenibile vai a gambe all'aria

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
1 ora fa, radioelasais ha scritto:

ciò detto se il debito non è sostenibile vai a gambe all'aria

amico mio... a "loro" non gliene frega niente.

debito sempre più grosso?

pagheranno i figli.

Italia va a farsi benedire?

colpa del PD

siamo sempre lì.

Italexit?

è questo che vogliono. vabbeh faremo di tutto perché ciò non avvenga...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67

Difficile andare oltre

 

download.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
newton

Buongiorno, ho sentito che ci aspetta un boom economico. Mi sono fatto l'idea che questi dati sulla produzione industriale servano a prendere meglio la rincorsa, sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gpb

Il boom che fa Willy coyote quando finisce in fondo al canyon...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
radioelasais

Sono sorpreso, e tutto sommato contento, che Junker abbia ammesso che le misure prese per la Grecia siano state troppo dure ... non so se siano lacrime di coccodrillo o se abbiano capito che devono anche lavorare per favorire la crescita in maniera diversa o se sia una mossa elettorale (nota: non cambia la mia idea sulla struttura e conseguente utilità del debito publico, investimenti etc... etc...).

vedremo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
nullo
2 ore fa, radioelasais ha scritto:

Sono sorpreso,

Si è sorpreso pure lui, si è sorpreso pure Draghi...dice che sarebbe stato meglio agire ben prima invece di...

si chiama paura, ma dico ci voleva tanto a capire che non potevano durare a cavare il sangue dalle rape ( votanti)  per... vabbè... continuiamo pure a sorprenderci delle ovvietà.

il prezzo da pagare sarà alto, a chi lo mandiamo il conto?

ai geni come Macron, Juncker, l'azzimato premier italiano del secolo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner

In vino veritas.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67

Stai a vedere che qui anche qualcuno di noi aveva ragione ...
 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
nullo
1 minuto fa, Lorenzo67 ha scritto:

Stai a vedere che qui anche qualcuno di noi aveva ragione ...
 

Ma figurati!

l'economia va a gonfie vele e gli USA sono nel sacco.

qui c'è gente che la sa lunga, l'inflazione è prossima al target e la crescita nella UE è consolidata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
radioelasais

fare debito a pene di segugio non aiuta certamente, l'helicopter money forse neanche. il debito deve essere funzionale e strumentale alla crescita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
nullo
1 ora fa, radioelasais ha scritto:

fare debito a pene di segugio non aiuta certamente, l'helicopter money forse neanche. il debito deve essere funzionale e strumentale alla crescita.

Non capisco il senso della tua obiezione, chi sosterrebbe il debito a pene di segugio?

è pene di segugio anche il debito per cercare di aumentare la competitività e poi non ottenerla, tanto per fare un esempio...

e i debiti fatti con l'austerità voluta e cercata ad ogni costo, e che hanno peggiorato in maniera drammatica il rapporto debito pil praticame note ovunque, devastato il sistema bancario, senza peraltro ottenere nulla che non sia stato una enorme svalutazione del mercato dei beni e del lavoro, sono stati debiti fatticon criterio?

col corollario di una ormai insostenibile tensione sociale, evaporazione costante di ogni partito, e l'intrinseco rischio di un dramma legato alla deriva di potere.

tanto di cappello, difficile fare di peggio, e ora si ripropongono come salvatori raccontando di un altro fantomatica virata all'ultimo secondo su una nave con inerzia enorme?

titanic docet 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
radioelasais

non è una obiezione ma una considerazione: non ho a cuore la classe dirigente della EU (mi riferisco a Bruxelles ed ai singoli stati membri) e non vedo giganti capaci di costruire e far cresecere la EU per il bene dei suoi cittadini (noi) quindi non difendo nessuno, sostengo l'idea che il debito pubblico debba finanziare lo sviluppo di infrastrutture, ricerca, industrializzazione e capitale umano (competenze). 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67

Il solito benaltrismo. Per giustificare quanto male si sia operato fino ad oggi, si contrappone il peggio. Ma il giochino ha smesso di funzionare da tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67
1 minuto fa, radioelasais ha scritto:

sostengo l'idea che il debito pubblico debba finanziare lo sviluppo di infrastrutture, ricerca, industrializzazione e capitale umano (competenze). 

Solo un pazzo potrebbe sostenere il contrario. O chi fa calcoli elettorali, come ci insegna la storia italiana dal dopoguerra ad oggi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
4 minuti fa, Lorenzo67 ha scritto:

Solo un pazzo potrebbe sostenere il contrario. O chi fa calcoli elettorali, come ci insegna la storia italiana dal dopoguerra ad oggi.

Ma e anche la nostra scelta per domani, la finanziaria 2019 ne è un esempio lampante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
radioelasais

@Lorenzo67 non ne sono convito, credo che i 5S a questa storia del redditto ci credano veramente (ed in fondo non sarebbe neanche sbagliato da un punto di vista sociale) ... tra l'idea e l'attuazione in pratica però la differenza è enorme. i precedendenti governanti probabilmente sono stati meno sinceri.

.

il mandato della BCE è sul controllo del tasso di inflazione (del tutto corretto teoricamente) ... molti pensano ed hanno pensato che debba essere riformulato e focalizzato sulla crescita (senza mandare fuori controllo l'inflazione): il resto sarebbe una conseguenza naturale di azioni ed eventi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
47 minuti fa, nullo ha scritto:

e i debiti fatti con l'austerità voluta e cercata ad ogni costo, 

È un ossimoro, l’austerità avrebbe come obiettivo la riduzione della spesa pubblica per ridurre l’ammontare del debito in valore assoluto e noi, al pari della Grecia, non l’abbiamo mai fatto. La nostra austerità è un bluff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67
16 minuti fa, radioelasais ha scritto:

ed in fondo non sarebbe neanche sbagliato da un punto di vista sociale

Se la misura sarà studiata bene, un riflesso sui consumi si dovrebbe vedere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
3 minuti fa, Lorenzo67 ha scritto:

Se la misura sarà studiata bene, un riflesso sui consumi si dovrebbe vedere.

Nella sostanza, non avendo coperture finanziarie sufficienti, stanno stiracchiando la norma ed il suo presunto impatto reale, alla fine di tutte le giravolte normative mirate a ridurre le cifre messe in campo, non sarà dissimile da quello che aveva garantito precedentemente il reddito di inclusione, la platea sarà pressapoco la stessa, poco meno di un milione e mezzo di persone, con cifre analoghe erogate che garantirebbero quindi la sopravvivenza, che poco o nulla aggiungerà ai consumi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67

Riepiloghiamo: - imposte, + investimenti e - debito pubblico.

La pietra filosofale chi ce la mette?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    291.711
    Discussioni Totali
    6.242.529
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us