Kofidibag

NAS. Perché si e perché no

Messaggi raccomandati

Kofidibag

Buongiorno a tutti, mi sto interessando alle funzionalità di un NAS. 

Ho un sistema liquido che parte da un Futro con Daphile, oggi uso il solito HD esterno che attacco e stacco per i periodici backup, ma volevo valutare un NAS da collegare alla rete casalinga. 

Quali i vantaggi e quali invece gli svantaggi? Chi lo usa si trova bene? Perché? Eventuali modelli da prendere in considerazione per l'acquisto? 

Grazie 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandromagni

Un NAS unifica il luogo dove tenere fisicamente i file, siano essi musica,film, fotografie o documenti.

Un NAS che contempla due hard disk identici in RAID, da' la sicurezza che se anche un hard disk si deteriora, i dati sono al sicuro sull'altro

Un NAS consente a ogni periferica che si connetta ad esso, via ethernet o wifi, di accedere a tutte le informazioni presenti nel NAS, quindi computer, smatphones, tablet, TV, streamer, ecc ecc

Un NAS consente anche di accedere da remoto alle sue risorse se servisse.

Attualmente utilizzo un NAS Synology con 2 HD WD Red in Raid e sono molto soddisfatto. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aleniola

@sandromagni sembra una poesia 😄😄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandromagni

@aleniola E' una cantilena propiziatoria per il mio NAS che faccia sempre il bravo visto che ho tutto dentro lui!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandromagni

@Kofidibag Ho dimenticato quello che è il vero svantaggio del NAS: avendo tutto lì accentrato un eventuale furto o gravi danni al luogo in cui si trova sarebbero terribili. Per questo mi tengo un back up del NAS - tutto o in parte a scelta - su un Hard Disk portatile che mi porto con me quando viaggio. Ma forse io sono troppo troppo prudente ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aleniola

@sandromagni ma sarebbe lo stesso se ti portassero via "il solito HD esterno" citato da @Kofidibag

Per quello ci vuole il cloud

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pippo87

@sandromagni un backup del NAS è indispensabile, nonostante il raid ... basta uno sbalzo di tensione, un fulmine, un qualsiasi accidente all’elettronica del NAS e si possono perdere i dati ... sgratt sgratt ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Kofidibag

Quale RAID usate? 

@sandromagni quanti TB per disco?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Kofidibag

@sandromagni se non ho capito male, un NAS con due HD da 2tb l'uno non ha una memoria logica di 4tb ma solo di 2tb, corretto? Io ho più di 2tb di sola musica, quindi dovrei prendere HD più grandi. 

NAS a 2 slot o a 4 slot? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandromagni

@Kofidibag Io ho un NAS a 2 slot con due HD da 8 tera ciascuno.  In RAID non ricordo il numero del tipo ma insomma quello in cui il NAS mantiene sempre una copia speculare. Quindi lo spazio utile è 8 tera. Synology mi è stato consigliato e devo dire che ha un software semplice ma potente, il NAS va a riposo e si riavvia sempre perfettamente, è veloce (un file di 12 giga ci mette 1 minuto a copiarsi da HD SSD del PC - rete a 1 giga), dialoga con il mio gruppo di continuità che in mancanza di corrente lo fa spegnere dopo x minuti come da me impostato. Ho avuto altri 2 nas negli anni passati ma non erano all'altezza di questo.

Il cloud è una ottima risorsa ma non lo uso come backup, I miei dati occupano troppo spazio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pippo87

@Kofidibag ci sono diversi tipi di raid: la versione 1 scrive le stesse informazioni su due hd, per cui se uno dei due si rompe basta sostituirlo ed i dati presenti su quello funzionante vengono scritti anche su quello nuovo; il “costo” della maggior sicurezza si paga sulla capacità disponibile ... 2 hd da 2 tera rendono disponibili solo 2 tera ... anche qualcosa meno perché il NAS utilizza parte della capacità per riallocare eventuali settori difettosi e “ per i fatti suoi” ...

Io ho 4 slot di cui impiegati solo 2 : se serve maggior capacità si aggiungono due hd senza sostituire i due esistenti, se hai due slot devi sostituire i due hd oppure aggiungere una espansione che alloggia altri hd, ma l’espansione costa ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandromagni

ok il mio raid è tipo 1. Con la dimensione dei miei hd mi basta anche in chiave futura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stanzani

@Kofidibag raid1 e 4tera per disco x 2 nas

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Kofidibag

Ho visto che parlano bene anche dei NAS della WD e della Qnap oltre che Synology... Che modelli usate? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aleniola

Io un Synology 916+ in raid 1, dischi da 4 tb

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

Io ho un Buffalo LinkStation 220DE con due H.D.U. Western Digital RED da 3 TB ognuno, alimentato da un UPS da 800 VA (fondamentale se non vuoi rischiare grosso in caso di mancanza di corrente  nonostante la ridondanza funzionale assicurata del RAID installato), economicissimo, silenziosissimo e con un efficiente sito per il DDNS, che mi funziona ininterrottamente da due anni senza il minimo problema, ovviamente gestibile anche in remoto su smartphone Android e IOS.

.

E nonostante sia l'entry-level di casa BUFFALO, ci archivio di tutto e in LAN a casa come in WAN da remoto, su rete in 4G ci leggo in real-time e senza il minimo problema o intoppo anche i film in alta risoluzione come anche tutte le mie librerie musicali HiRes.

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
amarolucano

NAS Qnap TS-431p con 4 HD WD Red da 8 Tera ciascuno e configurati in Raid 10

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cagliostro

QNap TS451+, prodotto fenomenale, fa tante di quelle cose che ci vorrebbero 2 vite solo per imparare ad usarle tutte.

Ha 4 slot, io ne utilizzo 1 con un SSD da 250GB dedicato al core di Roon, e negli altri 3 ho inserito dei WD RED, da 4 Tera ciascuno, in storage pool, che a grandi linee sarebbe una specie di Raid 0, ma con una porzione interna dedicata al backup nella quale viene eseguito un mirror tramite compressione dei dati.

Ma non chiedetemi che cacchio vuol dire, perché è stato un mio amico ingegnere informatico a smanettarci sopra per settarlo, in funzione di quelle che io gli avevo detto essere le mie necessità. E le mie necessità erano di far funzionare Roon nel miglior modo possibile.

Ho anche una casa interamente cablata, per cui il NAS alla fine ha assunto il ruolo di cuore pulsante di tutto, connesso con tutto, via cavo o via wi fi (tablet, smartphone, Smart TV, blu ray, SOtM sMS-200 e quindi all’impianto stereo, MacBook, e-reader, etc...), e viene quindi massicciamente utilizzato in modo multimediale (musica, video, libri, foto, archiviazione dati, e chi più ne ha più ne metta).

Non tornerei più indietro.

Da quando ho il NAS in casa, e tutto connesso in quel modo, digitalizzato e liquido, mi sembra di vivere in un film di Star Trek: mille anni avanti nel futuro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
contemax

Io ho Daphile ed uso un NAS WD My CLOUD da 6 tera e per l'uso che ne faccio è più che sufficiente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @
10 ore fa, germe ha scritto:

Fatevi un favore. Evitate di usare il raid per preservare i vostri file

Il raid non è un backup. E quindi inutile allo all scopo 

.

Concordo concettualmente e tecnicamente sulla considerazione che la tecnologia RAID - Redundant Array of Independent Disks non é propriamente una tecnologia di back-up.

.

E non a caso in ambito bancario, finanziario, militare o in qualunque altro caso in cui lo storage permanente delle informazioni é ritenuta strategica e vitale, il salvataggio e la conservazione dei dati viene fatta su quello che a distanza di 50 anni viene ancora ritenuto il metodo piú "sicuro", longevo e affidabile (a onta degli ..."eterni" 😭😭  vari supporti CD e DVD) ovvero:...il vecchio e buon Nastro Magnetico!!

.

Ovviamente non in tecnica analogica ma in tecnica digitale, con l'ereditá tecnologica di quello che giustamente anche in ambito audio molti ricordano e rimpiangono ancora con il nome di DAT - Digital Audio Tape.

.

sony_lto_worm_ultrium_6_1197609.jpg.28c39bb9b1463f93f3bf5ef3e0901194.jpg

.

E non a caso conosco piú di una realtá (studi notarili, fotografici come aziende che gestivano centinaia di migliaia/milioni  di record nei loro Data-Base) che dopo il crash catastrofico dei loro preziosi NAS, seppur in modalitá RAID 1, 1+0, 0+1 o 5 che dir si voglia (purtroppo quando per vari motivi colassano oltre ai singoli hard-disk, anche l'intero NAS che li contiene, i singoli HDU formattati con sistema proprietario sono illegibili in qualunque altro ambiente operativo come anche riponendoli in un altro identico NAS e 2 volte su 3 i dati sono irrimediabilmente persi e non piú leggibili) per la vitale archiviazione di dati si sono dotati di strategie di back-up basate su nastro magnetico digitale.

.

E questo ovviando e ponendo una concreta difesa anche contro la minaccia dei Virus informatitici di tipo Ransomware che riescono ad attaccare, criptare e rendere inservibili, come se nulla fosse, oltre ai dati presenti sugli hard-disk dei nostri PC, anche ovviamente i dati archiviati sui NAS (come purtroppo ho avuto modo di constatare con conoscenti disperati) anche a prescindere dalla circostanza se le singole partizioni/cartelle sugli hard-disk dei NAS erano mappate o meno come unitá logiche.

.

Ma molto molto difficilmente, anche nel caso di quelli piú evoluti, riescono o nulla possono su quelli archiviati su Data Cartridge Digitali, anche se ancora inseriti e presenti nella slot del sistema di archiviazione.

.

Ma se oltre ad una esigenza di affidabile "Archiviazione" dobbiamo assicurare anche una esigenza di pronta  "Disponibilitá" dei contenuti, la relativamente "lenta" registrazione sequenziale su nastro magnetico digitale, al di lá di ogni dubbio, garantisce come nessun altra la sicurezza della prima, ma non certo offre la immediatezza della seconda.

.

E non a caso le centinaia di milioni di transazioni bancarie e finanziarie di borsa che vengono eseguite giornalmente, alla chiusura delle attivitá e dei mercati, vengono comunque replicate, con tecnologie RAID, in due o piú Server Farm fisicamente distanti e a volte poste nei quattro angoli del mondo, in location supersicure quanto e piú di quelle per lo stoccaggio di scorie e armi nucleari.

.

Pertanto stante anche la grande affidabilitá raggiunta dai NAS odierni e specie quando assolutamente e inderogabilmente alimentati da un Sistema di continuitá elettrica/UPS (quei pochi casi di collasso totale dei NAS del quale sono a conoscenza diretta, era avvenuta sempre e comunque per mancanza e/o stacco/riattacco rete elettrica), quella di un buon NAS (associato ad un valido approccio e difesa antivirus) rimane comunque la soluzione migliore per l'archiviazione e la piena e immediata fruibilitá dei propri Media musicali, in locale come in remoto.

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @
8 ore fa, Cagliostro ha scritto:

Da quando ho il NAS in casa, e tutto connesso in quel modo, digitalizzato e liquido, mi sembra di vivere in un film di Star Trek: mille anni avanti nel futuro.

.

😄😄👏👏

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aemme

Io ho un semplice Western Digital my cloud da 3 tb. A mamo però inserisco la sua musica su unitiserve. 

Dite che faccia male? 

Cin cosa potei essere più sicuro al posto del WD con una spesa al di sotto a 400 euro? Anche se ho sempre temuto che se arriva un fulmine o uno sbalzo di corrente va a farsi fottere sia l HD che la copia di questo sui famosi Red! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandromagni

La vita - come dice un mio amico filosofo - è tutta una questione di probabilità. Consapevoli o inconsapevoli.  C'è chi attraversa sempre tranquillo la strada ,a non sale su un aereo. Lo sbalzo di corrente è frequente ma con un gruppo di continuità ci si può proteggere. Per il fulmine bah ho più paura di un furto in casa o un evento tipo incendio. Certo massima sicurezza è un backup di tutto il nas o almeno le parti cruciali, che mi porto con me nei week end o se viaggio.

Prima del mio NAS attuale avevo lo stesso tuo da 2tb. A parte la lentezza vergognosa per fortuna si è rotto tippo un mese dopo che avevo comprato e trsferito tutto sul Synology.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66

Io ho un qnap da 5 anni solo 1 slot e un paio  di anni fa’ l’hard disk da 3 tera si è  fott... 

Avevo fatto copie su hard disk esterni, quindi poco male a parte il costo del nuovo Hd... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandromagni

@Mister66 Un NAS 2 bay in RAID 1 è a mio parere una buona soluzione per proteggersi contro un danno a un hard disk. Magari scegliendo Hard Disk molto affidabili. In ogni caso credo che la rottura dell'hard disk sia la primaria causa di perdita dati. Tassativo un UPS.  Un back up ulteriore non lasciato nello stesso posto dove c'è il NAS completa la sicurezza. Il mio amico prof. del Politencico (tipo che la sa in genere lunga anche di informatica pratica) spergiura che Synology non ha pari come rapporto qualità/prezzo. E consiglia HD WD Red 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cagliostro
7 minuti fa, sandromagni ha scritto:

E consiglia HD WD Red 

Gli stessi che mi ha fatto comprare il mio amico ingegnere informatico.

Insieme a un UPS della CyberPower.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66

@sandromagni il disco era un wd red, ma purtroppo possono guastarsi come qualsiasi altra cosa. 

L’avevo preso 1 disco per costi minori e capire se faceva al caso mio un nas... e poi è rimasto quello. 2 hd portatili per i backup e via...

Ti dico la verità... non è che mi preoccupi più di tanto, una volta che è acceso finché va’...al massimo ricompro un hard disk😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ArChOoN

Assolutamente WD Red, se vuoi esagerare con l'affidabilità WD Red pro ma occhio che sono un po' rumorosi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    291.593
    Discussioni Totali
    6.237.402
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us