Vai al contenuto
Melius Club

landmarq

Qual è l'ultimo album che ritenete un capolavoro vero?

Messaggi raccomandati

floyder
1 ora fa, angeloklipsch ha scritto:

The Final Cut. Meraviglioso.

E che registrazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
angeloklipsch

@floyder Vero. Purtroppo ho solamente il remastered cd ma suona da Dio. Sto cercando il vinile...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
floyder
1 minuto fa, angeloklipsch ha scritto:

Sto cercando il vinile...

Se lo cerchi originale a tutti i costi ok, ma la nuova ristampa non te la farà rimpiangere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
angeloklipsch

@floyder azz ma non trovo neanche quella.. ad esempio su sound and music non si trova nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Shoegazer72

capolavoro e capostipite del post rock.

Per chi ama la new wave, il jazz elettrico, l'ambient, i Talk Talk...

Bark_Psychosis_-_Hex.jpg.ebf8c3e34e5629ea197822071adb7827.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antonew

@Shoegazer72 

bello è bello, parecchio.

Ma non è affatto il capostipite 

del post rock

E’ affar dei giovani di  Louisville 

quello.

Qualche anno prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
angeloklipsch

@floyder l'altro verrà di più solo perché import? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
floyder
Adesso, angeloklipsch ha scritto:

l'altro verrà di più solo perché import? 

È la stessa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Shoegazer72

@antonew gli Slint...

ma credo che nel filone post rock ci finirono un po' dopo che il genere fu così definito dal critico inglese Reynolds proprio a proposito di Bark Psychosis...

per me sono ancora un'indie rock band, slowcore se vuoi, ma non proprio post rock...

già con i Tortoise inizia ad esserci qualche band americana riconoscibile nel solco Bark Psychosis.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
homesick

Questo mi ha regalato emozioni per anni , poi la deriva a nome Mars Volta è andata un po' troppo oltre ma questo... chapeu 

220px-At_the_Drive-In_-_Relationship_of_Command_cover.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

106x0s7.jpg

A mio avviso un capolavoro di Pop inglese...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cla71

Questa signora , con quest album ha appena vinto il Grammy per il genere 

“ americana”. 

Album splendido , dato che , i capolavori sono sempre piuttosto datati ( anche secondo me ),quoto questo lavoro attualissimo. 

Ciao

cla

854E1D9C-FB5C-400F-A8AE-15F375B3A0A3.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
angeloklipsch

@dover Si bellissimo. Uno dei migliori album della band probabilmente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Victrix

1D0A7831-13A6-47C6-ACC6-D8BE1734C127.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lampo65

1549318576232-1385392816.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antonew

W@Shoegazer72 

certo, ma il giornalista ,che non fu certo

il primo a coniarlo, lo scrisse per sottolineare

le possibilità espressive degli strumenti

canonici del rock, un superamento delle ‘tecniche’

codificate del generE

musica trasfigurata quanto vuoi, ma  le cui coordinate 

erano già riconoscibili

(tra tutte l’ambient,la musica da camera).

Se vogliamo son proprio questo più vicini ai talk talk ultimi,

veri pionieri dello slow core.

Ovviamente l’accezione più genuina del termine di

musica davvero non codificata e stereotipata

fu  quella degli americani.

Non assomigliava a nulla di quanto suonato prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Shoegazer72

@antonew sicuramente i gruppi americani inclusi nel post rock erano molto più sperimentali degli inglesi, come già avvenne per il fenomeno wave. 

ricordo che quando uscì SPIDERLAND veniva definito addirittura post-hardcore... sempre comunque un post-qualcosa 😄😄😄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antonew

Adoro il post-Hardcore,ma è un fenomeno della

già dellaseconda parte degli 80 (albini, blind idiot men

Nation of Ulysses ,primissimi unwound per citarne

solo alcuni)

Comunque ,in fin con dei conti, tutte queste definizioni

 lasciano il tempo che trovano ,non escludo che tu 

abbia detto giusto prima secondo una personale interpretazione.

Chiudo l a piacevole divagazione consigliando un altro capolavoro

del 94

LOW - I could live in hope

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kaos73

Non so se è già stato citato e risale ormai a quasi 25 anni fa ('95?).

Ma questo è un capolavoro assoluto. 

Mellon Collie and the Infinite Sadness.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kaos73

Il successivo degli Smashing Pumpkins è forse più discontinuo. Ma almeno tre o quattro pezzi di assoluto rilievo: Ava Adore, Tear, Daphne descend, Blank Page. I primi due poi meravigliosi. L'ispirazione di Corgan fino a quest'album è qualcosa che mi lascia affascinato ed interdetto.

Adore.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nomzamo

Buongiorno a tutti.Per me questo è l'ultimo capolavoro pop.

download.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
floyder
13 ore fa, minollo63 ha scritto:

Nirvana : Nevermin

Primo o poi acquisterò questo vinile, non è il mio genere, ma la copertina li vale tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
minollo63
58 minuti fa, floyder ha scritto:

Primo o poi acquisterò questo vinile, non è il mio genere, ma la copertina li vale tutti.

Meglio tardi che... mai !

Comunque se ti può rincuorare, nemmeno a me diceva molto quando uscì nel 1991, tant'è che non lo presi subito, poi con il passare del tempo alcuni brani si "insinuarono" nella mia mente e alla fine sono arrivato a considerarlo un capolavoro, nel suo genere, come avrai capito.

Ciao

Stefano R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
daniele_g

mmm... quale sia l'ultimo, non saprei, dovrei ripescare e rimettere in ordine cronologico ciò che ho ascoltato negli ultimi 10 anni almeno.

diciamo che ci sono dischi che io chiamo 'conigli dal cilindro', cioè estratti come per magia, perfetti e senza punti deboli.

il primo che mi viene in mente per spiegare cosa intendo è "The wall", ma non è l'ultimo in ordine cronologico, che mi pare sia ciò che chiede l'OP.

tra i più recenti, comunque considerando un arco temporale dell'ordine della decade, perché questi 'conigli dal cilindro' non vengono tirati fuori ogni anno, posso pensare a 'Before the poison' di Marianne Faithful (e mi dicono che anche l'ultimo sia notevole).

be', sarò anch'io banale, ma anche "Creuza de ma" si merita il titolo.

ma ce ne saranno altri, più recenti, che ora non mi vengono in mente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mas 65

New gold dream

Acthung baby

London calling

Disintegration

Back in black

Blue valentine

Behyound in the missouri sky

Joe garage

Morning glory - oasis

Nevermind

Negli ultimi anni non mi viene in mente nulla...

Saluti massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    292.591
    Discussioni Totali
    6.277.423
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy