Jump to content
Melius Club

maximo

cronaca e costume Colloqui di lavoro

Recommended Posts

maximo

Ma hanno davvero un senso e una utilità ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino

non dovrebbero?

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth
10 minuti fa, maximo ha scritto:

Ma hanno davvero un senso e una utilità ?

direi di si... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
newton

due chiacchiere si fanno sempre volentieri ma oggi come oggi, coi navigator, è acqua passata...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

Non so, parlo da dipendente di Ente Privato-Pubblico  dove la selezione viene effettuata diversamente

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

dipende dall'impiego.

le capacità di un saldatore a parole non si vedono

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth
Adesso, newton ha scritto:

due chiacchiere si fanno sempre volentieri ma oggi come oggi, coi navigator, è acqua passata...

😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

forse conta di più il profilo social

che mondo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

Non ho esperienze dirette, quindi suppongo e mi auguro che il cosiddetto colloquio sia preceduto da prove differenti 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo
2 minuti fa, Simo ha scritto:

dipende dall'impiego.

Certamente. Mi chiedo infatti quali profili possano essere valutati tramite una " chiacchierata "

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth

l'attitudine, l'approccio caratteriale e altre cose sono importanti spesso quanto la competenza tecninca.

ovvio che non puoi sperare che i colloqui siano risolutivi e completi ma non prenderei nessuno in un gruppo di lavoro senza parlarci un poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

secondo me pochi.

poi c'è sempre il dubbio, se trovi uno che parla bene ma razzola male sei punto e a capo

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo
6 minuti fa, Simo ha scritto:

e capacità di un saldatore a parole non si vedono

 Indubbio anche questo. Ma potrebbe valere per un ingegnere, un tecnico qualunque, un medico,  ecc  ecc

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

@maximo infatti, ma hanno da magnà anche quelli delle risorse umane

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

So che esistono aziende che selezionano il personale esclusivamente attraverso colloqui... Ma quali garanzie possono esistere con tali modalità ??

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino

il colloquio e' preceduto da nulla o meglio dalla lettura del tuo CV che e' stato probabilmente cio' che li ha fatti mettere in contatto con te

vai ti presenti ti fanno domande, cercano di capire la tua personalità, si aspettano che tu ne faccia e che tu ti sia andato a fare una idea della azienda (cosa fanno, dove producono, e cose del genere)

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

per la mia esperienza e dalle mie parti in genere vige sempre la regola che se conosci o se ti presentano lavori altrimenti vai in una delle tante agenzie e aspetti cosa viene (in genere robetta da poco).

ma anche queste agenzie sono fittizie, io sono stato preso da una di queste ma dietro istruzioni del datore e se non ero raccomandato col cavolo che entravo

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

Per meglio dire, una esperienza l'avrei anch'io, dato che prima della attuale occupazione, ho lavorato per alcuni anni all'ENI  di San Donato Milanese.

Ma li non fui assunto tramite semplice chiacchierata, altrochè... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth

in genere c'è il curriculum e poi i colloqui, nelle aziende strutturate sono più di uno con diverse modalità.

come dicevo prima non sono certo esaustivi ma meglio di non farli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mozarteum

Saper mettere in fila frasi di senso compiuto immuni da intercalare e fumosi inglesismi puo’ essere apprezzato solo in un colloquio

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

Sarà pure vero ma io valuterei le capacità concrete

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

La mia perplessità è che nelle aziende dove si seleziona esclusivamente tramite colloqui, si badi forse troppo alla forma e meno alla sostanza

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
14 minuti fa, maximo ha scritto:

Ma li non fui assunto tramite semplice chiacchierata, altrochè... 

perche' credi che nelle aziende ti assumano su semplice chiaccherata?

Scusa ma non so bene chi ti abbia contato sta roba

L'azienda legge i CV, si fa un'ide dei candidati che poer studi e attività potrebber andare bene, li convocano approfondiscono il CV e poi valutano.

Uno nel colloquio potrebbe mentire. Potrebbe nentire anche nel CV

Ma quello che ti intervista uno che dice balle (o le ha scritte) lo riconosce a 100km di distanza (magari perce' e' uno psicologo e fa colloqui da 25 anni)

Per valutare i tuoi skill tecnici c'e' presente anche quello che porebbe essere il tuo capo che sa benissimo dove portarti nel discorso per capire se ne sai o se sei bravo a simulare di sapere.

Ci può stare che ci sia un "esercizio" specifico ma oggi come oggi si valuta la competenza (quindi di frionte al problema avere ben chiari quali sono i tools da usare per risolvere) che e' qualche cosa di ulteriore alla sempice conoscenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth
4 minuti fa, maximo ha scritto:

Sarà pure vero ma io valuterei le capacità concrete

nei casi che conosco io si fa anche quello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo

Indubbiamente sono criteri molto differenti rispetto alle procedure adottate da Stato ed Enti Pubblici

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

Io colloqui ne ho fatti un paio, mi avrebbero anche assunto ma me la sono tirata, il giorno dopo ho dato il 2 di picche.

Tanto per fare un esempio di quanto ci azzeccano con una valutazione verbale..

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo
Adesso, Simo ha scritto:

Tanto per fare un esempio di quanto ci azzeccano con una valutazione verbale

Appunto, la penso più o meno anch'io così

Share this post


Link to post
Share on other sites
Robbie

Non capisco quale sia il punto.

Nelle aziende strutturate normalmente l'iter è, invio del CV, scrematura, colloquio con le risorse umane (attitudinale), colloquio con il manager di linea (tecnico e a simpatia) e approvazione finale con colloquio del grande capo.

In quelle meno strutturate i passaggi sono più condensati, ma la sostanza non cambia: si cerca di valutare nei limiti del possibile attitudine e capacità tecniche. A chi conosce la materia bastano un paio di domande ben assestate per comprendere il livello di conoscenza di chi si ha davanti.

Non sarà sicuramente la modalità di selezione infallibile, ma per tutto il resto, c'è il periodo di prova.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stefanino
4 minuti fa, Robbie ha scritto:

A chi conosce la materia bastano un paio di domande ben assestate per comprendere il livello di conoscenza di chi si ha davanti.

esatto !

una cosa che oggi si valua molto sono gli soft skills

avere un ufficio un genio che sta sul caz** al mondo e' una perdita colossale

nessuno lo supporterà quando avrà bisogno degli altri e riceverà le risposte con calma

Share this post


Link to post
Share on other sites
maximo
1 minuto fa, Robbie ha scritto:

Non capisco quale sia il punto

Il punto è soltanto uno e cioè che il cosiddetto colloquio, secondo me, non può rilevare oggettivamente tutta una serie di caratteristiche

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    292479
    Total Topics
    6326015
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy