Vai al contenuto
Melius Club

maximo

cronaca e costume Colloqui di lavoro

Messaggi raccomandati

Bizio

Io assumerei solamente tramite colloqui, facendone ben più di uno, con valutatori diversi e preparati allo scopo. Poco o nulla di specifico o tecnico. Qualsiasi lavoro si impara e, se sei in gamba, ci metti anche poco. Se sei un emerito testa di minchia potrai anche imparare a lavorare, ma sarai un peso per l'azienda per ennemila altri motivi.

Nella mia azienda ci sono persone tecnicamente preparatissime su skill specifici, alle quali però puoi far fare solo la cosa per la quale sono preparati. Appena gli cambi contesto (e il contesto nel mondo del lavoro cambia sempre più spesso) diventano ingestibili. 

Non riesco a trovare un motivo per il quale non dovrei valutare i soft skill di una persona tramite colloquio. Anche i lavori più specializzati si svolgono in un contesto di gruppo e relazionale. 

Non parliamo poi della capacità di mettere insieme due frasi di senso compiuto, o di conoscere (ma anche intuire) le regole base per non far diventare una riunione di lavoro pari ad una riunione di condominio. Doti molto più rare di quanto si pensi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
14 ore fa, maximo ha scritto:

Stando a quello che dici, nel mio ambito lavorativo dovrei buttare giù dalla finestra il  90% dei colleghi

probabilmente non e' stato fatto un buon colloquio tale da  far emergere il tignoso che c'e' in loro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
11 ore fa, siebrand ha scritto:

Ho sentito, oggi, in TV, che 'sti navigator prenderanno un ottimo stipendio, fin da subito...

lo spero al fine che il compenso sia attrattivo per persone preparate che, in caso contrario, andrebbero altrove.

Purtroppo sento parlare di cifre estremamente basse (30000 lordi annui)

Spero non sia vero

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth
5 minuti fa, stefanino ha scritto:

Purtroppo sento parlare di cifre estremamente basse (30000 lordi annui)

Spero non sia vero

ma veramente pensi che potrebbero prendere di più?


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2

si ma cosa vuoi che paghino uno che in teoria è laureato in qualcosa ma non si sa niente della sua esperienza pratica.

i selezionatori bravi me li vedo proprio che vanno a lavorare per un ente terzista inquadrati non si sa come e sbattuti in un ufficio del peggio

incancrenito che ci sia come i centri per l' impiego. ieri con la punta dell' orecchio ho sentito in tv uno che credo fosse dell' anpal sentenziare

che nei centri non c'è posto per avere un ufficio dedicato per i selezionatori. ascolta a me, sparati che è meglio. sarà il festival della raccomandazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth
1 minuto fa, audio2 ha scritto:

sarà il festival della raccomandazione.

è l'ennesimo stipendificio, evidente sin dall'inizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2

guarda quello che penso io è che se a qualcuno gli dai un cespite qualcosa gli devi anche far fare, ma saranno principalmente posizioni di basso livello.

tanto valeva darle in gestione ai comuni dove a seconda delle capacità anche fisiche degli aspiranti lavoratori si potevano trovare un sacco di lavoretti asocialmente inutili

che però sono sempre meglio dell' ozio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Felis

Sono andato per curiosità a spulciare i requisiti e scrivono "esperienza minima di 4 anni nelle risorse umane"... 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
13 ore fa, lufranz ha scritto:

Praticamente il 50% delle risorse del personale andava sprecato in litigi.

assolutamente vero.

diverse possibilità

lo scassaminchie operativo che non sa lavorare in gruppo. Di fatto il gruppo e' carente di una persona (incompatibile)

lo scassaminchie coordinatore: una arma tattica che si dovrebbe usare per battere la concorrenza (esempio cercare di farglielo assumere)

lo scassaminchie top (più raro). questo e' capace di smontare una azienda in trenta millisecondi

.

Ma ci sono anche situazioni (moooolto frequenti) in cui il Top non scassa ma semplicemente fa pessing per raggiungere un obiettivo e gli scassaminchie (veri) che ha sotto rendono l'obiettivo irraggiungibile.

La cosa divertente e' che si gli chiedi come mai la motivazione e' "perche' il mio capo non capisce un cazo"

.

Ecco gia' quelli che per default hanno capi scemi mi mettono in allarme.

Se il capo e' scemo e tu sei intelligente come mai lui e' il capo e tu sei il tirapiedi?

Seconda domanda: se veramente il tuo capo e' scemo e posto che sia irremovibile (nel senso che li e' e li resta) perche' lavori ancora per una azienda che, selezionando capi scemi come tu credi, ha di fronte un fallimento certo?

Ad amici o conoscenti che mi raccontano di quanto sia inetto il loro capo e di quanto sia inutilmente rompiscatole gli chiedo: ma se e' così, se tu sei cosiì abile come dici perché sei ancora in quella azienda?

Due possibilità: a) non e' vero quel che dici,  b) e' vero ma sei piu' pirla di lui tanto da accettare la situazione e rimanere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
34 minuti fa, briandinazareth ha scritto:

ma veramente pensi che potrebbero prendere di più?

se vuoi essere attrattivo nei confronti di professionisti ben preparati credo che ci voglia dal triplo a salire

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
29 minuti fa, Felis ha scritto:

"esperienza minima di 4 anni nelle risorse umane".

bisogna capire quale tipo di esperienza

però secondo me uno che ha quattro anni di esperienza nelle HR (spesso laureati in legge o in psicologia) 30000 euro lordi non ne trovi molti se consideri che, inoltre,  sono contratti biennali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

Non si capisce perché molti continuino a lavorare in ruoli e per aziende che non gradiscono. Si danno le dimissioni, si fa un giretto a vedere un po' di posti di lavoro nuovi, si sceglie e si cambia: Che ccé vó ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth
23 minuti fa, stefanino ha scritto:

se vuoi essere attrattivo nei confronti di professionisti ben preparati credo che ci voglia dal triplo a salire

Si... Diamo 90000 ai navigator... 

😂

Non prendiamoci in giro, è una buffonata per distribuire qualche prebenda... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo
1 ora fa, stefanino ha scritto:

probabilmente non e' stato fatto un buon colloquio tale da  far emergere il tignoso che c'e' in loro

Ho già detto che lavoro nel Pubblico impiego  e qui si viene assunti tramite concorso. Non esiste colloquio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo
14 ore fa, °Guru° ha scritto:

Se uno è un cog**** lo capisci esclusivamente dal colloquio. Non solo dalle parole, ma anche guardandolo in faccia. Non dimentichiamo che ci sono fior di laureati che sono emeriti cog****. Anche persone di notevole esperienza hanno difficoltà a relazionarsi nel lavoro in team. Poi ci sono altre caratteristiche, che per determinati lavori hanno una certa importanza: una mia conoscente che ha sempre  lavorato nei ristoranti, si lamentava del fatto che un ristorante di livello avesse la fama di non assumere per le mansioni in sala gente tatuata. Personalmente sono d'accordo col ristoratore. Se un neolaureato mi arriva al colloquio con una biscia che sale dal colletto fin dietro l'orecchio preso paro paro dall'ultimo tronista, per me è pronto per i mercati generali.

Forse questo è vero secondo la tipica mentalità italica, che poi non varia tanto da Nord a Sud. Mi pare che in altri paesi europei, per non parlare degli USA, la situazione sia completamente differente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo

In fin dei conti, se davvero esiste una profonda differenza tra  aziende private (sul serio private)  e pubblico impiego non posso che gioirne, ma al contempo non posso non rammaricarmi di quanto avviene nel pubblico 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
°Guru°
1 ora fa, Felis ha scritto:

Sono andato per curiosità a spulciare i requisiti e scrivono "esperienza minima di 4 anni nelle risorse umane"... 😁

Che fa il paio con:

https://www.lercio.it/reddito-di-cittadinanza-esclusi-quelli-che-hanno-comprato-caldarroste-negli-ultimi-due-anni/?fbclid=IwAR1232_MI_D3THUDvFgQU5lcjeIk9Iu23jnJChkjBJuV1WTkJFw65KllSVQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano
3 ore fa, stefanino ha scritto:

Ma ci sono anche situazioni (moooolto frequenti) in cui il Top non scassa ma semplicemente fa pessing per raggiungere un obiettivo e gli scassaminchie (veri) che ha sotto rendono l'obiettivo irraggiungibile.



La cosa divertente e' che si gli chiedi come mai la motivazione e' "perche' il mio capo non capisce un cazo"

2 ore fa, Martin ha scritto:

Non si capisce perché molti continuino a lavorare in ruoli e per aziende che non gradiscono. Si danno le dimissioni, si fa un giretto a vedere un po' di posti di lavoro nuovi, si sceglie e si cambia: Che ccé vó ? 

Avete una visione un po' ingenuamente meritocratica e deterministica, sarebbe bello che le aziende funzionassero così, ma purtroppo è molto lontano dalla realtà. I top manager si muovono da un'azienda all'altra portandosi dietro le proprie truppe cammellate formate da yes men, che magari saranno anche preparati, ma spesso mancano della minime capacità relazionali e di elasticità; ricoprono quelle posizioni perché i top manager si comportano come baroni universitari,  si circondano di collaboratori che mettono in pratica la propria visione aziendale senza mettere in discussione le scelte del manager, ed è noto che la collegialità è una risorsa, il dirigismo è un grosso limite.

Per @Martin: non mi pare che ci siano così tante possibilità di migrare da un'azienda all'altra in questo momento, soprattutto se hai passato i 40 anni, quindi spesso le persone si lagnano del proprio posto di lavoro perché sono costrette a rimanerci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
2 ore fa, maximo ha scritto:

Ho già detto che lavoro nel Pubblico impiego  e qui si viene assunti tramite concorso. Non esiste colloquio

appunto e questo sembra essere un bel limite (almeno per quello che riferisci ovvero che i rompicogliones abbondano e , putacaso, i colloqui individuali non esistono)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
40 minuti fa, SonicYouthMilano ha scritto:

soprattutto se hai passato i 40 anni,

classica scusa di chi non ha voglia di muoversi

i maggiori passaggi  tra aziende per personale veramente qualificato riguarda la fascia 40-60

se non ci credi vai dal primo cacciatore di teste e chiedi

40 minuti fa, SonicYouthMilano ha scritto:

I top manager si muovono da un'azienda all'altra portandosi dietro le proprie truppe cammellate formate da yes men, che magari s

il 99% dei top manager va in una azienda la studia per bebne e dopo decide se andare a pescare da fuori (pescando tra collaboratori DI VALORE ex o non ex che siano)

Il TOP manager incompetente che trascina in azienda persone piu' incompetenti di lui , inadeguati e pure villani, e' la consolazione del travett sufficientemente stolti da confondere la tensione al risultato con la rottura di palle gratuita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano

@stefanino No Stefanino non è una scusa, prova a leggere un po' di annunci di aziende che cercano personale, spesso l'età massima è 28 anni; forse per posizioni apicali l'esperienza conta ancora qualcosa, ma per la massa dei lavoratori dipendenti superati i 30 anni sei fuori mercato.

Mia cugina è un cacciatore di teste, con 25 anni di carriera alle spalle , e il panorama delle figure dirigenziali in Italia da quello che mi racconta è desolante.

E mi dispiace, ma un top manager in Italia non studia l'azienda, spesso viene reclutato per compiti specifici, come dismissioni e lavori ingrati che prevedono macelleria sociale, sono in pochi che riescono a mettere in atto veri piani di sviluppo, in un mercato asfittico come quello italiano, si limitano a gestire il presente, um po' come amministratori di condominio.

E ti ricordo ciò che disse Marchionne: quando un lavoratore sbaglia è quasi sempre responsabilità dei superiori che non sono in grado di dare direttive chiare o d organizzare il lavoro in maniera efficace

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
41 minuti fa, SonicYouthMilano ha scritto:

Avete una visione un po' ingenuamente meritocratica e deterministica, sarebbe bello che le aziende funzionassero così, ma purtroppo

la maggior parte delle aziende che funziionano funzionano così

quelle che non funzionano così sono morte o moribonde

ingenuamente e bla bla bla: 43 anni spesi in aziende di diverso tipo con censimento aziendale compreso tra 6 (sei) e 140.000 (centoquarantamila) persone in ruoli diversi (da travett a quello che conta)

Di ingenuo vedo solo un risorso allo stereotipo che fai per consolarti e convincerti di avere ragionbe

Fai pure ma occio ch e l'abito mentale perfetto per i "travett forever"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2

si e i top manager quanti sono ? l' 1% del personale ? lo 0.1 % ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
5 minuti fa, SonicYouthMilano ha scritto:

No Stefanino non è una scusa, prova a leggere un po' di annunci di aziende che cercano personale, spesso l'età massima è 28 anni; f

allora non ci capiamo

sicuramente colpa mia

parlo di persine esperte e preparate

secondo te una azienda che pone un limite anagrafico di anni 28 cerca uno esperto e preparato ?

Dai su sta cercando un laureato che abbia fatto un paio di annetti in azienda (un junior-junior)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
9 minuti fa, audio2 ha scritto:

si e i top manager quanti sono ? l' 1% del personale ? lo 0.1 % ? 

scusa ma i top manager sono stati tirati in ballo da chi sostiene che siano dei cretini

gli puacerebbe essere a lloro cretini come il top manager

(ma li capisco:  un po' di rodimento di cullo quando a 40 -50 anni sei ancora un impiegatino ti prende. Sarebbe piu' furbo chiedersi perché ma ognuno ha il proprio carattere)

)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
audio2

io parlavo di grandi numeri. la grande maggioranza ha impieghi con ruolo definito e non eccelso. di qui la difficoltà di cambiare, se il mercato quello chiede quello accetti.

poi i validi sempre ci saranno, ma sempre pochi restano, anche perché la richiesta quella è, ovvero minima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano
3 minuti fa, stefanino ha scritto:

scusa ma i top manager sono stati tirati in ballo da chi sostiene che siano dei cretini

gli puacerebbe essere a lloro cretini come il top manager

(ma li capisco:  un po' di rodimento di cullo quando a 40 -50 anni sei ancora un impiegatino ti prende. Sarebbe piu' furbo chiedersi perché ma ognuno ha il proprio carattere)

Accidenti che astio!!! Brutta giornata? 

Se ti riferisci a me, io sono un impiegatino per scelta, non sono mai stato interessato alla carriera, capisco che possa essere una scelta difficile da comprendere, ma le soddisfazioni della mia vita le ottengo da ambiti che non sono lavorativi, il lavoro è funzionale a darmi il minimo per una vita dignitosa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
4 ore fa, briandinazareth ha scritto:

ma veramente pensi che potrebbero prendere di più?

non penso che potrebbero ma semplicemente che se vuoi avere persone preparate a coniugare offerta e domanda con un successo elevato ipotizzabile sulla base di una esperienza comprovata in ambiti analoghi devi seriamente pensare di investire una cifra considerevole

Poi , parlandoci chiaro, stiamo parlando di 4000 netti o giù di li mica di superstipendi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
3 minuti fa, SonicYouthMilano ha scritto:

io sono un impiegatino per scelta,

molto credibile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonicYouthMilano

@stefanino Va be', se non mi credi, è anche inutile confrontarsi, io parte sempre dal presupposto che il mio interlocutore sia in buonafede, se invece tu pensi che la mia non sia stata una scelta, ma dettata da limiti cognitivi o di altri tipo, non provo nemmeno a convincerti del contrario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    293.330
    Discussioni Totali
    6.307.378
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy