Jump to content
Melius Club

ulmerino

diffusori che abbattono le leggi della fisica...

Recommended Posts

ulmerino

Ciao a tutti, dopo diversi affari che ho concluso a prezzi stracciati (ho preso in tre mesi una coppia di imf tls50II, una di ATL HD314i e una di Oracle Helicon, tutto per complessivi 1600 euro, ho tenuto queste ultime...per ora...che ho il click facile😅 ), ho fatto un paio di acquisti senza pensarci tanto, giusto per caxxeggio, ho preso una coppia di Visonik Ambassador100 a 40 euro e una di Elac Dipol 60 a 50 euro+S.s.. Non le ho considerate molto dopo che sono arrivate, poiche' ero impegnato nel restauro delle B&W 801 di Sandro. Allora le ho portate dal mio amico @micromega, audiofilo sopraffino, i suoi impianti sono stati sempre semplici, allestiti cum grano salis, con un rapporto risultato/prezzo strepitoso, ed ha un ambiente d'ascolto piccolo, ma acusticamente perfetto. Gli ho detto vedi un po' di farle suonare...sinceramente non mi aspettavo granche' da quelle due coppie di diffusori, che dovevano confrontarsi con una rampante coppia di Kef 104AB tirate a lucido con un crossover che trasuda condensatori e induttanze Jantzen di alto livello spinte da un integrato Meridian e un lettore sony o technics con dac Cambridge. Il suono che scaturisce da questa catena, complice anche l'ambiente acusticamente eccellente, e' incredibile in tutti i parametri, estensione in frequenza, ambienza, raffinatezza, dinamica, coinvolgimento...e' un impianto che rasenta la perfezione...

Oggi sono andato a sentire le Visonik e le Elac...il mio amico mi aggiornava giorno per giorno ( suonano da schifo, vanno leggermente meglio, non c'e' male, bel suono, sono incredibili! ). Tutte e due le coppie sono ferme da anni, i filtri non sono stati toccati, quindi c'e' ancora margine di miglioramento, ma ora dopo ora, il suono da mediocre si trasformava in qualcosa di raffinato esteso ed emozionante...Oggi pomeriggio sono rimasto esterrefatto...le Visonik hanno un suono "ignorante", grintosissimo, basse frequenze con un punch e una profondita' che non ti aspetti da un diffusore piccolino ( ma il woofer e' da 20cm bello tosto...), voce cristallina, alte frequenze estese e definite.E' un diffusore che fa della grinta e della dinamica la sua forza, forse non e' raffinatissimo, ma tremendamente coinvolgente...sembra una cassa da pavimento di medio litraggio. Scena sonora molto larga ma non eccessivamente a fuoco...Abbiamo ottenuto i migliori risultati con un integrato Nad di quelli moderni, con adeguata erogazione in corrente, mentre per le Kef 104AB (il campione da battere, o quantomeno con cui confrontarsi...),  il Meridian e' quello che si sposa meglio...

Le Visonik, in termini assoluti, sono dei piccoli campioncini, si trovano a 4 soldi, sono costruite superbamente, con un mid a cupola, robustissime e ben suonanti, con una discreta efficienza. Gradiscono ampli moderni con buona erogazione, non metteteci quei ruderi di 50 anni fa anemici e senza spinta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@ulmerino Non faccio fatica a crederti,  infatti tempo fa ho ascoltato le David 9000, mi fecero davvero una bellissima impressione.  Brutte tanto,  ma che suono... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

Ma il diffusore che mi ha lasciato davvero con l'amaro in bocca (poi vi spiego perche') e' la Elac Dipol 60 . diffusori di dimensioni lillipuziane , una ventina di cm alte, larghe 12 e profonde 15, hanno un cabinet di alluminio estruso massiccio e pesante (6/7kg.), tanto che sembra che dentro ci sia piombo. Sul frontale di dimensioni tali da accogliere appena i trasduttori, c'e' spazio per un wooferotto da 10 cm con diaframma in alluminio e profilo a cupola rovesciata e sospensione in gomma, robusto e rigido, e un tweeter in materiale plastico trasparente con grande magnete. Sul retro due bei morsetti dorati, due fori di accordo reflex e un tweeter posteriore d'ambienza (eccezionale il lavoro che svolge), uguale a quello davanti. Efficienza bassa, bassissima, ad occhio e croce siamo intorno agli 81/82 db, ma il suono che fuoriesce, amplificato dall'integrato Nad, e' grande, glorioso, gaudioso, grandioso...😂!!!Digeriscono quantita' inusitate di watt e corrente, senza scomporsi, soundstage largo, tutto e' a fuoco perfetto, si "vedono" i musicisti, la definizione e' molto spinta e poi la timbrica...incredibile...credo che arrivino a 50 hz in basso, punch, potenza, nettezza e definizione delle basse frequenze e' da urlo, soprattutto guardando i due nanerottoli, ottima in senso assoluto, raffinatezza sulle voci ed estensione, ariosita' e dettaglio alle alte frequenze commoventi...Per PICCOLI AMBIENTI ( 10/15 mq e anche meno ) per me e' un riferimento assoluto...se qualcuno e' in zona e' obbligato ad ascoltare queste pulci...STREPITOSE...e il suono continua a migliorare...D'OBBLIGO un ampli correntoso, con i Nad ci va a nozze.

Amaro in bocca perche'...puo' essere che nessuno si accorga di questi piccoli capolavori?nessuno ne parla, si dice per luogo comune che i diffusori tedeschi abbiano un suono freddo e asciutto...niente di piu' falso...ultimamente proprio dalle casse tedesche ho avuto le sorprese piu' gradite...Visonik, ATL e queste Elac...mi chiedo cosa sono capaci di fare le serie superiori...Con una tenda davanti all'impianto, dopo aver ascoltato, credo che tutti affermeranno di aver ascoltato un diffusore da pavimento...ma parecchie persone pensano che un diffusore cosi' piccolo e poco blasonato non possa suonare granche'...cercatene una coppia, mettetela in condizione di rendere al meglio, e in piccoli ambienti sono il non plus ultra...in termini assoluti siamo ad un livello di raffinatezza timbrica veramente elevato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

20190207_172953_resized.jpg

20190207_173017_resized.jpg

20190207_173150_resized.jpg

20190207_173239_resized.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

Le Kef 104AB sono ancora le Regine della saletta, ma le Elac su certi parametri (precisione, definizione e scena sonora), le ritengo superiori...

20190207_173259_resized.jpg

20190207_181354_resized.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cabrillo

@ulmerino Minchia come suonano!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Elac a mio parere ha sempre proposto ottimi diffusori, ma stando sui mini formati anche le Technics SB f2 o le Canton GLE 40 se bene amplificate fanno veramente paura...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cabrillo

Nel secondo impianto ho una coppia di Canton gle 60 pilotate dal Pioneer sa 8500 e suonano bene.

9f447863-da47-48ab-ac35-a086dfbf35ad.thumb.jpg.e54fb6d9711cc447a4767b9eb326b776.jpg6b644724-1ecb-49be-9293-60c1dcf0a1cd.thumb.jpg.2bdece247c1b39c52f9e07696f68e098.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@Cabrillo Ci credo, ma sono già più grandi...dovresti sentire le 40...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
16 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

Ci credo, ma sono già più grandi...dovresti sentire le 40..


oppure le HC 100 che, senza pretendere bassi da oltretomba visto il mid woofer che hanno, sono deliziose.

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@BEST-GROOVE le HC 100 non le ho mai sentite, ma ci credo senza problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

@Cabrillo sembrano le mie Visonik...comunque le Elac hanno come punto di forza, oltre alla risposta in frequenza incredibile, la finezza di grana e l'ambienza, parametri caccosamente audiofili, ma che qui hanno una loro ragion d'essere, la precisione e la capacita' di districare anche masse sonore complicate e' impressionante, su tutte le frequenze, le basse hanno un'articolazione da paura... radiografanti e chirurgiche senza essere fastidiose, anzi, godibilissime piene e potenti Le Visonik non eccellono in questi parametri...e si sente...anche se hanno altri lati vincenti, ma sono piu' grossolane nel suono.

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

229527513_4.jpg.42446ab2a34328d70decda9ca65ca14c.jpg

Allora, ho una coppia di queste ridicole scatolette di plastica della Philips con wooferino da 12/13 cm e tw a cono, le tengo in mansarda dai miei collegate ad un sintoampli Saba: unico trucco, l'utilizzo del loudness, che compensa perfettamente il risultato rendendo il suono naturale ed esteso.

Nessun miracolo, ma riescono a scendere in basso in modo che a volte l'occhio non si trova d'accordo con l'orecchio!!

La gamma alta ha un discreto roll-off, ma è bello il risultato d'insieme, non so come spiegare, sembra un monovia, un audiofilo (quale io non sono) userebbe la parola "coerenza".

E pensare che credo facessero parte di un coordinato compatto anni '70...

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@ulmerino Visto che hanno il tweeter posteriore,  é meglio lasciare spazio dietro o magari possono andar bene anche in prossimità di una parete? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

Abbiamo posizionato le Elac ad una trentina di centimetri dal fondo della parete attrezzata, l'influenza del tweeter e' determinante per la ricostruzione dello stage sonoro, il suono e' largo, alto e a fuoco, dietro le pareti riflettenti del televisore e della vetrinetta fanno miracoli.Provando ad attaccarle al fondo il basso era addirittura troppo presente tanto che abbiamo dovuto tappare un foro del tubo reflex...l'aria esce dietro ad una pressione molto elevata. La posizione in foto e' quella di maggior soddisfazione per estensione, ambienza e trasparenza. Sono diffusori da trattare come se fossero ben piu' grandi, non amano stare in un angoletto, ma esigono un attento posizionamento. Sono piccoli solo nelle dimensioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bizio

@ulmerino Quelle Elac le ho ascoltate nella versione con tweeter AMT. Tutto quello che hai descritto tu con aggiunta la magia dell'Heil. Davvero fantastiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

Belle. Questi piccoli diffusori riescono ad essere sorprendenti. Me ne sono reso conto da quando per curiosita' presi una coppia di Indiana Nano 2 dimensioni 19 × 12 x 12. Messe addossate alla parete come vuole il progetto ogni volta che le ascolto mi meraviglio del oro volume di suono rispetto alle microscopiche dimensioni. Da 2 giorni le ho connesse al " nuovo  arrivato  " Sansui AU 117 ,  ed hanno fatto un ulteriore impressionante salto di qualita' !

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza
Il 7/2/2019 Alle 22:02, v15 ha scritto:

E pensare che credo facessero parte di un coordinato compatto anni '70...

Lei mi tenta...le ho già viste un paio di volte nei mercatini e mi son sempre detto che non posso prender tutto ... alla fine mi toccherà cedere, lo sò già. 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

@ulmerino Chiedo scusa per l'OT , vorrei sapere il video delle Dipol 60 quanti Mb e'? Lo chiedo perche voglio postare un video delle mie IL Nano 2 ma mi dice che posso inserire video massimo di 2,44 Mb...

Screenshot_20190210-214124_Chrome.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

@long playing tutti abbiamo 66MB di dati da caricare, quando arrivi alla fine cominciano a comparire quegli avvisi: non è che non puoi caricare video più pesanti di 2,44...è che ti sono rimasti 2,44 MB di dati a tua disposizione per qualsiasi cosa (foto o video che sia)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

@long playing i video ti conviene caricarli su youtube e poi metti il link qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

@landrupp 

1 ora fa, landrupp ha scritto:

è che ti sono rimasti 2,44 MB di dati a tua disposizione per qualsiasi cosa (foto o video che sia

Quindi una volta " consumati " i 66 Mb non si potra' inserire piu' niente per sempre?...

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

@ulmerino Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

@long playing lo scopriremo solo vivendo...😂

.

No, in realtà dovresti cancellare un po' di roba che hai pubblicato, c'è una funzione apposita nel tuo profilo che ti visualizza tutti i tuoi allegati: il problema è che una volta i tuoi post li potevi sempre modificare, da quando VHF è diventato Melius, i post dopo un'ora si cristallizzano e non puoi più cancellare nulla...a ora, ho l'impressione che terminati i 66 ti attacchi, ma verificherò se si può liberare spazio e come.

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

@landrupp Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

lo spazio costa  non è infinito. purtroppo ci son forumer che abusano dl caricamento di video e foto, anche quando non è necessario (invece dl titolo di un album postano la copertina o caricano un video). 

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

@cactus_atomo Enrico buongiorno, ma c'è la possibilità di ripulire/alleggerire il profilo da immagini o video nelle vecchie discussioni non più utili? 

.

Ho provato ad eliminare alcune cose ma non trovo il modo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@landrupp Ho postato la stessa domanda nei "Tip and tricks" perché anche se ho più del 50% di spazio disponibile, è in effetti una cosa importante da sapere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    292529
    Total Topics
    6328071
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy