Vai al contenuto
Melius Club

Schelefetris

Montalbano

Messaggi raccomandati

Schelefetris

oggi  nuova storia su Rai 1

sono curioso di vedere se è ancora brillante la sceneggiatura, la fotografia e il cast

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spersanti276

Pronto.

Frittatone, birra etc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Schelefetris

@spersanti276 devi dire a tutti quindi di non rompere i cabbasisi durante la visione :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spersanti276

👍...obviously.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
adriatico

ahahahaha migranti dal mare anche in Montalbano... al Salvino gli viene uno s-ciopone ahahahahah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mom

L’ audio non era al meglio, a volte anche di difficile comprensione. Catarella esagerato. Mimì praticamente assente. Poco dinamismo.  Non mi è parsa una puntata da annoverare tra le migliori. Aspetto il prossimo lunedì.  :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Schelefetris

Catatrella è da sempre, per me, il punto debole della serie, troppo macchietta esagerata e superflua. La storia a me non è dispiaciuta, soliti intrecci e finale non giallo come non giallo è Camilleri. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kauko

ho trovato la vicenda un pochino impapocchiata (confusa), sembravano dei pezzi di collage messi insieme.

che c'entra la questione degli sbarchi con tutto il resto della vicenda?...

Camilleri nel presentare la puntata parla di un errore di Montalbano, qual è st'errore? a me sfuggì.

anche sta storia di elena, tutta storta, Livia che nel film fa ste apparizioni che trovo un pochino insulse, catarella visto e rivisto che invece ha troppo spazio,  il dott pasquano che è assente mentre sarebbe il caso di trovare un nuovo attore... sono piccoli difetti che ho notato anche nelle precedenti puntate e che mi fanno un pochino calare il desiderio di seguire la serie.

anche io ho avuto difficoltà con l'audio, pensavo fosse un problema mio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pasquale SantoiemmaGiacoia
3 ore fa, kauko ha scritto:

Camilleri nel presentare la puntata parla di un errore di Montalbano, qual è st'errore?


Forse l'errore è nel determinare, di fatto, con una telefonata, la fuga della duplice assassina.

Errore stemperato "ad arte" da Camilleri in quanto prima di fuggire la donna rende una confessione spontanea scritta e in busta chiusa...

Tuttavia ritengo che ci sia una lieve falla nella sceneggiatura in quanto poco si comprende quando-dove il commissiario

esercita fuori sede (nel triveneto per la festa che sarà). Lo si comprende bene solo quando si rivolge alla polizia locale per la ricerca della fuggitiva.


Infine (a me piace pensare) che Camilleri abbia "studiato" quell'errore da far fare al suo commissario per sottolineare lievemente

(e lievemente con ironia) che c'è, persino in Montalbano suo eroe, una qual difficoltà-di pensiero-azione (di pensata offuscata, errore in azione)

quando l'acqua è per lui straniera, quando poco si conosce azioni-reazioni delle persone di diversa mentalità

(e quindi le persone divengono più imprevedibili). 

Persone che sono al di fuori del suo classico territorio d'indagine umana, Vigata e la Sicilia.

(ripeto, a me piace pensarla così).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nomzamo

Quando le aspettative sono alte di solito arriva la delusione.

Ecco cosa ho provato ieri sera.Sceneggiatura approssimativa,dialoghi tirati via,si parlavano e dopo 30 secondi cambiavano inquadrature.La recitazione che si capisce essere un po' stanca rispetto ai tempi d'oro.La storia abbastanza modesta e poco articolata come invece si era abituati a vedere.E dulcis in fundo "l'errore" del commissario Montalbano anticipato anche da Camilleri a inizio puntata che effettivamente non è che sia così chiaro se non il fatto di aver "avvertito"l'assassina che sarebbe andato da lei a Udine dandole il tempo di scappare oltre al fatto di non aver preso in considerazione il fatto che potesse essere stata una donna(semmai in questo caso indotto dal medico legale...)

In sostanza giudizio negativo anche e soprattutto ripensando a quello che è stato.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill

Certi dialoghi non si capivano , un poco noiosetto e con un Mimì quasi del tutto assente .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luckyjopc

Hanno perso freschezza hanno quasi 60 anni. chiuderei la serie 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom
23 ore fa, kauko ha scritto:

che c'entra la questione degli sbarchi con tutto il resto della vicenda?...

Nei libri di Montalbano, oltre alla "storia" in sé, c'è sempre un aggancio alla vita e al mondo reale, che sia un giudizio politico (vedasi un capoverso nell'ultimo libro, dedicato ai pentastellati...) o un fatto di cronaca.

In questo c'è, molto dettagliata, la vicenda degli sbarchi e dell'intervento del suo commissariato per gestire li stessi, quale riconoscimento alle forze di Polizia che realmente nella costa meridionale della Sicilia si occupavano dell'accoglienza di questi disgraziati. Questa volta però - al contrario del Ladro di Merendine dove la questione immigrazione clandestina era parte intergrante del "giallo" - la vicenda sbarchi è solo una descrizione, senza diretto coinvolgimento con la vicenda (pur se la lavorante della sartoria era nordafricana e utilizzata come intermediatore da Montalbano).

Riguardo alla stanchezza del film che dire... è la stessa stanchezza che traspare nei libri... Montalbano è molto più anziano dell'attore che lo interpreta, il pensiero gli "faglia" e commette errori determinanti (come appunto la telefonata all'assassina.. dall' "Altro capo del filo"..), e Livia è sempre meno presente nelle vicende e nei pensieri del Commissario, che infatti nell'ultimo libro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kauko
15 minuti fa, etnatom ha scritto:

Livia è sempre meno presente nelle vicende e nei pensieri del Commissario, che infatti nell'ultimo libro...

avevo notato, nel film lei lo saluta sempre ...ciao amore... e lui dice solo... ciao...

con le letture sono indietro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Schelefetris

non comprendo come abbiano scelto la sostituta che interpreti Livia. Carattere e recitazione totalmente diversa anzi opposta alla Livia che ci hanno proposto per anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tappodiferro

Livia è un personaggio talmente secondario, che potrebbe diventare bruna, senza interferire con lo svolgimento delle storie.

P.s. concordo con tutti quelli che hanno notato una certa 'stanchezza' nel meccanismo 'Montalbano'.

Vent'anni sono tanti, ma erano tanti anche diciannove.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ar3461

E che dire di un personaggio che manca come il dottor Pasquano... I suoi duetti con Montalbano... Mitici

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Schelefetris
10 ore fa, tappodiferro ha scritto:

Livia è un personaggio talmente secondario, che potrebbe diventare bruna, senza interferire con lo svolgimento delle storie.

permettimi di dissentire, in vari racconti è fondamentale nelle storie, è una presenza costante nella vita privata di Salvo, che fa anch'essa parte della narrazione dei personaggi, nel bene e nel male,  come da pirandelliana memoria. In più un buon romanzo è tale quando anche i personaggi "periferici" sono ben delineati e descritti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Pasquale SantoiemmaGiacoia
Il 12/2/2019 Alle 13:31, Nomzamo ha scritto:

oltre al fatto di non aver preso in considerazione il fatto che potesse essere stata una donna (semmai in questo caso indotto dal medico legale...)


Pasquano (o meglio Marcello Perracchio) è deceduto, stava già male da tempo. 

https://www.ragusaoggi.it/torna-montalbano-orfano-del-dottor-pasquano-marcello-perracchio-mentre-il-commissario-rischia-larresto/

Personalmente trovo l'errore del nuovo medico legale, giovane & moderna (la sicurezza nel dichiarare a M che non può essere stata una donna...)

un qual tributo postumo di Camilleri allo "stile antico" del vecchio medico legale. Ma non solo!

Camilleri pare sussurarci, fra le righe, nelle recchie di noi tutti spettatori,

...Con la scomparsa (in scena) di quella tipologia antica di medicina legale... 

in qualche modo muore l'indagine classica delle "forze dell'ordine"

e nasce e impera una certezza nuova fatta di DNA da cercare come unica pista da seguire

oltre alla cella, dov'era quella del telefonino assassino...


Montalbano ci sembra vecchio, antico, anche perché è "anticaglia" il suo modo di condurre le indagini in questa modernità

che tende a sostituire l'uomo e il pensiero umano  con la macchina, il macchinario e solo in quello,

perché tanto basta per "sapere e scoprire la verità".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nomzamo
11 minuti fa, Pasquale SantoiemmaGiacoia ha scritto:

Montalbano ci sembra vecchio, antico, anche perché è "anticaglia" il suo modo di condurre le indagini in questa modernità

che tende a sostituire l'uomo e il pensiero umano  con la macchina, il macchinario e solo in quello,

perché tanto basta per "sapere la verità"

...e questo era proprio uno degli aspetti che più mi ha fatto appassionare a Montalbano.Tale contrapposizione è stata per me,uno dei punti di forza della serie.

Ora credo però che la vena si sia esaurita a tutto tondo ed è ora di mettere la parola fine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom
48 minuti fa, Nomzamo ha scritto:

mettere la parola fine

state scherzando spero... avete visto i dati di ascolto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nomzamo

Ok allora mettiamo la parola fine ai dati di ascolto...😉😃

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom

Nel senso che finchè ha seguito continueranno a farlo..

Comunque si vede che guardate il film ma NON leggete i libri.. la stanchezza che dite c'è già in quelli, non so se è autentica stanchezza di Camilleri (ricordo che è cieco e "scrive" per interposta persona, dettando ad una giovane scrittrice siciliana), o se l'Autore vuole esprimere la stanchezza del commissario..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill

Nell'ultimo episodio la scena era solamente di Montalbano e Fazio e il solito casinista Catarella e gli altri ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
etnatom
1 minuto fa, bungalow bill ha scritto:

Nell'ultimo episodio la scena era solamente di Montalbano e Fazio e il solito casinista Catarella e gli altri ? 

Ripeto. Leggete il libro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill

E' stato noioso il telefilm figuriamoci il libro .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tappodiferro
5 ore fa, Schelefetris ha scritto:

permettimi di dissentire

Certo, ci mancherebbe.

Secondo me, è un personaggio secondario nella serie televisiva, e può essere che sia meno marginale nei romanzi (non lo so perché non li ho letti).

Interpreto Livia più come una coscienza parallela di Montalbano stesso, come una vocina che instilla dubbi, da qui la convinzione che l'aspetto estetico sia irrilevante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Schelefetris

@tappodiferro  io però non guardo l'aspetto estetico di Livia, non condivido le scelte televisive dell'attrice e del suo modo di interpretarLa. Livia è, un po' come dici tu, una sorta di coscienza un' altra faccia di Montalbano e la vecchia Livia veniva interpretata con discrezione, quasi compassata, un po' seriosa e riflessiva, l'ultima Livia è simpaticona, quasi spumeggiante...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kauko

Commovente l´omaggio reso a pasquano nell´episodio di oggi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mom

Questa puntata mi sembra decisamente migliore della precedente e in linea con quelle delle passate edizioni... ottima idea quella di congedare il dottor Pasquano commemorandolo gustando, insieme ai collaboratori, una guantiera di cannoli...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    292.639
    Discussioni Totali
    6.278.945
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy