Vai al contenuto
Melius Club

d-roby

Akai GX95

Messaggi raccomandati

d-roby

Ciao a tutti... siccome questo è il mio periodo dei cassette deck...😎 (ne ho presi 4 in un paio di mesi..😱 )domenica ho visto in  un mercatino un Akai GX95 MK1 a prezzo discreto (180 euro- visto i prezzi che circolano attualmente) e lo ho preso..

La macchina sembra in ottime condizioni, con remote; ho dato una occhiata al service manual, che è in comune con il GX75.. ma  ,almeno quello che ho trovato su hi-fi engine non riporta la parte riguardante le regolazioni elettriche, ma solo quelle meccaniche..

Vi risulta?  Ho visto che ci sono anche i trimmer per il playback eq.. avete idea di come , eventualmente regolarli? Pensavo di registrare su un altro deck calibrato  uno sweep e vedere la risposta in playback sulla GX95..

Altra domanda.. sono accessibili la vite dell'azimut e anche quella del "tilt /height".. Siccome ad orecchio non mi sembra perfettamente allineato con gli altri miei deck, se regolo solo  l'azimut faccio casino?

Grazie mille in anticipo

ps, il deck sembrava"di fabbrica" però c'era una differenza di 2 db in rec fra un canale e l'altro(ho registrato tono 1 khz), che ho corretto toccando appena il trimmer del rec level. secondo voi può essere normale una cosa così? (sempre, appunto, che non sia mai stato toccato, ma lo vedo poco probabile)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
metal_1076

Ciao @d-roby, benvenuto nel tunnel delle calibrazioni elettriche dei deck 😉

In effetti il service della MK 1 non riporta la sezione degli "electrical adjustments", ma secondo me puoi utilizzare quella della MK 2. 

Per fare un lavoro a regola d'arte, hai bisogno dei nastri test specifici (necessari per regolare tape speed - playback level/eq - rec level/eq - meter level - frequency response). Non sono facili da trovare, sopratutto se non troppo sfruttati. 

Per al regolazione dell'altezza testine, dovresti utilizzare il nastro specifico unito alla mirror cassette, oppure la "gauge cassette".

Per l'azimuth serve un nastro test specifico con segnale a 10 Khz, due voltmetri da collegare sul Line Out sx e dx, oscilloscopio a doppio canale per verificare la fase tra i due canali (figura di Lissajous).

95mk1.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
d-roby

Ciao Metal, grazie per il  "benvenuto nel tunnel" 😀 e della dritta sul service della versione MK2, avevo anche dato una rapida occhiata a quella ma , evidentemente, mi era sfuggito..

Si, sono a conoscenzad el discorso nastri test, ma quelli buoni sono parecchio costosi, dovendoli prendere tutti; Ho un nastro "campione" fattomi da un amico, su una Nakamichi  revisionata e calibrata, con i toni 1K 0db e 10Khz per l'azimut, lo ho confrontato con la mia Taec V-680 che avevo preso nuova ed è rimasta "di fabbrica" ed è pressochè perfetto, quindi al momento mi arrangio con quello (con la strumentazione, ovvio).

Circa la dima, avevo trovato in rete alcune info con le misure specifiche, quando ho tempo e voglia ne faccio una: ho fresa e tornio e un po' di attrezzatura meccanica; il problema è che bisogna "stare nel centesimo" quindi occorre poi finire la lavorazione con abrasivi vari, insomma un po' una menata. 

La dima sarebbe superflua per le teste con due punti di fissaggio, ma assolutamente necessaria per quelle a 3. come ad esempio , questa GX95. 

Io credo,però , che toccando ,eventualmente, solo l'azimuth non si dovrebbero creare casini

Tu, per caso, hai già messo mano a queste GX75/95?

edit.. avevo scaricato un manuale non completo per la MK2, per quello non c'era la parte regolazioni elettriche 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy