Vai al contenuto
Melius Club

piona252

Project signature 10 cosa ne pensate?

Messaggi raccomandati

piona252

Buongiorno a tutti. Premetto che in fatto di giradischi sono un vero somaro. Nel mio setup attualmente ho un project perspex 6 con testina ortofon M2 black del quale sono molto soddisfatto nel senso che per il livello a cui si pone è un ottimo giradischi. Negli anni però ho ugradato pian piano tutti i componenti e il giradischi ora è il "pezzo" di fascia più bassa rimasta nell'impianto sia pure che io lo reputo il "pezzo" più pregiato nel senso che è quello che amo di più. Da quì la decisione di fare un passo avanti anche per la sorgente analogica; inizialmente vista la mia ignoranza in materia ed un certo terrore nel prendere in mano bracci testine pesi ecc.. avevo pensato ad acquistare un mcintosh MT5 anche per il fatto che il resto dell'impianto è quasi tutto MC. Il fatto che l'MT5 fosse praticamente plug and paly mi aveva interessato molto ed ero arrviato ad un passo dall'ordinarlo. Ieri però ho saputo che mio fratello che vive negli Stati uniti, verrà in italia la prossima settimana e mi porterà il suo vecchio (anzi nuovo perché mai tolto dall'imballo) project signature 10 con testina ortofon cadenza bronze. Questo giradischi io l'ho visto ed ascoltato solo una volta in un negozio, ma sinceramente non ho potuto fare un ascolto approfondito e quindi lo conosco pochissimo. Esteticamente a mio parere è molto bello ed ha questo stile un po vintage con quel braccio curvo che mi attrae molto. Poi considerato che sarà un regalo...meglio di così non poteva andare! Voi cosa ne pensate? c'è qualcuno che lo possiede o che ha potuto ascoltarlo e lo conosca bene? vista poi la mia totale ignoranza, sono già preoccupato per quando arriverà per montare tutti i pezzi, chiedo pertanto a voi esperti se possibiel avere qualche consiglio: sarà diffcile da assemblare? portrò chiedere eventuali aiutini? speriamo bene😥

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE

@piona252   hai postato nella sezione sbagliata, stavolta sposta la moderazione successivamente presta maggiore attenzione in quale sezione vengono rivolte le richieste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fischio

@piona252 Si tratta di un ottimo giradischi con una testina notevole, il salto avanti rispetto al tuo attuale c'è senza dubbio.

Sul montaggio dipende da come lo hanno consegnato a tuo fratello, ma si dovrebbe poter fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

@BEST-GROOVE Scusami per la distrazione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cesco1979

@piona252  Bello! e ben suonante ...era la mia prima scelta per sostituire il technics SL1200 MKV

...poi è arrivato  d'occasione il VPI TNT ed ho preso quello!

...e da una MM che hai ora a una MC di qualità il salto è notevole...complimenti! 

Buonissimi ascolti

Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252
26 minuti fa, fischio ha scritto:

Sul montaggio dipende da come lo hanno consegnato a tuo fratello,

Ciao Guarda il giradischi è imaballato e mai aperto in quanto mio fratello ha avuto un momento di assurda follia. Con il perspex mi ero fatto dare una mano da una persona che però ora purtroppo non c'è più. Ho comunque letto in rete che i giradischi project sono tutti abbastanza semplici da assemblare, ma io sono veramente negato e non ho mai nemmeno cambiato una testina quindi pensa te...spero di non fare danni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

@cesco1979 Grazie Francesco spero proprio di avere dei buoni ascolti. Chiederò a tutti consigli quando sarà ora di assemblarlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE

@piona252   👌

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fischio

@piona252 In questo caso se la testina è da montare forse sarebbe meglio farti aiutare da qualcuno. Altrimenti potresti provare con una testina muletto...ma temo tu non ne sia dotato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

@fischio 

Infatti non ne sono dotato. Vabbè aspetto che arrivi mio fratello con il paccone e poi vedo di provare a montare il tutto. Eventualmente conto sul vostro aiuto!!!

Ne approfitto per un'altra domanda: guardando in rete le caratteristiche del giradischi ho visto che purtroppo manca delle connessioni RCA classiche in quanto dovrebbe avere solo un'uscita din. Questa cosa mi obbligherà all'acquisto di un nuovo cavo con buona pace del mio cavo phono di cui ero più che soddisfatto ma appunto RCA/RCA😭. A parte questo, non riesco a capire come mai questa scelta di fornire l'uscita DIN; ci sono dei vantaggi con questo tipo di connessione? oppure è solo una scelta della casa? (in questo caso direi con poco senso).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
daniele_g

suppongo che dovrai limitarti ad avvitare i piedini (e va be'), infilare il piatto sul perno (e va be' due) e installare la testina: questa è la parte un filo più complessa, ma se ricordo bene quel braccio ha lo shell intercambiabile che già ti semplifica la vita.

secondo me, per installare alla perfezione una testina ci vuole grande esperienza, ma per farla suonare già bene basta un po' di attenzione e delicatezza e seguire bene le istruzioni o i tutorial che trovi facilmente in internet o altrove, cercando anche di comprendere la 'fisica'  della cosa (penso alla regolazione del contrappeso del braccio, che secondo me è l'unico punto in cui si può eventualmente sbagliare con effetti pesanti).

e non pensare di essere di fronte a quei percorsi a trappola dei film tipo Indiana Jones, dove basta sfiorare il punto sbagliato e tutto esplode: delicatezza e attenzione sempre, ma non è fatto di bolle di sapone...

se vuoi provare con una testina muletto per sicurezza, tieni conto che con poche decine di euro trovi dei modelli base di Grado e anche altre, per non parlare di testine usate. fa' finta di avere pagato quel gira (che sono sicuro sia molto, molto valido) quelle poche decine di euro.

domanda: che prephono usi ora ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252
3 ore fa, daniele_g ha scritto:

fa' finta di avere pagato quel gira (che sono sicuro sia molto, molto valido) quelle poche decine di euro. 

In effetti è un regalo di mio fratello quindi non l'ho pagato nemmeno poche decine di euro🤪 ma questo naturalmente non vuol dire che lo posso prendere a legnate😂

Comunque grazie del tuo intervento, un po mi tranquillizza. Ho visto poi in rete che il giradischi viene fornito con vari tools atti a regolare al meglio il tutto: ora c'è solo da sperare di saperli usare. Il manuale d'istruzioni esiste ahime solo in inglese che non conosco benissimo e poi non sembra proprio spiegato bene.

Insomma quando avrò il gira fra le mie mani, vedrò cosa e come riesco a fare🙄

PCome pre phono per ora uso quello del mio pre mcintosh c2500 che non è male poi in futuro vedremo.

Visto che sei stato così gentile, sapresti rispondermi anche riguardo il cavo?

Grazie mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
daniele_g
35 minuti fa, piona252 ha scritto:

In effetti è un regalo di mio fratello quindi non l'ho pagato nemmeno poche decine di euro🤪 ma questo naturalmente non vuol dire che lo posso prendere a legnate

intendevo dire che, ove tu lo ritenessi opportuno per tua tranquillità, un investimento di poche decine di euro per una testina muletto con cui esetcitarti credo sia più che accettabile a fronte di un regalo così importante, in tutti i sensi. :)

ovvio che non lo puoi prendere a legnate, ma come ripeto basta un po' di attenzione (lavora con lo stilo coperto dalla sua protezione finchè puoi, cioè in sostanza fino alla regolazione del contrappeso e a seguire del peso di lettura) e delicatezza (evita strattoni al braccio, o di spingerlo a qualunque forzatura sul perno).

se il manuale non è chiaro (e quello dei Pro-ject che ho visto in effetti non lo è), prova a cercare dei tutorial anche video su internet, ce ne saranno a decinaia in tutte le lingue, credo, anche specificamente dedicato al tuo braccio (bracci diversi possono avere alcune regolazioni diverse sebbene alcuni principi generali siano costanti).

la connessione DIN è molto comune per i cavi phono; non so esattamente dire che differenze qualitative ci siano rispetto alle RCA.

ma scusa: col gira non viene fornito un cavo compatibile ? di solito c'è. poi se avrai voglia di sbizzarrirti con altri modelli potrai farlo, ma intanto non credo tu sia costretto ad acquistare immediatamente un cavo nuovo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
daniele_g

@piona252 scusa, sono andato a guardare le caratteristiche di quel braccio e vedo che:

- è un unipivot, anche se un po' particolare;

- forse (se ben comprendo da una recensione del gira che ho trovato) non arriva montato ma lo devi montare tu.

alla luce di ciò, forse è meglio se ti fai aiutare da qualcuno esperto: gli unipivot hanno fama di essere rognosi da regolare perché per natura 'ballerini'. io però non ne ho mai avuto uno, parlo per sentito dire e lascio la parola a chi li conosca e conosca quel braccio in particolare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
daniele_g

...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252
3 ore fa, daniele_g ha scritto:

col gira non viene fornito un cavo compatibile ?

Si c'è il suo cavo e sicuramente inizialmente userò quello. E' naturale però che un cavo di quella fattura non sia molto adatto alla categoria del giradischi e sicuramente in futuro un cambio sarà d'obbligo. Io non sono fanatico sui cavi, non sono tipo da spendere follie, ma credo comunque che per un giradishi di 5000 euro un cavo da 70 sia un po limitato.Quello che mi dispiace è doverlo cambiare perché quello che avevo RCA era perfetto per le mie esigenze.

Per quanto riguarda il braccio, guardando le istruzioni sembra che arrivi semismontato 😥

Boh vedremo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fischio

Per quanto riguarda il braccio, guardando le istruzioni sembra che arrivi semismontato @piona252 

Dalle istruzioni il sistema di montaggio e regolazione della testina è abbastanza semplificato con una dima particolare. Il resto del montaggio sembra nella norma e le spiegazioni abbastanza complete, forse l’antiskating è un po’ particolare. L’ideale sarebbe avere il supporto di qualcuno, anche solo morale.😊

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252
34 minuti fa, fischio ha scritto:

anche solo morale.

Forse hai ragione, magari quando arriva e ci metto le mani è più semplice di quanto creda ma è naturale che essendo la prima volta in assoluto che faccio una cosa del genere un po di timore c'è. Guardando le istruzioni non ci capisco na mazza, ma quando avrò i pezzi sotto mano credo di poterci arrivare un po meglio (almeno spero🙄) In tutti i casi c'è il forum per eventuali dritte.

Comunque se hai letto il manuale non mi è ben chiara una cosa. Il manuale cita:

Tonearm details:Effective length = 254mm (10”)(Distance between cartridge needle and the vertical rotation axis of the tonearm)Mounting distance = 238mm (Distance between spindle and the vertical rotation axis of the tonearm)Outer null point: r = 63,4mm

A parte che non parlo benissimo l'inglese questa parte non la capisco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
landrupp
Il 7/3/2019 Alle 10:53, piona252 ha scritto:

Ieri però ho saputo che mio fratello che vive negli Stati uniti, verrà in italia la prossima settimana e mi porterà il suo vecchio (anzi nuovo perché mai tolto dall'imballo) project signature 10

Se arriva dagli USA funziona con voltaggio e tensione diversi da quelli nostrani, cioè 120volt/60hz contro i nostri 230volt/50hz...ha uno switch per adattare l'alimentazione o bisogna ricorrere a trasformatori esterni?

(Peraltro se il motore lavora a 16 volt la corrente subisce già una prima riduzione interne te al giradischi, a meno di non aver letto male i dati...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

Altra cosa che non riesco a capire proprio è questa:

Place counterweight halfway along the counterweight support rod, being sure to have the locking screw uppermost. With the power off, platter static, place the stylus pressure gauge onto the platter. To set the required VTF place the tip of the stylus on the pressure gauge. Moving the counterweight towards the cartridge will increase VTF, away will reduce VTF. In order to avoid damage of the cartridge, all cartridge movements must be done in upper tonearm lift position. Repeat the measuring procedure until you achieved the correct VTF

Per il resto pernso di arrivarci...spero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

@landrupp No, fortunatamente ha il trasformatore esterno, il motore dovrebbe lavorare a 15 volt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
landrupp

@piona252 benissimo, quindi con quello europeo Project sei a posto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fischio
15 ore fa, piona252 ha scritto:

Tonearm details:Effective length = 254mm (10”)(Distance between cartridge needle and the vertical rotation axis of the tonearm)Mounting distance = 238mm (Distance between spindle and the vertical rotation axis of the tonearm)Outer null point: r = 63,4mm

Sono i dati geometrici e di progettazione del braccio, tuttavia se riesci a montare senza problemi la testina sullo shell con l’apposita dima,  questa parte non ti riguarda. Servono solo se vuoi utilizzare parametri diversi di allineamento e per ora lascerei perdere, sono solo  affinamenti  e richiedono un minimo di esperienza in più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fischio
15 ore fa, piona252 ha scritto:

Place counterweight halfway along the counterweight support rod, being sure to have the locking screw uppermost. With the power off, platter static, place the stylus pressure gauge onto the platter. To set the required VTF place the tip of the stylus on the pressure gauge. Moving the counterweight towards the cartridge will increase VTF, away will reduce VTF. In order to avoid damage of the cartridge, all cartridge movements must be done in upper tonearm lift position. Repeat the measuring procedure until you achieved the correct VTF

Sono le istruzioni per regolare  il peso di lettura (VTF) con una bilancina, si tratta di una operazione standard e abbastanza intuitiva, più facile da fare che spiegare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

@fischio Grazie mille quindi la prima parte non deve interessarmi (per ora e probabilmente per sempre problema in meno), mentre la seconda parte (VTF) si ma non riesco a capire bene cosa devo fare: capisco che dovrò inserire il contrappeso sul braccio a metà, devo tenere la vite in alto e poi devo spostare il braccio sul piatto. ma poi? praticamente devo controllare che in posizione di braccio alzato sposto il braccio sul piatto e deve rimanere alzato alla stessa altezza e non scendere o salire? ho capito giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g

@piona252 

É così, il braccio con la testina montata deve rimanere in perfetto equilibrio, parallelo al pavimento. 

In quel momento, il peso che iniste sulla puntina (quello che nel manuale chiamano Vertical Tracking Force - VTA) sarà pari a zero.

Avvicinando poi il peso verso il perno del braccio, il braccio si sbilancia e quindi il peso della testina prevale su quello del contrappeso, avendosi così la forza necessaria alla puntina a tracciare bene.

Un bilancino sarebbe ottimale per determinare la giusta posizione del contrappeso (e quindi il valore della VTF), ma in genere anche le scale graduate del contrappeso sono sufficienti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fischio
28 minuti fa, diego_g ha scritto:

Un bilancino sarebbe ottimale per determinare la giusta posizione del contrappeso (e quindi il valore della VTF), ma in genere anche le scale graduate del contrappeso sono sufficienti.

Da quanto riportato sul manuale questo braccio non ha scale graduate per cui la bilancina è obbligatoria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

Grazie a tutti per i vostri interventi; qualcosa in più sto capendo, ma è indispensabile avere sotto mano il giradischi per riuscire a capire bene tutto (o quasi tutto). Quindi per il momento va bene così, nel momento in cui avrò il girdaschi da montare sicuramente avrò bisogno di qualche altro consiglio e allora chiederò a voi. Purtroppo nella mia zona non conosco nessuno che possa darmi una mano e anche i negozi di hi fi sono lontani minimo 150 km quindi dovrò cercare di arrangiarmi in qualche modo. Se ci fosse qualcuno del forum che abita vicino a me, diciamo in provincia di belluno, treviso, padova, trento insomma nord est, potrei un giorno portare il giradischi, incontrarlo e farmelo regolare per bene😟

Se avete qualche nome che sapere vive in zona...

Grazie mille a tutti per i vostri preziosi consigli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fischio

@piona252 Di dove sei?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piona252

@fischio San Martino di Castrozza (TN)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    293.330
    Discussioni Totali
    6.307.378
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy