Jump to content
Melius Club

appecundria

Focal Elite ER1. Il cavo di segnale ammazzagiganti?

Recommended Posts

FabioSabbatini
1 ora fa, maxnalesso ha scritto:

2) il suo "suono" (metto sempre le virgolette perché un cavo NON SUONA ma al limite altera il segnale) è paragonabile a cavi che costano anche 20 volte tanto,

Secondo me ogni cavo è paragonabile a cavi che costano 20, 200,2000 volte tanto, salvo al limite alcuni rari casi di cavi fatti proprio male ma per fare male un cavo bisogna impegnarsi

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@FabioSabbatini 

1 ora fa, FabioSabbatini ha scritto:

ogni cavo è paragonabile a cavi che costano 20, 200,2000 volte tanto, salvo al limite alcuni rari casi di cavi fatti proprio male ma per fare male un cavo bisogna impegnarsi

Per far male un cavo non ci vuole molto impegno, basta limitarsi ad accrocchiare materiale non particolarmente valido, senza nessun progetto e con un approccio da semplice assemblatore, oltretutto ho visto cavi con saldature da paura su connettori poco adatti, e io non sono un professionista, o addirittura con parte delle mandate spezzate e quindi non più attive, quindi direi che no, non bisogna neppure impegnarsi troppo . . . !!! 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina
5 ore fa, maxnalesso ha scritto:

Dunque:  dopo parecchi giorni che il cavo staziona nel mio impianto,  posso affermare senza dubbio quanto segue:

1) è un prodotto onestissimo, ben fatto, che svolge la funzione per cui è stato pensato (collegare apparecchiature elettroniche)

2) il suo "suono" (metto sempre le virgolette perché un cavo NON SUONA ma al limite altera il segnale) è paragonabile a cavi che costano anche 20 volte tanto,  solo con differenze di impostazione ma non di qualità

3) ribadisco che,  in alcuni passaggi musicali,  addirittura è stato preferito a cavi da 500 euro la coppia da 1metro terminata Rca,  cifra che a mio modo di vedere per del rame da pochi millimetri di diametro, una eventuale calza isolante e una guaina, è già roba da farsi ridere dietro dal 99% della popolazione mondiale (ps: anch'io ho comprato e posseggo cavi costosi,  ma non vado in giro a dire che è una cosa normale... è semplicemente una fissa audiofila... una specie di malattia ... 😋 )

ottimo post. concreto e diretto. condivido la considerazione finale, per la quale ammetto di soffrire della medesima malattia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
9 ore fa, meridian ha scritto:

basta limitarsi ad accrocchiare materiale non particolarmente valido, senza nessun progetto e con un approccio da semplice assemblatore, oltretutto ho visto cavi con saldature da paura su connettori poco adatti,

Tutto da dimostrare però quanto questo possa influire sul suono...  secondo me.  E' invece dimostrato che cavi costosissimi ma "elaborati" possono alterare talmente tanto il suono da essere inutilizzabili in alcuni impianti...  questo sì che è un vero problema ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@maxnalesso 

1 minuto fa, maxnalesso ha scritto:

Tutto da dimostrare però quanto questo possa influire sul suono...  secondo me.  E' invece dimostrato che cavi costosissimi ma "elaborati" possono alterare talmente tanto il suono da essere inutilizzabili in alcuni impianti...  questo sì che è un vero problema ...

Permettimi Max, tutto da dimostrare che alcuni contatti erano spezzati e non più conduttori del segnale ??? 😯 Mi sembra che tu voglia avere la ragione a tutti  i costi,  quota per intero il passaggio che ho scritto . . . 

Invece la dimostrazione che cavi costosissimi possono alterare tanto il suono, questa è sicuramente comprovata e certificata ??? Dai, che da un amico comune di Varese, l' inserimento di un cablaggio di qualità ha reso il sistema molto più performante, e sai benissimo visto che hai ascoltato, forse non conosci il prima, ma credo tu abbia ascoltato il dopo e se ci trovi delle pecche . . . !!! Credo quasi impossibile, o no ??? 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
56 minuti fa, meridian ha scritto:

Permettimi Max, tutto da dimostrare che alcuni contatti erano spezzati e non più conduttori del segnale ???

No, il non avere un particolare progetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria
57 minuti fa, meridian ha scritto:

che cavi costosissimi possono alterare tanto il suono,

Lui non dice perché sono costosi ma perché hanno progetti troppo sofisticati. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@appecundria 

21 minuti fa, appecundria ha scritto:

No, il non avere un particolare progetto.

20 minuti fa, appecundria ha scritto:

non dice perché sono costosi ma perché hanno progetti troppo sofisticati. 

Insomma, ci sono cavi senza un progetto particolare, e altri con progetti troppo sofisticati, la verità starà nel mezzo . . . !!! 🙂

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mauriziox60

la MIA banale verità e che i cavi costano troppo per quel che danno/fanno

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
17 minuti fa, mauriziox60 ha scritto:

la MIA banale verità e che i cavi costano troppo per quel che danno/fanno

In sintesi è proprio quello che voglio dire:  se abbiamo 1 metro di rame,  una calza e una guaina,  il costo non deve arrivare  a certi livelli.

Secondo me non esiste progettazione su un cavo,  non ce n'è bisogno,  non ha senso, non è tecnologicamente accettato da nessun ente scientifico.

La prova provata, già citata in precedenza,  è che una azienda come Mit ha oltre 40 dipendenti ed un fatturato annuo di neppure 2 milioni di dollari:  un tale "controsenso aziendale" si spiega solo se il ricarico sul prodotto finale è di almeno il 500%,  basta farsi 2 conti per chi ha un po' di competenze di economia.

Ed avere un ricarico del genere è ammesso SOLO E SOLAMENTE nelle aziende del lusso,  dove il costo della materia prima e della manodopera è irrisorio rispetto al valore del brand.

Che questo avvenga sui cavi,  secondo la mia opinione,  è un "nonsense" tipico del nostro mondo audiofilo.

Poi,  ribadisco per l'ennesima volta:  se uno vuole spendere 1000 euro per una coppia di cavi da 1 metro, è LIBERISSIMO di farlo,  ma che questo abbia SCIENTIFICAMENTE una relazione con il suono lo trovo al limite del "vannamarchismo" 😋

ps:  e ripeto,   ci sono cascato anch'io... pochi audiofili sono immuni al fascino del pitone ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
13 ore fa, meridian ha scritto:

Dai, che da un amico comune di Varese, l' inserimento di un cablaggio di qualità ha reso il sistema molto più performante,

Il sistema è performante perché ha un Burmester 032 e delle Avalon ...

Se Roberto fosse disponibile,  ma ho i miei dubbi (glielo chiederò),  mi piacerebbe ricablare tutto il suo impianto con cavi più "normali" e sentire la reale differenza con il nuovo cablaggio,  invitando però anche gente ignara di quello che sta suonando e del costo dei relativi cavi collegati.

Temo che potrebbero esserci delle sorprese...

ps:  non ho ancora trovato UN AUDIOFILO CHE SIA UNO disposto a fare una prova di downgrade sui cavi:  troppo complicato,  non ho tempo,  non vale  la pena, ecc.ecc...

Secondo me Sabbatini ha ragione:  c'è una componente di convinzione psicologica dura da vincere 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@maxnalesso 

21 minuti fa, maxnalesso ha scritto:

Se Roberto fosse disponibile,  ma ho i miei dubbi (glielo chiederò),  mi piacerebbe ricablare tutto il suo impianto con cavi più "normali" e sentire la reale differenza con il nuovo cablaggio,  invitando però anche gente ignara di quello che sta suonando e del costo dei relativi cavi collegati.

Guarda che è da lì che è partito, e , tra l' altro, da cavi neppure così scarsi e normali. . . !!! Ma, come sempre, hanno fatto la tipologia di materiali e geometrie, il fatto di avere un family sound, l' approccio a sostituire un pezzo alla volta e, oltretutto, le differenze si sono palesate ancora meglio con l' arrivo delle Avalon, che hanno messo in rilievo gli inserimenti e gli incrementi di coerenza e qualità generale, e tutto il sistema, ha guadagnato in raffinatezza e modo di porgere la musica. Non si può negare l' evidenza, un buon sistema cresce con le elettroniche e i diffusori, ma poi si affina e perfeziona con un sano cablaggio che li valorizzi. 

Per inciso, non eravamo solo io e lui, perché anche un amico , con orecchie buone ed esperienza, è rimasto colpito dai progressi e dal risultato. 

Poi, se vuoi essere negativista ad oltranza, liberissimo di farlo, io non ho nulla da obiettare, ma su dati oggettivi non si può sparare a zero . . . 

La chicca finale, la sostituzione del cavo di potenza XLO Signature con un potenza Silcable, chiedi come è stato il riscontro alle persone che erano presenti . . . !!!

Il tutto, a prescindere dalla spesa, che su certi pezzi sostituiti non è stata neppure così importante , quindi, perché metterla sempre sul lato economico e non sul valore sonoro ??

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mauriziox60

@meridian  Caro Dario, le crociate non mi appartengono, la notte dormo il tanto che basta e non me ne volere ma credo di essere LIBERO di esprimere la mia verità. I conti in tasca non li faccio a nessuno, ho tante altre cose belle a cui rivolgere il mio sguardo che proprio...

E a proposito di crociate... se proprio devo essere tirato per i (pochi rimastimi) capelli, ti faccio sommessamente notare che pare che bruci ai cavofili che si parli di cavi dal costo giusto rapportato alla qualità e soprattutto al costo. Se c'è chi riesce a ottenere profitti elevatissimi non posso che essere contento per chi ce l'ha fatta. Posso dire che i miei soldi non li vedranno mai? E' lecito? La democrazia me lo consente?

E soprattutto: ho mai offeso qualche cavofilo?

Il Focal del thread è un cavo che ora è in pianta stabile nel mio modesto impianto, non mi fa vedere il paradiso e d'altronde non sarebbe questa la funzione primaria di un cavo. Il focal in oggetto funziona benissimo, l'ho pagato il giusto (considerando che Focal sicuramente ha avuto il proprio tornaconto) e posso rivolgere la mia attenzione di consumatore dove voglio, senza troppo incrementare la capacità di spesa dei costruttori di cavi dal rapporto qualità prezzo PER ME,  e se non si fosse capito a sufficienza lo ripeto: PER ME, che non sta né in cielo né in terra. E attenzione, mentre ho una certa convinzione che i famosi costi del materiale incidano sul costo finale in maniera non significativa, non faccio alcuna fatica a credere che dietro i cavi dal costo importante ci sia una ricerca, un lavoro di studio e di approfondimento delle tematiche legate ai cavi stessi.

Solo che PER ME, nel caso dei cavi, la montagna partorisce il topolino (fin troppo costoso PER ME e PER LE MIE CONVINZIONI).

Se tu scrivi: "Insomma, ci sono cavi senza un progetto particolare, e altri con progetti troppo sofisticati, la verità starà nel mezzo . . . !!! " affermando la tua LEGITTIMA verità, io non posso esprimere la mia ALTRETTANTO legittima verità altrimenti @meridian  si inalbera?

Sono cavi, Dario, solo pezzi di rame! E fiotti di soldi che passano da una tasca all'altra.

Viva Focal, il 25 aprile dei cavoscettici

Share this post


Link to post
Share on other sites
lello64

il paragone dei cavi con vetture e orologi è stucchevole... non si può più leggere... è un pezzo di filo... e dopo migliaia se non milioni di panegirici ci fosse uno che dica... signori... ve lo dimostro io che questo cavo di alimentazione fa la differenza con uno da pc... fatemi ascoltare senza sapere cosa è in uso e ve lo individuo al volo

Share this post


Link to post
Share on other sites
ifer

Il tred è andato in vacca.

XLO Signature, Panerai, Avalon etc.

È arrivato il momento di aprire un circolo fan cavi Focal!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Drake
3 minuti fa, ifer ha scritto:

Il tred è andato in vacca

...che novità! Chissà come mai e per colpa di chi...!!!😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@mauriziox60 La faccio breve, tu puoi essere libero di esprimere tutte le opinioni che vuoi , ma non dire che sono VERITA' . 

Se poi mi dici dove mi sarei inalberato, sei molto sensibile al contraddittorio . . . 

I fiotti di soldi sono ben altri, stai scrivendo altre cose poco corrette e lontane dalla realtà , rileggiti  . . .

Buon 25 aprile, e non mischiare i cavi con una ricorrenza che ha ben altra importanza . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mauriziox60

@meridian  prendo atto che non hai capito nulla di quanto ho scritto. Non importa, capita.

Solo una cosa: magari la battuta sul 25 aprile dei cavoscettici era cretina e non faceva ridere ma addirittura redarguirmi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

Non penso proprio che abbia voluto redarguirti, ma piuttosto, rilevare che tornare con i piedi per terra e non confondere i valori veri con quelli un po' più leggeri di un hobby,sia da valutare .

Da parte di tutti, mi sia permesso aggiungere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Drake

Premettendo che anche io non posso permettermi tantissime cose, dico che sono moltissimi i prodotti che costano molto più di quello che valgono o fanno...si potrebbe partire da uno oggetto Hifi qualsiasi e continuare all'infinito... Anche io penso che i cavi (come tutti gli altri prodotti audio) costano uno sproposito, ma parlarne con una fissazione ossessiva e mirata sembra...altro.

In ogni caso basterebbe pensare o dire (una sola volta però e non quotidianamente e in ogni 3d sui cavi) "per me costa troppo e non lo comprerei mai a prescindere" invece di stare quotidianamente sul forum a ripetere le stesse cose in modo ormai pesante...che alla fine dà sempre l'impressione di raccontare la storia della volpe e l'uva...e non solo...il tutto con la scusa di voler esprimere in libertà la propria opinione o addirittura per protezione verso i neofiti😂

Ovviamente, secondo me!😉

P.S. Dimenticavo: Abbiamo pure quello che accusa gli altri di cercare il quarto d'ora di celebrità quando in modo palese e lui che lo cerca. Poi c'è quell'altro che cerca in tutti i modi di prendere il posto di un mio conterraneo che ormai, insieme alle sue misure, non fa più parte del forum...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

cortesemente, vogliamo tornare rapidamente in topic? non è possibile che ogni discussione su un cavo specifico diventi occasione per parkare all'infinito del sesso degli angeli

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

Cortesemente, le considerazioni di carattere generale e ancor più le rivalse conto terzi, sono del tutto estranee all'argomento del thread. 

Grazie. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
3 ore fa, maxnalesso ha scritto:

La prova provata, già citata in precedenza,  è che una azienda come Mit ha oltre 40 dipendenti ed un fatturato annuo di neppure 2 milioni di dollari:  un tale "controsenso aziendale" si spiega solo se il ricarico sul prodotto finale è di almeno il 500%,  basta farsi 2 conti per chi ha un po' di competenze di economia.

Ed avere un ricarico del genere è ammesso SOLO E SOLAMENTE nelle aziende del lusso,  dove il costo della materia prima e della manodopera è irrisorio rispetto al valore del brand.

Qualcuno è in grado di confutare questa VERITA' ASSOLUTA?  Io sul suono dei cavi ho già detto che "ognuno è libero di spendere i suoi soldi come vuole",  ma quando si cerca di prendermi in giro non mi piace:  questa è una verità,  punto e stop:  il mercato dei cavi è come il mercato del lusso,  con l'aggravante che un marchio di cavi non conta UNA BEATA FAVA rispetto a Louis Vouitton, D&G, Lamborghini, PatekPhilippe, ecc...  : QUESTI SONO BRAND DEL LUSSO,  mica Mit, Xlo, e compagnia cantante,  suvvia!

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
smarmittatore

@maxnalesso alcuni esempi di cavi costosi, non alcuni esempi di concorrenti del Focal... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@mauriziox60 

2 ore fa, mauriziox60 ha scritto:

@meridian  prendo atto che non hai capito nulla di quanto ho scritto. Non importa, capita.

Che dire, ti ringrazio per quanto sopra, credo di avere una minima padronanza della lingua italiana, dovresti prendere atto anche di altro, mai pensato di redarguire qualcuno, qui, ma non importa, capita. E siccome sono ancora OT , chiudo qui la mia presenza in questa discussione, e mi scuso con gli altri Forumer e con la Moderazione 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
MAX79

Il Focal è tornato a 19,90 euro sull'amazzone con spedizione gratuita prime.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pippo87

È arrivata una nuova fornitura che ha aumentato la disponibilità ... 😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV
9 ore fa, maxnalesso ha scritto:

Di alcuni produttori artigiani invece non si trova un listino ufficiale ... mistero

Ma è ovvio,sono fatti a mano su richiesta e quindi esemplari unici...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293279
    Total Topics
    6360094
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy