Vai al contenuto
Melius Club

ST1971

Dell'ascoltare gli impianti degli altri...

Messaggi raccomandati

criMan

circa 6 mesi fa' sono stato a casa di un mio amico. Navigato audiofilo di 60 anni , causa budget limitato aveva rinnovato prima le cose Serie di casa ovvero

cancello , ristrutturato salone e TV oled 65 pollici.. poi con 1500 euri rimasti ha assemblato un impianto hifi composto da coppia mini , ampli vintaggione e girapadelle vintaggione thorens. Contento del suono e in relazione ai soldi spesi.

Io ho passato una serata piacevole e (in relazione al prezzo) ho fatto i miei complimenti per le scelte fatte.

A fine serata e' stato lui stesso ad elencare i limiti dell'impianto e dove migliorarlo. 

Insomma , e' un hobby e come tale va preso. Con serenita'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Meno.

Psicologico/sarcastica

Spesso l'egocentrismo insano fa dell'impianto una propaggine di se stessi. 

Criticare l'impianto di costoro equivale alla peggior offesa personale.

Meglio allora dirgli, sei un imbecille, ma hai un impianto che suona da Dio!

Quello lo potrebbero tollerare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cri

@pro bello fare autocostruzione,anche io mi ero cimentato anche se in forma molto semplificata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ulmerino

Per me l' "audiofilia" non e' una malattia e nessuna delle cose negative che ho letto, e' una passione, e mi diverte tantissimo, impegna ed assorbe il mio tempo libero, assemblo impianti moderni, vintage e misti/autocostruiti...finche' ci si diverte va benissimo...ovviamente il suono degli impianti che ho riflette il mio gusto personale...ecco perche' penso che esista la myfi e non l'hifi...gia' il fatto che un impianto possa piacere a una persona e schifarne un'altra dovrebbe far riflettere, ma e' anche il succo del nostro hobby...Fatta questa premessa sono una persona schietta nella vita e soprattutto nel giudicare gli impianti (giudicare, parola grossa, ma e' per rendere l'idea)...nella mia zona siamo un manipolo di appassionati, ci scambiamo le cose, ci riuniamo e siamo soprattutto sinceri, solo cosi' ci si puo' arricchire e migliorare...se non si e' soddisfatti di quello che si ha, ovviamente.

Mi trovo d'accordo come gusti "audiofili" con @micromega ad esempio, ma perseguiamo lo stesso obbiettivo nel modo opposto, io ho una sala di media cubatura, e amo i grandi diffusori (snell type A, Oracle Helicon e altre cose comunque grandi e pesanti), anche perche' trovo piu' appagante un certo tipo di sonorita' ed il fatto che solo questo tipo di casse "suonano" come piace a me, nel mio ambiente (aperto su due lati )...lui ha un piccolo ambiente, punto di ascolto molto ravvicinato, poco spazio ma acusticamente sbalorditivo, forse la saletta meglio suonante mai sentita...aperta su un lato (le case di una volta con spessi muri in pietra) , allestisce con gusto catene economiche ed essenziali (ma neanche tanto) con diffusori mini e midi, che sorprendono per la resa e la sonorita'.Ci scambiamo le opinioni senza peli sulla lingua. Io stesso . che posseggo anche diffusori piccolini, li porto da lui per sentire effettivamente cosa possono offrire.Il suo ambiente riesce a tirar fuori basse frequenze inimmaginabili da dei nanerottoli anemici...

Tutto questo per dire che si, io sono uno di quelli che non dovete invitare ad una seduta di ascolto del vostro impianto e chiedergli come suona, se siete permalosi...da me invece sarete sempre i benvenuti perche' il mio impianto vi piacera' di sicuro!😂

A parte gli scherzi, mi e' capitato qualche volta di andare a casa di perfetti sconosciuti possessori di impianti da favola (con un mio amico negoziante) ed essere rimasto profondamente deluso...ma se il proprietario e' soddisfatto va bene...questo ci fa capire la moltitudine e la varieta' di gusti e suoni "personali" esistenti...

Io sono soddisfatto del mio impianto, si puo' sempre migliorare, ovvio, ma se invito qualcuno e mi stronca la catena hifi non e' che vado in crisi, deve piacere a me...male che vada ci siamo fatti due chiacchiere e un caffe'...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lamberto7276

Scusate se vado lievemente fuori tema , ma secondo me l'Audiofilo integralista ,quella con la A maiuscola insomma, non ha tanto il problema di sentirsi offeso se qualcuno critica il suono del suo impianto , ha più che altro il problema di vivere  la passione come una vera e propria competizione, una gara a chi ha realizzato l'impianto più prestigioso composto dal top dei marchi più blasonati  del firmamento , il bello è che questa vera e propria partita la si gioca con avversari che neanche si conoscono e senza mai lanciare la sfida ufficialmente . 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ulmerino

@Lamberto7276 e' vero...per alcuni e' ancora uno Status Symbol...una dimostrazione di ricchezza e di potere...e poverta' mentale...contenti loro...c'e' un ragazzo della mia zona che ha speso centinaia di migliaia di euro per un impianto che suona di m***a inserito in una camera da letto...cambia in continuazione apparecchi costosi e il risultato non cambia...non ha ancora capito che ha un ambiente acusticamente inadatto ad ascoltare musica...ma a lui probabilmente non interessa la musica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mauriziox60

Il mio impianto é  modesto, la stanza è un casino e senza alcun tipo di trattamento. Se mi ferissero le critiche sarei già morto... 😊

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lillo475

Io sto in una di quelle serate dove il mio impianto sta suonando da schifo...suona meglio un impianto sentito in un video di YouTube. Ho sentito un pre/finale Mc con le Klipschhorn dalle casse del pc e ho rosicato...figuriamoci se mi metto a giudicare gli impianti degli altri o sostenere critiche al mio. Sono troppo “umano” questo periodo e constatando quanto la percezione sia condizionata dal proprio stato d’animo e quanto questo incida su di me in mille parametri e quindi anche su quelli di una qualsiasi altra persona, sapete che faccio? Mi ascolto un po’ di musica...🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
newton

Quando si va per case bisogna essere carini. Ci sono le fiere per sfogarsi a dire e scrivere quanto suona male questo e quell'impianto...e sennò a che servono?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Maunad83

@ulmerino in una camera da letto? Quindi diffusori ai lati del letto e il punto di ascolto è dalla scrivania su una parete laterale? 😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ulmerino

@Maunad83 punto d'ascolto sdraiati sul letto, diffusori in fondo al letto, ai lati...😂

...@newton se pero' il padrone di casa ti dice: come suona il mio impianto?La verita'...

devo dire che la maggior parte delle volte ascolto comunque ottimi impianti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g

Quando componiamo il nostro impianto, ci mettiamo in gioco: lì dentro c'è il frutto della nostra esperienza, della nostra sensibilità, della conoscenza che abbiamo del mercato...

Insomma, più che un discorso economico, c'è in ballo una questione quasi "esistenziale": siamo gli "chef", i responsabili unici - nel bene e nel male - di quello che diventa, anche senza volerlo, un simulacro del nostro essere "capaci" o no.

Ecco perché io sono sempre molto cauto nell'esprimere un giudizio: in ballo non c'è solo il suono che sento.

Ci vuole sincerità, ma anche molto tatto, e umiltà, perché essere troppo "diretti" e sicuri nell'esporre una critica profonda significa presumere di essere i possessori della verità assoluta, mentre abbiamo solo il nostro parere, uno come tanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bizio

Se uno mi invita e mi chiede un giudizio perché lo vuole proprio avere, ovvero è incline ad un confronto per cercare di capire cosa può migliorare e quanto è forte il suo bias personale, glielo fornisco senza filtri e, anzi, cerco di sforzarmi il massimo per non avere bias neanche io. Se, alla fine, si offende, ne deduco che ha bisogno di un buon analista.

Se invece uno mi chiama per ascoltare il suo impianto, e lo sento già dal tono trionfante della voce che è convinto di avere il non plus ultra, lo faccio contento e gli dico che non ho mai sentito una roba del genere. Frase sibillina, non faccio lo str****, contento lui contenti tutti.

È un discorso che si applica paro paro alle automobili. Ma davvero avete il coraggio di criticare aspramente l'amico che vi invita, scodinzolante, a venire a vedere il suo nuovo fiammante bolide? Io sono riuscito a fare i complimenti anche ad un amico che si è comprato la Fiat Tipo. No davvero, era troppo contento, sapeste quante ne ho sparate per vederlo gongolare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g

L'importante è ricordarsi che stiamo sempre parlando del "mio gusto", raffrontato al "tuo gusto"... guai se pretendiamo di rappresentare l'oggettivitá!

Schietto magari si, ma sempre memore del fatto che é la mia opinione, non necessariamente l'assoluto. 

Solo questa constatazione non può che farmi rimanere umile e prudente. 

Diffido molto di chi ha l'approccio "veni vidi vici", di chi sente di avere in tasca la verità. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
powerpeppe

@pro sono nella tua medesima situazione

da poco ho approfondito delle conoscenze nuove e prima o poi qualcuno verrà da me...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

cavoli, questa discussione si sta rivelando molto piu' interessante di tutte quelle sui cavi!🤣

Ho letto un sacco di cose sensate e sia nella forma che nel contenuto le condivido, c'e' pero' un piccolo misunderstanding, la discussione non voleva mettere a nudo il nostro approccio alle critiche degli altri sul nostro setup, ma piuttosto la tendenza generale del mondo dell'audiofobia. a livello psicologico in effetti spesso e volentieri l'impianto stereo, come le macchine fotografiche, le moto, le auto, ogni passione insomma, viene vista come una sorta di compensazione ed in quest'ottica se mi critichi il cerotto che uso per tapparmi la ferita emotiva mi incaxxo come una biscia (inteso in senso generico). Fin qui tutto bene, se non mi chiedi non dico, ma se mi inviti (succede che appassionati mi chiedano consigli su come assemblare o migliorare il loro ambiente, l'impianto, posizionamento etc. stranamente passo per essere uno che ci sente fin troppo bene) a sentire il tuo impianto, mi chiedi che ne penso e ti offendi se non ti dico che suona benissimo (indipendentemente dal modo di porre l'opinione) allora c'e' qualcosa che stona (appropriato direi! 😂) e questa cosa diventa un esempio paradigmatico di cosa e' (in parte) la passione audiofoba (perdonatemi per il vezzo, nessuno si offenda, e' una storpiatura amichevole).

In questa discussione pare stiano partecipando tutti appassionati che si pongono in modo costruttivo verso opinioni positive o negative verso i propri sistemi, ma mi sto accorgendo sempre di piu' che la' fuori, nel mondo reale la situazione e' ben diversa 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

L’unico, valido metro di giudizio sulla qualità del vostro impianto?

Quando la vostra nuova bella amica 28 enne vi salta addosso... vittima delle seducenti note sprigionate nell’ambiente.

La musica riprodotta, la bellezza dell’ambientazione, della vostra compagnia, del vostro profumo.. tutto ciò deve essere, appunto, seducente, sensuale e stimolante..  ( the Three “s” Rule) agli occhi di una ( vera o ipotetica) bella donna.. quindi oltre le parole, oltre il piano mentale.

Tutto il resto é attività di falegnameria a domicilio del vostro psicanalista preferito... 

😎😎😎

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

tranquillo, so bene cosa voglia dire avere scambi amorosi profondi davanti all'impianto che riproduce buona musica, le attivita' di falegnameria da me restano in garage... 😂

ah, il posto migliore da me e' comunque la sala cinema, certi film fanno salire la temperatura e da li' in qualche modo va fatta scendere... 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
talli
15 ore fa, mozarteum ha scritto:

Insomma la critica deve essere consapevole, relativistica e comunque indulgente perché e' un campo dove non ci sono assoluti e meno che mai e' un assoluto il nostro impianto

perfettamente d'accordo, anche se guardando le ultime derive del forum non mi sembra che sia molto applicata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g
52 minuti fa, ST1971 ha scritto:

a livello psicologico in effetti spesso e volentieri l'impianto stereo (...) viene visto come una sorta di compensazione

Non la vedo esattamente così: la buona riuscita di un impianto stereo - la cui composizione in effetti richiede perizia, competenza, sensibilità, conoscenza di quello che il mercato offre etc. - è testimonianza della nostra capacità e sagacia. Se hai il "manico", insomma, fai un buon impianto, altrimenti (e non ditemi che non è così) con un impianto fatto male si passa per uno quantomeno poco esperto.

Ecco perché la critica fa male: perché dimostrerebbe la tua insipienza. Insomma, è qualcosa di profondo.

E devo dire molti giocano su questo aspetto, per mettere in soggezione l'interlocutore, assegnandosi il ruolo di (re)censore infallibile e anzi magnificando la crudezza degli interventi, con la scusa della sincerità (ove speso è solo mancanza di tatto).

Volendo fare una piccola galleria psicologica dei casi del mondo audiofilo, come pare andare molto di moda, mi trasmette impressioni molto più negative colui il quale seriamente si sente in grado di sparare sentenze in tempi brevi (senza entrare nel merito della loro correttezza), di chi si dà da fare per mettere in piedi un buon impianto (senza entrare nel merito della riuscita).

Preferisco sempre chi fa a chi critica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66

Mi è capitato di sentire impianti di amici/forumer più volte, e alla domanda cosa ne pensi ho espresso pareri negativi.

Sempre con garbo naturalmente... 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

@diego_g per quanto ottima la tua riflessione temo sia forse un po' troppo semplificata, ma al di la' di questa mia considerazione hai detto una cosa sacrosanta. giusto la settimana scorsa, durante una chiacchierata a casa di un amico comune, una persona (molto cara e gentile peraltro) ha affermato che a lui bastano dieci secondi per capire un impianto! ecco, in quei casi io mi metto in un angolo e non dico piu' nulla, come si fa a controbattere? 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g

Io invece tendo sempre al positivo, e non solo per una questione di tatto.

Lo faccio perché è ovvio che ogni impianto, anche il migliore che io abbia mai sentito, è deludente rispetto alla realtà. E quindi, a che serve martellare?

Lo faccio perché io sono un relativista in hi-fi, e anzi mi diverto proprio ad esplorare approcci eterogenei al tema della riproduzione e spesso mi piacciono impianti con suoni antitetici tra loro. E non mi sento per questo incoerente, proprio perché sono un relativista e mi piace apprezzare diversi prodotti dell'ingegno umano, anche fortemente alternativi tra loro.

Lo faccio perché mi dà molta più soddisfazione vedere gli aspetti positivi, i risultati incoraggianti. In quest'ottica, non esistono "critiche" o "stroncature", ma solo suggerimenti - se condivisi dal gusto dell'amico - per migliorare: il negativo è già alle spalle, si pensa a come sarà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

vero, ma anche te hai perso di vista il senso della mia discussione.

se mi sento chiedere cosa ne penso dell'impianto, dico cosa mi piace e cosa non mi piace e quando affronto questa seconda parte mi viene risposto generalmente in modo risentito posso pensare al positivo quanto vuoi, ma di base c'e' qualcosa di incastrato, non credi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g
15 minuti fa, ST1971 ha scritto:

ma anche te hai perso di vista il senso della mia discussione

Direi proprio di no: vedi i miei post #42, #44 e #50.

Nulla di incastrato: ci si irrita in modo direi giustificato, perché si vede messa in discussione la propria capacità di comporre un impianto, non quella di avere comprato una serie di oggetti.

E' come criticare uno chef...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iBan69

Premesso che ognuno di noi ha gusti e orecchi diversi ... perché mai dovremmo dare giudizi negativi su gli impianti degli altri, considerato quanto sopra? 

Se si parla di suggerimenti e di consigli, allora si, ma se al proprietario dell’impianto, piace così, chi ci da tanta autorevolezza per bocciare quello altrui? Dire non mi piace, è assolutamente lecito ... dire che il suo impianto “fa schifo”, è essere un po’ presuntuosi. 

Come sempre, la buona educazione e comunicazione è la base delle relazioni sociali, anche qui, nel nostro hobby.

Scontato? Mica tanto, leggendo alcune risposte nelle discussioni ... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66
11 minuti fa, iBan69 ha scritto:

Premesso che ognuno di noi ha gusti e orecchi diversi ... perché mai dovremmo dare giudizi negativi su gli impianti degli altri, considerato quanto sopra? 

Ciao Roberto, quando sentì un impianto con un basso che rimbomba in tutta la stanza e il proprietario ti guarda e ti dice senti che basso!!!  😂😂😂😂😂. Contento lui contenti tutti per carità... ma se mi chiedi un giudizio ti dico che per il mio modo di ascoltare c’e qualcosa che non va. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iBan69

@Mister66 infatti ... Gli dico che il problema è la sua stanza, non l’impianto ... stai sicuro che così non si offende! 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
E88CC

L'audiofilo è quel paranoico che se viene a sentire il tuo impianto e va meglio del suo DEVE necessariamente trovarci qualche difetto, se ritiene invece che il suo sia meglio lo vedi gongolarsi e autoincensarsi, con la tendenza a consigliarti i prodotti simili ai suoi..." no  sai...perché quella è una macchina di livello..."

Alla larga!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66

@iBan69 preferisco dire quello che penso senza farmi troppe pippe! 😁 è che non è la stanza!😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    293.330
    Discussioni Totali
    6.307.378
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy