Vai al contenuto
Melius Club

ontherun

Bill Evans Trio (Gomez, DeJohnette)... lost live recordings

Messaggi raccomandati

ontherun

Ciao,

vorrei dare nuova linfa all'ascolto del (purtroppo troppo breve) trio di Evans con Gomez e DeJohnette e avrei quindi pensato di affiancare al conosciutissimo storico At Montreux Jazz Festival (quello del '68 ovviamente) una delle due 'lost recordings' recentemente riemerse e pubblicate dalla Resonance Recording e cioè: Bill-Evans-Trio-Live-At-Hilversum e Bill-Evans-Some-Other-Time-The-Lost-Session-From-The-Black-Forest.

Qualcuno che le ha o le ha ascoltate entrambe può dare un suo parere riguardo a quale delle due dare la preferenza/precedenza (?) ... anche considerando la ripresa sonora e quindi la resa da aspettarsi anche a confronto del già citato At Montreux... 

Grazie e buoni ascolti (Bill) evansiani e non solo.      

ps: sapere anche a quale formato ci si riferisce sarebbe utile... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini

Ho sia 'Some other time' che 'Another time - Live at Hilversum' della Resonance Records, entrambi in cd (magari avere i vinili!). Qualità artistica e di incisione ottima. Ritengo la registrazione migliore di quella del Village Vanguard, che ho però in vinile. Si sa, il trio Evans/Motian/LaFaro è nel mito, specie dopo la morte di Scott LaFaro ma anche con Eddie Gomez e Jack DeJohnette, Bill Evans ha prodotto ottimi lavori. 

Difficile dare un consiglio. Dei 2 che hai nominato non è possibile buttarne uno dalla torre, bisogna prenderli entrambi. 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ontherun

@Rimini 

9 minutes ago, Rimini said:

Dei 2 che hai nominato non è possibile buttarne uno dalla torre, bisogna prenderli entrambi.

Un po' me l'aspettavo questa risposta, quello che invece non mi aspettavo era sentire che la loro registrazione fosse migliore del Sunday at the VV considerando che alle mie orecchie ma non solo quelle questa è una delle migliori registrazioni del periodo (dei 60s senz'altro...  e forse in assoluto tra quelle di Evans) e anche rispetto al At Montreux... ha dei punti in suo favore... personalmente ho sempre preferito quest'ultimo sia artisticamente sia sonicamente almeno fino a quando non ho potuto ascoltare il rip della recentissima One-Step MoFi fornitomi da un mio caro amico piuttosto fortunato nel riuscire a comprarne una copia; ora non sono tanto più sicuro di questa preferenza (almeno sonicamente)... certo, stiamo parlando di CD (1st EU press)  vs. ultimate vinyl edition. Per fare un confronto onesto dovrei procurarmi una copia vinile (originale 1st press o magari una delle diverse audiophile) o meglio un suo rip visto che non posso più ascoltare vinili in modo classico.

Grazie comunque.  

ps: sai dirmi anche qualcosa sull'altra registrazione riscoperta di recente... parlo del Live at Art D'Lugoff's Top of the Gate... ho letto pareri piuttosto discordanti soprattutto sulla resa sonica a dispetto delle note ufficiali che parlano di ripresa particolarmente riuscita (addirittura innovativa rispetto a quelle fatte fino ad allora per B.Evans).  Lato artistico non chiedo niente poichè sono sicuro che Bill abbia anche qui sfoggiato il suo meglio sebbene affiancato (parzialmente) da altri colleghi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini

@ontherun

Non ho 'Live at Art D'Lugoff's Top of the Gate' ma sono tentato di prenderlo. Ti confermo l'ottima incisione degli altri 2. Diciamo che sono simili e non aggiungono molto alla conoscenza di Bill Evans ma fotografano un'altro momento fortunato di questo artista che, nonostante i suoi grossi problemi di droga, sembra non avere mai avuto grossi cali nelle performance durante la carriera. Potresti acquistarne uno e poi decidere per l'altro. Voglio segnalarti anche l'uscita, in occasione del prossimo Record Store Day, di 'Evans in England' con Eddie Gomez ed Marty Morell (CD ed LP), sempre Resonance Records. Se vorrai l'LP meglio prenotarlo, mentre per il CD non ci dovrebbero essere problemi neanche dopo. Come potrai immaginare, ho prenotato il vinile 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
OTREBLA

Dove lo hai prenotato il vinile?

Alberto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini

Da Music Import di Bolzano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mxcolombo

Li ho entrambi su cd (il prezzo dei vinili era un po’ troppo alto). Ottimi entrambi. Se gli ti. Cachi comunque bene. Io nell’indecisione ho deciso per zitti e due. E non mi sono pentito. 

Massimiliano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini
2 hours ago, Mxcolombo said:

Se gli ti. Cachi comunque bene. Io nell’indecisione ho deciso per zitti e due

Cactus ti ha venduto la sua tastiera?😄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mxcolombo

Bella questa. No, era impostata con il controllo ortografico in inglese.

comunque ottimi entrambi.

m

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giorgiovinyl

Non pensavo che Bill Evans potesse avere questo effetto lassativo... 🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
analogico_09

😀🙃 Simpaticissimo questo qui pro quo!! :D

Non conosco nessuna delle due lost recordings di Evans...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
regioweb
Il 14/3/2019 Alle 21:54, ontherun ha scritto:

sai dirmi anche qualcosa sull'altra registrazione riscoperta di recente... parlo del Live at Art D'Lugoff's Top of the Gate

ho il cofanetto numerato con i 3 lp a 45 giri, la registrazione è ottima ma la ripresa è un po’ particolare, soprattutto del pianoforte che non risulta in primissimo piano...  personalmente preferisco una ripresa come quella del live at VV, ma anche quella di Montreux (parlo delle edizioni in vinile, of course...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ontherun
2 hours ago, regioweb said:
On 3/14/2019 at 9:54 PM, ontherun said:

sai dirmi anche qualcosa sull'altra registrazione riscoperta di recente... parlo del Live at Art D'Lugoff's Top of the Gate

ho il cofanetto numerato con i 3 lp a 45 giri, la registrazione è ottima ma la ripresa è un po’ particolare, soprattutto del pianoforte che non risulta in primissimo piano...  personalmente preferisco una ripresa come quella del live at VV, ma anche quella di Montreux (parlo delle edizioni in vinile, of course...)

preferisco anch'io una ripresa più nearfield o più monitor che dir si voglia, almeno per quanto riguarda dischi jazz ed in particolare quelli live... quando le note sulla registrazione parlavano di ripresa 'innovativa' probabilmente si riferivano proprio a questo aspetto; aspetterò quindi che esca quel nuovo 'Evans in England' segnalato da @Rimini  per sentire come è impostato, intanto oggi prenderò il Live at Hilversum non foss'altro che contiene Nardis, tra i brani miei preferiti di Bill. Per il formato sono indeciso se prendere una versione in Hi-res, possibilmente la stessa del transfering/mastering digitale... 2xHD dichiara DSD256, (è possibile prendere anche un solo brano e verificarlo) visto che il redbook da quel che ho potuto verificare dando un'occhiata alla waveform mostra evidenti segni di brick-walling a dispetto dei diversi commenti positivi ricevuti in questa discussione... anche il DR sebbene non sia tutto è parecchio ridimensionato rispetto al formato nativo, mediamente 3dB, e qui il motivo potrebbe essere proprio l'evidente brick-walling già menzionato, risultato di un maldestro adattamento al formato RB... è un po' triste riscontrare come in un settore così tecnologico lavorino figure a dir poco così poco professionali che di tecnologia ne sanno ben poco o che forse ancor peggio se ne fregano altamente del prodotto che poi un 'povero' utente si ritrova tra le mani.


https://2xhd.nativedsd.com/albums/2XHDRE1069-another-time-the-hilversum-concert

@acoustic sounds info ancora più dettagliate...

https://store.acousticsounds.com/d/128442/Bill_Evans-Another_Time_-_The_Hilversum_Concert-DSD_Quad_Rate_112MHz256fs_Download

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini
7 hours ago, regioweb said:

personalmente preferisco una ripresa come quella del live at VV, ma anche quella di Montreux

Si, ci sta. Diciamo che le registrazioni di Bill Evans, presentate dalla Resonance, sono buone. A volte capita che vengano pubblicate registrazioni che, mascherato da prezioso materiale ritrovato miracolosamente, risultino difficilmente ascoltabili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    293.506
    Discussioni Totali
    6.314.802
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy