Jump to content
Melius Club

bluesman74

cronaca e costume New Zealand burning

Recommended Posts

nullo
6 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

è stato un thread tutto per i se e per i ma, uno schifo.

Uno è Gaspare e l'altro Zuzzurro.

ma dove le tiri fuori...

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
1 ora fa, nullo ha scritto:

Non si sta parlando delle vittime ma di un commento di Salvini, tirato fuori a sproposito e tanto per far cagnara peraltro...

Un altro che ha aperto bocca per dare una figura di m***a, quanto detto vale in generale e non solo per Melius, un commento come quello di Salvini dopo quell’attentato è ignobile, anche lui doveva limitarsi ad esprimere cordoglio per le vittime e condanna per gli autori dell’attentato, le cazzate poteva rifilarcele un altro giorno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
1 minuto fa, maurodg65 ha scritto:

ignobile

Ignobile e fuori luogo la domanda in quel contesto.

punti di vista

2 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

Un altro che ha aperto bocca per dare una figura di m***a, 

Me cojoni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
15 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

Un altro che ha aperto bocca per dare una figura di m***a, quanto detto cale in generale e non solo per Melius, un commento come quello di Salvini dopo quell’attentato è ignobil

Per sapere, perché la curiosità a volte supera il fastidio.

cosa avrebbe dovuto rispondere ad alla domanda precisa e capziosa della giornalista?

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
12 minuti fa, nullo ha scritto:

Ignobile e fuori luogo la domanda in quel contesto.

punti di vista

Ignobile è la risposta, la domanda ci stava tutta, sta a te da politico rispondere a tono sottolineando ciò che vuoi evidenziare, Salvini l’ha fatto come suo solito. 

18 minuti fa, nullo ha scritto:

Me cojoni...

E sti cazzi

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
6 minuti fa, maurodg65 ha scritto:

la domanda ci stava tutta,

Cioè esiste un nesso fra la strage in Nuova Zelanda e la situazione italiana anche se i servizi lo negano?

siamo di nuovo a Gaspare e Zuzzurro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
6 minuti fa, nullo ha scritto:

perché la curiosità a volte supera il fastidio.

cosa avrebbe dovuto rispondere ad alla domanda precisa e capziosa della giornalista?

“In Italia tutti gli estremismi e gli estremisti vengono attenzionati, ma oggi voglio concentrare la mia attenzione sui fatti accaduti in Nuova Zelanda ed esprimere il mio cordoglio per le vittime e la mia solidarietà e la mia vicinanza alle famiglie, oltre alla più ferma condanna dei criminali che si sono macchiati di quel vergognoso attentato.“

Poi ci sono moltissimi altri modi per esprimere la condanna ai terroristi, il cordoglio per le vittime e rispondere contestualmente in modo sintetico ad una domanda dei giornalisti che ha una sola risposta ovvia e semplice da dare, ma Salvini al solito ha fatto altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
Adesso, nullo ha scritto:

Cioè esiste un nesso fra la strage in Nuova Zelanda e la situazione italiana anche se i servizi lo negano?

Esistono estremisti che propagandano simili ideologie anche da noi e la DIGOS li monitora come ha sempre fatto negli anni passati e come avviene anche con tutti gli altri estremisti di diverso “colore” che possono rappresentare un pericolo per la sicurezza del Paese.

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo

Caspita, oggi grazie a te sappiamo che abbiamo la polizia politica, e i fascisti come gli estremisti di sinistra e anarchici sono attenzionati...una vera novità...

però non ci sono pericoli imminenti di attentati da parte loro, chissà che doveva dire per far contenti i forumisti...

La domanda era precisa, capziosa, volta a polemizzare e inutile nel contesto

<<Parlando sempre di Nuova Zelanda non crede che in Italia si sia sottovalutato il pericolo dell'avanzare dell'estremismo di destra alla luce dei...>>

risposta nel merito, per i servizi non esiste alcun pericolo del genere e l'unico terrorismo che viene attenzionato come potenzialmente pericoloso a quei livelli è quello islamico

Share this post


Link to post
Share on other sites
bluesman74

Certo, gli estremisti di destra sono al potere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
8 minuti fa, bluesman74 ha scritto:

Certo, gli estremisti di destra sono al potere...

Quindi avremo attentati a breve fatti dal governo.

non sarebbe la prima volta,

Che fa secondo te la digos? Dorme o è complice?

Share this post


Link to post
Share on other sites
bluesman74

be', qualche fatto strano accade... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo

Ma smettere con le barzellette a fare qualcosa di serio e sensato a livello politico no eh?

parliamo di Francia magari, dove il clima bolle...

o della risposta possibile dell'isis

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
5 minuti fa, nullo ha scritto:

Caspita, oggi grazie a te sappiamo che abbiamo la polizia politica, e i fascisti come gli estremisti di sinistra e anarchici sono attenzionati...una vera novità...

Proprio perché tutti sappiamo come stanno le cose sarebbe stato semplice per il Ministro limitarsi a confermare ciò che accade e proseguire con una decisa condanna dell’attentato, invece oggi non stiamo parlando della condanna di una strage, ma della condanna dell’estremismo islamico di fronte a 50 vittima di religione islamica, un corto corto circuito logico, ma che una sua logica perversa per l’autore ce l’ha.

11 minuti fa, nullo ha scritto:

chissà che doveva dire per far contenti i forumisti...

La domanda era precisa, capziosa, volta a polemizzare e inutile nel contesto

Per quanto mi riguarda era sufficiente rispondere quanto ho già scritto e la domanda dei giornalisti era ovvia, scontata, logica nel contesto in cui è stata fatta, al contrario è la risposta ad essere capziosa e volutamente studiata per alimentare le polemiche:

"L'unico estremismo che merita di essere attenzionato è quello islamico". Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha risposto a Napoli a chi gli chiedeva se dopo quanto accaduto in Nuova Zelanda ci fosse da preoccuparsi anche in Italia.”

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65
5 minuti fa, nullo ha scritto:

parliamo di Francia magari, dove il clima bolle...

o della risposta possibile dell'isis

Questo è un thread aperto per parlare di un argomento specifico, di un fatto tragico, aprine pure un altro per quegli trattare quegli argomenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Nullo di non dare soddisfazione   sarebbe capace di fare come quel birro che sfrega i maroni nei rovi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonicYouthMilano

@nullo Ma tu non hai proprio mai niente di meglio da fare che passare la giornata a fare il bastian contrario sul Melius? Una passeggiata all'aria aperta ora che è primavera, magari ti schiarisce le idee

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonicYouthMilano

@nulloSe ci fosse davvero il pensiero unico saresti alla Maddalena a raccogliere mitili per le cucine del popolo invece che fare il tuttologo sul Forum

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
42 minuti fa, SonicYouthMilano ha scritto:

mitili

Da qui in Romagna mandiamo cozze di piccolo taglio per gli allevamenti i sardi perché là l'ambiente è inadatto per la nascita e la piccolissima pezzatura.

PS

Ti piacerebbe mandare al confino chi non si allinea?

Siamo seri, se ci fosse un reale pericolo fascista che paventi, tu come saresti messo?

Ripeto, siamo seri..

Share this post


Link to post
Share on other sites
SonicYouthMilano

@nullo Ma finiscila con questi mezzucci, la discussione verte sulla terribile strage avvenuta in Nuova Zelanda, si tratta di condividere dei livelli minimi di etica e di morale per potersi annoverare in un consesso civile; quindi condanni o no la strage? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
2 ore fa, SonicYouthMilano ha scritto:

o Ma finiscila con questi mezzucci, la discussione verte sulla terribile strage avvenuta in Nuova Zelanda

La discussione verteva...

vedi ti riconosco intelligenza, cultura e sensibilità, quindi non puoi esimerti dal comprendere la mossa della giornalista, la domanda era chiaramente capziosa... e stupida, perché ottiene l'effetto opposto nella gran parte delle persone non apertamente schierate.

ti ricordo che è stato Brian a tirar fuori la discussione sulla frase di Salvini e a lui riconosco metodo e chiarezza nello stemperare perle inutili alla bisogna.

usare tale tecnica contro Salvini  ė inutile anzi lo rinforza, i dati sono li , quella giornalista peraltro, se la beve in un bicchiere.

Salvini che, ricordo è figlio di determinate politiche, era morto e sepolto assieme la Lega, qualcuno è riuscito nell'intento di resuscitarli e farne uno dei politici più amati e il primo partito in Italia.

non contento dei successi fin qui ottenuti, con una pertinacia autolesionista continua pure sullo stesso piano e con gli stessi mezzi, se questo ai miei occhi pare tatticamente cretino e mi va di sottolinearlo lo faccio in libertà, e con l'intento che quel qualcuno si svegli e si attrezzi.

nb

mezzucci perché poi non saprei, la stupida maniera di porre un interlocutore sempre fra i fascisti, e/o non pensanti minus habens non è certo farina del mio sacco, né quello di fare branco, né l'idea di zittire chi non la pensi come me.

io continuo volentieri a leggerti e a dissentire se mi va, mi spiace se tu non ritieni di fare altrettanto con me, ma sono abbastanza vecchio per accettarlo senza starnazzare e rispondendoti sereno e tranquillo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
maurodg65

https://www.linkiesta.it/it/article/2019/03/16/strage-nuova-zelanda-terrorismo-bianco-islam/41443/

Bastardo bianco: ecco com’è quando i terroristi siamo noi, e le vittime sono loro

Perché i nostri Tarrant sono subito qualificati come “pazzi” e gli stragisti dell’Isis, invece, sono sempre e solo degli spietati terroristi? C’è un nesso tra tante idee che circolano in Rete, sui giornali, nei libri, nei circoli intellettuali, e queste stragi?

16 marzo 2019

di 

Fulvio Scaglione

a9ea8062-fcec-4ad8-bdb5-ae5e4aaa563f_lar    

Il foreign fighter? C’è. Il testo ideologico? C’è. Il panico da invasione di cultura aliena? C’è. La strage nel luogo di culto? C’è. Però non è l’Isis in Siria o in Iraq ma il commando guidato dall’australiano Brenton Tarrant che, dopo aver diffuso in Rete un lunghissimo manifesto intitolato “La grande sostituzione”, ha ammazzato 49 persone in due moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, adducendo come motivazione la presunta invasione islamica dell’Occidente e la necessità di difendere la razza bianca. Tutto come l’Isis, insomma, solo al contrario. Ad accrescere la similitudine c’è anche un altro fatto. Prima di attaccare le moschee, il commando aveva piazzato nel centro della città una serie di ordigni esplosivi che dovevano probabilmente colpire i cortei di studenti in marcia per la difesa dell’ambiente. Anche l’Isis si accanisce contro coloro che, pur essendo musulmani, i jihadisti giudicano tiepidi o distratti da cause mondane o futili.

A questo punto c’è una domanda che dobbiamo affrontare. Perché i nostri vari Tarrant sono subito qualificati come “pazzi” e gli stragisti dell’Isis, invece, sono sempre e solo degli spietati terroristi? Degli imprenditori della morte che sanno con precisione ciò che fanno e perché lo fanno? I lucidi attuatori di una strategia consapevole e precisa?

L’australiano Tarrant, origini modeste, professione personal trainer, unica passione nota i viaggi che l’avevano portato in Europa e in Asia e persino in Corea del Nord, ci aiuta ad affrontare il tema proprio quando dice di richiamarsi alle azioni nefaste di Anders Breivik, il norvegese che il 22 luglio del 2011, a Oslo e Utoya, uccise 77 persone. Più o meno uguali le motivazioni: difesa dell’Europa dall’invasione straniera e musulmana in particolare, necessità di sensibilizzare l’opinione pubblica eccetera eccetera. Anche Breivik aveva preparato a lungo la strage, anche lui aveva un memoriale da diffondere intitolato “2083: una dichiarazione europea di indipendenza”. E fu dichiarato pienamente capace d’intendere e volere dai periti chiamati a esaminarlo all’esordio del processo.

L’Isis spara e ammazza ferocemente in nome dell’Islam, anzi, in nome di ciò che considera il vero Islam. Proprio come i vari Breivik e Tarrant ammazzano in nome di ciò che, certo a torto, considerano l’essenza della civiltà occidentale

Pochi ora lo ricordano ma nel 2011, al margine della strage norvegese, scoppiarono forti polemiche nel momento in cui alcuni si accorsero che le “idee” di Breivik erano mutuate, magari in modo distorto, da teorie che circolavano liberamente da molto tempo e che nessuno si sognava di considerare il supporto teorico di un potenziale massacro. Successe anche in Italia, con relative minacce di querele da parte degli intellettuali. Ovvio, chi scrive un libro o un articolo non può essere ritenuto responsabile se un tizio, magari dall’altra parte dell’Europa, ne prende un pezzo, lo capisce male, lo trasforma in un’ossessione ideologica e si mette a sparare in giro. Però, però… Quanta reale differenza c’è tra la visione dell’Eurabia (ovvero, la teoria per cui il nostro continente sarà presto islamizzato, a causa dei flussi migratori in arrivo dai Paesi islamici) sposata da intellettuali e scrittori anche illustri e il panico di Breivik per “la decostruzione della cultura norvegese a causa dell’immigrazione in massa dei musulmani”? E quanta differenza c’è, tornando al massacro in Nuova Zelanda, tra le “idee” di Tarrant sugli immigrati e quelle di Candace Owens, la famosa attivista e blogger di ultra-destra che piace a Donald Trump, citata nel manifesto dello stragista australiano e ora ovviamente (e anche per lei: giustamente) impegnata a distanziarsi da questi ultimi, orribili eventi?

C’è un nesso tra tante idee che circolano in Rete, sui giornali, nei libri, nei circoli intellettuali, e queste stragi? E se c’è, come funziona? Sono domande che dobbiamo assolutamente farci, per non ritrovarci nella scomoda posizione di tanti, tantissimi musulmani pacifici e perbene. Quelli che ci ripetono ogni giorno che l’Isis (che prendiamo a esempio giusto per capirci) non rappresenta l’Islam, che i veri valori dell’Islam sono ben diversi. Ma con questo non riescono a cancellare né a spiegare un semplice un fatto: che l’Isis comunque spara e ammazza ferocemente in nome dell’Islam, anzi, in nome di ciò che considera il vero Islam. Proprio come i vari Breivik e Tarrant ammazzano in nome di ciò che, certo a torto, considerano l’essenza della civiltà occidentale.

Nella drammatica realtà quotidiana permane, com’è ovvio, una grande differenza. Il terrorismo di stampo islamista ha dimensioni infinitamente maggiori del suprematismo bianco o occidentalista. I Tarrant e i Breivik non hanno alle spalle Stati pronti a finanziare loro ed eventuali loro compagni, mentre Al Baghdadi e soci ricevono aiuti cospicui da nazioni ricchissime come Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Qatar. Però questo è oggi, quando i musulmani in Europa sono solo il 5% della popolazione. Che cosa potrebbe succedere se in Europa i musulmani fossero, per dire, il 20% della popolazione? Pensiamoci. Considerato il calo della popolazione europea e il rapido incremento di quelle del Medio Oriente e dell’Africa, potrebbe succedere prima di quanto pensiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Otto von Ubert Steiner
Il ‎17‎/‎03‎/‎2019 Alle 19:09, Otto von Ubert Steiner ha scritto:

Anche a New York, Barcellona, Madrid, Nizza, Bali, Mumbai, Tunisi, Strasburgo, Berlino, Bruxelles, Liegi... i primi che mi tornano in mente.

Aggiornamento: Utrecht.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Panurge
Il ‎17‎/‎03‎/‎2019 Alle 21:42, nullo ha scritto:

sfalciato il prato,

Ranza o motore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
briandinazareth

@Otto von Ubert Steiner 

rilancio con utoya! 

ma che assurdità è una polemica simile in un thread che parla di un orrendo attentato terroristico? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
nullo
27 minuti fa, Panurge ha scritto:

Ranza o motore?

Trattorino Twin cut da 107 e decespugliatore.

Ps

ma ce l'ho una falce... e pure un martello

Ma anche un paio di sparachiodi, il mondo va avanti

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    292440
    Total Topics
    6324164
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy