Jump to content
Melius Club

andrea7617

Magneplanar - consiglio se si può fare

Recommended Posts

SuonoDivino

@maxnalesso _Infatti, insieme a quel grafico bisognava riportare anche i commenti fatti nella recensione si Stereophile, e che dicono esattamente quello che dici tu.

Ovvero che l'emissione a dipolo attenua molti dei "problemi" che si vedono nel grafico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone
4 minuti fa, saltato ha scritto:

si continua a parlare di bassi,e non della qualita del basso

su 10 impianti che si ascoltano,9 sono sempre problematici con la sezione bassa,che cerca cavi per asciugare,chi tappa i reflex con calzini dei figli,con spugna,cannucce..

meglio un basso leggero,corretto,ma piacevole.

che muggiti

9 su 10 mi pare troppo, spesso sicuramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

@GianGastone ma nessuno vuole farti cambiare opinione,ci mancherebbe

lo sappiamo tutti che il basso delle maggie è cosi

prendere o lasciare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Sicuramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
bluenote
4 ore fa, bibo01 ha scritto:

Pesonalmente, raccomando Sanders Sound Magtech.

Qualitativamente come e' l'ampli ? Vedo che e' molto potente, 500watt su 8ohm e 900 su 4ohm.

Hai avuto modo di fare confronti nel tuo impianto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone
2 minuti fa, SuonoDivino ha scritto:

Ovvero che l'emissione a dipolo attenua molti dei "problemi" che si vedono nel grafico.

Si, basta uscire dalla stanza con una simile esagerazione. E badate che non sto dicendo in Mgneplanar all'epoca erano stupidi.

Tutt'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69
25 minuti fa, saltato ha scritto:

meglio un basso leggero,corretto,ma piacevole.

che muggiti

Assolutamente d’accordo, nei miei impianti ho sempre ricercato la

qualità e non la quantità.

Ci sono diffusori di piccole dimensioni che hanno dei bassi sopraffini senza scendere a 30hz, come ci sono cassoni che scendono a 20hz, inascoltabili, con bassi lunghi e poco frenati (tipico di molti woofer di grandi dimensioni). Poi, dipende, dal tipo di musica che si ascolta, dal volume e soprattutto dall’ambiente. 

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
6 minuti fa, iBan69 ha scritto:

bassi lunghi e poco frenati (tipico di molti woofer di grandi dimensioni)

Non e'  colpa delle dimensioni del woofer,  ma di come tanti utilizzatori pretendono di pilotarli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo
33 minuti fa, bluenote ha scritto:

Qualitativamente come e' l'ampli ?

E'  buono.   Grazie a Maurizio (maurizio x60) che lo porto'  a casa mia,  l'ho potuto provare diversi anni fa'.

Per le mie casse era sovrabbondante,  ma suonava bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo
47 minuti fa, SuonoDivino ha scritto:

Ovvero che l'emissione a dipolo attenua molti dei "problemi" che si vedono nel grafico.

scusate ma la misura sarà stata fatta con uno standard preciso valido, anche per gli altri, che alla fine risultano più lineari.

non è che a casa poi uno ha la situazione ad hoc per i planari o la bacchetta magica, specie  se l'ambiente non è dedicato.

 il dubbio che  forse saranno più soggetti a non linearità viene, anche se poco conta quando si parla di gusti.

per quanto riguarda la diatriba sul basso basterebbe prendere un diffusore dinamico ben fatto e pilotato, avente la stessa estensione del pannello,  per capire le differenze (che non sono di quantità).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
1 ora fa, GianGastone ha scritto:

Se poi per bassi senza scomodare pletore di woofs state intendendo ectoplasmi niente da dire.

🤣

Hai reso l'idea 

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

siamo al completo

il tread si è esaurito qui

buona cena

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@Simo Sbagliato...

Se fai una misura in camera anecoica con un radiazione diretta,  misuri il 90% del suono utile... con un dipolo misuri sì e no il 60% e ti perdi tutta l'emissione posteriore,  per cui il diffusore è stato progettato.  La misura non è coerente col prodotto e quindi non valida.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

@maxnalesso non sapevo che stereophile misura in camera anecoica, nel caso cambia tutto sicuramente

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso

@tutti: ma che cavolo di bassi ascoltate nella musica dal vivo?

Certo che se volete riprodurre in casa i bassi di un 45 pollici da palco che usa Peter Gabriel,  penso che le Maggies non facciano il caso vostro ...

Il mio parere è che,  già ripetuto fino alla nausea,  se uno ascolta il 90% di rock, pop, metal, ecc...,  forse è meglio un bel monitor amplificato (Neumann, Atc, Dynaudio, ecc...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

ripeto, non si tratta di quantità o frequenze telluriche.

prendi un Bookshelf con un woofer da 6.5    e una magnepan 1.7 , hanno estensione simile, di certo non vanno molto sotto i 40hz ma sono 2 bassi diversi, punto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato
1 ora fa, Simo ha scritto:

di certo non vanno molto sotto i 40hz ma sono 2 bassi diversi, punto.

a capo

è quindi?

che facciamo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

@saltato niente.

solo se a uno piace l'uno di solito non piace l'altro e manco puo dire il mio è corretto il tuo no, sbrodoloni, giostrai  ma che bassi sentite dal vivo ecc ecc (senza riferimenti personal , tanto per capisse )

basta ascoltare a 10 metri una banda di paese per capire i limiti della riproduzione in generis e per certi parametri  i planari hanno dei limiti maggiori dei dinamici, che ad alcuni non interessano ma possono interessare ad altri.

Non vedo cosa ci sia da capire

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone
19 minuti fa, maxnalesso ha scritto:

@tutti: ma che cavolo di bassi ascoltate nella musica dal vivo? 

Quelli che ci sono.

Nei primi secondi di questa probabilmente non ti accorgi della loro esistenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone
32 minuti fa, maxnalesso ha scritto:

@Simo Sbagliato...

Se fai una misura in camera anecoica con un radiazione diretta,  misuri il 90% del suono utile... con un dipolo misuri sì e no il 60% e ti perdi tutta l'emissione posteriore,  per cui il diffusore è stato progettato.  La misura non è coerente col prodotto e quindi non valida.

Pensa se in quel grafico ci fosse il rinforzo dell'emissione posteriore. Gia' e' un Everest cosi'.

Stragonfiare per dare la sensazione.

E non e' fatta a caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gianni26

be'...  rilevo che molti possessori di diffusori Magneplanar lamentano proprio la mancanza di una risposta sui bassi piu' incisiva...  Concordo con il fatto che la riproduzione sonora effettuata dalle maggie su alcuni generi musicali ( es. Jazz , strumenti acustici, voci ) e' difficilmente eguagliabile dai diffusori tradizionali.  Pero', chi arriva alle magneplanar, magari precedentemente proprietario di un BUON paio di diffusori convenzionali, e con obiettivo di ascolto prevalente di musica rock o anche di musica sinfonica, avra' come la sensazione di un " buco " nelle basse frequenze.  Questo e' incontestabile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
7 minuti fa, GianGastone ha scritto:

Stragonfiare per dare la sensazione.

E non e' fatta a caso.

Certo che no...altrimenti sarebbero inascoltabili 

Per i bassi veri ci vogliono pannelli di ben altre dimensioni 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gianni26

Aggiungo che, al 90%, sarebbe un errore abbinare un subwoofer in quanto lo ritengo difficilmente integrabile per una corretta riproduzione. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@cactus_atomo giusta osservazione...

Ecco perché la vera soluzione sono le Martin Logan, che uniscono i pregi di un pannello (le elettrostatiche ancora più veloci e trasparenti) e il basso con un’emissione con woofer (potente e dinamico). Oggi hanno raggiunto livelli di integrazione impensabili, con qualità eccellenti. Di contro, i prezzi sono molti più alti, ahimè ... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bohemien

@SuonoDivino Tant'è che alcuni diffusori riproducono le differenze ma non giungono all'inascoltabilità, altri lo fanno. perché? Nel caso specifico le magneplanar, che ho posseduto, con molti dischi diventano intollerabili. Le Quad non giungono a quella soglia se non in situazioni particolari. Non si tratta di maggiore o minore trasparenza:  entrambi sono diffusori eccellenti in questo parametro. Si tratta, a mio modestissimo avviso, di una filosofia d'approccio che, in un caso, sostiene la libera scelta musicale dell'ascoltatore (Quad) nell'altro, privilegia l'esaltazione delle differenze come prestazione esibizionistica. E' un modo d'intendere l'alta fedeltà che hanno inventato gli americani. Hanno pensato che agli audiofili, alla fine, piacesse più il bastone che la carota...😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
bluenote

Bisogna lavorare molto per cercare di integrare dei sub con gli elettrostatici.

Io misurando, provando e riprovando e con l'aiuto del drc, penso di esserci riuscito egregiamente con le Sound Lab.

Share this post


Link to post
Share on other sites
pino

@andrea7617 Le Magneplanar sono piú affidabili,delle Logan.

Manutenzione zero.

Se ne acquisti una coppia ben tenuta,ti dura tutta la vita.

Acquistane una coppia recente e non piccola (almeno 50 x 180 ) meglio se con la via alta a nastro.

Se ti sembra abbia pochi bassi,gli abbini un piccolo sub attivo.

I modelli piccoli oltre ad avere meno bassi hanno meno immagine.

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@pino ho avuto 2 coppie di Martin Logan, in un arco temporale di 10 anni, mai avuto problemi. Se potessi ... mi ricomprerei la terza coppia ad occhi chiusi. Per me , tra i migliori diffusori mai costruiti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

Per curiosità ho acquistato una coppia di Magneplanar MG 3A,riconosco quanto detto circa il basso...esiste ,ma  il meglio della riproduzione musicale la si ottiene con le voci,chitarra,al limite il pianoforte.

Continuo a preferir loro le ibride B&W DM 70,il woofer da 12"svolge bene il suo compito ,le cellule elettrostatiche esprimono un senso di leggerezza e spazialità piacevolissimo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296168
    Total Topics
    6493600
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy