Jump to content
Melius Club

andrea7617

Magneplanar - consiglio se si può fare

Recommended Posts

Simo

@cactus_atomo penso sia proprio per la manutenzione dei pannelli che Natali ha lasciato la concessione.

Sulla facilità delle magneplanar comunque ho dei dubbi 

Il mio ampli, che va freddo con diffusori che a e sono anche sotto i 4ohm con le 1.7 diventa un quasi classe A e un conoscente che le possiede (che ama ascoltare a livello alto) ha visto fallire tanti finali. Solo il MC cormack dna1 di quelli umani le reggeva, poi ha preso un krell fbp 300 e ha dovuto ampliare i kW del contratto, altrimenti nisba.

Qualcuno qua diceva che ci ha fuso integrati atoll.

Share this post


Link to post
Share on other sites
andrea7617
5 minuti fa, Simo ha scritto:

4ohm con le 1.7 diventa un quasi classe A

Un classe A allora diventerebbe meno caldo quindi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato
1 ora fa, Simo ha scritto:

krell fbp 300 e ha dovuto ampliare i kW del contratto

penso che lo sapeva il tuo amico,che assorbe 3000 watt

Share this post


Link to post
Share on other sites
andrea7617

@Cano @mauriziox60 

Ci sono tanti diffusori che comunque suonano bene solo che, per un fatto personale nemmeno motivato, ATC e PMC proprio non mi attirano e non sono interessato a provarle.

Diverse le Maggies, molto più particolari, mi hanno da tempo stimolato la curiosità.

Ma le piccole MMG od SMG sarebbero da scartare per il mio ambiente? Da specifiche scendono in basso come le mie Cygnus che proprio non hanno un suono magro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mauriziox60

@andrea7617  la differenza sta nella difficoltà di posizionarle a dovere, non tanto nella assoluta mancanza di bassi. Ergo, sarebbe necessario una prova approfondita in loco, posto che si trovi il modo per farla senza troppi problemi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

@saltato si ma se li bevano tutti i pannelli

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
15 minuti fa, andrea7617 ha scritto:

per un fatto personale

Cosa ti hanno fatto?  :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano
17 minuti fa, andrea7617 ha scritto:

Ma le piccole MMG od SMG sarebbero da scartare per il mio ambiente?

Più che altro sarebbero da scartare per quello che cerchi 

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

@Simo ma i 3000 watt sono l'assorbimento di corrente

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

@andrea7617 ascolta Andrea

sbagli il riferimento

non puoi comprare una maggie per cercare il basso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

@saltato certo ma un 600 per canale minimo, visto che sono 4 ohm a scendere se li sciroppano .

Qualche volta le strappa se prima non se ne disfa 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

)@Simo non compro una magneplanar se cerco alte spl e basso tellurico. le magneplanar si pilotano con qualunque ampli stabile a 4 ohm (eviterei i classe a, che per struttura intrinseca o non lavorano bene sotto 4 ohm o commutano in ab), data la bassa efficienza va cercato l'ampli idoneo a fornire la spl desiderata (e anche il modello), la mmg è un piccolo miracolo visto il prezzo ma pur essendo piccola va posizionata con attenzione. il  basso non sarà mai di pancia, non è un problema ri risposta in frequenza, nel rock il punch è dato più dal medio basso che dal basso profondo. resto dell'idea che vadano ascoltate, potrebbe sbocciare un amore o la repulsione più totale. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

Che non è un problema di estensione nelle basse lo dico da inizio tread 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@cactus_atomo ciao, ovviamente ... sono diffusori diversi, necessitano amplificazioni diverse, ma il posizionamento è molto simile: necessitano posteriormente una parete lontana, da minimo di 1 metro, che sia riflettente, non assorbente. Le Martin Logan necessitano di maggior attenzione in quanto la sezione bassi, con i woofer, ha le stesse criticità dei diffusori tradizionali.

Comunque, per entrambe, o si ha la possibilità di soddisfare le loro esigenze per farle suonare bene ... oppure è meglio rivolgersi ad altri tipi di diffusori, altrimenti si va incontro ad una delusione certa. 

Personalmente, ho dovuto rinunciarci tempo fa (dopo anni di felice convivenza), e purtroppo, al momento, sono impossibilitato a riprendermele,

ma ... mai dire mai! 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@iBan69 i planari ibridi a mio parere sono ancora più ostici da posizionare, i medio alti sono bidirezionali i bassi no. quando provai le elettrostatiche cinesi kng'saudio, quelle a a gamma intera le sistemai quasi al primo colpo, quelle ibride mi han fatto penare assai. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@cactus_atomo confermo ciò! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
andrea7617
1 ora fa, iBan69 ha scritto:

si ha la possibilità di soddisfare le loro esigenze per farle suonare bene ... oppure è meglio rivolgersi ad altri tipi di diffusori,

Qua ci vorrebbe il classico amico che te le presta...hai voglia a sentirle in giro, pensa se mi piacciono e poi da me vanno male...del genere che non si sente la "parete che suona" ma si sentono distintamente i pannelli.

2 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

, la mmg è un piccolo miracolo visto il prezzo ma pur essendo piccola va posizionata con attenzione. il  basso non sarà mai di pancia,

Le MMG si trovano a 500€. Non male se non sono da mandare a rinnovare la colla...

Ma scusate...non si sente con la pancia il basso ma c'è...che fanno muggiscono e basta?

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@andrea7617 muggire proprio no, è un basso che si sente con le orecchie e non con la pancia o il corpo.  spiegare non è facile a parole, vanno ascoltate. il posizionamento è particolare perché siccome emettono davanti e dietro se le allontani da una parte le avvicini all'altra. dalla loro hanno una coerenza di emissione che pochi diffusori traizionali possono permettersi. ascotale, solo così capirai se vale la pena impegnarsi per inserirle nel tuo ambiente

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

@andrea7617 mi sa che non se ne esce piu..

le devi ascoltare,altrimenti ogni giorno la confusione aumenta

le maggie non muggiscono

il basso è nell'ambiente,ma è diverso da come sei abituato ad ascoltare il suono a casa tua

Share this post


Link to post
Share on other sites
andrea7617

@saltato si, le devo ascoltare...e rinnovo l'autoinvito a qualche milanese/pavese che le possiede! 

Comunque pensavo anche alle più piccole...MMG, smg o mg 12, forse riesco a gestirle meglio in ambiente...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo
26 minuti fa, andrea7617 ha scritto:

forse riesco a gestirle meglio in ambiente...

non credo, non è come per i diffusori tradizionali che più sono grandi più 'rimbombano' anche se non è sempre vero.

con le piccole forse sentirai ancora più le solite carenze ma vado a intuito non avendole mai ascoltate.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Cano

@andrea7617 per ascoltarle basta un qualsiasi negozio

Cosi capisci se ti possono piacere o no 

Per una prova a casa tua ci penserai in seguito 

Share this post


Link to post
Share on other sites
andrea7617

@Cano hai ragione, un problema per volta!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
stel1963

@andrea7617 credi che tu abbia capito che ae prendi le maggies, dovrai rinunciare a posizioni prestabilite, svuotare il soggiorno e fare prove.  E anche che dietro hanno bisogno di spazio... tanto.  A casa mia erano a 2,80 dalla parete posteriore.   Per quanto riguarda il basso, ti faccio un esempio per farti capire la differenza.  Hai mai sentito una tammorra, o un tamburo di grande dimensione? Fanno vibrare l’aria.  Quel suono non è riproducibile dagli altoparlanti normali.  Ma dalle maggies si, anzi e assolutamente naturale.  Dall’altra, un basso elettrico da concerto rock è molto caratteristico, e le maggies lo snaturano rendendolo diverso mentre un paio di jbl o di klipsch lo riproducono perfettamente.  Non è questione di scendere.  E questione di quale e il suono di riferimento.  Dunque sulla classica sono inarrivabili, assolutamente superiori, sul jazz anche, mannon pretendere da loro dinriprodurre fedelmente la musica elettronica.  Dunque,per sintesi, ogni forma musicale che contempli strumenti non amplificati ne giova, mentre le forme fortemente caratterizzate da strumenti amplificati non e che non suonino bene, ma suonano troppo “naturali” e non dovrebbero.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
stel1963

Se sei in zona Torino e ti aerve un ampli serio per pilotare le mg, e hai voglia di spasseggiarti una trentina di kili con maniglie, te ne presto uno giusto.  Lo tengo li per il giorno in cui avrò di nuovo una casa da maggies ma la vedo lontana.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
saltato

@stel1963 280 cm e veramente tanto

Che modello era?

Share this post


Link to post
Share on other sites
stel1963
12 minuti fa, saltato ha scritto:

stel1963 280 cm e veramente tanto

Che modello era?

@stel1963 timpany, poi mg2, poi apogee duetta, poi mg3a, poi mg3.1.  Vado a memoria, magari qualche sigla e sbagliata. Comunque tutte tra 2mt e 2,80.  Lo ricordo perche ogni tanto... dovevo spostarle per fare pulizia e ricontrollavo le distanze.  La stanza era un 8x9 con soffitti a volta sospesi tramite cavi di ferro, moquette e vetri su 2 lati, sostituiti con vetri blindati per le vibrazioni (entravano in risonanza e facevano casino)

Share this post


Link to post
Share on other sites
stel1963

@stel1963 le prendevo da clienti, spesso con problemi alle membrane o tweeter con il nastro di alluminio scollato o interrotto, le rimettevo a posto e poi quando ne trovavo altre che volevo, una volta aggiustate, vendevo le prime. Ho potuto fare molti confronti diretti, anche perché nel frattempo mettevo a posto dalquist, vandersteen, jbl, etc.  Inoltre le installavo, specialmente le mg, e sapevo come piazzarle ormai “a istinto” e quindi giravo molto a risolvere i disastri altrui.  A volte bastava poco, altre bisognava rivoltare l’impianto, o più spesso la stanza del cliente.  Apogee ho avuto anche le scintilla e le caliper, ma non mie e solo per un paio di settimane. Invece stavo per innamorarmi delle quad le esl63 mi pare.  Ma nella mia stamza non ce la facevano proprio in quanto a bassi e dinamica.  Le avessi adesso invece...  ma ho delle klipsch vintage che suonano bene (modding) e delle dynaudio nell’armadio.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
maxnalesso
6 ore fa, stel1963 ha scritto:

Dunque sulla classica sono inarrivabili, assolutamente superiori,

Proprio così...  a meno di spendere una fortuna per alcuni dinamici davvero ben riusciti (TadR1, Estelon X-Diamond, Montagna...)

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

Voglio destabilizzare Andrea,nel calderone delle planari ci metto anche le Eminent Technology LFT 8b che proprio un planare non sono usando nastri sia per le medie che per gli alti ed un wooferda 20 in cassa chiusa per le basse.Come ho scritto più su ho avuto per tanto tempo sia le 1.6 che le 1.7,volendo incrementare ancor di più la pur ottime prestazione delle Maggies mi misi alla ricerca di un diffusore che avesse grosso modo la timbrica delle americane ma con parametri complessivamente migliori,e chiedendo e leggendo qua e la,decisi di comprarle a scatola chiusa ma conscio di non fare un salto nel buio come tante volte ho fatto e pentendomi successivamente.Migliori nel dettaglio,meno rognose nel posizionamento,meno invasive in ambiente,rapporto Q/P in linea con le Maggies quindi molto elevato.Il difetto maggiore però è che sono difficili da trovare usate.Qui sotto visione laterale e frontale così capisci gli ingombri.Per me sono uno step ancor più su delle 1.7.......

image.png.f507351fbf7527e2c1071db240ae4b28.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296168
    Total Topics
    6493600
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy