Jump to content
Melius Club

Vittorio58

Mobiletti per hifi: perché così costosi?

Recommended Posts

Vittorio58

Ho dato uno sguardo ai vari cataloghi di mobiletti ma hanno dei prezzi indubbiamente alti. A me servirebbero due mobili con tre ripiani ma tutti viaggiano come minimo da circa 7/8/900 € ciascuno. A parte il solidsteel serie S3-3 sotto i 500 € cadauno ma sembrerebbe proprio basico. 

Consigli per spesa max 800 / 1.000 €.

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

se sono fatti seguendo un progetto serio e usando materiali adeguati e' fisiologico che costino, altrimenti sono le classiche operazioni acchiappaaudiofobi.

Solo per farti un esempio io me lo sono fatto da solo ed a conti fatti, considerando i materiali, il progetto e le ore spese per realizzarlo, se volessi venderlo, non lo prezzerei meno di 1000 euro. Chi mi ha venduto le chiario academy si e' realizzando un mobile stupendo grazie ai materiali di scarto che ha trovato grazie al suo lavoro, ma se lo avesse comprato da un rivenditore, magari marchiato finite elements non lo avrebbe pagato meno di 10/15.000 euro

Per tornare al tuo quesito posso dirti che il mio primo mobiletto e' stato un atacama in vetro e acciaio che pagai circa 450 euro su ebay, faceva benissimo il suo lavoro ed era componibile.

http://www.atacama-audio.co.uk/p/equinox-hi-fi-rs-4-shelf-rack-with-free-isolation-cone-pack/hifi-racks_equinox-series?pp=24

A quanto pare lo fanno ancora 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71

i materiali pregiati costano, non intendo leghe da navette spaziali ma alluminio e acciaio costicchiano, le lavorazioni meccaniche di precisione costano parecchio, dalle 50-60 euro all ora in su.

la progettazione costa e poi tutta la filiera della distribuzione e vendita e tutti ci devono campare sopra...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ifer

In hi fi la qualità si paga.

Però per i tavolini c'è anche autocostruzione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Io l'ho fatto fare al fabbro su mie esigenze, spesa totale 150euro  compresi i ripiani. 

Ho avuto anche un tnt flexy,faceva egregiamente il suo lavoro,dipende da cosa vuoi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto75

se posso condividere la mia impressione posso dirti che il solidsteel S3-3 (ne ho tre) sono tutt'altro che basici, costruiti in modo ineccepibile e molto molto sordi alle vibrazioni, li possiedo dal 2017 e li ricomprerei

se vuoi spendere di meno ed avere comunque un bel prodotto cerca i "Norstone Bergen 2" che con quattro ripiani costano meno di 250 eurini

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vittorio58

Norstone mi sembrano economici e debolucci. Mi girerebbero se trovassi in terra i miei Graaf, Goldmund, Bricasti, PsAudio.  Gli atacama sono belli ma i ripiani reggono 20/25 kg. Io devo anche posizionarvi due elettroniche rispettivamente da 25 e 35 kg.

Saluti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71
11 minuti fa, Vittorio58 ha scritto:

Io devo anche posizionarvi due elettroniche rispettivamente da 25 e 35 kg.

questo regge qualche quintale :D :D

piastra base aloia 1.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
4 ore fa, ifer ha scritto:

Però per i tavolini c'è anche autocostruzione

👍

3 ore fa, Gici HV ha scritto:

Io l'ho fatto fare al fabbro su mie esigenze, spesa totale 150euro  compresi i ripiani. 

👍

Anche secondo il mio parere i prezzi dei tavolini hifi sono eccessivi, che poi , tra l'altro, molti sono venduti con i ripiani in vetro/cristallo 🙄, ma in molti 3D non si dice che sia uno dei peggiori materiali da mettere sotto le elettroniche o  no ? sarà questione di estetica ?

concordo con i due interventi sopra : o autocostruzione o fabbro/falegname ,

senza nessuna critica per chi vende questi prodotti  lo scorso anno mi son fatto fare un preventivo per degli stand tipo foundation in un noto sito ( stand su misura ) , ebbene : con le stesse misure e spessori delle piastre, le stesse misure e spessore dei tubi in ferro, verniciatura compresa ( praticamente paro paro) ho portato il tutto in una carpenteria della zona con queste differenze : carpenteria della zona 150 euro totali + trasporto 0 perché sono andato a prenderli ( 2km) , noto sito : euro 368+ (e se ricordo bene 40 euro di spedizione )...

se anche sui tavolini è così 😪 è meglio darsi da fare .

PS non è , e non voglio fare nessuna critica al noto sito o a qualunque costruttore, anzi, ma dico che : con un po' di impegno e di ricerca si riesce ad avere la stessa cosa come nel mio caso o a secondo le proprie esigenze ma con prezzi molto inferiori in tanti altri .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci

Ma guardate che girellando un po' per Brico Center & simili ogni tanto si trova qualcosa che va benissimo...


Tanto tempo fa ne adottai uno preso in un centro di questo tipo (Bricofer?), che poi recensii per Videohifi, facile che sia ancora in produzione, in questo thread trovate qualche indicazione:


Ricordo che l'articolo lo avevo intitolato "Un tavolino portaelettroniche che non sapeva di esserlo"... esprimeva bene quello che cerchiamo :D.

Share this post


Link to post
Share on other sites
naim
9 ore fa, Pippo87 ha scritto:

strepitosi e largamente fuori budget (ma definitivi ...)

Con quella definizione indicherei questi:  http://avisolation.com/sxr/

Share this post


Link to post
Share on other sites
bombolink

Vi spremono come arance mature e fin quando c'è chi compra i prezzi sono adeguati.

Il rapporto costo prezzo finale è anche di 1 a 20.

L'alluminio costa poco più di 1650 euro la TONNELLATA.

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71

@bombolink ti sbagli di grosso

l alluminio supera i 4 euro al kg e le leghe speciali di piu

idem l acciaio inox che va dai circa 3 a circa 4 ,50 euro kg

Share this post


Link to post
Share on other sites
bambulotto

Io ne ho realizzati due in alluminio e legno di faggio prendendo spunto da un modello di nota marca. Spesa totale neanche 150€...

Impianto completo.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pippo87
28 minuti fa, Otto von Ubert Steiner ha scritto:

Peccato che ai fini acustici, l'apporto di un corretto posizionamento dei diffusori (costo ZERO) sia un centinaio di volte più significativo di un tavolino al plutonio diamantato da 100.000 euro.

Un tavolino costoso non preclude il corretto posizionamento dei diffusori... non continuiamo con le solite “manfrine” ... se uno vuole un bel mobile sarà libero di acquistarlo senza sentirsi dire che è un .......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Otto von Ubert Steiner

Ma certo! Una cosa non necessariamente esclude l’altra. Però continuerò a considerare xxxxxxxxx uno che spende 3000 euro per un tavolino o 20.000 euro per un cavo. Mio limite, o pregiudizio. 🤷‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
mauriziox60

il costo della materia prima è una frazione del costo finale del prodotto, quasi di qualsiasi prodotto. Tavolini, cavi e apparecchi hi fi in genere non si discostano molto da questa regola.

Quando sento parlare qualche produttore circa i costi del materiale... scarto a priori quello stesso produttore. Probabilmente acquista molto male i prodotti che gli servono.

Poi, potendomi permettere certe spese, non esiterei ad acquistare cose esteticamente e tecnicamente valide, anche vendute a costi elevati, ma non mi venissero a raccontare fregnacce sul costo dei materiali...

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto75

ciao a tutti, ora io non svoglio svalutare il "fai da te", ho una particolare ammirazione per chi riesce a costruire oggetti bellissimi, ma il prezzo non è solo fatto della materia prima, ovvio che se uno se lo fa da solo non paga per esempio la manodopera che talvolta costa tanto quanto se non di più della componentistica, ma paga anche tutte quelle cose accessorie come per esempio la sicurezza che il tavolino possa portare determinati pesi. Porto il mio esempio con i solidsteed che ho ora, ci ho messo su un MC302 che pesa qualcosina in più di 45Kg. Dai manuali c'è la sicurezza che possa portare tale peso e per stare ancora più sicuro ho mandato mail in modo da avere una prova scritta che quel tipo di tavolino possa portare tale peso stabilmente.

Avendo pure un neonato non mi va di rischiare che un tale peso possa cadere addosso a qualcuno.

Non so se queste sicurezze chi usa il "fai da te" possa darmele. 

Ribadisco che non volgio assolutamente denigrare chi si fa da solo le cose, tanto di cappello e ammirazione, ma per certe cose voglio nero su bianco e se mi dovessi fare io il tavolino sicuramente potrei sbagliare e non mi va di correre questo rischio.

Alla fine ho acquistato tre "Solidsteel  s3-3" a  1.320 euro spese  di  spedizione  e assicurazione  comprese che non mi sembra un prezzo altissimo per tre tavolini che oltre ad essere (per il mio gusto personale ovviamente) belli, sono pure costruiti molto bene ed estremamente stabili.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vittorio58

@Pippo87  Artigianaudio li ho contattati qualche mese fa per il modello a ripiani sovrapponibili. Avevo visto i mobiletti alla mostra milanese di ottobre scorso e sono bellissimi; forse i più belli esteticamente ma viaggiano a circa 450 / 500 € a ripiano. Come i music tools isostatic, bellissimi, ma troppo costosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0058
Il 10/4/2019 Alle 14:28, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Tanto tempo fa ne adottai uno preso in un centro di questo tipo (Bricofer?), che poi recensii per Videohifi, facile che sia ancora in produzione, in questo thread trovate qualche indicazione:

RIcordo il tuo memorabile articolo, all'epoca ne presi uno presso un altra catena brico.

E' rimasto a casa dai miei, era bellissimo e i ripiani molto robusti) quello superiore reggeva senza problemi un tv a tubo catodico che pesava forse 60 kg.

Mi sa che la ditta ha chiuso.

Più in generale, i motivi per spendere in un mobiletto hifi sono tanti: hai elettroniche di pregio? E' giusto che il tavolo sia di altrettanto pregio.

Devi poggiarci un giradischi? Deve assorbire al meglio anche le vibrazioni.

Per i supporti per diffusori il discorso vale a maggior ragione.

Certo se si deve poggiare un dac o un pre..funzionalmente basta anche la cassettiera ikea...

Share this post


Link to post
Share on other sites
enzo966

Io uso un robo scabro ed essenziale tipo questo qui ma con 4 ripiani e qualche accorgimento. 

Svolge il suo compito: mi tiene i quasi 200 kg dell'impianto e non ci ho speso più di un centinaio di euri. Mi soddisfa  anche esteticamente.

Certo, non va usato per giradischi e/o elettroniche a valvole ma non li ho.

ub-3x451290libreria-in-acciaio-cromato-mis-121-l-x-45-p-x-90-h-cm-3-ripiani.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
appecundria

@bombolink sono lavorazioni di precisione in piccolissima serie. Roba intrinsecamente costosa, che siano di alluminio o di kriptonite cambia poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
gibraltar

Scusandomi per la pessima qualità della foto, posto la mia soluzione.

Eh si, mi sono rivolto alla, troppo spesso, denigrata IKEA! Sistema componibile ELVARLI, per la precisione.

Quello in foto può essere composto fino a sei ripiani, che sono di bambù (un materiale che ultimamente pare vada molto di "moda" nella tribù audiofila...).

I ripiani misurano cm. 50x80, la struttura di sostegno è formata da scatolato di acciaio verniciato che, volendo, può anche essere riempito con i soliti materiali antirisonanti (sabbia, pallini, fillin audiofili vari, ecc.).

Ha piedini regolabili che, volendo anche qui, possono essere sostituiti con le Soundcare o altro, filettatura M8, se non ricordo male.

E' solidamente fissato al muro con due tasselli sul retro e, cosa per me assai utile, il ripiano superiore è ad una altezza di 126 cm.: posare la puntina del gira sui solchi senza doversi chinare a 90° non ha prezzo, la schiena ringrazia! Tra l'altro, avendo una bimbetta per casa che tra poco comincerà a camminare, il VPI è al riparo da ogni tentazione di pargolette mani! 😅.

Devo ancora finire di sistemare i cavi, come si vede dal disordine, ma lo ritengo validissimo e molto solido.

Come sempre devo dire: viva IKEA, negozio molto più audiofilo di quanto non si creda! 😃

ELVARLI.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@appecundria concordo pienamente, un mio amico mobiliere si era informato sui costi di lavorazione per punte e gambe e i costi di lavorazione per piccole quantità sono elevati.

@gibraltar bello ed economico, unica pecca,per me,il fatto di essere ancorato al muro,diventa scomodissimo accedere alla parte posteriore degli apparecchi per la pulizia,cambio cavi o dei componenti, cosa però obbligata se la struttura non è solida.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

@alberto75 il mio attuale ampli pesa 30 ed il mobile che mi sono costruito non batte ciglio, cosi' come non lo batterebbe se ne pesasse 50 (per testare la resistenza mi ci sono seduto sopra ed io ne peso quasi 80 di chili), a volte l'autocostruzione va pure oltre (non sto parlando del mio caso ovviamente 🙂 ) quello che trovi nel commerciale, dato che sono oggetti unici e non prodotti in serie. Se chi costruisce ha un minimo di competenza e manualita' possono venire fuori cose eccellenti a costi molto inferiori rispetto a mobiletti commerciali che possono anche non essere poi cosi' eccezionali 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
camaro71
2 ore fa, Gici HV ha scritto:

concordo pienamente, un mio amico mobiliere si era informato sui costi di lavorazione per punte e gambe e i costi di lavorazione per piccole quantità sono elevati.

Io rompo le balle al mio collega capo officina e me li faccio fare al cnc :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
bombolink

@appecundria Conosco i prezzi delle lavorazioni a controllo numerico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci
14 ore fa, apprendista ha scritto:

Certo se si deve poggiare un dac o un pre..funzionalmente basta anche la cassettiera ikea...

L'Ikea Lak era un ottimo mobile hi-fi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293984
    Total Topics
    6390931
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy