Jump to content
Melius Club

Vittorio58

Mobiletti per hifi: perché così costosi?

Recommended Posts

appecundria
Il 11/4/2019 Alle 11:40, alberto75 ha scritto:

ovvio che se uno se lo fa da solo non paga per esempio la manodopera che talvolta costa

Non paga nemmeno l'inps, l'irpef, il commercialista, la camera di commercio e tutti quei balzelli che fanno sì che in un prodotto se i materiali pesano il 10% è assai 😞

Share this post


Link to post
Share on other sites
gibraltar
5 ore fa, Gici HV ha scritto:

unica pecca,per me,il fatto di essere ancorato al muro,diventa scomodissimo accedere alla parte posteriore degli apparecchi per la pulizia,cambio cavi o dei componenti, cosa però obbligata se la struttura non è solida.

In realtà i ripiani sono molto larghi e profondi, quindi c'è spazio sufficiente per "armeggiare" sul retro. Inoltre è fissato al muro tramite distanziali che aumentano ulteriormente lo spazio a disposizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
piergiorgio

alcune delle realizzazioni che ho fatto eseguire una decina di anni fa circa da un carpentiere del mio paese, io ho solo verniciato :)

il più interessante per me è il mobiletto nella prima e terza foto, copiato da un soundstyle a tre gambe, mi è costato ai tempi un centinaio di euro più una ventina per ogni ripiano in vetro

ah, scusate la polvere :D

DSCF0047.JPG

P1010082.JPG

rotelrx602.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR

Taoc CSR, a mio avviso il punto di arrivo nei rack.

4212630017_001.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Paky33

@HR Della serie... "vogliamo spendere di più?"

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
1 ora fa, Paky33 ha scritto:

Della serie... "vogliamo spendere di più?"

ho guardato i prezzi 🙄

ma stanno scherzando ?

anche perché nella descrizione è riportato :

" La superficie del ripiano è impiallacciata in vero legno di quercia, disponibile con finitura chiara o scura"

...impiallicciati ...?!?!?! 

ma l'impiallicciatura  si usa per mobili di basso , ma basso costo veramente , no 3000/5000 o fino a 9000euro 😫

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci

@max56 Raramente un legno massiccio dà buoni risultati in hi-fi.

Di solito, si usano MDF o truciolare che sono brutti e che quindi si impiallacciano.


Premesso questo, e con riferimento al prezzo, io mi sono regolato come ho scritto al post 11.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

secondo me l'mdf e' il migliore in assoluto, proprio per la sua composizione e' uno smorzante naturale. Io l'ho accoppiato al sughero ed ho ottenuto un risultato al di sopra delle aspettative 🙂

P.s. il legno di quercia non costa una cippa, io sono invaso dalle querce, basta che cada una ghianda ed in tempo zero ti ritrovi con un albero, quindi cosi', ad occhio, mi pare che taoc ci marci e parecchio sui prezzi dei suoi mobiletti...

Aggiornamento: ho letto le specifiche dei taoc, sono ripiani di mdf impiallacciati con vari legni e smorzati con punte e sottopunte, direi piu' o meno 200 euro di materiale (costo al privato, un quarto se chi compra e' produttore) e vista la semplicita' con cui sono realizzati piu' o meno cinque ore di manodopera, tasse, balzelli, iva e ricarichi vari direi che 1000 euro prezzo di listino sono gia' un cifrone assurdo per quei cosi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0058
1 ora fa, max56 ha scritto:

ma stanno scherzando ?

magari!

Purtroppo c'è chi ci crede...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

@apprendista be', c'e' chi crede in 4 piedoni da 720 euro...

Alla fine credo che la questione sia sempre la solita, un prezzo e' un valore completamente soggettivo, se io spendo 9000 euro in un tavolino di ikea rimarchiato e sono convinto di sentire miglioramenti quei 9000 euro per me sono spesi bene 🙂

Non ci dimentichiamo che ci sono alcuni di noi che hanno in casa il famigerato lettore dvd goldmund da ennemila euro che si rivelo' essere un dvd pioneer da 150 euro carrozzato con qualche chilo di alluminio... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR
3 ore fa, Paky33 ha scritto:

Della serie... "vogliamo spendere di più?"

Della serie "tirare fuori il massimo" dal proprio sistema.

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR
2 ore fa, max56 ha scritto:

ho guardato i prezzi 🙄

ma stanno scherzando ?

anche perché nella descrizione è riportato :

" La superficie del ripiano è impiallacciata in vero legno di quercia, disponibile con finitura chiara o scura"

...impiallicciati ...?!?!?! 

ma l'impiallicciatura  si usa per mobili di basso , ma basso costo veramente , no 3000/5000 o fino a 9000euro

Ti e' sfuggita tutta la costruzione del composito:

TAOC CSR shelf detail_0.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
ST1971

@HR della serie se vuoi fare una scommessa con me ti porto il mio tavolo autocostruito, ci mettiamo le tue elettroniche e se va meglio del taoc ti impegni a comprarmelo a 18.000 euro (dato che esteticamente e' pure molto piu' bello), ci stai? In ogni caso sara' servito per incontrarci e fare una bella mgnata assieme! 🙂

Per quanto riguarda lo schema da te postato: e' lo stesso identico che ho usato io per il mio tavolino... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonew

@gibraltar 

Sembra un prodotto molto interessante,ma 

Quel modello non lo trovo nella linea.

certo che riservare un ripiano alla ciabatta,

quello non ha davvero prezzo!! 😁

Visto meglio, bisogna selezionare montanti 

e ripiani.Bella ritta!,

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR
1 ora fa, ST1971 ha scritto:

della serie se vuoi fare una scommessa con me ti porto il mio tavolo autocostruito, ci mettiamo le tue elettroniche e se va meglio del taoc ti impegni a comprarmelo a 18.000 euro (dato che esteticamente e' pure molto piu' bello), ci stai? In ogni caso sara' servito per incontrarci e fare una bella mgnata assieme! 🙂

Per quanto riguarda lo schema da te postato: e' lo stesso identico che ho usato io per il mio tavolino

Simone ci sto alla mangiata ed anche ad ascoltare il tuo rack autocostruito; dopo tutto quello che provato è veramente difficile che vada meglio del Taoc, almeno nel mio contesto...Poi se andra' meglio te lo riconoscero' senza problemi, ma fossi in te non ne sarei cosi convinto :)  :) ...Poi, per principio di vita sono contrario alle scommesse, questa è una semplice passione e non si finisce mai di imparare.. 😊😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@HR guarda che i ripiani delle librerie e delle credenze sono fatti così da decenni e non certo per pregio,ma per economicità,leggerezza,rigidità e resistenza a pesi impegnativi.

Abito nella zona del mobile d'arte e qualsiasi mobiliere te lo può confermare, é un sistema che usa anche Ikea per la sua linea economica di mobili in cartone (chiamarlo legno mi sembra offensivo).☺

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR
Adesso, Gici HV ha scritto:

guarda che i ripiani delle librerie e delle credenze sono fatti così da decenni e non certo per pregio,ma per economicità,leggerezza,rigidità e resistenza a pesi impegnativi.

Abito nella zona del mobile d'arte e qualsiasi mobiliere te lo può confermare, é un sistema che usa anche Ikea per la sua linea economica di mobili in cartone (chiamarlo legno mi sembra offensivo).

Spero tu abbia capito che questi rack della Taoc hanno decenni di ricerca dei migliori materiali per la riproduzione musicale...Ad Ikea lasciamogli fare cio' che sanno fare, ma per altri scopi...Qui si parla di corretta riproduzione musicale e non di cartone pressato ... 👍👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@HR cartone pressato e nido d'ape in carta è proprio così che sono fatti quei ripiani Taoc, che poi facciano bene il loro lavoro niente da dire,che possano farlo ad una frazione di quel listino è una certezza.

Decenni di ricerca per una cosa così,scusami,ma per me é una barzelletta. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR
Adesso, Gici HV ha scritto:

cartone pressato e nido d'ape in carta è proprio così che sono fatti quei ripiani Taoc, che poi facciano bene il loro lavoro niente da dire,che possano farlo ad una frazione di quel listino è una certezza.

Decenni di ricerca per una cosa così,scusami,ma per me é una barzelletta. 

Ne prendo atto 👍:)🤗

Buona serata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

@HR anche a te. 👋👋

Share this post


Link to post
Share on other sites
Member_0058
12 minuti fa, Gici HV ha scritto:

per me é una barzelletta. 

che purtroppo non fa nemmeno ridere...

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
2 ore fa, Fabio Cottatellucci ha scritto:

Raramente un legno massiccio dà buoni risultati in hi-fi.

Di solito, si usano MDF o truciolare che sono brutti e che quindi si impiallacciano.

si si lo so ed ho letto che   meglio mdf che legno massiccio...certo che🙄

1 ora fa, HR ha scritto:

Ti e' sfuggita tutta la costruzione del composito:

no , l'avevo vista , ma come ha scritto @Gici HV sono decenni che molti mobili vengono fatti allo stesso modo e non perché i maglioni o le camicie suonano meglio , ma perché è molto più economico 🤣 ( scusa la battuta ) , sono ormai 37/38 anni che uno dei migliori amici fa il falegname e mi dice sempre che il materiale più economico è proprio quello .

 nel caso dei tavolini in oggetto diciamo che i ricarichi sono un filino alti ...tipo "borse Chanel" o meglio ancora "Birkin" ( visto che siamo su un sito di musica : Birkin in omaggio alla famosa Jane Birkin )

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR

@max56 50 anni di tecnologia Taoc a confronto della tua conoscenza applicata al cartone pressato e' pari allo zero :D ;)

Buon proseguimento di serata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

Ho avuto diversi tavolini hifi in 30 anni, Target Audio, Solidateel ecc. purtroppo tutti costosi. Qualche anno fa ripartendo da zero con l’impianto, nella ricerca di un tavolino, non troppo costoso, mi sono imbattuto in questa azienda francese che ha diversi prodotti, hifi e Audio Video, interessanti, buoni prezzi ed esteticamente molto piacevoli.

Non sono prodotti Hi-end, ma non era quello che cercavo. 

https://www.norstone-design.com/

Ho trovato molto bello e ben fatto il modello STÄBBL, che è quello che attualmente uso (potete vedere la foto nella galleria). 

Roberto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
naim
13 ore fa, HR ha scritto:

Taoc CSR, a mio avviso il punto di arrivo nei rack.

Questi HRS no? 

Image_1211.jpg

MG_0059.jpg

sxr-1v-with-s11.jpg

RXR-1921-4V-M-Front.jpg

VXR-1921-1V-FrontR.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR

@naim gli Hrs sono anche oggettivamente eccellenti..

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56
18 minuti fa, HR ha scritto:

50 anni di tecnologia Taoc a confronto della tua conoscenza applicata al cartone pressato e' pari allo zero

non vedo e non capisco il perché si va a finire sempre su mezze offese , io , come altri , ho solo constatato che l'mdf è il materiale meno costoso.

senza battute "conoscenza applicata" o "50 anni di tecnologia"  che non ho criticato ma ho solo scritto che IMHO mi sembrano " un filino caretti"🙄

mi spiace solo vedere, anzi sentire, che molte volte e in molti 3D ci si vada ad offendere per l'hifi ...ma scherziamo ?

per quattro pezzi di metallo , due circuiti o quattro pezzi di legno in croce con due altoparlanti ?

ma per me , per quanto mi piaccia l'hifi e il mio hifi, è proprio l'ultimo pensiero , prendermela per un oggetto ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

@HR sono anche oggettivamente costosi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR

@max56 la mia è stata semplicemente una battuta...non ti ho offeso e se lo hai pensato ti chiedo scusa...

Share this post


Link to post
Share on other sites
HR
Adesso, iBan69 ha scritto:

sono anche oggettivamente costosi!

Effettivamente lo sono...ma la qualità musicale apportata è veramente di alto livello.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293984
    Total Topics
    6390919
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy