Jump to content
Melius Club

stratus

Come far suonare i miei FLAC?

Recommended Posts

stratus

ciao a tutti

sto passando tutti i miei cd in flac e vorrei ascoltarli nel mio impianto, purtroppo non sono granchè addentro alle questioni tecniche che necessitano per la riproduzione di file digitali e leggendo qua e la trovo ancora troppo ostica la maggior parte delle soluzioni a cui mi ero interessato, soprattutto ci capisco poco del settaggio di hardware e software, di indirizzi IP, di apparecchi complicati che a me paiono più aggeggi "informatici" che stereofonici, al massimo arrivo a collegare un cavo all'uscita cuffie del pc per portare il segnale all'ampli attraverso l'ingresso rca del mio Harman Kardon hk690.

La situazione è semplicemente questa:

- ho salvato i file su un Hard Disk esterno collegabile con presa USB a "qualcosa"...

- ho un portatile Dell con win10 e un tablet Samsung (non recentissimo)

- ho "lo stereo"

non ho pretese di soluzioni hi-end e neppure mi interessano, quello a cui miro è una soluzione pienamente HI-FI, semplice da usare ed economica   

.

Cosa mi consigliate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
franz159

@stratus che budget ci metti?  io considerate le tue premesse cercherei un player a cui attaccare il disco USB.

Di ben suonante c'è sicuramente il BlueSound Node 2i, però siamo intorno ai 550€.

https://www.videosell.it/diffusione-sonora-bluesound/17152-music-player-bluesound-node2i.html#/88-colore-nero

Vediamo se altri ti sanno consigliare a prezzi migliori...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stratus

@franz159 se possibile, vorrei spendere anche molto meno

Mi stavo interessando a google chrome, ma sembra non sia più in produzione

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@stratus chromecast audio? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
stratus

@argonath07 sarebbe?

Share this post


Link to post
Share on other sites
franz159

@stratus io sono un fautore di soluzioni basate su raspberry dove si riesce a spendere molto meno, anche intorno ai 100€ pur con risultati molto buoni, però, anche se non complicate, sono comunque un po' più informatiche.

Puoi dare un'occhiata a questa "mini guida" per l'uso di Moode per capire cosa intendo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07
3 minuti fa, stratus ha scritto:

Mi stavo interessando a google chrome, ma sembra non sia più in produzione

Intendi il chromecast audio?? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
stratus

@argonath07 si scusa, ho avuto un lapsus, intendevo proprio il Chromecast audio

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@stratus io visto che non lo fanno più ne ho presi 2

Per quello che costa é un miracolo. 

Scarichi plex su pc e smartphone e poi mandi la musica da smartphone al chromecast. 

Poi se vuoi un giorno prendi un dac e lo attacchi al chromecast,  ma già così va benissimo

Share this post


Link to post
Share on other sites
stratus

@franz159 anche a me la soluzione raspberry sembrava interessante, scommetto che la guida che hai linkato sia più difficile da leggere che da mettere in pratica: a prima vista vedo parecchi preliminari "informatici" che un po' mi dissuadono

1 minuto fa, argonath07 ha scritto:

Poi se vuoi un giorno prendi un dac

aspetta, ora che ci penso dovrei avere da qualche parte un dac, ma ha solo ingresso rca

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pippo87

Se ha solo ingresso RCA ti serve una pennetta M2Tech Hiface che trasforma l’uscita USB del pc in S/PDIF RCA, poi Monti Foobar (è gratis) sul pc e ... play ... però qualche “smanettamento” informatico serve ... 🤓 

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@stratus Per "iniziare" può andar bene anche solo il Chromecast, che come ho già detto per quello che costa è un miracolo...Forse è per questo che non lo producono più 😒

L'uscita del Chromecast può anche essere usata con le cuffie...

Share this post


Link to post
Share on other sites
franz159

@stratus se ti prendi un player fatto e finito tipo Boss Player

oppure un trasporto come DigiOne Player per usarlo con l'ingresso coassia del  tuo dac lo sbattimento informatico è ridotto al minimo, in pratica ad individuare "l'indirizzo IP" assegnato dal tuo router al player. Indirizzo che poi dovrai scrivere nel browser del tuo pc, tablet o telefono per accedere all'interfaccia e scegliere brani, radio ecc...

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

avete visto questo? Pareri?

Share this post


Link to post
Share on other sites
franz159

@landrupp E' un buon tutorial su come assemblare un raspberry con Dac Hat ("hardware on top") e una delle varie distro software disponibili (Moode, Volumio, RuneAudio), nel caso specifico Volumio.

Per quanto riguarda il dac di quel tipo le scelte sono molte, dipende solo dal budget che si vuole dedicare.

Le distribuzioni software più o meno si euqivalgono, ma come ormai noto su questo forum io personlamente prediligo e consiglio MoodeAudio per una combinazione di resa sonora, flessibilità, e funzionalità nonché  facilità di configurazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stratus
6 ore fa, Giemme ha scritto:

Come ti hanno già detto, prendi un Raspberry

.

Se vuoi spendere ancora meno, circa un terzo, cerca uno degli ultimi Cromecast Audio

Ok, diciamo che a me queste due soluzioni interessano, ti dico cosa non mi è chiaro:

SOLUZIONE 1 - Raspberry

- a casa non ho connessione Wi-Fi e uso la rete del cellulare in modalità hotspot quando serve, per cui a meno che per l'accrocchietto di questa soluzione non vi siano passaggi wireless (ad esempio la connessione tra il pc dove installo il player e il Raspberry), direi che l'unica roba a cui potrebbe servirmi il wi-fi è per l'ascolto delle radio web o di servizi tipo spotify & co., funzionalità che a me non interessano, la musica che voglio ascoltare è tutta in locale quindi non ho necessità di connettermi alla rete;

- nel video che ho postato, il tizio non fa vedere come connette tra loro il pc e l'accrocchietto Raspberry+dac; immagino che colleghi l'accrocchio al pc tramite un cavo usb e che il pc veda l'accrocchio come una qualunque periferica (stampante, mouse, ecc.);

- ovviamente l'accrocchietto va anche collegato all'HD, perché il PC gli dica dove andare a trovare i file da suonare e anche in questo caso immagino che l'HD vada connesso all'accrocchio tramite la seconda porta USB che vedo sulla scheda Raspberry, o sbaglio? Oppure l'HD va collegato al PC ed è il PC che invia i dati dei Flac all'accrocchietto tramite il software (Volumio o Moode che sia)?

- il tizio, nel video, dice anche che la scheda non supporta la gestione del volume dal software installato sul pc (che sia Volumio o Moode mi pare di capire che poco cambi, la scheda è nativamente senza controllo volume che nel caso andrebbe pilotato dall'ampli o dal pre): esiste una scheda che può dare questa possibilità? Il controllo di volume sta sulla scheda Raspberry o su quella dac?

- conviene alimentare tutto con una pila come fa il tizio del video?

SOLUZIONE 2 - Chromecast Audio

- come collego Chromecast all'ingresso rca dell'amplificatore? siccome ha una uscita per cuffia, devo usare un cavo con jack da un lato e due rca dall'altro?

- come invio i flac da suonare dall'HD a Chromecast? azzardo: non avendo io una rete wifi, devo collegare l'hd a un pc su cui ho installato l'applicazione per gestire Chromecast, lanciare l'applicazione stessa e sperare che questa mi veda l'hd come server musicale, dopo di che l'applicazione gestisce e invia a Chromecast i flac tramite Bluetooth...credo con qualità molto più bassa che non la soluzione 1 con Raspberry, o mi sbaglio? oltretutto, l'applicazione è al livello di volumio o moode? cioè posso creare playlist, gestire il volume o altro?

- si può collegare un dac a Chromecast, ma come? non ci capisco un tubo. dove lo metto? tra Chromecast e l'ampli? tra Chromecast e il pc? boh

Ho anche provato a guardare un po' di tutorial su YouTube riguardanti chromecast e altro, ma il limite di questi tutorial è che di solito si tratta di gente che illustra un sistema audio/video già assemblato e funzionante e ovviamente non sono audiofili alle prese con una situazione di partenza come la mia, MA soprattutto essendo già molto esperti di solito saltano o trascurano tutta una serie di passaggi che essendo per loro molto basilari li danno per scontati e ritengono che siano chiari a tutti, quando invece è proprio sulle quisquilie che si da per scontate e chiare a tutti che i principianti si arenano.

insomma, schiaritemi le idee, a me pare solo di capire che tra la soluzione 1 e la soluzione 2, la 1 sia molto più hifi della 2.

Sul prezzo direi che ci siamo, non pretendo soluzioni hi-end né per qualità e né per costi, diciamo che riprodurre flac in qualità cd-audio per me è più che sufficiente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
password

@stratus Il Raspberry non va attaccato a nessun pc, va da solo, è già lui un computer. Il pc o eventuale tablet o smartphone servono solo per interfacciarsi con il software all'interno del rasby. Praticamente con u n browser Internet fai configurazione e avvii la riproduzione. L'archivio dei files lo connetti al raspy. Un minimo di rete domestica ci deve essere, altrimenti devi allestire un monitor, tastiera e mouse per interfacciarti con il raspberry.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giemme
19 ore fa, Giemme ha scritto:

 ci metti sopra un DAC Red Hat,

Errata corrige: Ieri partiva dal mio cervello il termine "Red Hat", al posto di Hat. È un cappello e basta😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
landrupp

@password ma per governare il Raspberry servebper forza una rete wifi o posso comunicare in bluetooth? Nel caso avrei un tablet che posso dedicare allo scopo, in effetti interessa anche a me

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giemme
14 ore fa, stratus ha scritto:

a casa non ho connessione Wi-Fi e uso la rete del cellulare in modalità hotspot quando serve, per cui a meno che per l'accrocchietto di questa soluzione non vi siano passaggi wireless

Come ti ha già detto password il Raspberry è un computer, quindi non hai bisogno d'altro per farlo funzionare

Non essere collegati ad una rete wifi, limita molto il funzionamento; non potrai quindi connetterti ai vari servizi

Non tutto è perduto, comunque, visto che il Raspberry, in mancanza di connessioni, diventa a sua volta un punto d'accesso, Senza periferiche collegate, serve a ben poco, ma utilizzando un disco USB (penna, hard disk portatile), potrai accedere ai contenuti tramite un cellulare, un tablet o un computer.

Come fare? Istruzioni per l'uso con Moode Audio.

Se farai una ricerca delle reti in prossimità del Raspberry, ne troverai una di nome Moode alla quale potrai accedere dopo aver inserito la password moodeaudio (settaggi di default.

Screenshot_20190415-103413_Settings.thumb.jpg.7a4f6a587d2502766cb2cba9f1ba9d2e.jpgScreenshot_20190415-095624_Settings.thumb.jpg.d11fb0b7c559bebce14d1efbc5d2ee86.jpg

Sul tuo cellulare dovrai andare nella pagina che si visualizza premendo su Moode nelle connessioni. L'indirizzo a cui andare è quello segnato sotto "gestisci router"

Screenshot_20190415-095611_Settings.thumb.jpg.1e7e9bdc83bd8b0200295b8be5b12977.jpgScreenshot_20190415-102228_Chrome.thumb.jpg.73ee7e6cf06d296348467b8ae8c973e5.jpg

A questo punto potrai scegliere i contenuti da mandare al tuo stereo.

Una lettura del manuale di Franz159, che segue fedelmente ogni passaggio ti aiuterà ulteriormente.

A questo punto, lascia perdere il Chromecast Audio, perché senza l'accesso ad una rete non fa quello che ti serve.

Share this post


Link to post
Share on other sites
password

@landrupp Puoi governarlo con un cavo di rete e un portatile ma diventa un po' scomodo. La Bluetooth può essere usata per mandare il flusso su periferiche audio tipo diffusori wireless, mi sembra comunque che sia bidirezionale, però non puoi usare il Bluetooth per interfaccia, non è proprio possibile come protocollo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giemme
6 minuti fa, password ha scritto:

Puoi governarlo con un cavo di rete e un portatile ma diventa un po' scomodo

Vedi sopra. Ho fatto l'esempio con Moode perché uso quello, ma la stessa cosa si può fare con Volumio.

Uso un po' limitato, ma se lo scopo è solo quello di riprodurre i brani sull'hard disk, tramite l'impianto, direi che ci siamo ed è anche molto semplice

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ettore Achilleo

Bellino sto Raspberry, ci sto facendo un pensierino per l"impiantino a mare.

E anche questo dac segnalato, che vedo attrezzabile con uscite bilanciate.

20 ore fa, Giemme ha scritto:

 http://iqaudio.co.uk/hats/47-pi-dac-pro.html (nessuna saldatura, si inserisce in modo semplicissimo)

Il chip TI esce bello e pronto per l'uso (niente IV, buffer e menate varie) a 4.2v in differenziale, direi ideale per pilotare una coppia di monitorini attivi (Dynaudio Bm5 nel mio caso).

Domanda: come funziona l'architettura del controllo di volume su questi sistemi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giemme
1 minuto fa, Ettore Achilleo ha scritto:

Domanda: come funziona l'architettura del controllo di volume su questi sistemi?

Ci sono diversi modi per usarlo, hardware e software.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ettore Achilleo
9 minuti fa, Giemme ha scritto:

Ci sono diversi modi per usarlo, hardware e software.

sì immagino.

Credo sia un controllo di tipo numerico, che va benissimo ma mi interessa capirne il livello di sicurezza nell' implementazione. 

Qualche link per farmi una cultura, così non vi scoccio su cose (presumo) dette e ridette ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Giemme
Adesso, Ettore Achilleo ha scritto:

Qualche link per farmi una cultura, così non vi scoccio su cose (presumo) dette e ridette ?

Cerca i messaggi di Franz159 su questo ed altri forum. In rete ci sono un sacco di altre informazioni. Purtroppo sto per uscire e non riesco a mandarti dei link.

Posso consigliarti di cercare fra gli articoli di Archimago.

Una cosa da tenere presente è che si tratta di un sistema economico e dalle buone prestazioni: inutile cercare di applicare oli di serpente, orologi atomici e cavi trattati ai sali tibetani.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ettore Achilleo
1 minuto fa, Giemme ha scritto:

Cerca i messaggi di Franz159 su questo ed altri forum. In rete ci sono un sacco di altre informazioni. Purtroppo sto per uscire e non riesco a mandarti dei link.

Posso consigliarti di cercare fra gli articoli di Archimago.

Ma figurati, comunque Archimago è sempre approfondito e chiarissimo. Guarderò là.

3 minuti fa, Giemme ha scritto:

Una cosa da tenere presente è che si tratta di un sistema economico e dalle buone prestazioni: inutile cercare di applicare oli di serpente, orologi atomici e cavi trattati ai sali tibetani.

E proprio a me le vieni a dire, ti sembro uno da olio di foca sul pll femto-assistito? 🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
giacomino

  • Statistiche Forum

    292552
    Total Topics
    6328921
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy