Jump to content
Melius Club

mattia.ds

Ascolto singolare...

Recommended Posts

mattia.ds

Ciao A tutti, ieri sono stato ospite di un appassionato per un ascolto di materiale vintage. Non vi dico cos'ha in casa un po per rispetto della privacy e un po perché la lista sarebbe un romanzo per quantità e qualità, impressionante...

Ma veniamo all'ascolto, nella stanza c'erano cinque coppie di diffusori, due addossate alla parete di fondo, due a centro stanza, che era circa 5 per 4, è una coppia quasi a ridosso del divanetto, tutte parallele senza toe in. Cd un normale cd Pioneer, pre e finale Leak Varislope e Stereo 20. Parte l'ascolto, tutto bene, dettaglio e presenza elevatissimi, ottimo equilibrio e scena incredibile per profondità e credibilità, mai alcun suono proveniva dai diffusori, ma quali ???

Poi volume parecchio alto, e dinamica e velocità mai sentiti prima, nessuna compressione e fatica d'ascolto...Sinceramente il suono più live che abbia mai sentito, difficile da descrivere...Ma cosa suonava ???

Alla fine mi dice che a suonare erano i due diffusori vicino al divano, autocostruiti con componenti Electro Voice vintage...

Praticamente ad 80 cm davanti a me, uno ad un metro a dx e uno ad un metro a sx con 4 metri dalla parete di fondo...

Mai sentito un suono provenire da li...

Sono rimasto sconvolto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

Dimenticavo...cavi...normalissima piattina rosso nera...alla faccia dell'importanza dei cavi...😂😂😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
v15

Se hai coraggio, vallo a dire in RA!!😁😜

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto1954

Il Leak stereo 20 con il suo pre se sono in "buone condizioni" ed accoppiati con diffusori  di buona  efficenza come gli Electrovoice ,  possono donare ascolti di elevata qualità.

Poi  compete al proprietario ed alla sua esperienza come  "affinare" tutto l'impianto per farlo rendere al meglio.

In effetti sarebbe interessante sapere qualcosa di piu sul progetto dei diffusori e sul  loro posizionamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites
max 67

Ogni volta (purtroppo raramente) ho ascoltato diffusori electrovoice, son sempre rimasto sorpreso dal suono che definisco moderno

non ricordo la sigla, due scatolette da scarpe, un suono da paura 

E a monte non c era tutto sto granché di elettroniche

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@alberto1954 Non si è sbottonato sul progetto, ha solo detto che tutti i componenti sono Electro Voice d'epoca. Anche le dimensioni non erano importanti, circa 25 di profondità, 45 di larghezza e 80/90 di altezza. Il posizionamento come detto improbabile, appena davanti al divano e circa 2/2,50 tra loro e non rivolte verso l'ascoltatore. Ma il risultato era notevolissimo, tutta la stanza suonava con una concretezza, e messa a fuoco di ogni singolo strumento micidiale, e una velocità e dinamica mai sentiti...il tutto con 11 watt per canale. Un ascolto che ha sconvolto le mie certezze audiofile...

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

Ultimamente ho avuto spesso modo di ascoltare E.V. anche se professionali (purtroppo l'home audio lo hanno abbandonato da tempo) e fanno paura...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

Ad essere pignoli un difetto l'ho trovato, con alcune voci femminili in taluni passaggi le sibilanti erano un po troppo marcate, ma è una cosa veramente trascurabile nel complesso di una prestazione esaltante.

Gli ho chiesto se erano in vendita, mi ha sorriso...

Share this post


Link to post
Share on other sites
cri

Le ev nella mia piccola esperienza avuto modo di ascoltarle solo nel professionale, in particolare in discoteca. be', non scordo il loro suono. . Nemmeno a distanza di 30 anni. Notevole. . . 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
8 ore fa, mattia.ds ha scritto:

Un ascolto che ha sconvolto le mie certezze audiofile...


non solo le tue se assieme a te ce ne fossero stati altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

Beati voi che avete delle certezze audiofile...😂...anche a me capita di ascoltare impianti o di sperimentare a casa le cose, i posizionamenti gli abbinamenti piu' improbabili e rimanere basito di alcuni suoni meravigliosi che non mi sarei mai aspettato...ma anche cocenti delusioni, magari da apparecchi blasonati...il modo di come si dipanano i suoni nell'ambiente ha troppe variabili, e non sono tutte prevedibili...anche se qualcuno dice il contrario...magari a nessuno era venuto in mente di posizionare quei diffusori in quel modo, e il proprietario ci e' arrivato dopo alcune prove...io ho certezze sui singoli apparecchi, ma non e' detto che messi dentro una determinata catena audio suonino bene...comunque le Electrovoice, in tutte le salse, hanno un suono sempre molto live e qualitativamente molto elevato...non sono mai state tanto di moda, e per fortuna...

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoturi

-Concordo con voi tutti su Electrovoice ed Altec...io gli avrei chiesto se abbia messo mai in fase l'impianto...😉😀...

SALVO.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

anni fa a casa di un amico che aveva una situazione non tollerabile, provammo tra le altre cose una delle soluzioni suggerite da cardas. incredibilmente il risultato migliore era con in diffusori quasi attaccati al divano, situazione improponibile per la vivibilità ambientale

ps il toe in serve in funzione dell'ambiente e della dispersione dei medio alti, non sempre è utile

pps non provate a parlare di cavi in ra, o vi troverete in vacanza, di cavi si può parlare solo nella riserva indiana denominata fine tuning

Share this post


Link to post
Share on other sites
paolosances

Augh!😂

Share this post


Link to post
Share on other sites
musicarock

Con grande vergogna vi chiedo: cos'è il toe in ?  google mi dà "convergenza delle ruote dell'auto"

grazie

😳

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@musicarock è l'inclinazione laterale dei diffusori verso il punto di ascolto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alberto1954

per me il TOE era questo...😜

Ti prego Cactus non infierire... la battuta ci stava...

38180.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

Tornando all' ascolto di sabato non mi capacito di tale prestazione, tanto da pensare che ci sia sotto un "trucco"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ulmerino

Nessun trucco, fermo restando la bonta' dei componenti, dal punto d'ascolto cosi' ravvicinato (e i diffusori praticamente in "aria libera"...) sentirai pochissimo l'influenza dell'ambiente circostante, da qui l'estrema definizione e chiarezza del suono...ma siamo sicuri che quei diffusori posizionati in modo piu' canonico, non suonassero meglio? O magari il proprietario ha voluto estremizzare alcuni parametri a scapito di altri...l'effetto di una grossa cuffia magari ti ha spiazzato e meravigliato...parlo per deduzione ovviamente...anche il fatto di essere un progetto Diy, la dice lunga...probabilmente quel diffusore e' nato o predisposto per quel tipo di posizionamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

Appena ho un po di tempo voglio provare anch'io dei posizionamenti "alternativi", sentiamo l'effetto che fa, tanto non costa nulla...

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

Ci mancherebbe che con i diffusori a 80 cm davanti non ascoltassi live...praticamente una cuffia.

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
mattia.ds

@captainsensible Certamente, quello che però non mi spiego sono certi strumenti perfettamente a fuoco che suonavano 4 metri dietro ai diffusori...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    292552
    Total Topics
    6328921
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy