Jump to content
Melius Club

hififreelens

Isolare la testina dal braccio per evitare che spike entrino direttamente nel fono saltando la massa

Recommended Posts

hififreelens

Un anno fa ho aperto una discussione nella quale chiedevo lumi su quale nuova testina acquistare.

Otrebla mi ha dato un ottimo consiglio convincendomi ad indirizzare il mio interesse verso la Benz Glider.

Dopo un anno di utilizzo di questa Glider sono soddisfatto come il primo giorno, ma a quanto pare questa testina recepisce correnti elettrostatiche che vanno a finire direttamente al pre fono e lo sfondano.

In realtà sembra che l'Analogue AA sia sensibile a queste scariche a differenza del pre fono ASR che fino ad adesso si è beccato solo una... schicchera e non si è rotto.

Voglio precisare che sono quasi tre mesi che non riesco ad utilizzare l'AA ed essendo oramai terrorizzato nel distruggere l'intero impianto stereo, ora faccio di tutto per evitare queste scariche, ma ripeto che all'AA è bastata solo una scarica per far partire il canale destro. Poi non si sa per quale motivo si rompe il solo canale destro su ben 4 volte in cui ho distrutto questo pre fono, considerato che una volta su queste 4 il pre fono era del negoziante e parliamo sempre dell'AA.

Considerato che io ed il negoziante cerchiamo di capire quale sia la ragione di questa strana dinamica, credo di essere giunto ad una conclusione che penso non sia molto reale dall'essere probabile..

Venite appresso al mio seguente discorso:  toccando l'elegante curva dell'RB700 che si tocca per posizionare il braccetto sul vinile, alcune settimane fa questo braccetto intercetta una mia carica elettrostatica...  sento la scarica che parte dal mio ditazzo e di nuovo temo il peggio. Si rompe il canale destro del pre fono!

Arrovellandoci il cervello io ed il negoziante e non meno la Audio Analogue, abbiamo concluso che la testina, essendo in metallo, intercetta la carica e tramite i cavetti su cui è collegata, arriva la corrente direttamente all'integrato del canale destro e questo si rompe all'istante e questa corrente bypassa bellamente il cavo di massa che si trova all'interno del braccetto.

C'è da dire che oramai sono terrorizzato nell0utilizzare l'AA e per questa ragione ho dovuto al momento "arrangiarmi" con l'altro ASR, ma che poi come resa si è rivelato assai più piacevole, ma onde evitare eventuali problemi anche all'ASR del quale però sono certo che non si scassa con queste correnti, stavo pensando a due eventuali soluzioni come le seguenti:  o inserire uno spessore isolante e due rondelline che mi ha regalato il negoziante, oppure optare per un altra testina che non sia dimetallo ma che ovviamente non sia affatto inferiore alla Glider.

Per il momento non ho ancora piazzato gli isolanti datemi dal negoziante e che potrebbero risolvere il tutto ma anche no ( sto pensando anche di mettere un po' di termorestringente alle vitarelle della testina per far in modo che queste non vadano a toccare il braccetto ), oppure sostituire la testina con un altra che, come detto, non sia in metallo.

Quanto alle testine mi trovo a completo digiuno e per quel che mi riguarda, sono ora dell'idea che superare la Glider sia impossibile se non a fronte di una spesa molto elevata.

Arrivano le domande...  cosa ne pensate di quanto scritto?

Inoltre, sarei interessato di sapere, a vostra eventuale esperienza, quale testina possa essere assolutamente superiore rispetto la Glider.

Non riferisco limiti di prezzo...  fate voi.

Ciao a tutti e grazie per l'ascolto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jani

Secondo me con le rondelle e affini non risolvi il problema.

In certi periodi, dipende dal clima secco, anch'io scarico sulle parti metalliche dell'impianto, belle scariche ma senza effetti deleteri, e allora debbo ricordarmi di scaricare a terra prima di toccare il braccio o l'ampli semplicemente toccando altre parti metalliche o direttamente il pavimento col piede.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

oppure provare ad utilizzare il giradischi munendosi di un bracciale antistatico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens
7 ore fa, jani ha scritto:

toccando altre parti metalliche o direttamente il pavimento col piede.

Esattamente quello che faccio, compreso il pied a terr 😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
mikefr

Il grande sospetto è che se l'RB700 è stato ricablato,come al solito chi ha fatto il lavoro ha staccato la sua massa interna al braccio ( è un filo di colore nero),o non l'ha collegata.Ho avuto una Glider per parecchio tempo e non ho mai avuto un problema del genere montandola anche su vari bracci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
deba

@mikefr corretto... penso anche io così.

@hififreelens prima di imbarcarmi a mettere spessori ed isolanti (che potrebbero non risolvere la cosa) proverei a verificare il collegamento a terra di braccio/giradischi.

le scariche elettrostatiche si scaricano a terra per la via a più bassa impedenza che, nel tuo caso, è testina --> canale destro --> pre-phono --> terra, con le conseguenze che hai descritto. Quindi dovresti verificare come mai non scarica attraverso la massa del giradischi, e lo puoi fare con un semplice multimetro.

Non è detto che tu risolva con uno spessore, le ESD scaricano anche in aria... potreti vedere una scarica in aria tra il braccio e la testina, tale da bypassare l'isolante, se non è sufficientemente spesso. Inoltre devi curare il materiale di montaggio: potrebbe essere che sei costretto a utilizzare viti/dadi in materiale isolante (nylon, etc..) e così piccole sono difficili da trovare.

Spero di esserti stato d'aiuto.

ciao

Roberto

Share this post


Link to post
Share on other sites
OTREBLA

C'è la Benz Wood che come dice il nome, ha il corpo in legno. Però costicchia. 

Certo che io una cosa del genere non l'ho mai sentita, e prima di cambiare testina mi preoccuperei di trovare la causa del malfunzionamento. Perché è chiaro che siamo di fronte ad un malfunzionamento di qualcosa tra la testina ed il phono.

Il braccio del mio giradischi è interamente in metallo, e le Lyra hanno il corpo in metallo. Ma ho tutto l'impianto collegato a terra, quindi cariche elettrostatiche che se ne vanno in giro: zero.

Alberto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens
2 ore fa, mikefr ha scritto:

Il grande sospetto è che se l'RB700 è stato ricablato,come al solito chi ha fatto il lavoro ha staccato la sua massa interna al braccio ( è un filo di colore nero),o non l'ha collegata.Ho avuto una Glider per parecchio tempo e non ho mai avuto un problema del genere montandola anche su vari bracci.

Il sospetto è reale, ma proprio perché quando alzavo il vinile dal piatto si innescavano delle scariche all'altezza del braccetto, ho fatto nuovamente ricablare il braccetto ed il tecnico ha aggiunto il cavetto di massa nel...  braccio e questi spike nell'alzare il vinile non ci sono più.

Il problema rimane quando sono io ad essere carico elettrostaticamente e come tocco il solito braccetto, seppure raramente, parte uno spike che sfonda l'AA.

Ora la situazione non sono queste scariche che mi capitano da anni ogni volta che toccavo e tocco l'ampli o il gira, ma i danni che ora combino con il pre fono AA che dovrò, aimè, vendere, anche se poco importa perché l'attuale ASR ritengo suoni assolutamente meglio.

Tornando in dietro, per chi non lo sapesse, quando ho comprato il mio gira, questo già era stato modificato e come l'ho portato a casa, ho potuto constatare che si sentiva un ronzio sui diffusori, poi, quando ho acquistato la Glider, sono iniziati a partire gli spike ogni volta che alzavo il vinile e quindi presumo che la Benz intercetti queste scariche e le porti direttamente al pre fono.

Fin quanto ho avuto il pre fono della Musical Theconoly, non ci sono stati problemi a livello di danni, ma con l'AA è un casino.

Share this post


Link to post
Share on other sites
deba

non è colpa del pre-phono... dai risultati, l'ASR è sicuramente più solido, ma per risolvere basterebbe verificare la messa a terra.

Ti faccio un esempio. Per evitare le scariche elettrostatiche sul vinile, non serve un ottimo collegamento a terra. In elettronica, per evitare l'accumulo di cariche si usano resistenze tranquillamente da 1Mohm in su. Quindi se hai ricablato il braccio e hai una resistenza verso terra di anche solo 10ohm, non ti si carica più elettrostaticamente il disco, ma le tue scariche ESD potrebbero seguire altre vie. 

Dovresti misurare che resistenza hai tra il braccio e la messa a terra... Se hai la rete del 230V con la presa centrale che va a terra (come dovrebbe) basta misurare la resistenza tra il centrale e il braccio. Giusto per avere un'idea.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens
2 ore fa, deba ha scritto:

prima di imbarcarmi a mettere spessori ed isolanti (che potrebbero non risolvere la cosa) proverei a verificare il collegamento a terra di braccio/giradischi.

Allora, nella parte sottostante del braccio adiacente all'uscita dei cavi, potete vedere una vitarella che collega il cavo di massa che è stato messo un mesetto fa dal tecnico.

Quasi quasi provo con il tester il funzionamento della terra mettendo i puntali tra questa vite e la forcella del cavo.

2 ore fa, deba ha scritto:

Quindi dovresti verificare come mai non scarica attraverso la massa del giradischi, e lo puoi fare con un semplice multimetro.

Non ho un multimetro.

Il tester non è sufficiente per vedere se c'è il collegamento?

2 ore fa, deba ha scritto:

Non è detto che tu risolva con uno spessore, le ESD scaricano anche in aria... potreti vedere una scarica in aria tra il braccio e la testina, tale da bypassare l'isolante, se non è sufficientemente spesso.

Infatti partono scariche anche quando tocco la parte metallica del mobiletto, ma la cosa assurda è che si sente pure sulle Harbeth.

In pratica l'ampli intercetta gli spike ad una distanza di circa 20 cm, pur non sfiorandolo nemmeno, quindi questo mi fa èensare come dici che gli isolanti messi tra braccio e testina non servono ad un accidenti.

2 ore fa, deba ha scritto:

potrebbe essere che sei costretto a utilizzare viti/dadi in materiale isolante (nylon, etc..) e così piccole sono difficili da trovare.

Eh ma se in effetti le scariche si propagano nell'aria, mi sa che anche le viti in plastica.... Mhhh.

2 ore fa, deba ha scritto:

pero di esserti stato d'aiuto.

Sicuro.

IMG_0130.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens
55 minuti fa, deba ha scritto:

non è colpa del pre-phono...

No, non è colpa del pre fono, assolutamente, ma non sto capendo più di chi sia la colpa. Adesso, forse, la testina che manda corrente elettrost. direttamente al pre fono, ma non capisco perché non trasferisce la corrente al cavo di terra.

Forse va da tutte e due le parti.

Pensa che al mio negoziante succede la stessa cosa quando alza il vinile e non un solo spike, ma una raffica molto ma molto forte, eppure anche lui ha collegato l'AA che NON si rompe.

Appena portato il mio nuovo pre fono AA in casa e dopo averlo rotto in men che non si dica, torno mestamente dal negoziante per comunicare il fatto.

Gentilissimamente mi cede il suo al posto del mio.

Lo porto a casa e lo sfondo non appena alzo il vinile per girarlo.

In pratica quando piazzi il vinile non succede nulla e solo quando lo alzi che si tramuta in distruttore del solo AA.

55 minuti fa, deba ha scritto:

ma per risolvere basterebbe verificare la messa a terra.

Come si fa, usando il tester tra braccio e forcella?

55 minuti fa, deba ha scritto:

Quindi se hai ricablato il braccio e hai una resistenza verso terra di anche solo 10ohm, non ti si carica più elettrostaticamente il disco, ma le tue scariche ESD potrebbero seguire altre vie. 

Dovresti misurare che resistenza hai tra il braccio e la messa a terra... Se hai la rete del 230V con la presa centrale che va a terra (come dovrebbe) basta misurare la resistenza tra il centrale e il braccio. Giusto per avere un'idea.

Qui inizio veramente ad avere problemi doi intrecciamento cerebrale.

Comunque Giovedì passa Blanda da Gradi che si porta via il pre fono ed il mio giradischi e spero vivamente che il progettista, non il semplice loro tecnico addetto alle sole riparazioni, possa capisci qualcosa tra gira, massa e Glider.

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens
2 ore fa, OTREBLA ha scritto:

quindi cariche elettrostatiche che se ne vanno in giro: zero.

Ma ti capitano lo stesso poco dopo aver toccato qualcosa di acrilico?

A me capita da anni appena mi alzo dalla posizione di ascolto e tocco, chessò, l'ampli.

Ripeto che capita raramente.

Da qualche settimana sto andando da Blue Moon a fare degli ascolti, ed ogni vlolta che <mi alzo dal loro divano e tocco le elettroniche, parte uno spike che però a differenza mia non si sente sui solo diffusori.

Il fatto è che la Wood è collegata sempre a livello di metallo per fissarla con le viti.

A titolo di cronaca, il mio negoziante a da pochi giorni montato proprio una Wood ad un suo cliente.

Appena acceso l'impianto hanno notato che il decoder posizionato nelle adiacenze dell'impianto ha iniziato a ronzare.

Tra una prova e l'altra hanno capito che era colpa della testina appena installata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
deba
1 ora fa, hififreelens ha scritto:

Non ho un multimetro.

Il tester non è sufficiente per vedere se c'è il collegamento?

si

1 ora fa, hififreelens ha scritto:

Come si fa, usando il tester tra braccio e forcella?

si... vedi se il braccio è collegato bene alla forcella... poi dipende dovi colleghi sta forcella, ovviamente... devi andare avanti e seguire il tragitto...

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens
9 minuti fa, deba ha scritto:

ovviamente... devi andare avanti e seguire il tragitto...

Una volta messi i puntali tra braccio e forcella, non è quello il tragitto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
deba

si... ma se poi la forcella non la colleghi a qualcosa, il problema rimane 😁

dove è collegata la forcella?

alla vite sul pre-phono?

e poi il pre-phono?

è questo il tragitto che devi seguire...

il pre-phono dovrebbe avere la meccanica esterna collegata a questa vite e alla presa centrale di messa a terra del 230V.

in questo modo braccio - cavo-terra - forcella - vite - pre-phono vanno a terra... vanno a terra se a casa tua hai il collegamento che poi va fisicamente a terra.

io, a casa mia, ho un impianto vecchio, e la presa del 230V dove ho collegato l'impianto stereo è priva del collegamento a terra... però, onestamente, non ho mai avuto problemi simili ai tuoi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
deba

forse sarebbe anche utile capire come fai a caricarti così tanto... capita anche a me di generare scariche molto forti, tanto da vedere le scintille in aria, ma mi capita in ufficio quando indosso le Clark, o scendendo dall'auto, e mai a casa quando ascolto... quindi magare indagare sul tappeto, sulla poltrona... non so, prestare un po' di attenzione al tuo arredamento.

butto li na caxxata, giusto per dire... magari risolvi coprendo il divato con un telo in cotone... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens
3 ore fa, deba ha scritto:

in questo modo braccio - cavo-terra - forcella - vite - pre-phono vanno a terra... vanno a terra se a casa tua hai il collegamento che poi va fisicamente a terra.

Capito.

Grazie mille per la chiarificazione.

Intanto stasera provo tra vite e forcella.

Hai visto mai che non c'è contatto, anche se il tecnico mi ha raccontato le sue gesta per scorticare il braccetto dalla vernice perché ogni volta provava con il tester e non c'era ancora contatto, quindi...  raspare ancora il braccetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ago
12 ore fa, OTREBLA ha scritto:

Certo che io una cosa del genere non l'ho mai sentita, e prima di cambiare testina mi preoccuperei di trovare la causa del malfunzionamento. Perché è chiaro che siamo di fronte ad un malfunzionamento di qualcosa tra la testina ed il phono.

Il braccio del mio giradischi è interamente in metallo, e le Lyra hanno il corpo in metallo.

Mi associo. Non solo in 35 anni non mi è mai capitato ma è la prima volta che ne sento parlare. Qualcuno, precedentemente al tuo possesso,@hififreelens  ha trafficato male tra braccio, cavi del braccio e giradischi. Io cambierei tutto l'ambaradan con qualcosa di diverso ( magari nuovo) conservando solo la ottima testina. Con tutta la buona volontà degli astanti , così a distanza non credo che tu possa facilmente risolvere il problema. Stai rischiando l'accanimento terapeutico. In bocca al lupo e speriamo bene.

Saluti

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
OTREBLA

Sono d'accordo, lì in mezzo l'ultima cosa da vendere è la Glider. Probabilmente il problema è da qualche parte nel braccio. 

Alberto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
hififreelens

Dire che sono u po' confuso è una barzelletta 😫

2 ore fa, ago ha scritto:

Non solo in 35 anni non mi è mai capitato ma è la prima volta che ne sento parlare.

Ma non c'era dubbio che capitasse a me.

2 ore fa, ago ha scritto:

Con tutta la buona volontà degli astanti , così a distanza non credo che tu possa facilmente risolvere il problema.

No ma, hai visto mai.

Uno ci prova sempre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    292552
    Total Topics
    6328925
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy