Jump to content
Melius Club

ernesto62

Attenuatori Rothwell che ne pensate

Recommended Posts

ernesto62

Li avevo in casa presi circa 10 anni fa e messi nel dimenticatoio

Adesso complice l'acquisto da poco di un integrato inglese vintage Creek CAS 4040 , ho riscontrato problemi nella gestione del volume tra i CD e l' ampli. Già a ore 7,00 la pressione sonora è più alta di come sono solito . A ore 8 è alta , a ore 9 devo scappare dopo 5 minuti. Ho inserito quindi i Rothwell ( 10 decibel) e pur se ho migliorato  non ho ancora una gestione tale da aprire il volume a ora 9 perché è ancora alto( ovviamente non come senza ). 

C'è da dire che questo attenuatori un po' modificano il suono , un po' meno dinamica e alti più smussati. Qualcuno li ha o. li ha provati ? Ciò comunque nel.nio caso tra il dare e non dare ,ci guadagno io , almeno così il volume è più gestibile 

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Ciao Ernesto ti ho risposto anche di là.

Come detto li ho usati poci minuti e reinscatolati...si mangiano troppe informazioni, poi se vuoi ridurre il gain servono min da 15 db

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@giannifocus  ciao Gianni . Effettivamente si toglie qualcosa in specie la dinamica del sulla gamma alta meno dettaglio. Però devo scegliere ilmale minore  mi sa tanto 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Con gli attenuatori con ilvolume più aperto ho però una scena meno piatta

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

E' una soluzione che non condivido , vanno comunque a modificare il segnale...O ti adatti ad ascoltare cosi' oppure ti prendi un altro ampli. E' la conclusione a cui e' giunto un mio amico a cui consigliai di prendere il Creek ma riscontro' lo stesso problema. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
eduardo

@long playing Concordo.

Provati anni fa,  ed il degrado era avvertibile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Credo che più un degrado  si ha l impressione che si perda qualcosa ...per il semplice motivo che inevitabilmente gli ascolti a più alto volume danno impressione che tutto sia più definito. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
morrisvet1

Anche me davano la sensazione che venisse a mancare qualcosa 🙄

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

@ernesto62 Va be su...non volevo farti dispiacere...e' un bell'integrato ma se ti da quel problemino e non vuoi tenerlo ce ne sono altri di integrati equivalenti ed anche di  migliori. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@long playing ma no , ci macherebbe . Non mi dai nessunissimo dispiacere. Fuori comunque gli altri integratini carissimo. 😋

Share this post


Link to post
Share on other sites
long playing

@ernesto62 

2 ore fa, ernesto62 ha scritto:

Fuori comunque gli altri integratini carissimo. 😋

Guarda credo sia piu' facile trovare apparecchi con una buona o al limite accettabile progressivita'di regolazione della manopola del volume rispetto a quelli a corsa stretta o molto stretta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@long playing comunque facendo seguito a quello che dicevi prima sono ancora d'accordo. Le cose sono due o me lo tengo così senza attenuatori ma è impossibile perché per avere un ascolto normale devo tenerlo alle ore 6,30. Praticamente si parte dal primo scatto e poi al secondo. Troppo davvero . O me lo levo. Terza possibilita gli attenuatori in questione. I due lettori escono a 2 volt, non è che siano chissà quali e quanti volt ...  Anzi , ne ho avuti anche di più alte uscite . Bo. Non so cosa fare perché ( in questo momento lo sto ascoltando senza attenuatori) l' oggetto è veramente bensuonante . In pratica o lo ascolto così senza attenuatori ma questa sarà l'emissione standard oltre il quale non posso più andare o lo ascolto con gli attenuatori che di contro posso avere più flessibilità ma ai danni di un seppur lieve abbassamento delle prestazioni . Ultima possibilità ; togliere le B&W e mettere le One sc della ProAc meno sensibili , però mi spiace perdere parte di impatto anche se ci guadagno qualcosa in raffinatezza. Tutto è un compromesso

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Ernesto non ti resta che giocare di fino con la manopola del volume o farlo aprire e cambiare la resistenza prima del potenziometro in modo da aumentare la scala del volume. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

@giannifocus ci penserò Gianni . Non mi va troppo a genio farlo modificare ma se il gioco vale la candela , e cioè che non modifica la sua timbrica è una cosa da prendere in considerazione

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Non si tratta di nessuna modifica ma solo di un cambio di resistenza, tra l’altro ripristinabile in 2 sec.

una sorta di attenuatore interno ma senza le conseguenze nefaste che questi apportano. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ernesto62

Grazie Gianni. Penso di avere un buon tecnico anche se non della mia città. Gli ne parlerò perché questo particolare della originalità sonora che non viene alterata è  cosa da non poco 

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoturi

ci vorrebbe un lettore cd dotato di una valida uscita variabile. ..

SALVO

Share this post


Link to post
Share on other sites
raf_04

È lo stesso motivo per cui vendetti il galactron mk2040: splendido suono ma volume ingestibile. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscilloscopio

@ernesto62 Se ti trovi un bel Sony X 33 ES o simili ad un prezzo umano hai risolto il problema (ha pure la regolazione dal telecomando)

Share this post


Link to post
Share on other sites
diver

Forse, se all'interno c'è lo spazio, si potrebbe sostituire il pot del volume con uno autocostruito a "ladder", dove selezionando i componenti puoi gestire la curva di salita del volume.

Ciao. Remo

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    292551
    Total Topics
    6328915
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy