Jump to content
Melius Club

alexis

Collocazione Router

Recommended Posts

cactus_atomo
2 ore fa, ktm 15 ha scritto:

Complimenti, è scritto così bene che sembra scritto da FabioSabatini o siete la stessa persona con due nick diversi? 

cortesemente, se ritieni che un utente abbia un doppio mick, segnala la cosa in privato ad un moderatore, ma sul forum taci. non vi piace la cultura del sospetto, non gradiamo (eufemismo) attacchi personali, siamo stufi delle polemiche individuali. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
1 ora fa, ktm 15 ha scritto:

medesima competenza

Purtroppo per me, non è così

E anche nettamente

E se non  lo hai notato, il miglior consiglio che io ti possa dare è studiare, cercare di capire meglio

È un buon consiglio, vedrai che mi ringrazierai 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arnaldo
1 ora fa, ktm 15 ha scritto:

Ho scritto sembra.. 😀 Davvero una coincidenza che abbiate lo stesso eloquio forbito

Poi ti chiedi come fa ad andare male questo paese se cotanta scienza è presente?

Università piene di ricercatori che fanno ricerche sull'alta fedeltà...vedi lo studio sulle misure dei cavi...ma chi lavora per l'azienda che li paga?

Onnipresenti sul forum...😀😀...tanti interessi...privati...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani
3 hours ago, ics said:
9 hours ago, Ettore Achilleo said:

Anche perché alla prova dei fatti - i fatti eh

...i fatti sono proprio questi, che ti piaccia o no sono gli ascolti gli unici fatti..non ce ne sono altri. Se a qualcuno piace qualcosa se lo compra..altrimenti no, questo è un fatto. E non credo proprio che a qualcuno dispiacerebbe spendere meno..se davvero il piacere di ascolto fosse uguale.

se gli ascolti non sono ciechi sono chiacchiere. perché dovrei fidarmi di coso, di tizio o del guru azteco?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ktm 15

@cactus_atomo Complimenti, è scritto così bene che sembra scritto da FabioSabatini o siete la stessa persona con due nick diversi? 

Mi scuso pubblicamente per l'inconveniente, io ho comunque usato il condizionale perché ovviamente è difficile da comprendere dopo la filippica di qualche post sopra. Mi scuso per questo..

42 minuti fa, cactus_atomo ha scritto:

non gradiamo (eufemismo) attacchi personali, siamo stufi delle polemiche individuali. 

Mi sembra che i due post sottostanti siano di questa natura.. Basta scrivere un esperienza qualsiasi che si viene attaccati come creduloni, cog**** e adesso "audiofili" che sembra diventato un sinonimo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
8 minuti fa, ktm 15 ha scritto:

Mi scuso pubblicamente per l'inconveniente

Scuse accettate grazie

Apprezzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics
48 minuti fa, stanzani ha scritto:

se gli ascolti non sono ciechi sono chiacchiere. perché dovrei fidarmi di coso, di tizio o del guru azteco?

Sono chiacchiere anche le prove in cieco casalinghe...perché dovrei fidarmi di un tizio bendato pilotato da un guru azteco col frustino?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics

Riguardo agli attacchi personali (non nei miei confronti, specifico) dovrebbe chiedere pubblicamente scusa anche qualcun altro..

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

@ics perche' se l'ascolto non e' cieco comunque anche se l'ascoltatore e' in buona fede, il risultato non vale nulla. l'ascoltatore può' anche essere in buona fede ma il suo metodo e' fallace.

se invece l'ascolto e' in cieco e non ti fidi allora e' un fatto personale, ovvero significa che tu pensi che l'ascoltatore sia in malafede. certo, chiunque puo' mentire, specialmente sul web dove non c'e' alcun riscontro ma allora possiamo chidere tranquillamente il forum e in ternet ...

penso di essere stato abbastanza chiaro

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics

No...i motivi sono altri e li ho scritti più volte; un test scientifico condotto con modalità non scientifiche non ha alcun valore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

@ics quindi vale come gli ascolti 'sighted': nessun valore. almeno questo sono riuscito a tirar fuori

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arnaldo
18 minuti fa, stanzani ha scritto:

l'ascoltatore sia in malafede

Ma ci vuole poco a tanarlo...basta usare il trucco del placebo...🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
ktm 15

@stanzani 

Le conosciamo tutti Stanzani le regole di un test cieco, sono ormai quindici anni che si sentono sempre gli stessi discorsi su questi test ma sinceramente non ne ho mai visto uno fatto in quella maniera da nessuno, almeno in questo forum. Quindi bisognerebbe chiudere il forum perché per ogni cosa o sensazione scritta troverai chi non è d'accordo e ti riconduce sempre allo stesso punto.. Dimostramelo! Purtroppo non ci sono i mezzi e la voglia per mettere in pace le parti e la scienza, ognuno crede alle sue esperienze a a cio che gli consente il suo cervello, il resto è frittologia e perdita di tempo a mio giudizio.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ktm 15

@ics 

25 minuti fa, ics ha scritto:

No...i motivi sono altri e li ho scritti più volte; un test scientifico condotto con modalità non scientifiche non ha alcun valore.

Puo anche avere valore ma come gia detto è un test sulle persone che eseguono il test, sulle macchine testate la strumentazione rileva comunque differenze, al massimo si puo discutere su quale sia la soglia del udibilità ma se la differenza viene rilevata c'è, punto!

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics

No no credimi..non hanno proprio alcun valore perché le aree del cervello umano sono diverse e per inibire l`area logica (necessario nei test percettivi)occorrono talmente tante e tali precauzioni che nessun test mai fatto in casa passerebbe anche il primo stadio di scientificita'(che innanzitutto è dato da  lunga preparazione dei soggetti testati e terzieta' del tester).

Mi sembra che proprio stanzani posto' tempo addietro un test fatto per il vino; leggendo i risultati veniva fuori ad es.che chi non conosceva i vini li giudicava in base al prezzo, gli esperti invece indovinavano con maggiore facilità il vino di più alta qualità. La preparazione è tutto in questi test... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
jjhk

io comunque ho preso il nuc e settimana prossima farò un po' di prove

Share this post


Link to post
Share on other sites
ktm 15

@jjhk 

Hai fatto bene, anche sul NUC comunque l'alimentazione ha una importanza rilevante, questa si sente di più ovviamente se non usi un endpoint e vai diretto con il cavo usb al dac, se invece hai un endpoint di Roon con uno switch in mezzo l'alimentazione assume un valore meno rilevante.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jjhk

@ktm 15  lo utilizzerei come core collegato ad uno switch ... vorrei appunto testare se modifiche su switch e in particolar modo sul core si fanno sentire e in che quantità

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
56 minuti fa, ics ha scritto:

leggendo i risultati veniva fuori ad es.che chi non conosceva i vini li giudicava in base al prezzo, gli esperti invece indovinavano con maggiore facilità il vino di più alta qualità.

Non esattamente

Test protratto negli anni:

https://www.google.com/amp/s/amp.theguardian.com/lifeandstyle/2013/jun/23/wine-tasting-junk-science-analysis

Over the years he has shown again and again that even trained, professional palates are terrible at judging wine.

Only about 10% of judges are consistent and those judges who were consistent one year were ordinary the next year.

...tipo gli audiofili...vedono un dac miserevole nel prezzo e nel look e quindi suona miserevole...dac, cavi, formati digitali, jitter...idem

Molta molta suggestione secondo me

Share this post


Link to post
Share on other sites
giacomino

Questa e via di cieco anche con i diffusori!😉

61yf5818mML._SL1000_.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
SuonoDivino

@cactus_atomo Il test proposto non mira a dare giudizi universali. Ma tuttavia come ho scritto se qualcuno nel proprio impianto , avendo tutto il tempo a disposizione per ascoltare  per esempio due tipi di cavi diversi, dice di sentire a colpo sicuro differenze, magari evidentissime, mi aspetto che se si mette una benda sugli occhi, qualcuno cambia per 10 volte i cavi a proprio piacimento, l'interessato le differenze continui a sentirle nello stesso identico modo. Chi cambia i cavi ogni volta chiede all'interessato secondo lui quale cavo sta suonando, se alla fine il punteggio e inferiore a 8 su 10 significa che l'interessato non è in grado di precepire le differenze. Non mi pare difficile. Implica tenere a mente le caratteristiche soniche dei 2 cavi, ma non dovrebbe essere difficile ricordare il suono migliore. Se e migliore e migliore senza o con benda. Se poi basta una benda per rovesciare i gusti dell'interessato allora amen.

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani
1 hour ago, cactus_atomo said:

forse il problema nasce dalla voglia di stilare una classifica assoluta, una graduatoria valida sempre ed erga omnes. facciamo un passo indietro e semplifichiamoci la vita

no per me non e' cosi'. come gia' detto, a me interessa capire se A e' diverso da B per ME, specialmente quando A costa 30K e B costa 3K

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arnaldo
11 minuti fa, stanzani ha scritto:

a me interessa capire se A e' diverso da B per ME

👏

13 minuti fa, SuonoDivino ha scritto:

non dovrebbe essere difficile ricordare il suono migliore.

infatti non lo è...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ktm 15

@jjhk @jjhk 

Hai fatto bene, anche sul NUC comunque l'alimentazione ha una importanza rilevante, questa si sente di più ovviamente se non usi un endpoint e vai diretto con il cavo usb al dac, se invece hai un endpoint di Roon con uno switch in mezzo l'alimentazione assume un valore meno rilevante.

Dove abiti? Se possibile e non sei tanto lontano potremo anche vederci da me, se poi vuoi sentirlo non è un problema.. 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
jjhk

@ktm 15 non molto lontano, ma al momento non ho tempo per girare, ti ringrazio comunque molto per l'invito... comunque farò un po' di prove, anche perché era mia idea arrivare ad setup proprio come il tuo, ma ovviamente prima di ciò vorrei fare delle prove per vedere se ne vale la pena.

l'idea generale era : tripletta di sotm (200 ultra, tx-usb ultra e sps-500) , e a monte router, switch (ancora non decisi) e nuc tutto alimentato da un hdplex 200w ... ma ovviamente solo se ne vale la pena perché al momento non ne sono super convinto per questo motivo pian piano provo e vedo/ascolto e magari se riesco misurerò

Share this post


Link to post
Share on other sites
claudio293

@jjhk che configurazione ha il  nuc che  hai preso ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
jjhk

@claudio293 ho preso un nuc8i5BEH  dunque ho preso 8gb di ram , un ssd m2 da 128gb e avevo già un ssd da 2 tb con la musica ... credo ci installerò rock

Share this post


Link to post
Share on other sites
Maunad83

IMHO il router e relativa posizione in ambiente diventa importante solo in caso di utilizzo di servizi di streaming (Tidal,  Qobuz) tramite UPNP in wifi. UPNP funziona essenzialmente con UDP e http, quindi è fondamentale avere un segnale stabile (a differenza di TCP non gestisce riordinamento e ritrasmissione dei pacchetti persi). Altro protocollo sensibile è il RAAT di Roon, purtroppo in questo caso va anche peggio perché le prestazioni sonore sono direttamente proporzionali alle prestazioni della macchina che ospita il Core (tra iMac di qualche anno fa e MacBook Pro  recente ad esempio ho trovato grandi differenze).

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294007
    Total Topics
    6392036
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy