Jump to content
Melius Club

Sign in to follow this  
giangi68

il suono del laser

Recommended Posts

giangi68

buongiorno a tutti, esperienza spinosa e spero interessante quello che voglio raccontarvi.

Ieri complice l'ennesimo blocco della meccanica del mio lettore arcam (ne ho parlato in DIY) ho pensato bene di montare al posto dell'originale una meccanica identica da un lettore Marantz defunto.

Il trapianto è andato a buon fine e il paziente non solo non è morto ma la mia impressione è che suoni anche meglio. Mi spiego, più dettagli e più ariosità, ovviamente timbrica e profondità invariate insomma una sorpresa. E' possibile che un laser con 7 anni di vita (e moltissime ore di lavoro) suoni differente da una nuova unità o le differenze dipendono da altri fattori che so tolleranze o derive di prestazioni tra lotti differenti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
angeloklipsch

@giangi68 Sicuramente il laser vecchio può essere scarico. Hai montato questo sul lettore Arcam? Avendo anni sulle spalle ovvio suoni diverso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

@angeloklipsch no, ho montato una unità (dal lettore Marantz) che per vicissitudini particolari ha alle spalle pochissime ore di lavoro. Il confronto tra vecchio e nuovo laser è avvenuto nella stessa sera e quindi con la possibilità ridotta di errori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
LUIGI64

Mediamente, non ci capisco una mazza, ma il laser non necessita di una taratura?

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

solitamente sono tarati in fabbrica. Per la messa a fuoco sen sbaglio hanno un margine di lavoro e recupero entro i quali leggono senza errori. oltre cominciano a saltare tracce e perdere il focus. la durata non é illimitata ma tutt'altro che predicibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

Ciao , a mio parere le spiegazioni sono sicuramente legate al numero di ore di lavoro dei due laser, ma anche alle tolleranze all' interno delle meccaniche stesse, delle diverse partite, sono separati da almeno un lustro di produzione, e da diversi altri elementi che ne danno il risultato finale all' ascolto, quindi sicuramente suonano diversi, ci si accorge quando si fanno confronti simili, che nell' uso normale non avvengono, sia perché non si fanno questi paragoni, sia perché la deriva da invecchiamento è lenta e costante, e noi ci abituiamo ad essa . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf

scusate la mia ignoranza, ma un laser quanto dura??

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

Non ho idea quante ore duri. Personalmente sostituisco il gruppo laser nel mio lettore quando inizia a saltare le tracce ogni 5/6 anni. E il cambiamento in meglio del suono è notevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

5/6 anni? Dopo un lasso così breve di tempo dovrebbe essere sufficiente una pulizia e al massimo una taratura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
sm63

Dimenticate un elemento fondamentale ,la lettura ottica deve correggere di continuo errori ,che possono essere di volta in volta differenti ,tra la stessa ottica a maggior ragione rispetto un altro gruppo ottico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
angeloklipsch

@sm63 Riesci a trovare il pezzo originale oppure di terze parti? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

@sm63 nella realtà la lettura ottica digitale dovrebbe scongiurare la possibilità di introdurre errori proprio come le unita ottiche dei computer. Nella realtà del cd la lettura é continua a differenza dei dati da computer che vengono filetti confrontati con una checksum e infine scartati se questa non è quella attesa. Il concetto di correzione nasceva proprio con lo standard red book e dunque dobbiamo accettare che tolleranze e invecchiamento sporchino i dati introducendo differenze udibili all'ascolto. Credo che sia questa la realtà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@Gici HV che dire , sarà un ciofeca . Taratura penso di no , non vedo la possibilità di farla.  Ho notato che il laser si tara in maniera automatica. Si alza e di abbassa cercando la corretta posizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

@fabbe ho avuto laser scarichi dopo 3 anni e macchine ok dopo 20 anni. La taratura va fatta, c'è un trimmer vicino al gruppo laser ma occorrono strumenti tipo oscilloscopi per la verifica. la messa a fuoco é invece automatica. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@giangi68 troppo complicato. L'ho montato e via. Suona bene così.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

anch'io@fabbe quelle complete escono tarate dal produttore 

Share this post


Link to post
Share on other sites
sm63

Il laser non si scarica ,invece si sporca inevitabilmente  la lente o il prisma al suo interno .la lente si muove in automatico seguendo per quanto possibile lintegolarita del supporto ,la regolazione manuale serve per allargare  range ,questo per quanto riguarda solo la regolazione del fuoco .il pickup nuovi sono già tarati .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV
2 ore fa, fabbe ha scritto:

che dire , sarà un ciofeca .

Non credo 😊   

...ho preso un lettore DVD a 10 euro in un mercatino, dopo poco non leggeva più il disco,è bastato pulire la lente ed è  tornato come nuovo,un altro cimelio a cui tenevo invece ho dovuto portarlo in un laboratorio a farlo pulire e ritarare,30 euro di spesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Coltr@ne
5 ore fa, giangi68 ha scritto:

dunque dobbiamo accettare che tolleranze e invecchiamento sporchino i dati introducendo differenze udibili all'ascolto.

Non sono d'accordo sul "differenze udibili", i laser leggono 0 e 1, se sbagliano non và, a meno che mentre si ascolti un brano ne suoni un altro. per la legge del caos è possibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

lo abbiamo scritto più su, i dati sono digitali ma la lettura continua, la sporcizia, invecchiamento possono causare la perdita di dati compensati dagli algoritmi di compensazione errori. Avviene anche nella trasmissione dati del digitale terrestre e si misura in ber bit error  ratio, se gli errori sono contenuti possono essere compensati, se troppi causano buchi. nell'informatica esiste il controllo di checksum quando idati errati non possono essere presenti in alcuna misura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@Coltr@ne ho già sostituito due gruppi laser e ogni volta la differenza era notevole

Share this post


Link to post
Share on other sites
giangi68

@fabbe qui si apre un vespaio. quando ascolto un lettore usato, magari di buon livello, come posso essere sicuro dello stato del laser, quanto il mio giudizio sarà viziato da questa variabile?

Share this post


Link to post
Share on other sites
fabbe

@giangi68 secondo me no si può . ma ti assicuro che il suono è cambiato in meglio una volta sostituito il laser. Almeno nel mio lettore

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sign in to follow this  

  • Statistiche Forum

    293258
    Total Topics
    6359279
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy